C'era una volta in Anatolia

Acquista su Ibs.it   Dvd C'era una volta in Anatolia   Blu-Ray C'era una volta in Anatolia  
Un film di Nuri Bilge Ceylan. Con Yilmaz Erdogan, Taner Birsel, Ahmet MŘmtaz Taylan, Muhammet Uzuner, Firat Tanis Titolo originale Bir zamanlar Anadolu'da. Drammatico, durata 150 min. - Turchia 2011. - ParthÚnos uscita venerdý 15 giugno 2012. MYMONETRO C'era una volta in Anatolia * * * 1/2 - valutazione media: 3,54 su 57 recensioni di critica, pubblico e dizionari. Acquista »
   
   
   

Il dolente umanesimo del cinema turco Valutazione 3 stelle su cinque

di gianleo67


Feedback: 60667 | altri commenti e recensioni di gianleo67
domenica 6 ottobre 2013

In una ventosa notte autunnale, sotto un cielo che minaccia tempesta, i fari accesi di tre auto della polizia setacciano i campi di una località dell'Anatolia alla ricerca di un abbeveratoio nei cui pressi sarebbe stato seppellito il corpo di un uomo che i due rei confessi dichiarano di aver ucciso poche ore prima. Il comandante della locale stazione di polizia,il procuratore ed un medico legale risolvono il caso solo all'alba, quando si profila il senso di una vicenda umana triste e dolorosa che in qualche modo incrocia le loro fallimenentari esperienze personali e familiari.
Immersi nell'estenuante e incessante sibilio del vento che spazza le colline di una sperduta landa rurale e abbacinati dal vivido realismo di una stupefacente fotografia (del misconosciuto Gökhan Tiryaki) il pluripremiato regista Nuri Bilge Ceylan, costruisce con paziente indulgenza una sorta di giallo psicologico che prende le mosse dallo squallore di un banale fattaccio di cronaca nera per trasformarsi ben presto in una sorta di psicodramma collettivo dove, nel baluginante chiaroscuro di una notte da lupi, emergono le tensioni e le dolorose vicende di personaggi alle prese con la indicibile complessità della propria esperienza umana, una lucida e straziata ricognizione nei destini personali di uomini cui tocca in sorte la responsabilità di giudicare altri uomini oltre i limiti angusti e meschini di un mero dovere burocratico. Grazie allo stile personale che da sempre costituisce la cifra di un linguaggio intriso di una profonda umanità, il regista turco ci conduce in una sorta di viaggio 'metafisico' attraverso le steppe dell'Anatolia, nel non luogo senza tempo di una arcaica modernità,  alla ricerca di un cadavere e del senso perduto dell'esistenza  dove i destini di vittima , carnefici e inquisitori finiscono per incrociarsi nel 'cerchio rosso' di una ineluttabile convergenza, nel tragico determinismo 'Melvilliano'di un insinuante disincanto, trasfigurando così l'apparente banalità del soggetto nella suggestiva cornice di una elegante affabulazione. Questo livello 'simbolico' della narrazione si addentra nella furia degli elementi come lungo il tortuoso cammino dell'uomo di fronte alla crudeltà ed alla fragilità della propria natura (l'assassino piange nel guardare incantato il viso angelico della creatura che gli porge da bere: uno struggimento per la bellezza del mondo che lui ha tradito; il medico indulge in una 'diagnosi' favorevole al carnefice pensando al destino di un figlio senza padre). Penetrante e complesso anche dal punto di vista psicologico vive di uno straziato dualismo tra passato e presente, nel segno di una difficile continuità anagrafica (tra paternità mancata e surrogata), nel tema della colpa lungo il terreno scivoloso di una responsabilità personale verso se stessi e verso l'altro, nel maturo disincanto di un destino crudele e inane. Forse un pò irrisolto nelle eleganti sfumature del sottotesto è comunque un film notevole e di sicuro l'opera migliore del regista turco. Vincitore del Grand Prix Speciale della Giuria al 64º Festival di Cannes.

[+] lascia un commento a gianleo67 »
Sei d'accordo con la recensione di gianleo67?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
100%
No
0%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di gianleo67:

Vedi tutti i commenti di gianleo67 »
C'era una volta in Anatolia | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Festival di Cannes (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 |
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdý 15 giugno 2012
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
mercoledý 7 ottobre
Gamberetti per tutti
L'anno che verrÓ
Nel nome della Terra
Vulnerabili
mercoledý 30 settembre
Gli spostati
mercoledý 23 settembre
A Tor Bella Monaca non Piove Mai
martedý 22 settembre
L'hotel degli amori smarriti
giovedý 10 settembre
La mia banda suona il pop
mercoledý 9 settembre
Fantasy Island
martedý 8 settembre
Doppio sospetto
mercoledý 2 settembre
Villetta con ospiti
giovedý 27 agosto
Dopo il matrimonio
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità