I guardiani del destino

Acquista su Ibs.it   Dvd I guardiani del destino   Blu-Ray I guardiani del destino  
Consigliato sì!
2,97/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (ITALIA)
 dizionari * * 1/2 - -
 critica * * 1/2 - -
 pubblico * * * - -
   
   
   
La relazione tra un politico ed una ballerina viene influenzata da una forza misteriosa che cerca di tenere i due amanti separati.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Un thriller di classe per scrutare cosa c'è dietro a un amore splendido
Marzia Gandolfi     * * 1/2 - -

David Norris, un giovane uomo col vizio della politica, è candidato alla carica di senatore nello stato di New York. In vantaggio sul suo giurassico avversario, David punta tutta la sua campagna sulla freschezza dei suoi pochi anni e su uno spiccato talento oratorio. Ma una foto goliardica, pubblicata intempestivamente dalla stampa, compromette la sua vittoria, assicurandogli nondimeno la simpatia, la fiducia e il voto di Elise, una ballerina promettente incontrata per caso nel bagno degli uomini. Innamorati e perduti nel tempo di un bacio, David ed Elise si congedano per cercarsi e ritrovarsi lungo le strade e sugli autobus di New York. Quel loro amore tuttavia non è scritto nel libro del Presidente, una sorta di deus ex machina che decide il destino degli uomini. Elise non era prevista nel percorso esistenziale di David e dunque i guardiani del destino, agenti operativi del Presidente in giacca, cravatta e Borsalino, dovranno deviarla, aggiustando il tiro e garantendo un disegno più alto. Rivendicando il libero arbitrio, David sfiderà gli ordini superiori a colpi di testa e di cuore.
Frutto (probabilmente) di un acido ben fatto, Philip K. Dick vide dentro una primavera degli anni Settanta il Programmatore programmare le nostre vite sulla terra. Quell'esperienza diretta di 'estasi' gli rivelò 'la verità', ossia che gli uomini sono lo strumento per mezzo del quale si compie il disegno del Gran Burattinaio. Da un'altra esperienza, questa volta di creazione letteraria e in ogni caso allineata con quella mistica, nasce invece I guardiani del destino, racconto breve dell'autore americano trasposto sullo schermo da George Nolfi. Thriller sentimentale, I guardiani del destino combina momenti forti, tesi all'emozione adrenalinica, con sequenze chiuse in se stesse alla ricerca della commozione e della realizzazione di un amore splendido. Mentre Matt Damon combatte l'oscuro antagonista che lo spinge a battere un percorso voluto, il film solleva le ossessioni di Dick sulla necessità di distinguere la realtà oggettiva da quella soggettiva, sull'idea del complotto come trama ordita ai danni dell'individuo, sulla sorveglianza ossessiva esercitata dagli apparati di potere. Il titolo originale (The Adjustment Bureau) anticipa di fatto il passo che conduce il film, l'accomodatura verso l'esito desiderato per il protagonista da una presenza o 'presidenza' superiore. L'entità ha un braccio di agenti armati di Borsalino che controllano scrupolosi che gli uomini si muovano lungo linee prestabilite senza compromettere l'esito finale, senza scrutare dietro la porta di un futuro prossimo. Ma David Norris non vuole prendere parte all'evento programmato, procedendo in direzione ostinata e contraria.
I guardiani del destino è l'ennesimo adattamento dickiano che prova a leggere la contemporaneità con uno sguardo che dalle sue pagine mutua i temi fondamentali (la crisi del soggetto, la sostanziale falsità delle nostre percezioni, la compresenza di realtà parallele, etc) mancandone l'anima diversamente da opere altre, influenzate dal suo mondo letterario senza esserne trasposizioni dirette (Memento, Se mi lasci ti cancello, eXistenZ). Senza avere meriti di innovazione estetica, nondimeno il thriller romantico di Nolfi (sceneggiatore di The Bourne Ultimatum) trova il suo punto di forza nel protagonista. Così I guardiani del destino è uno di quei film che vale la pena vedere solo perché. Solo perché c'è Matt Damon, stanato da Eastwood che gli ha tolto la maschera (Hereafter) e recuperato l'identità. Rimanendo fedele al concetto che il personaggio è azione e stringendo la mano della donna che ama, Matt Damon attraversa le porte di una New York 'liquida' e segna il punto di passaggio: da attore del fare ad attore dell'essere. Così Nolfi svelando la matrice, svela il divo. Un divo bravo. Bravo sul serio.

Stampa in PDF

Premi e nomination I guardiani del destino MYmovies
il MORANDINI
Incassi I guardiani del destino
Primo Weekend Italia: € 502.000
Incasso Totale* Italia: € 1.955.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 25 settembre 2011
Primo Weekend Usa: $ 20.945.000
Incasso Totale* Usa: $ 62.438.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 22 maggio 2011
Sei d'accordo con la recensione di Marzia Gandolfi?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
37%
No
63%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
* * * * *

Una favola d' amore

venerdì 17 giugno 2011 di Gracey P.

Un destino che deve essere seguito, una storia che si deve compiere e dei guardiani a controllare che ciò avvenga. Certo, per come ci hanno abituati deve essere tutto verosimile, questo film di verosimiglianza, in effetti, ne ha poca. E' una favola, una favola che parla d' amore. Superato l' ostacolo del "non è possibile" è un film tutto da apprezzare. L' amore non si sceglie, l' amore ti sceglie, ciò che puoi fare è soltanto scegliere continua »

* * * - -

Il valore di un uomo e del suo destino...

venerdì 13 gennaio 2012 di Tom87

Lo sceneggiatore Nolfi esordisce nella regia con questo film tratto da un racconto di P. K. Dick “Squadra riparazioni”. E’ un’opera inventiva aperta ad una fantascienza adulta e riflessiva che pur tra approssimazioni, semplificazioni narrative e forzature, si cala con dignità in una materia complessa e colora di sfumature filosofiche scene e atmosfere. David Norris, aspirante senatore, scoprirà che uomini misteriosi cospirano per separare lui e la donna dei suoi sogni nel rispetto di un piano continua »

* * - - -

L'amore vince sempre...al cinema

sabato 18 giugno 2011 di Nino Pell.

Un film che elogia il mito dell'amore anche contro le carte programmate del destino che, in questo caso, assumono le sembianze dei cosiddetti guardiani delle nostre azioni. Un thriller che si basa su una spiccata componente fantastica che a tratti sinceramente l'ho trovata un tantino paradossale. E' il caso di uno dei guardiani quando pronuncia al protagonista frasi del tipo: "quando siamo intervenuti noi, l'umanità ha visto il sorgere del Rinascimento prima e dell'Illuminismo poi...", oppure "..quando continua »

* * * * -

Siamo carta fra le mani.

venerdì 2 settembre 2011 di Federicù

Quel che siamo, ciò che amiamo, il luogo in cui ci troviamo , i profumi che respiriamo sono tutti dipinti e scritti li in un foglio , in un piano , una storia già scritta? Ogni uomo è una melodia già composta o mette insieme note componendo lui stesso la sua sinfonia? Che ruolo avrà un viso appena incontrato, nella vita di un uomo? Quanto a lungo resterà? Quanto una caduta da palcoscenico, quanto una chiamata, un incontro, può cambiare un’intera continua »

Harry Mitchell (Anthony Mackie)
"Molte persone vivono seguendo il cammino scelto da noi, perchè troppo timorosi per esplorarne altri.
Ma ogni tanto arrivano persone come voi, che superano gli ostacoli che mettiamo lungo la strada.
Persone che capiscono che il libero arbitrio è un dono che non si sa mai come usare, fino a quando non si lotta per ottenerlo.
È questo il vero piano del presidente, e cioè che un giorno non saremo noi a scrivere il piano, ma voi."
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
David Norris (Matt Damon)
"Tutto quello che ho sono le scelte che faccio e io scelgo lei!"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Il Guardiano
"Non puoi scappare dal destino David... hai sbirciato dietro una tenda di cui non dovevi neanche accorgerti!"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Shop

DVD | I guardiani del destino

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 19 ottobre 2011

Cover Dvd I guardiani del destino A partire da mercoledì 19 ottobre 2011 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd I guardiani del destino di George Nolfi con Matt Damon, Emily Blunt, John Slattery, Terence Stamp. Distribuito da Universal Pictures, il dvd è in lingue e audio italiano, Dolby Digital 5.1 - inglese, Dolby Digital 5.1 - spagnolo, Dolby Digital 5.1. Su internet guardiani del destino (DVD) è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS.

Prezzo: 7,99 €
Prezzo di listino: 9,99 €
Risparmio: 2,00 €
Aquista on line il dvd del film I guardiani del destino

APPROFONDIMENTI | In I guardiani del destino il fato non agisce per vie oscure ma secondo un protocollo.

Travolti dal solito destino

giovedì 16 giugno 2011 - Gabriele Niola

Travolti dal solito destino Se c’è una cosa più affascinante di credere nell’esistenza di un destino scritto per ognuno di noi è credere che questo destino possa e debba essere combattuto. Lo sa bene Hollywood nelle cui parabole eroiche è spesso presente l’idea del predestinato che non sembra essere tale, dello sconfitto dalla vita cui è offerta una seconda occasione o ancora del condannato che si batte per la propria salvezza. Finisca bene o finisca male la lotta contro il fato l’eroe sarà comunque tale, perchè avrà lottato per guadagnarsi il diritto alla felicità contro quella che è la forza più potente in assoluto per la morale calvinista.

INTERVISTE | A colloquio con J. Corbett, supervisore degli effetti del film.

Un libro pieno di schemi elettrici

venerdì 17 giugno 2011 - Marco Consoli

I guardiani del destino, un libro pieno di schemi elettrici Il MacGuffin, come l’aveva battezzato Hitchcock, era quell’oggetto misterioso, che doveva incuriosire ma non distrarre il pubblico, e fungere da motore di una storia: dalla busta col denaro di Psycho, alla valigetta di Pulp Fiction, dal falcone maltese dell’omonimo film alla scatola di The Box, il cinema è pieno di esempi. Ne I guardiani del destino di George Nolfi, il MacGuffin è rappresentato da uno strano libro in possesso dei membri dell’organizzazione del titolo, che intervengono per cambiare il futuro degli esseri umani e del povero senatore Matt Damon, spingendolo a non frequentare più la ballerina Emily Blunt, di cui si è perdutamente innamorato.

LIBRI | Dalla fantasia di Philip K. Dick, il racconto che ha ispirato la pellicola omonima.

Il racconto

martedì 21 giugno 2011 - Fabio Secchi Frau

I guardiani del destino, il racconto Un agente immobiliare cerca di capire se è veramente un uomo oppure un androide. Ma più va alla ricerca della verità, più tutto intorno a lui sembra farsi più nervoso e ingannevole. Come capire chi è e da dove viene? Neanche sua moglie riesce ad aiutarlo? Da queste poche righe si delinea il racconto breve (ed. Fanucci, 2001) di Philip K. Dick, scrittore che ci abituò a miscelare la crime story con robuste iniezioni di fantascienza. Uno stile agro che Dick punta a rendere esemplificativo di tutto il suo corpus letterario.

   

NEWS | Il film basato sul racconto di Philip K. Dick.

Trailer con matt damon ed emily blunt

giovedì 13 maggio 2010 - Marlen Vazzoler

The Adjustment Bureau: trailer con Matt Damon ed Emily Blunt La Universal Pictures ha fatto uscire le prime immagini e il primo trailer ufficiale del thriller scritto e diretto da George Nolfi, The Adjustment Bureau, qui alla sua opera prima come regista ma conosciuto come autore delle sceneggiature di Ocean's Twelve, Bourne Ultimatum e Timeline. Il film è tratto da un racconto di Philip K. Dick, “The Adjustment Team” autore molto sfruttato ad Hollywood, dalle sue opere sono stati tratte le pellicole di Blade Runner, Total Recall e Minority Report. Matt Damon, Emily Blunt, Anthony Mackie, John Slattery, Shohreh Aghdashloo, Michael Kelly e Terence Stamp sono i protagonisti di una storia sulla possibilità di poter controllare o meno il nostro destino o di vedere le forze che ci manipolano.

BIZ

Dick al cinema, missione quasi impossibile

di Boris Sollazzo Liberazione

Difficile giudicare certi film che hanno il pregio e la condanna di scegliere strade incoscienti. Già prendere Philip Dick e portarlo al cinema non è cosa da poco, ma riadattare uno dei suoi racconti più sentimentali e allo stesso tempo paranoici, lo è ancora di più. George Nolfi lo fa e si ritrova tra le mani I guardiani del destino, una delle opere cinematografiche più discontinue degli ultimi anni, capace di intuizioni felicissime e momenti di umorismo involontario niente male. La storia è quella di un politico americano giovane e lanciatissimo verso la Casa Bianca, nonostante le sue marachelle, e di una ballerina moderna. »

Se il fato è contro una love story

di Valerio Caprara Il Mattino

A fornire ottime credenziali a «I guardiani del destino» («The Adjustment Bureau») sono due nomi indiscutibili: Philip K. Dick, autore del racconto breve da cui è liberamente tratta la sceneggiatura e Matt Damon, il protagonista. In poche parole lo scrittore di fantascienza più geniale e profetico, non a caso saccheggiato da cineasti come Scott, Verhoeven e Spielberg e l’attore americano più alacre, meticoloso e versatile degli ultimi tempi. Sul risultato del film d’esordio del noto sceneggiatore George Nolfi, peraltro, il giudizio resta in bilico tra l’ammirazione per l’arditezza dell’intreccio e gli scatti adrenalinici e la perplessità suscitata dalle implausibili divagazioni e/o semplificazioni mistico-cosmologiche. »

Eternal Role: A-List Character Actor

di Dennis Lim The New York Times

“THIS is the first time I’ve done an interview with an ice pack down my pants,” Matt Damon said one recent Sunday, having retreated to the relative comfort of his trailer on a wet and chilly Manhattan film set. The culprit was a pulled groin muscle, sustained during a full morning of sprinting through TriBeCa streets in the pouring rain for “The Adjustment Bureau,” a romantic thriller based on a Philip K. Dick story. The last setup of the morning called for Mr. Damon, wearing a porkpie hat, to burst out of a side door and hurtle down an alley that had been rigged with sprinklers. »

Il politico rampante si ribella ai «guardiani del destino»

di Maurizio Acerbi Il Giornale

Esiste il libero arbitrio o è pura utopia? Il nostro è un destino preordinato ed ineluttabile o frutto reale delle nostre scelte? Un dilemma sul quale si sono espressi, con teorie diverse, nei secoli, filosofi, pensatori, scrittori, religioni, mitologie. Ora, il quesito è al centro di questo film che è l’ennesimo adattamento di un racconto di Philip K. Dick, l’autore di culto al quale il cinema si è ispirato per alcune delle pagine più belle della storia del grande schermo come Blade Runner, Atto di forza, Minority Report. »

I guardiani del destino | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marzia Gandolfi
Pubblico (per gradimento)
  1° | tom87
  2° | federicù
  3° | weach
  4° | fabrizio cardarella
  5° | spike
  6° | nino pell.
  7° | giacomogabrielli
  8° | catia p.
  9° | neddy11
10° | maxam
11° | emilio zampieri
12° | pelle82
13° | fiffa89
14° | owlofminerva
15° | lucajazz94
16° | filippo catani
17° | eleonora panzeri
18° | epiere
19° | zozner
20° | hitman1
21° | cenox
22° | paioco89
23° | august
24° | cannedcat
25° | gracey p.
26° | olinad
Trailer
1 | 2 |
Backstage
1 |
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 |
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 17 giugno 2011
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità