•  
  •  
Apri le opzioni

Géraldine Pailhas

Géraldine Pailhas è un'attrice francese, è nata il 8 gennaio 1971 a Marsiglia (Francia). Géraldine Pailhas ha oggi 51 anni ed è del segno zodiacale Capricorno.

Romantica attrice francese

A cura di Annalice Furfari

Attrice francese dall'aura romantica, capace di grandi prove di dolcezza e determinazione, Géraldine Pailhas, vispi e profondi occhi scuri, nasce a Marsiglia l'8 gennaio 1971. Figlia di un falegname diventato gallerista di fama, da piccola sogna una carriera nella danza. A sedici anni appare in un videoclip dei Gipsy Kings, ma poi è costretta a smettere di ballare per problemi fisici. Divoratrice dei film di Maurice Pialat, si orienta verso il cinema, dove debutta nel 1988 come comparsa nel film Trois places pour le 26 di Jacques Demy. Nel 1991 la sua carriera decolla: ottiene un ruolo in Les Arcandiers di Manuel Sanchez, ma soprattutto interpreta Christiane Mercier, l'infermiera protagonista del dramma storico La Neige et le Feu di Claude Pinoteau, tragica storia d'amore ambientata nei nove mesi trascorsi tra la liberazione di Parigi nel 1944 e la fine della Seconda guerra mondiale nel 1945. Questo ruolo le vale il premio César come migliore attrice esordiente nel 1992. È ancora un'infermiera protagonista di una storia d'amore in IP 5 - L'île aux pachydermes (1992) di Jean-Jacques Beineix.

Il successo internazionale
Il primo successo internazionale arriva nel 1995, quando interpreta Doña Ana, grande amore mancato del giovane donnaiolo schizofrenico incarnato da Johnny Depp, in cura dallo psichiatra Marlon Brando, in Don Juan De Marco maestro d'amore di Jeremy Leven. Questo ruolo rafforza la sua immagine di attrice romantica. Sempre nel 1995 mostra una grande maturità, nonostante la giovane età, nell'interpretare Sophie, moglie tradita e abbandonata da un'altra leggenda cinematografica, Gérard Depardieu, in Le garçu di Maurice Pialat. Nel 1997 spicca nella commedia corale Trekking di Philippe Harel, leggera satira su un gruppo di cittadini in cerca di se stessi tra boschi, monti e fiumi della Corsica. È una commovente sposa, trascurata ma piena di dignità, nel drammatico L'avversario (2002) di Nicole Garcia, storia vera di Jean-Claude Romand, finto medico autore di una strage familiare. Nel 2003 è una squillo di lusso nella commedia Il costo della vita di Philippe Le Guay, ruolo per il quale è candidata al César come migliore attrice non protagonista. Nel 2004 è la protagonista di Les revenants - Quelli che ritornano di Robin Campillo, bizzarra storia di morti che ritornano sulla terra, ben pettinati e vestiti a festa, e del loro reinserimento in società. Nello stesso anno è nel cast di Cinqueperdue - Frammenti di vita amorosa di François Ozon, che racconta la storia di un matrimonio a ritroso. Incarna poi la fidanzata del protagonista di Une vie à t'attendre (2004) di Thierry Klifa, co-sceneggiato da Christopher Thompson, attore, regista e sceneggiatore francese, partner della Pailhas e padre dei suoi due bambini.

Tra cinema d'autore e di intrattenimento
Diventata ormai un'attrice di primo piano, la Pailhas passa, senza complessi, dal cinema d'autore - come gli andirivieni d'amore di Je pense à vous (2006) di Pascal Bonitzer - a quello di intrattenimento commerciale, come le mirabolanti acrobazie dei caccia di Sky Fighters di Gérard Pirès (2005). Se la sua miscela di forza e glamour la rende possibile erede di Catherine Deneuve, è per interpretare la figlia della diva Miou-Miou che Thierry Klifa la sceglie per il suo Un eroe di famiglia (2006), in cui riceve un night club in eredità da un padre con cui è stata in perenne conflitto. Nel 2008 è la protagonista di Didine di Vincent Dietschy, storia di una trentenne che si lascia trascinare dagli eventi. Incontrando un'adolescente estroversa, un uomo seducente e una vecchia signora senza pietà, diventerà padrona di sé e conoscerà l'amore. Quest'eclettica attrice non si fa mancare neppure il ruolo della moglie di un uomo d'affari sedotta da un collaboratore dei servizi segreti, in Espion(s) (2009) di Nicolas Saada. Nel 2010 vola negli Stati Uniti per interpretare la cantante dei Jefferson Airplane, Grace Slick, in Rebecca H (Return To the Dogs) di Lodge Kerrigan, film cerebrale e surreale che vuole far riflettere su cinema, rappresentazione, doppio e icone musicali. È diretta dal compagno Christopher Thompson nel suo primo film da regista, Noi, insieme, adesso - Bus Palladium (2010), romanzo di formazione di una rock band parigina degli anni Ottanta, spinta al successo dalla produttrice discografica interpretata dalla Pailhas. Di certo l'attrice ama circondarsi di volti familiari, come in Les Yeux de sa mère (2011), sua terza collaborazione con l'amico e regista Thierry Klifa. Nel cast di questo film, co-sceneggiato dal compagno Thompson, ritrova Catherine Deneuve, celebre giornalista che ha per figlia una stella della danza, incarnata dalla Pailhas. Nel 2012 interpreta una moglie con un marito violento, che le sottrae i due figli, in Le paradis des bêtes di Estelle Larrivaz. Nel 2013 torna a lavorare con François Ozon per incarnare la madre dell'adolescente protagonista di Giovane e bella, che si prostituisce per suo piacere e nel 2021 è ancora diretta dal regista francese in È andato tutto bene.

Ultimi film

Drammatico, (Francia - 2013), 94 min.

News

Le foto di Noi, insieme, adesso - Bus Palladium.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati