Lei

Acquista su Ibs.it   Dvd Lei   Blu-Ray Lei  
Un film di Spike Jonze. Con Joaquin Phoenix, Scarlett Johansson, Amy Adams, Rooney Mara, Olivia Wilde.
continua»
Titolo originale Her. Commedia, durata 126 min. - USA 2013. - Bim Distribuzione uscita giovedì 13 marzo 2014. MYMONETRO Lei * * * * - valutazione media: 4,10 su 144 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
writer58 domenica 23 marzo 2014
s.o.s. Valutazione 4 stelle su cinque
91%
No
9%

Los Angeles, intorno al 2020, è una metropoli elegante, rarefatta, ecologica, ibridata dalla presenza di milioni di asiatici che la rendono
simile a Tokio o Hong Kong, un esercito di persone che parla nei propri smartphone di ultima generazione, la cui dipendenza tecnologica procede di pari passo con l'analfabetismo emotivo. E' una società in cui la stesura di lettere personali  viene affidata ad agenzie specializate (il protagonista del film svolge esattamente questo lavoro), il sesso virtuale ha la funzione di un ansiolitico che si prende per poter dormire, i rapporti di coppia sono fragili ed effimeri. Theodore (interpretato da un bravo Phoenix) è reduce da una separazione dalla moglie (Katherine) che non riesce ad  assimilare ed elaborare. [+]

[+] lascia un commento a writer58 »
d'accordo?
sergiofi venerdì 31 gennaio 2014
conoscere se stessi nel mondo virtuale del futuro Valutazione 4 stelle su cinque
67%
No
33%

In una Los Angeles futuribile, spostata in avanti nel tempo di una manciata di anni, il disincantato e introverso Theodore Twombly (un superbo Joaquin Phoenix che sa riempire la scena anche nei lunghi momenti di ascolto) cerca con poco successo di elaborare il dolore della rottura matrimoniale con Catherine (la spigolosa Rooney Mara). Lo fa soprattutto impegnandosi con passione e tenerezza nel suo lavoro di lettere scritte a mano in un sito web per conto terzi. Le persone, del tutto schiave degli smartphone e della tecnologia virtuale, vivono trascinandosi in un’algida solitudine scandita da auricolari e pseudocontatti che le isolano pericolosamente dal contesto. I rapporti si sono arenati, sono diventati (quasi) impossibili. [+]

[+] “le persone deludono, i robot no”… her? sorprende! (di antonio montefalcone)
[+] un capolavoro (di francesca50)
[+] lascia un commento a sergiofi »
d'accordo?
zani90 lunedì 24 marzo 2014
“her”, una voce dal futuro più vicino Valutazione 4 stelle su cinque
62%
No
38%

Spike Jonze ha dato vita ad un’opera cinematografica sorprendente per quantità e qualità di contenuti, e  per l’eccezionale capacità di indurre alla riflessione lo spettatore.
La pellicola disvela con pulsante rigore e mestizia un mondo proiettato in avanti nel tempo, in una Los Angeles distante una decade dalla realtà odierna. Il regista, con sapienza e sagacia, come un demiurgo, plasma lo spazio e il tempo: la verticalità dell’architettura della metropoli californiana e gli spazi aperti, alternati a frammenti di silenzio assoluto e spazi chiusi, divengono la miglior livrea per il vagone esistenzialista lanciato da Jonze, che plasma la fantascienza a misura d’uomo, quasi a  voler dar conto di cosa il futuro prossimo abbia in serbo per noi. [+]

[+] lascia un commento a zani90 »
d'accordo?
thril.ler martedì 4 marzo 2014
prozac 2.0 l'amore ai tempi delle app Valutazione 5 stelle su cinque
60%
No
40%

L'autocoscienza intesa come consapevolezza del proprio sé e delle azioni che quotidianamente compiamo, ci rende unici rispetto al resto degli esseri viventi. Nasciamo, cresciamo e moriamo. Nel frattempo combiniamo qualcosa di più o meno interessante. Gli animali , cosi come gli altri esseri che popolano il nostro pianeta, rispettano anch'essi queste fasi , tuttavia non avvertono il peso degli eventi , come se dentro di essi ci fosse un meccanismo indomito di autoregolazione. L'uomo , invece, ha il costante bisogno di qualcuno che lo guidi, che lo rassicuri. Le tecnologie presenti nei nostri dispositivi(cellulari, tablet, personal computer)in un futuro prossimo, verranno utilizzate come placebo per alleviare “Il” difetto di funzionamento tipico del genere umano: il costante bisogno di supporto e di approvazione da parte degli altri. [+]

[+] un film sull'amore (di francesca50)
[+] capolavoro?? (di giannaccio)
[+] sì un capolavoro sull'innamoramento e l'amore (di antig0ne)
[+] lascia un commento a thril.ler »
d'accordo?
filippo catani lunedì 17 marzo 2014
l'amore ai tempi del computer Valutazione 4 stelle su cinque
80%
No
20%

In un futuro non troppo lontano, un uomo si guadagna da vivere scrivendo lettere d'amore. La sua esistenza è stata segnata dal burrascoso divorzio dalla moglie e da quel momento la vita per lui scorre grigia. Un giorno però decide di comprare un innovativo sistema operativo e piano piano l'uomo rimarrà stregato dalla voce di questo sistema.
Guardiamoci intorno. Quanto potrebbe essere lontana da noi una storia del genere? Dieci o venti anni? Quante volte ci sarà capitato di vedere persone che non interagiscono tra loro ma sono piegati sui loro vari dispositivi elettronici? In questo futuro addirittura si gira con un auricolare che legge mail e fa più o meno tutto e quindi la socialità è pari a zero. [+]

[+] lascia un commento a filippo catani »
d'accordo?
pepito1948 martedì 25 marzo 2014
la solitudine dei sensi Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

In una propettiva temporale non lontana Theodore, marito separato straripante di emotività repressa e scrittore creativo di lettere per conto terzi, instaura una relazione con il prodotto di un sistema operativo (OS), capace di generare intelligenze apparentemente autonome e dotate di una illimitata reattività e sensibilità. T. sceglie Samantha, un’entità femminile che si estrinseca come Voce ricca di ogni inimmaginabile sfumatura espressiva ed emotiva. T., pur mantenendo legami affettivi in carne ed ossa con un’amica del cuore e con la moglie non dimenticata, spicca il volo e viene conquistato dalla Voce, a sua volta invaghita di lui. La seduttività e la predisposizione a sostenere brillantemente una dialettica di coppia della Voce evoca immagini fantastiche e il rapporto reale-virtuale funziona a meraviglie. [+]

[+] lascia un commento a pepito1948 »
d'accordo?
jacopo b98 lunedì 17 marzo 2014
il capolavoro di spike jonze Valutazione 4 stelle su cinque
77%
No
23%

 In un futuro non troppo lontano Theodore (Phoenix) è un uomo solo e non troppo felice: vive solo, sta divorziando dalla moglie (Mara), gioca ai videogame e ha pochi amici, che però gli vogliono molto bene. Si compra un giorno un Os: un computer con una personalità. Il suo si chiama Samantha e i due si innamorano. Peccato che lei non abbia un corpo e sia solo un sistema operativo. Il cinema di Spike Jonze, fin da Essere John Malkovich, si possono solo definire come geniali. Non fa eccezione Lei, la sua ultima fatica come regista e sceneggiatore, che è stato presentato all’ultimo festival di Roma, dove ha vinto il premio alla migliore attrice a Scarlett Johansson, che nel film fisicamente non compare mai, dato che “interpreta”, nella versione originale, la voce dell’Os Samantha. [+]

[+] lascia un commento a jacopo b98 »
d'accordo?
catcarlo mercoledì 26 marzo 2014
lei Valutazione 4 stelle su cinque
77%
No
23%

Dopo una pausa di circa quattro anni, Spike Jonze scrive e dirige un’acuta analisi dei sentimenti narrando la parabola di un amore, partendo dalle incertezze seguite dall’eccitazione iniziale (come nella bella scena del luna-park) per giungere alle prime diffidenze che sfociano, senza colpa specifica di alcuno, in un addio: la particolarità che tale amore sia quello tra un uomo e una macchina non pare avere troppa importanza. In quella che, tecnicamente, è una storia di fantascienza, Theodore vive in un mondo incapace di comunicare tanto da aver bisogno di società specializzate anche per scrivere una semplice lettera. Il suo matrimonio, rievocato con indovinate sequenze mute, è appena andato a rotoli e la consolazione arriva da un nuovo sistema operativo senziente che si adatta alle esigenze dell’utente: pure troppo perché, autonominatosi Samantha e dotato di un’affascinante voce femminile, esso dà il via a un rapporto sempre più stretto che, quasi inavvertitamente, si trasforma in una storia romantica. [+]

[+] lascia un commento a catcarlo »
d'accordo?
cizeta sabato 22 marzo 2014
veggente... Valutazione 5 stelle su cinque
100%
No
0%

In un futuro non troppo lontano il confine tra macchina (inteso come PC) e uomo è sottilissimo. Lo sperimenta molto bene Theodore, personaggio estramamente riflessivo e solitario, che si cimenta nell'installazione di software intelligente sul prioprio pc/smartphone. All'inizio incredulo su ciò che si trova davanti, una schermata rossa che emana una voce calda, accogliente e un pizzico sensuale, Theodore si lascia trascinare in un rapporto, prima, di amicizia ma, ben presto, di amore che turberà il suo rapporto con il mondo umano.
L'idillio sarà breve: Theodore arriva ad interrogarsi inanzitutto se tale rapporto possa essere condivisibile (con amici, parenti, altre coppie), se possa essere naturale una relazione totalmente artificiale ma, sopratutto, che quella montagna di algoritmi non potesse che essere una sfumatura di una stessa voce con il quale parlava il ragazzo accanto a lui in metro. [+]

[+] lascia un commento a cizeta »
d'accordo?
shiningeyes sabato 8 febbraio 2014
un film tutto da sentire Valutazione 4 stelle su cinque
57%
No
43%

 Un film sentimentale non potrà mai essere banale se a scriverlo ci penserà Spinke Jonze. E’ questo il primo pensiero che ho avuto dopo essermi visto “Her”, e ho anche pensato che non mi sognerò mai di vederlo in un’altra lingua. La seconda ragione è perché è un film che va sentito con tutti sensi, e che le voci originali ricoprono una funzione essenziale per fartelo sentire con tutti i sensi possibili, e soprattutto, la voce della Johansson è un qualcosa di così angelico e puro che farebbe prendere il primo aereo per l’America, cercarla e chiedergli la mano. Johansson a parte, il film è rivestito di un alone misterioso e freddo, che al tempo stesso però, sa affascinare e dare una più che precisa idea di come dovrebbe venire su questo futuro sempre più tecnologizzato, facendoti sentire più attirato da queste nuove tecnologie. [+]

[+] ok, solo... (di matteoiceman)
[+] un film da riflettere (di francesca50)
[+] lascia un commento a shiningeyes »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 4 5 6 7 8 »
Lei | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Gabriele Niola
Pubblico (per gradimento)
  1° | writer58
  2° | sergiofi
  3° | zani90
  4° | thril.ler
  5° | filippo catani
  6° | pepito1948
  7° | jacopo b98
  8° | catcarlo
  9° | cizeta
10° | shiningeyes
11° | eugenio
12° | zonagloria
13° | graziano.nanetti
14° | fabiofeli
15° | angepignanelli
16° | nicholase
17° | fabio cappelli
18° | pascale marie
19° | melvin ii
20° | sandro palombella
21° | mericol
22° | jules_winnfield
23° | bassus letterman
24° | lauraporta
25° | maria antonietta tomassetti
26° | fabiodalf
27° | liuk!
28° | gabriella
29° | erymuse
30° | dodo780
31° | giorgio postiglione giorpost
32° | taniamarina
33° | giorgia magario
34° | luca scial�
35° | kaji_surfing_records
36° | mauridal
37° | flaw54
38° | fabriziog
39° | plania
40° | marla27
41° | sigra
42° | marinabelinda
43° | rubilai
44° | stefano_maca
45° | enzo70
46° | fsromait
47° | cinematic
48° | danielamacherelli
49° | fabolousausterlitz
50° | mareincrespato70
51° | eleonora panzeri
52° | fabio1957
53° | gio campo
54° | il cascio
55° | giulia mazzarelli
56° | stefano capasso
57° | evildevin87
58° | blowup
59° | weach
60° | cinecinella
61° | jaylee
62° | luis23
63° | che wing un
64° | no_data
65° | andrea alesci
66° | danko188
67° | great steven
68° | eugenio98
69° | ennio
70° | dromex
71° | marco90
72° | francesca50
73° | flyanto
74° | angelo umana
75° | gambardella
76° | mirko bradley
77° | scoop
Premio Oscar (7)
Golden Globes (4)
Roma Film Festival (1)
Critics Choice Award (7)
AFI Awards (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 |
Link esterni
Facebook
Twitter
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 13 marzo 2014
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità