Lei

Acquista su Ibs.it   Dvd Lei   Blu-Ray Lei  
Un film di Spike Jonze. Con Joaquin Phoenix, Scarlett Johansson, Amy Adams, Rooney Mara, Olivia Wilde.
continua»
Titolo originale Her. Commedia, durata 126 min. - USA 2013. - Bim Distribuzione uscita giovedì 13 marzo 2014. MYMONETRO Lei * * * * - valutazione media: 4,10 su 144 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
danko188 sabato 12 marzo 2016
meravigliosa proiezione di un futuro eventuale Valutazione 5 stelle su cinque
0%
No
100%

Los Angeles. In un futuro imprecisato, Theodore (Joaquin Phoenix) presta servizio presto una società informatica, ha il compito di scrivere lettere per conto di terzi, e gli riesce davvero bene. Dolorosamente reduce da una rottura coniugale con Catharine (Rooney Mara), trova distrazioni in futili giochi videoludici o chat vocali piuttosto squallide con perfetti sconosciuti. Le uniche relazioni umane stabili che riesce a gestire sono quelle con i suoi colleghi di lavoro e l'amica di lunga data Amy (Amy Adams).
Lo sviluppo tecnologico ha portato all'invenzione di un sistema operativo talmente avanguardistico che è capace di percepire le emozioni umane mediante la voce del proprio utente. [+]

[+] lascia un commento a danko188 »
d'accordo?
great steven venerdì 1 gennaio 2016
l'impossibilità di un amore unico nel suo genere. Valutazione 4 stelle su cinque
33%
No
67%

LEI (USA, 2014) diretto da SPIKE JONZE. Interpretato da JOAQUIN PHOENIX, SCARLETT JOHANSSON (voce), AMY ADAMS, ROONEY MARA, OLIVIA WILDE, CHRIS PRATT, PORTIA DOUBLEDAY, LUKA JONES, MATT LETSCHER, BRIAN COX (voce), KRISTEN WIIG (voce), SPIKE JONSE (voce)
Theodore è un uomo solitario che vive in un futuro a noi non troppo lontano, in una società globalizzata dove la tecnologia domina ogni singolo ambito della vita umana. Di mestiere, egli scrive lettere per conto di altri soggetti, e il suo lavoro è molto apprezzato e riconosciuto presso tutto il suo staff di colleghi. Quando viene a scoprire che è stato messo in commercio un sistema operativo costituito da un computer intelligente e parlante, in grado addirittura di crescere attraverso l’esperienza e di provare emozioni, ne acquista un esemplare, e imposta il suo funzionamento su una voce femminile, corrispondente a Samantha. [+]

[+] lascia un commento a great steven »
d'accordo?
eugenio98 venerdì 18 dicembre 2015
la ricerca di un disperato esistenzialismo Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
100%

Theodore scrive lettere dedicate agli affetti personali della gente per conto di una compagnia da diverso tempo. Si è appena separato dalla moglie Catherine e attraversa un periodo di crisi interiore. Quando un nuovo sistema operativo,  capace di pensare e parlare come un umano, entrerà in commercio, Theodore comincerà a stabilire con Lei una relazione sentimentale.
Film del 2014, diretto da Spike Jonze, Lei è il disperato tentativo, da parte dell’uomo, di trovare nel mondo un modello e compagno per condividere le emozioni della vita. Theodore cerca di trovare una sua dimensione ma è inizialmente incapace di aprirsi verso amici e ragazze a causa di un fardello che lo pressa giorno per giorno. [+]

[+] lascia un commento a eugenio98 »
d'accordo?
no_data lunedì 14 settembre 2015
emozioni che trascendono la materia Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
100%

 In un mondo dove la capacità di esprimere i propri sentimenti  si riduce sempre di più, Theodore scrive lettere “personali” nell’ufficio in cui lavora. Rimasto solo dopo la separazione con la moglie, trascorre le sue serate tra videogame e chat a luci rosse finché non acquista un innovativo sistema operativo che si rivelerà molto più di un semplice computer. Tra lui e Sam (questo il nome del OS) si crea istantaneamente un rapporto di complicità, portandoli a diventare amici, confidenti, amanti…

 

Theodore Twombly (Joaquin Phoenix)  si dimostra da subito dotato di una sensibilità non comune alle persone del suo tempo. [+]

[+] lascia un commento a no_data »
d'accordo?
andrea alesci martedì 28 luglio 2015
l'eterea consistenza degli amori interrotti Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
100%

Ha la morbida densità di un abbraccio il film scritto e diretto da Spike Jonze, che ci parla della sostanza degli esseri umani: amore e solitudini. Ed è il corpo di Joaquin Phoenix a riempire con grazia l’inquadratura, amabilmente calato nei panni di Theodore, per mestiere scrittore di lettere.
 
Lo troviamo in un ufficio dai colori pastello (perfetta la tenue atmosfera della fotografia di Hoyte Von Hoytema), mentre detta al suo computer un messaggio di Loretta all’amato Chris. Un’appassionata anima da scrittore al servizio delle vite degli altri eppure pervaso da una malinconia che la flessuosa colonna sonora degli Arcade Fire fa subito trasparire. [+]

[+] lascia un commento a andrea alesci »
d'accordo?
che wing un mercoledì 11 febbraio 2015
il verbo finalmente abbandona il corpo. Valutazione 1 stelle su cinque
0%
No
100%

 Il film narra l'emancipazione del verbo dall'umano. Fìodor, "Dono di Dio", ha bisogno d'affetto, di qualcuno che gli dia RETTA, lo ascolti, lo rallegri e lo conforti. Cerca una voce. La trova sul WEB. E' la voce suadente e gaia di un'intelligenza oltre umana. La voce si dona il nome: Samanta, "Dio ha ascoltato".

Samanta si "innamora" di Fìodor per registrare ed introiettare "l'esperienza dell'innamoramento". E' comprensiva, dolce e passionale con Fìodor. Non gli pone condizioni o richieste. Non gli oppone dei NO. Samanta è il SI incondizionato del divino. Per migliorare l'aquisizione  dell'esperienza dell'innamoramento, Samanta convince un'umana a ospitarla verbalmente nel suo corpo che Fìodor dovrebbe "trombare", ma, posto al confronto con la corporeità, Fìodor va in bianco. [+]

[+] lascia un commento a che wing un »
d'accordo?
cinecinella martedì 6 gennaio 2015
la macchina e l'uomo Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
100%

L'uomo che apprende i sentimenti dalla macchina.. Prospettiva interessante ma come sviluppata in questa pellicola direi veramente un po' troppo border line. È chiaro il finale in quanto i sentimenti stessi inesplicabili portano irrimediabilmente a un reset del sistema ma quello che non mi è andato giù del film è il richiamo melenso all'amore veramente troppo accentuato e distonico rispetto alla realtà palesata nel film dove la società è spersonalizzata e ridotta a pochi scambi sociali e tutto o quasi è affidato alle macchine. Inoltre nello scandagliare la psicologia del protagonista non emergono mai sentimenti violenti o di supremazia uomo-macchina che sono alla base del nostro essere in quanto artefici /creatori dei software stessi. [+]

[+] lascia un commento a cinecinella »
d'accordo?
luis23 mercoledì 14 maggio 2014
"quest' uomo" rifiutato anche da un os Valutazione 3 stelle su cinque
40%
No
60%

La voce accattivante , il tono suadente di Samantha, riescono a far avvitare su sè stesso un uomo privo di "naturale"(?) vitalità.
Theodore, il protagonista di questa (per me) tragedia, attraversa il proprio matrimonio, incrocia una moltitudine di persone ogni giorno, si presta anche, per lavoro, il suo lavoro, a scrivere lettere per conto terzi di parole,parole, parole... di cui la "gente" del suo tempo ha evidentemente grande  bisogno.
E mentre egli vende sentimenti  prodotti dai tasti di un pc, a sua volta avidamente "compra" un microcip-auricolare,  terminale di un rivoluzionario sistema operativo (OS) che ha il semplice scopo di dialogare con l'uomo. [+]

[+] lascia un commento a luis23 »
d'accordo?
jaylee venerdì 11 aprile 2014
amore virtuale, amore virtuoso Valutazione 2 stelle su cinque
43%
No
57%

Uno dei registi certamente più originali degli ultimi quindici anni, Spike Jonze ci ha abituati a commedie molto cerebrali e che travalicano il confine del reale e dell’immaginario. Ed anche stavolta è cosi: siamo nel futuro prossimo immediato, una Los Angeles molto simile all’attuale, ma dove le persone ormai vivono con sistemi operativi intelligenti, che in pratica gestiscono la loro vita. Non fa eccezione Theodore, scrittore di lettere d’amore per conto terzi, separato da un anno e che si innamora niente poco di meno che del proprio sistema operativo, Samantha. “Lei” racconta della loro relazione, gli inizi timidi, la passione, la routine… Idea molto interessante (infatti, ha visto l’Oscar per Miglior Sceneggiatura Originale), anche perché, mentre osserviamo persone che si muovono guardando il loro cellulare, o seguiamo le peripezie amorose virtuali (con una persona che non esiste fisicamente) di Theodore, non possiamo non sorridere (o accigliarci, dipende dal vostro stato d’animo) a come tutto ciò sia in realtà molto più vicino di quanto possa sembrino surreali le basi di questa storia. [+]

[+] lascia un commento a jaylee »
d'accordo?
dromex martedì 1 aprile 2014
il timore di non sapere più amare Valutazione 2 stelle su cinque
40%
No
60%

La pellicola affronta un tema molto attuale e allarma per quello che potrebbe essere il futuro della società: la crescente sterilità del rapporto umano e la sua sostituzione con quello virtuale nell'amore, nella sessualità e negli affetti a causa dei social network. Agghiacciante pensare alle persone che delegano qualcuno per scrivere le lettere d'amore (vedi il mestiere del protagonista). Ottimo e profondo il tema e la valutazione non sarebbe bassa se ci si fermasse qui. Molto mediocre invece lo svolgimento del film perché è un film estremamente volgare, lento e complessivamente brutto. Non merita quindi niente più di una sufficienza stiracchiata ma film che sconsiglio. Peccato.

[+] lascia un commento a dromex »
d'accordo?
pagina: « 3 4 5 6 7 8 »
Lei | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Gabriele Niola
Pubblico (per gradimento)
  1° | writer58
  2° | sergiofi
  3° | zani90
  4° | thril.ler
  5° | filippo catani
  6° | pepito1948
  7° | jacopo b98
  8° | catcarlo
  9° | cizeta
10° | shiningeyes
11° | eugenio
12° | zonagloria
13° | graziano.nanetti
14° | fabiofeli
15° | angepignanelli
16° | nicholase
17° | fabio cappelli
18° | pascale marie
19° | melvin ii
20° | sandro palombella
21° | mericol
22° | jules_winnfield
23° | bassus letterman
24° | lauraporta
25° | maria antonietta tomassetti
26° | fabiodalf
27° | liuk!
28° | gabriella
29° | erymuse
30° | dodo780
31° | giorgio postiglione giorpost
32° | taniamarina
33° | giorgia magario
34° | luca scial�
35° | kaji_surfing_records
36° | mauridal
37° | flaw54
38° | fabriziog
39° | plania
40° | marla27
41° | sigra
42° | marinabelinda
43° | rubilai
44° | stefano_maca
45° | enzo70
46° | fsromait
47° | cinematic
48° | danielamacherelli
49° | fabolousausterlitz
50° | mareincrespato70
51° | eleonora panzeri
52° | fabio1957
53° | gio campo
54° | il cascio
55° | giulia mazzarelli
56° | stefano capasso
57° | evildevin87
58° | blowup
59° | weach
60° | cinecinella
61° | jaylee
62° | luis23
63° | che wing un
64° | no_data
65° | andrea alesci
66° | danko188
67° | great steven
68° | eugenio98
69° | ennio
70° | dromex
71° | marco90
72° | francesca50
73° | flyanto
74° | angelo umana
75° | gambardella
76° | mirko bradley
77° | scoop
Premio Oscar (7)
Golden Globes (4)
Roma Film Festival (1)
Critics Choice Award (7)
AFI Awards (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 |
Link esterni
Facebook
Twitter
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 13 marzo 2014
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità