The Truman Show

Film 1998 | Fantastico +16 103 min.

Titolo originaleThe Truman Show
Anno1998
GenereFantastico
ProduzioneUSA
Durata103 minuti
Regia diPeter Weir
AttoriJim Carrey, Laura Linney, Noah Emmerich, Natascha McElhone, Brian Delate, Blair Slater Peter Krause, Heidi Schanz, Ron Taylor, Don Taylor (II), Ted Raymond, Ed Harris, Holland Taylor, Paul Giamatti, Judy Clayton, Fritz Dominique, Angel Schmiedt, Terry Camilleri.
TagDa vedere 1998
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +16
MYmonetro 3,67 su 123 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Peter Weir. Un film Da vedere 1998 con Jim Carrey, Laura Linney, Noah Emmerich, Natascha McElhone, Brian Delate, Blair Slater. Cast completo Titolo originale: The Truman Show. Genere Fantastico - USA, 1998, durata 103 minuti. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +16 - MYmonetro 3,67 su 123 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi The Truman Show tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Truman Burbank nasce ripreso da una telecamera. Poi, per trent'anni continuerà ad esser ripreso a sua insaputa da telecamere che lo seguiranno in ogni movimento. Il film ha ottenuto 3 candidature a Premi Oscar, 6 candidature e vinto 3 Golden Globes, Al Box Office Usa The Truman Show ha incassato nelle prime 7 settimane di programmazione 122 milioni di dollari e 31,5 milioni di dollari nel primo weekend.

The Truman Show è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato assolutamente sì!
3,67/5
MYMOVIES 3,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO 4,26
ASSOLUTAMENTE SÌ
Jim Carrey in un film-denuncia del voyeurismo, molla televisiva irresistibile.

Truman Burbank nasce ripreso da una telecamera. Poi, per trent'anni continuerà ad esser ripreso a sua insaputa da telecamere che lo seguiranno in ogni luogo della sua vita, per strada, al lavoro, a letto. Lui non lo sa, ma fa parte di uno show televisivo. Tutto ciò che c'è intorno a lui è un set, le persone sono attori e comparse, le case, la polizia, i vigili del fuoco, tutto è set, persino l'acqua del mare è fasulla. Sua moglie e il suo migliore amico sono attori. Sopra tutti c'è Christof, dio-demiurgo-produttore, che gestisce la vita del poveretto. Naturalmente tutta l'America impazzisce per il programma verità, in virtù della regola del voyeurismo, molla televisiva irresistibile. Poi Truman ha qualche sospetto, diventa sicuro del trucco e cerca di scappare più volte.
Subito una citazione per lo sceneggiatore Andrew Nicol, davvero geniale in certe soluzioni. Idea centrale straordinaria, con tanti bei manifesti e simboli: i media sono ormai tanto invadenti da non essere più passatempo, ma tempo, ma forse, ci possiamo ancora salvare. Proprio per tutti questi contenuti il film si rivela uno splendido esercizio, una rivisitazione avanzata della parabola del grande fratello. E proprio per questa ragione è inevitabilmente costretto ad essere freddo, e più adatto a un dibattito per addetti che al popolo del cinema.

THE TRUMAN SHOW
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
-
Infinity
-
-
-
CHILI
-
-
iTunes
-
-
-
-
NOW TV
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €12,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
mercoledì 20 maggio 2009
Fabrizio Cirnigliaro

Nel 1998 questo film del regista australiano Peter Weir irrompe sul grande schermo con una profezia tanto azzardata quanto azzeccata.La previsione di una televisione dal potere sempre più incontrollato e dell’impatto che i reality Show avrebbero avuto sui telespettatori si attuerà da li a poco. Molti mettono in relazione la pellicola al romanzo 1984 di Gorge Orwell, ma molti elementi del film appaiono [...] Vai alla recensione »

venerdì 30 settembre 2005
Sergio Longo

Il "Truman Show" è un programma televisivo con alti indici di gradimento e ingenti introiti pubblicitari,che riprende giorno e notte,impiegando circa cinquemila telecamere,la vita di un ragazzo trentenne sin da quando,abbandonato in fasce dai genitori,fu,per così dire,'adottato' da un network televisivo e,di conseguenza,dalla immensa platea che ne derivava.

martedì 5 novembre 2013
Gigigante

Uno dei film più sottovalutati degli ultimi vent'anni. The Truman Show non sarà un capolavoro epocale o una pietra miliare del cinema, eppure ci colpisce, ci fa riflettere, ci prende dentro. Cos'altro chiedere a un film? Quando guardiamo The Truman Show non vediamo semplicemente una bella idea cinematografica espressa in una sorta di drammatica commedia; ci vediamo dentro un [...] Vai alla recensione »

sabato 18 dicembre 2010
VariabileY

"Hai mai la sensazione che la tua vita vada verso una precisa direzione?" si chiede privo di sospetti Truman Burbank (Jim Carrey), rincuorato dal migliore amico. Immerso in un paesaggio disegnato da quello che viene definito "il grande capo", Truman segue il cammino che è stato tracciato per lui da un falso Dio, un Dio televisivo.

mercoledì 12 marzo 2014
Beppe Baiocchi

Prima di parlare di questo film è importante contestualizzarlo.Siamo nel 1998 i Reality Show iniziano ad essere popolari, ma non c'è ancora stato il boom del Big Brother.  Truman Burbank (Jim Carrey) un trentenne come tutti gli altri vive un esistenza perfetta, in una cittadina perfetta (Seaheaven), ha una bella moglie, un amico del cuore, un bel lavoro da impiegato.

lunedì 5 aprile 2010
G. Romagna

Truman Burbank, normale impiegato, vive la sua normale vita. In realtà non sa che da ormai trent’anni, sin dal giorno della sua nascita, è stato filmato e proiettato in diretta televisiva ventiquattro ore al giorno. La sua vita è una fiction, egli sta inconsapevolmente agendo su un grande set preparato inconsapevolmente per lui e tutte le persone che gravitano intorno a lui [...] Vai alla recensione »

mercoledì 25 giugno 2014
Gabriele

  È meglio una vita piatta e senza senso, finta e in qualche modo tranquilla come quella di Truman Burbank o è preferibile una vita vera ma incerta e piena di dubbi e ostacoli decisa autonomamente, vita che rincorrono coloro che anelano alla libertà, costi quel che costi? Il senso del film è soprattutto in questo interrogativo.

lunedì 18 maggio 2015
Barolo

Originalissimo e straordinario  film che tiene magneticamente incollati davanti allo schermo, facendoci  pensare ma che diavolo sta succedendo?La prima volta che l'ho visto per una buona oretta non riuscivo a capire l'arcano,ma una volta svelato la storia è ancora più irresistibile.Trovata geniale per spiegare l'intrusione pericolosa e nefasta dei reality [...] Vai alla recensione »

mercoledì 3 aprile 2013
annalisarco

Incredibile. Incredibile come Peter Weir abbia descritto quindici anni fa alla perfezione una società così uguale a quella in cui ci troviamo adesso. Visionario? O questo oppure non siamo cambiati molto nel corso degli anni. Truman Burbank è un ragazzone di trent’anni, bonaccione, cordiale, allegro, apparentemente fortunato, con una bella moglie Meryl e un buon amico come Marlon.

mercoledì 4 luglio 2012
Alex41

Non sprecherò troppe parole su questo film: un Capolavoro, uno dei film più belli e emozionanti che abbia mai visto. La storia è molto originale, e i momenti di suspence sono uniti da un ottimo ritmo, specialmente le tantissime scene clou sono girate e interpretate alla perfezione. Stupende le riprese sulla barca durante la tempesta, meravigliosi i monologhi di Christof, Ed Harris, [...] Vai alla recensione »

venerdì 13 aprile 2012
fedeleto

Chi di noi non ha mai avuto l'impressione che la nostra vita a volte sembri una farsa?oppure che il nostro mondo non sembri poi cosi chiaro e limpido come il resto della gente lo vede?Se siete di questa opinione allora andrete sicuramente d'accordo con Truman Burbank,un uomo che da quando e' nato viene ripreso e controllato continuamente,inconsapevole di cio' pero' non tardera' [...] Vai alla recensione »

sabato 29 gennaio 2011
Alexpark

Truman Burbank è un impiegato dalla vita semplice,oserei direi quasi uno stile di vita modello che molti possono seguire senza troppi impegni.Ma non è un individuo come gli altri,è diventato una star fin dal momento della sua nascita quando il produttore Christof decide di metterlo sotto i riflettori così da creare uno show campione di audience che non tace nulla sulla vita [...] Vai alla recensione »

venerdì 27 marzo 2009
Paolo Ciarpaglini

Non è facile recensire, o dare un giudizio su un lavoro del genere. L'idea di per se è geniale, le interpretazioni, soprattutto quella di Hed Harris gigantesca, ciclopica. Ciò che colpisce e fa riflettere infine, è ben più di una semplice domanda; 'forse è la domanda per antonomasia': "meglio una buona finzione o una mediocre realtà?". La risposta forse è scontata poichè la libertà non ha prezzo, ma [...] Vai alla recensione »

giovedì 8 ottobre 2015
Portiere Volante

Il film è  del 1998,da noi, un paio di anni dopo arrivò la prima edizione del "Grande Fratello" che riscosse un successo enorme,in America invece c'erano già stati degli esperimenti in tal senso alcuni anni prima. Weir dunque ci mostra,con cinismo quanto ci piaccia  entrare nella vita altrui  per osservare,commentare gratuitamente,giudicare,divertirsi [...] Vai alla recensione »

sabato 6 giugno 2015
Great Steven

THE TRUMAN SHOW (USA, 1998) diretto da PETER WEIR. Interpretato da JIM CARREY, LAURA LINNEY, NOAH EMMERICH, ED HARRIS, PAUL GIAMATTI, NATASCHA MCELHONE, HOLLAND TAYLOR, PHILIP BAKER HALL, BRIAN DELATE, PETER KRAUSE I primi trent’anni (in realtà un po’ meno: 10.909 giorni) di Truman Burbank, sereno e gioviale impiegato, son passati lisci come l’olio nella tranquilla cittadina [...] Vai alla recensione »

mercoledì 29 maggio 2013
mystic

Probabilmente il film più originale di Peter Weir, "The Truman Show" è uno dei suoi tanti capolavori. Qualche anno prima che facebook e i social network conquistassero il consenso di molti di noi, il regista, catturato dall'influenza mediatica che ruota attorno a molte celebrità e dal timore di vivere in una realtà finta (Nolan ha affrontato il problema grazie al mondo di sogni di "Inception"), diresse [...] Vai alla recensione »

lunedì 25 marzo 2013
ShiningEyes

Scontato dire che “The Truman Show” ha anticipato i tempi di una società sempre più governata dalle tv e dai loro disutili reality show. I temi del film sono quelli che ti fanno riflettere a fondo sul mondo in cui viviamo, temi d'attualità, in cui ci chiediamo se per caso le nostre vite siano del tutto governate da chissà chi, se anche noi come Truman [...] Vai alla recensione »

mercoledì 2 gennaio 2013
Gi020890

A prima vista la vita del trentenne Truman Burbank, impiegato in un'agenzia di assicurazioni, e dell'intera isola in cui abita da sempre potrebbe sembrare una vita tranquilla, una vita come tante. Tutte le sere, al suo ritorno a casa, lo aspetta una giovane, bella e servizievole moglie. Ogni giorno trascorre uguale all'altro, scandito dalle stesse persone e dagli stessi gesti.

domenica 2 ottobre 2011
riccardo-87

Fino a che punto si può manipolare la vita di un uomo? Fino a che punto la si può distorcere, usare, falsare? “The Truman show” è la risposta. Il film, splendidamente diretto da Peter Weir (“L’attimo fuggente”, “Green card”), mostra il futuro – per il momento solo ipotetico per fortuna- dell’uomo preda del progresso tecnologico, assoggettato dallo spettacolo, ridotto a nutrirsi di una sensibilità sempre [...] Vai alla recensione »

venerdì 10 novembre 2017
fourt

questo non convenzionale film è molto sorprendente, perchè i protagonisti sistematisi a loro modo inconsapevole fanno le veci e il divertimento di chi li manovra come burattini, per non essere picchiato dagli eventi burbank... e le altre comparse, vogliono saperne di più e s'accorge d'essere tipo un animale da circo per la pubblicità, allora non cascando altrettanto [...] Vai alla recensione »

lunedì 5 dicembre 2016
Onufrio

Truman Burbank è "prigioniero" di un reality show incentrato sulla propria vita sin dalla nascita, per trent'anni Truman ha vissuto in un mondo irreale fatto di attori e con paesaggi costruiti, praticamente vive nel più grande set cinematografico mai costruito; oltre a questo la sua vita è come programmata dal suo "creatore" nonchè regista Christof [...] Vai alla recensione »

lunedì 27 luglio 2015
SUPREMO2000

The Truman Show è un Film del 1998 diretto da Peter Weir con protagonista Jim Carrey. Truman Burbank (Jim Carrey) è il protagonista di uno Show televisivo chiamato The Truman Show solo che lui non sa dell'esistenza dello Show. Tutta la sua vita viene ripresa da telecamere nascoste da quando è nato ad ora che ha 30anni. Truman dopo cosi tanto tempo si rende conto che l'unica persona vera è lui e gli [...] Vai alla recensione »

lunedì 4 maggio 2015
Claudio92s

"The Truman Show" è un film nel film. I miei studi classici mi riportano alla memoria il cosiddetto metateatro, ovvero l'espediente attraverso il quale all'interno di una finzione ve ne è un'altra come in questo caso il film nel film. La storia di questo giovane 30enne non è nulla di particolare: si sveglia, si veste, saluta il vicinato, compra il giornale [...] Vai alla recensione »

giovedì 13 ottobre 2011
Bella Earl!

- Casomai non vi rivedessi buon pomeriggio, buona sera e buona notte! - Truman Burbank vive una vita tranquilla e monotona in un paesino. O almeno è così all'apparenza. In realtà lui è una delle pedine di Christopher uno sceneggiatore televisivo che ha creato il primo, vero, reality show basato tutto sulla vita (dalla nascita per i primi trent'anni) di Truman.

venerdì 26 agosto 2011
Filippo95

Film sicuramente non commerciale, esprime contenuti molto profondi e affronta temi che fanno davvero riflettere. Il film anticipa il periodo del "Grande Fratello", quando la questione della vita filmata 24 su 24 diventa davvero un business, raccontandoci la storia di un uomo straordinario e anche un po' strambo, che non è davvero libero di vivere la sua vita.

giovedì 2 maggio 2013
jacopo b98

 Truman Burbank (Carrey) è sposato, fa l’impiegato ed è felice. Ha una vita normale, fino a quando non scopre che la sua città, su un’isola, non è che un immenso set televisivo, tutte le persone sono attori pagati per interpretare i loro ruoli, la moglie (Linney), il migliore amico (Emmerich)… È perciò lui l’unica persona reale [...] Vai alla recensione »

sabato 27 novembre 2010
the man of steel

Questo film è così bello che non ci sono parole per descriverlo

sabato 24 marzo 2012
brando fioravanti

Dal mio punto di vista The Truman Show è vero sperimento sociologico. Un mondo creato per una persona, dove niente di cio che accade è causuale, tutto segue delle regole imposte da un cinico regista, niente è vero. Come si comporterebbe una persone in determinate situazioni? Truman è la risposta. Gli spettatori del reality guardano con ammirazione una vita per [...] Vai alla recensione »

sabato 11 settembre 2010
great199

Che film!!!!!!! 1 ora e 50 minuti ben spesi. La trama è perfetta, ottima l'idea di creare un reality show con un protagonista che non sa di esserlo, il tutto non annoia mai e il finale è superbo. Jim Carrey riesce ad incantare con la sua bravura ed è magnifico nel suo ruolo. Consigliatissimo!

domenica 20 giugno 2010
burton99

The truman show è un film che mi è piaciuto molto. E' stata una svolta per Jim Carrey. Con l'attimo fuggente, è l'unico film di Peter Weir che ho visto, ed è tra i miei preferiti.  

venerdì 13 novembre 2009
Dandy 84

Film emozionante e riflessivo che celebra la consacrazione di Weir, che con coraggio affronta una tematica come il "reality show" nella sua visione più estrema. Ebbene, può la ricerca dell'auditel spingersi così oltre, da farci sentire autorizzati a rubare una vita x farne uno show televisivo? Il messaggio del regista è allo stesso tempo forte e provocatorio, e quel pubblico che prima segue tutti i [...] Vai alla recensione »

lunedì 13 aprile 2009
piero....

Complimenti all'ideatore di questo film. Stupendo.... Rivedendolo ti fa una gran tenerezza e comprendi il significato della prima parte, che nn ci capisci gran che. L'ultimo, ''casomai nn vi rivedessi, buon pomeriggio buona sera e buona notte'' e' da brivido. Film sicuramente da vedere.........

venerdì 14 settembre 2012
Giacomo95

The Truman Show è un capolavoro. Film realizzato in maniera eccellente, segue le vicende di Truman Burbank, il quale sembrebbe vivesse una vita normale e felice. Ma poi inizia, pian piano, a rendersi conto che la sua vita è un reality show, nel quale viene ripreso 24 ore su 24. Il programma viene trasmesso in tutto il mondo, ed è iniziato quando Truman è nato.

martedì 3 aprile 2012
baets

La vita in diretta , e qui ho detto tutto . Jim Carrey in uno dei suoi rari film drammatici e in una delle sue migliori interpretazioni . Trama originale , alti livelli di recitazione da parte di attori non di prima scelta ,direi c’è tutto ciò di cui hai bisogno per fare un ottimo film .l’interazione tra pubblico e storia è incredibile grazie ad un impareggiabile Carrey in certi punti addirittura ti [...] Vai alla recensione »

mercoledì 7 luglio 2010
Massimo Di Palma

è un film fantastico , capace di farti ridere e piangere contemporaneamente , come solo la vita in rari momenti riesce a fare.

lunedì 30 aprile 2012
picassa

è un film che un appassionato di cinema non può non vedere. jim carrey superlativo

giovedì 12 aprile 2012
ludicrous

Geniale, preoccupante, da non perdere!

giovedì 19 gennaio 2012
baets

La vita in diretta , e qui ho detto tutto . Jim Carrey in uno dei suoi rari film drammatici e in una delle sue migliori interpretazioni . Trama originale , alti livelli di recitazione da parte di attori non di primo livello , in certi punti addirittura ti senti proprio dentro la storia condividendo le emozioni che prova Truman (Jim Carrey) . Solitamente tendo a trovare un lato negativo anche nei migliori [...] Vai alla recensione »

domenica 26 giugno 2011
Cenox

Chi meglio di questo magnifico film ha mai rappresentato qual'è la vera esasperazione da reality? Penso seriamente che questa sia una delle migliori interpretazioni di Jim Carrey (insieme a The mask e The majestic, altri 2 ottimi film) protagonista-vittima di questa che è una commedia dissacrante, in cui è letteralmente prigioniero di un mondo fittizio, in realtà un [...] Vai alla recensione »

martedì 11 gennaio 2011
TizianaStanzani

Chi non ricorda la vecchia serie "Ai confini della realtà"? Ai più esperti non potrà essere certo sfuggito che questo soggetto fu realizzato già trent'anni fa. Tuttavia non reputo “The Truman Show” un plagio: in fondo, in letteratura fantastica è già stato detto tutto; la bravura sta nel dirlo meglio ogni volta, e questo ne è [...] Vai alla recensione »

domenica 26 ottobre 2014
yurigami

il film più bello di jim carrey, capolavoro, questo film è uno dei pochi che mi ha fatto piangere e mi ha coinvolto al 200%, mi ha fatto provare emozioni vere, mi ha fatto pensare: "e se fossi stato io al suo posto, cosa avrei fatto?" uno dei film migliori di sempre, questo film dovrebbe essere messo in una cassa forte sottoterra in modo che la gente lo veda anche fra 50 anni. [...] Vai alla recensione »

lunedì 4 novembre 2013
nerazzurro

Quando un film entra nella lista dei preferiti di uno spettatore l'oscar non serve. Con The truman show, Man on the moon e Eternal sunshine Jim carrey ha dato le migliori interpretazioni della sua carriera. E sicuramete ne darà altre.

mercoledì 14 agosto 2013
davrick

bel film niente da dire....

mercoledì 2 gennaio 2013
Salvo996

Chi non lo ha mai visto corra subito ai ripari!!!!!!!!! Questo è uno di quei film che può essere inserito nella stretta cerchia dei FILM CAPOLAVORO!!!!

martedì 1 gennaio 2013
BomberEma

Avete presente il determinismo democriteo? No? Semplice tutte le cose accadono,sono scritte,non si può cambiare il destino.Sembrava pensarla così Democrito,Truman lo ha smentito. 

domenica 24 giugno 2012
Luigi da Roma

Vorrei suggerire una particolare intrpretazione del film ,che mi sembra parzialmente diversa da quelle che ho letto.Il film sarebbe una metafora della perdita di libertà dell'uomo moderno nella società dei consumi dominata dai mass medias.Il suo protagonista è l'eroe moderno che si accorge dell'inganno e cerca di sfuggire al suo destino di burattino,completamente manovrato [...] Vai alla recensione »

sabato 23 giugno 2012
Luigi da Roma

Non ho letto nei commenti e nelle recensioni nulla che affronti direttamente l'argomento dei presupposti socio culturali che rendono possibile la vicenda.Forse il film potrebbe essere interpretato come una metafora della perdita di senso critico e di libertà individuale dell'uomo contemporaneo manipolato per ragioni puramente commerciali dai media e dalla sofisticata tecnica degi esperti [...] Vai alla recensione »

sabato 22 ottobre 2011
Diego Campari

Per come l'ho percepito io, il film è, più che altro, una critica feroce e nel contempo fine all'immobilismo della middle class americana. In questo proposito risaltano le scenografie che ci riportano inevitabilmente ad un idilliaco paese della provincia USA, quando ancora c'era da controllare palesemente la popolazione e traviarla in funzione della guerra fredda.

domenica 2 ottobre 2011
riccardo-87

all’inizio, e cioè che non solo lo spettacolo si innalza al livello di vita reale, ma che la vita reale si appiattisce sul livello di spettacolo e falsità, dolorosa finzione e distruzione del vero io: infatti da un lato Truman finge di amare Meryl, mentre in realtà è innamorato di Lauren (Natascha McElhone), dall’altro la stessa recitazione di Jim Carrey appare [...] Vai alla recensione »

giovedì 22 settembre 2011
tiamaster

un film enormemente stupendo!!!una grandissima metafora dell'era moderna,grandi interpreti e sceneggiatura curatissima e raffinatissima,l'idea è ottima per raccontare la violazione della privacy di cui nei giorni nostri prolifera alla grande,il miglior film con carrey,commovente in certi punti.indimenticabile.

Frasi
Casomai non vi rivedessi, buon pomeriggio, buona sera e buona notte.
Una frase di Truman Burbank (Jim Carrey)
dal film The Truman Show
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Silvio Danese
Quotidiano.net

Da non perdere. Viaggio allucinante al centro della televisione. Di più: viaggio nel cuore del cervello collettivo massmediologizzato. Truman vive a Seaside, il villaggio più lindo e finto d'America, inconsapevole che il mondo in cui è cresciuto e lavora è l'immenso set di una telenovela no stop con cinquemila telecamere nascoste, un cielo artificiale e un mare che è servito a provocargli agorafobia [...] Vai alla recensione »

Alberto Crespi
L'Unità

Ecco il film che "rimarrà" di Venezia 1998: quello che ricorderemo quando, nel prossimo millennio (che dista solo 15 mesi), faremo il conto delle opere che hanno spostato qualche confine nel gusto e nella riflessione sulla settima arte. Quello, insomma, che dovete assolutamente vedere:The Truman Show è un grande film. Probabilmente il migliore nella carriera dell'australiano Peter Weir, ed è significativo [...] Vai alla recensione »

Irene Bignardi
La Repubblica

Sarebbe divertente andare a vedereThe Truman Show con qualcuno che non solo conosce ma ha addirittura teorizzato la struttura del villaggio globale dell'informazione - in altre parole con Marshall McLuhan. Ma queste cose succedono solo nei film di Woody Allen, e in ogni caso il povero McLuhan è morto da tempo. Immagino però che si sarebbe divertito a vedere l'idea del "villaggio" prendere la bizzarra [...] Vai alla recensione »

Roberto Escobar
Il Sole-24 Ore

“In un film ciascuno ha diritto di vedere quel che vuole”, sostiene Peter Weir. E forse non d’un diritto si tratta, ma di un’apertura, d’un desiderio di vedere. Come dice della realtà quotidiana il demiurgo Christof, di fronte alla verosimiglianza del cinema può accadere dunque che l’apertura e il desiderio si blocchino a una prima lettura, la più immediata.

Luigi Paini
Il Sole-24 Ore

C’è un muro che circonda tutti noi. Una parete invisibile, una “Maginot” virtuale che ci separa da mondi sconosciuti. “Di qui” la nostra vita di tutti i giorni, la famiglia, il lavoro, il divertimento, gli amici; “di là” il mistero, forse il vuoto, oppure, chissà, la pienezza dell’essere, magari l’essenza della vita stessa. Truman (“uomo vero”) Burbank, il protagonista di The Truman Show di Peter Weir [...] Vai alla recensione »

Stefano Lusardi
Ciak

Potrebbe essere semplicemente una fredda analisi del reale: lo show è sempre in onda, il senso si è perso da parecchio e tutti aspiriamo, ridenti e inebetiti, a una felicità di plastica da soap. Oppure, lo stesso Weir lo ha suggerito a Venezia, semplicemente un film autobiografico: la paura e il dolore provati dallo stesso regista nell'abbandonare la protettiva Australia per la sconosciuta e ostile [...] Vai alla recensione »

Maurizio Cabona
Il Giornale

Essere ripresi in diretta tv a vita sarebbe un sogno per molti malati di protagonismo, ma è un incubo per il personaggio molto normale di Jim Carrey inThe Truman Show, caso insolito di fantascienza sociologica ma non noiosa che a riflettere sulle assurdità mediatiche. Per Weir ( Picnic a Hanging Rock, L'ultima onda) il confronto col fantastico non è nuovo; nuovo è che sia finalmente riuscito a "girare" [...] Vai alla recensione »

Lietta Tornabuoni
La Stampa

The Truman Show, scritto da Andrew Niccol, diretto da Peter Weir, interpretato meravigliosamente da Jim Carrey, realizzato con molta intelligenza, divertimento e perfezione produttiva, è un gran film. Ma non è uno di quei film in cui la televisione è il diavolo condizionante e la fonte d'ogni male, non somiglia a tutti i film anti-tv visti nell'ultima stagione: Mad City di Costa Gavras (un minimo episodio [...] Vai alla recensione »

Silvana Silvestri
Il Manifesto

Le prediche, in chiesa o in famiglia, non si sopportano, quelle nei cinema un po' di più, quando hanno l'astuzia di travestirsi da fiabe incalzanti, nuove di zecca e senza scopi consolatori o moralisti. Ma Hollywood, fabbrica di sogni ossessionata dall'eticamente corretto, qualche volta si mette in discussione, azzarda, scavalca la sua naturale "forma predica" e produce veri e propri viaggi estatici, [...] Vai alla recensione »

Emanuela Martini
Film TV

Fin troppo facile dire: "Orwell" (anche se il personaggio di Ed Harris assomiglia non poco al Grande Fratello). In realtà, Truman Show è una sintesi di alcune delle più suggestive ipotesi socio- apocalittico-post-industriali del cinema e della letteratura di fantascienza (o quasi), da Robert Sheckley a La città magica di William Wellman (scritto dallo sceneggiatore abituale di Capra, Robert Riskin) [...] Vai alla recensione »

winner
miglior attore
Golden Globes
1999
winner
miglior attore non protag.
Golden Globes
1999
winner
miglior colonna sonora
Golden Globes
1999
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati