Dizionari del cinema
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
lunedì 3 agosto 2020

Warren Beatty

Nome: Henry Warren Beatty
83 anni, 30 Marzo 1937 (Ariete), Richmond (Virginia - USA)
occhiello
Era troppo presto per darti un anello?
Meglio troppo presto che mai.

dal film Bugsy (1991) Warren Beatty  Bugsy Siegel
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Warren Beatty
Golden Globes 1999
Nomination miglior attore per il film Bulworth - Il senatore di Warren Beatty

Premio Oscar 1992
Nomination miglior attore per il film Bugsy di Barry Levinson

Golden Globes 1992
Nomination miglior attore per il film Bugsy di Barry Levinson

Golden Globes 1982
Nomination miglior attore per il film Reds di Warren Beatty

Premio Oscar 1982
Nomination miglior attore per il film Reds di Warren Beatty

Premio Oscar 1979
Nomination miglior attore per il film Il paradiso può attendere di Warren Beatty, Buck Henry

Golden Globes 1979
Premio miglior attore per il film Il paradiso può attendere di Warren Beatty, Buck Henry

Golden Globes 1979
Nomination miglior attore per il film Il paradiso può attendere di Warren Beatty, Buck Henry

Golden Globes 1976
Nomination miglior attore per il film Shampoo di Hal Ashby

David di Donatello 1968
Nomination miglior attore straniero per il film Gangster Story di Arthur Penn

Premio Oscar 1968
Nomination miglior attore per il film Gangster Story di Arthur Penn

David di Donatello 1968
Premio miglior attore straniero per il film Gangster Story di Arthur Penn



L'eccezione alla regola

L'eccezione alla regola

* * - - -
(mymonetro: 2,00)
Un film di Warren Beatty. Con Haley Bennett, Lily Collins, Matthew Broderick, Alden Ehrenreich, Taissa Farmiga.
continua»

Genere Commedia, - USA 2016. Uscita 27/04/2017.
Love Affair - Un grande amore

Love Affair - Un grande amore

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,95)
Un film di Glenn Gordon Caron. Con Annette Bening, Katharine Hepburn, Warren Beatty, Harold Ramis
Genere Commedia, - USA 1994. Uscita 23/02/1995.
Gangster Story

Gangster Story

* * * * 1/2
(mymonetro: 4,50)
Un film di Arthur Penn. Con Warren Beatty, Faye Dunaway, Gene Hackman, Michael J. Pollard, Estelle Parsons.
continua»

Genere Drammatico, - USA 1967.
Il paradiso può attendere

Il paradiso può attendere

* * * - -
(mymonetro: 3,25)
Un film di Warren Beatty, Buck Henry. Con Julie Christie, James Mason, Dyan Cannon, Jack Warden, Charles Grodin.
continua»

Genere Commedia, - USA 1978.
Reds

Reds

* * * * -
(mymonetro: 4,21)
Un film di Warren Beatty. Con Diane Keaton, Jack Nicholson, Warren Beatty, Maureen Stapleton, Bessie Love.
continua»

Genere Drammatico, - USA 1981.
Filmografia di Warren Beatty »

martedì 7 luglio 2020 - La consegna avverrà al Teatro Antico il 19 luglio.
Dal 9 luglio aperta la campagna accrediti per seguire il festival su MYmovies. 

Taormina 66, a Vittorio Storaro il Cariddi d’oro alla Carriera

a cura della redazione cinemanews

Taormina 66, a Vittorio Storaro il Cariddi d’oro alla Carriera È trascorso quasi un ventennio dal 2001, quando una suggestiva eruzione dell’Etna ha accompagnato la proiezione al Teatro Antico dell’anteprima di Apocalypse Now Redux, presentata al pubblico festivaliero dal suo straordinario Autore della Fotografia. E dopo il debutto italiano di A Rose in Winter di Joshua Sinclair alla 65ª edizione, il festival diretto da Leo Gullotta con la Selezione diretta da Francesco Calogero – prodotto e organizzato da Videobank S.p.A. su concessione della Fondazione Taormina Arte Sicilia – è lieto di festeggiare gli ottant’anni di Vittorio Storaro e i primi cinquant’anni di attività del Maestro che per venticinque ha fregiato, con l’impareggiabile e sapiente potenza delle sue immagini, anche i film di Bernardo Bertolucci e quelli di Francis Ford Coppola, Warren Beatty, Carlos Saura e Woody Allen (Cafè Society, La Ruota delle Meraviglie e Un giorno di pioggia a New York).La stella di Vittorio Storaro è, ormai da mezzo secolo, una delle più luminose della cinematografia internazionale e ha scritto con la luce grandi successi italiani e planetari, conquistando ben tre Academy Awards per Apocalypse Now (1980), Reds (1982) e L’ultimo imperatore (1988). Con la sua arte ha palesato le verità dell’erotismo di un appartamento vuoto, ha restituito con raffinata eleganza figurativa il ballo in maschera del fascismo ne Il conformista, ha narrato l’epopea italica della lotta di classe in Novecento, ha descritto la parabola discendente dell’imperatore Pu Yi dal buio della nevrosi alla luce della quotidianità, ha illuminato il cranio rasato di Marlon Brando nell’apocalisse dell’imperialismo americano a Saigon, ha trasformato il deserto in cui si perdono John Malkovich e Debra Winger in un luogo dell’anima così come la ruota di Coney Island in un caleidoscopio per Woody Allen.

Storaro che proprio ieri sera è stato insignito del Nastro d’oro ha vinto, tra gli altri riconoscimenti, anche un BAFTA, un Grand prix tecnico a Cannes, un Premio Goya, un David di Donatello, sette Nastri d’argento e un Globo d’oro.
 
Il 66° Taormina FilmFest lo vedrà protagonista della cerimonia di chiusura al Teatro Antico il 19 luglio prossimo, in occasione della quale riceverà il Cariddi d’Oro alla Carriera per aver illustrato l’arte cinematografica con l’insieme della sua opera e per aver saputo incarnare al meglio le esigenze espressive dei prestigiosi autori con i quali ha frequentemente collaborato, apportando un personale contributo tecnico ed estetico-figurativo alla creazione luministica dell’immagine sul grande schermo.
 
Si svolgerà in diretta streaming il 9 luglio prossimo, alle ore 11, la conferenza stampa di presentazione del 66° Taormina FilmFest e sarà quindi possibile acquistare – al costo di €9,90 – l’abbonamento per i film della Selezione Ufficiale, integralmente fruibile sulla piattaforma MYmovies.it.

Solo i titoli del Concorso internazionale e alcuni eventi speciali verranno proiettati anche in sala, al Palazzo dei Congressi di Taormina, a ingresso libero e su prenotazione alla chat whatsapp 3358431804.
 
Sono invece da oggi disponibili, su OOOH.Events e sul sito www.taorminafilmfest.it al costo di €29, i biglietti per la cerimonia di chiusura che il 19 luglio al Teatro Antico – alla presenza della giuria e di tutti gli ospiti internazionali, con la partecipazione dell’Orchestra Sinfonica Siciliana – vedrà incoronare i vincitori dell’edizione.

   

lunedì 22 giugno 2020 - Il pluripremiato direttore della fotografia festeggerà i suoi 50 anni di carriera con l’importante riconoscimento che sarà consegnato il 6 luglio. 

Nastri d’argento 2020, a Vittorio Storaro il Nastro d’Oro

a cura della redazione cinemanews

Nastri d’argento 2020, a Vittorio Storaro il Nastro d’Oro Un Nastro d’Oro a Vittorio Storaro per siglare il suo primo mezzo secolo di grande cinema internazionale, a qualche giorno da un compleanno particolarmente importante. È un riconoscimento di eccellenza che i Giornalisti Cinematografici hanno assegnato all’autore numero uno della fotografia italiana nel mondo nel palmarès dei Nastri che saranno consegnati il 6 Luglio a Roma, al Museo MAXXI, in diretta tv in prima serata su Rai Movie. Laura Delli Colli, Presidente del Sngci, ricorda che negli anni il Premio è andato solo a Michelangelo Antonioni, Alberto Sordi e Sophia Loren in occasione dei primi 50 anni dei Nastri, poi a Dante Ferretti e Francesca Lo Schiavo, a Stefania Sandrelli - per il 70.mo del Premio - e al grande Ennio Morricone
 
Cinematographer - come si dice a Hollywood - soprattutto al fianco di autori come Bernardo Bertolucci, Francis Ford Coppola, Warren Beatty e Carlos Saura, Storaro ha anche condiviso con Woody Allen tre film negli ultimi quattro anni: Cafè Society (guarda la video recensione) nel 2016, La ruota delle meraviglie (guarda la video recensione) nel 2017 e Un giorno di pioggia a New York (guarda la video recensione), uscito pochi mesi fa in Italia.

Quattro le nomination e tre gli Oscar® conquistati per Apocalypse now (guarda la video recensione) di Coppola, Reds di Warren Beatty e L’ultimo Imperatore di Bertolucci, sette i Nastri d’Argento oltre il David, i Bafta inglesi, i Goya spagnoli, gli Efa ed i riconoscimenti a Cannes e a Locarno. Ora il Nastro d’Oro che festeggia un cinquantesimo particolarmente significativo siglando mezzo secolo di grande cinema in un anno davvero speciale: sono del 1970, infatti, tre film entrati nella storia come L'uccello dalle piume di cristallo di Dario Argento e Strategia del ragno e Il conformista di Bernardo Bertolucci.  
Nato a Roma il 24 giugno 1940, figlio di un proiezionista della Lux Film, Storaro era ancora bambino quando si avvicinò per la prima volta alla fotografia, prima all’Istituto Tecnico "Duca d'Aosta" di Roma, poi al Centro Sperimentale di Cinematografia. L’esordio dietro la macchina da presa nel 1968 con Giovinezza, giovinezza di Franco Rossi, poi il doppio Bertolucci e il debutto di Dario Argento nel ’70. E ancora film d’autore, tra gli altri con Fabio Carpi, Giuliano Montaldo, Salvatore Samperi, Luca Ronconi e il cinema internazionale con Bertolucci, Coppola, Saura, Warren Beatty e Woody Allen proseguendo lo studio dell’arte e in particolare della pittura di Caravaggio per l’analisi della luce. Un lungo percorso e una ricerca che continuano, non solo sul set ma anche, per esempio, nel mondo delle Accademie e delle Università che in tutto il mondo gli hanno conferito ben quattro lauree honoris causa.

   

Altre news e collegamenti a Warren Beatty »
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità