Dizionari del cinema
Quotidiani (1)
Periodici (1)
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
sabato 6 giugno 2020

Fanny Ardant

La signora della porta accanto

71 anni, 22 Marzo 1949 (Ariete), Saumur (Francia)
occhiello
Dimmi, quando uno si sente completamente idiota, vuol dire che è innamorato ?
dal film Finalmente domenica! (1983) Fanny Ardant  Barbara Becker
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Fanny Ardant
Cesar 2020
Nomination miglior attrice non protagonista per il film La belle époque di Nicolas Bedos

Lumiere Awards 2020
Nomination miglior attrice per il film La belle époque di Nicolas Bedos

Cesar 2020
Premio miglior attrice non protagonista per il film La belle époque di Nicolas Bedos

Nastri d'Argento 1987
Premio miglior attrice straniera per il film La famiglia di Ettore Scola

Nastri d'Argento 1987
Nomination miglior attrice straniera per il film La famiglia di Ettore Scola



L'attrice è la splendida Marianne de La belle époque, sorprendente commedia romantica (e nostalgica) di Nicolas Bedos. Applaudito a Cannes e ora al cinema.

Il fascino senza tempo di Fanny Ardant: «è perchè amo quello che faccio»

sabato 16 novembre 2019 - Claudia Catalli cinemanews

Il fascino senza tempo di Fanny Ardant: «è perchè amo quello che faccio» Camicia bianca, gonna lunga aderente, stivaletti, capelli raccolti e mani tempestate di gioielli. Non c'è niente da fare: dal vivo Fanny Ardant mantiene intatto il suo fascino, proprio come sul grande schermo. Lo dimostra per l'ennesima volta nel film di Nicolas Bedos La belle époque, in cui interpreta la grintosa Marianne, che di se stessa dice: «Bevo, vivo, vado avanti», per poi schiaffeggiarsi selvaggiamente e darsi della 'cattiva' quando, in una delle scene più memorabili del film, caccia di casa il marito affaticato dagli anni (un dolente e magnifico Daniel Auteuil). Un personaggio che, racconta l'attrice, l'ha stregata come pochi: «La ricchezza di un personaggio è la sua contraddizione». 

Custodisce un segreto per mantenere intatto il fascino negli anni?
Mi basta amare fino in fondo quello che faccio. Ogni giorno come fosse il primo. Adoro il mio mestiere come una pazza, quando non lo amerò più mi ritirerò in una grotta sperduta. Oui, lo giuro. Finora è stata una gioia stare sul set e ricominciare sempre. Ogni film è il primo, devo azzerare tutto, resettare, aspettare che scatti una nuova magia. Non so mai cosa potrà accadere, lo trovo stupendo.

Ha mai avuto un'icona, un modello, una donna che l'ha ispirata più di chiunque altra al mondo?
Anna Magnani, senza ombra di dubbio. Giocava duro, recitava forte e ha saputo diventare indimenticabile.

C'è invece un personaggio, tra i tanti interpretati, che le è rimasto dentro?
Direi Maria Callas. Chi avrebbe mai sognato di poterla interpretare? Era una donna pazzesca, alla ricerca dell'assoluto. Eppure mai riusciva ad arrivare alle cose. Ma ho amato moltissimo anche l'esperienza che ha segnato tutta la mia carriera, e anche la mia vita personale. La signora della porta accanto di Francois Truffaut. Tutto era perfetto: era un grande film, fu un grande amore... l'allineamento astrale dei pianeti.
? Lavorare con Nicolas Bedos è come lavorare con un direttore di orchestra, ha detto. Perché?
È un regista appassionato e preciso, ha scritto le scene e i dialoghi con un ritmo e una musicalità che diventano una gioia per un'attrice. Lavorare con lo sguardo di un regista che sa esattamente dove andare è tutto. Un bravo regista è un grande giardiniere che lascia crescere le sue piante, ma sa bene che è meglio piantarle qui o là...

Proseguendo sul territorio delle similitudini, come dev'essere un'attrice?
Come una coppa di champagne: non devi essere mai troppo seria, nella vita ci vuole leggerezza.

Se dovesse indicare i suoi registi del cuore, oggi, quali nomi farebbe?
Purtroppo non sono così esperta di cinema, di certo non sono un critico, ma confesso di aver avuto sempre un debole per il cinema di Martin Scorsese e di Roman Polanski.

Dal cinema alla vita: qualche anno fa è diventata nonna. Che effetto le fa?
Amo il caos, l'amore e il furore che abitano una famiglia. Le grida, i pianti, le discussioni. Cerco di trasmettere il mio amore per il cinema: ho visto ventisette volte Ballando Ballando di Scola con mio nipote di 8 anni.

Fischi di dissenso per il terzo film italiano in concorso a Venezia.

L'ora di punta: l'ascesa immorale di un giovane arrivista

giovedì 6 settembre 2007 - Tirza Bonifazi Tognazzi cinemanews

L'ora di punta: l'ascesa immorale di un giovane arrivista L'opera terza di Vincenzo Marra - in concorso alla Mostra di Venezia - segue la spregiudicata scalata al successo di Filippo Costa (Michele Lastella). Proveniente da una modesta estrazione sociale, il protagonista aspira a fare carriera e viene aiutato da Caterina (Fanny Ardant), una donna tanto avvenente quanto potente che, per amore del suo giovane compagno, gli apre le porte del mondo dell'alta finanza. Le regole ciniche dell'ambiente porteranno Filippo ad abbandonare ogni residuo di remora umana e morale. Atteso domani, in uno centinaio di sale italiane (e già chiamato a partecipare al festival di Toronto), a Venezia L'ora di punta è stato accolto con fischi di dissenso, facendo nascere un acceso dibattito in sala conferenze, durante l'incontro con il regista napoletano e il cast del film.

La belle époque

La belle époque

* * * 1/2 -
(mymonetro: 3,58)
Un film di Nicolas Bedos. Con Daniel Auteuil, Guillaume Canet, Doria Tillier, Fanny Ardant, Pierre Arditi.
continua»

Genere Commedia, - Francia 2019. Uscita 07/11/2019.
Interno giorno

Interno giorno

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,50)
Un film di Tommaso Rossellini. Con Fanny Ardant, Anita Caprioli, Kiera Chaplin, Tommaso Rossellini, Brenno Placido.
continua»

Genere Drammatico, - Italia 2011. Uscita 26/04/2012.
Il divo

Il divo

* * * 1/2 -
(mymonetro: 3,61)
Un film di Paolo Sorrentino. Con Toni Servillo, Anna Bonaiuto, Giulio Bosetti, Flavio Bucci, Carlo Buccirosso.
continua»

Genere Drammatico, - Italia 2008. Uscita 28/05/2008.
L'ora di punta

L'ora di punta

* * - - -
(mymonetro: 2,06)
Un film di Vincenzo Marra. Con Fanny Ardant, Michele Lastella, Giulia Bevilacqua, Augusto Zucchi, Antonio Gerardi.
continua»

Genere Drammatico, - Italia 2007. Uscita 07/09/2007.
Nathalie

Nathalie

* * - - -
(mymonetro: 2,25)
Un film di Anne Fontaine. Con Fanny Ardant, Emmanuelle Béart, Gérard Depardieu, Wladimir Yordanoff
Genere Drammatico, - Francia, Spagna 2003. Uscita 15/10/2004.
Filmografia di Fanny Ardant »

venerdì 24 aprile 2020 - L’ultimo film del maestro francese (e ultimo appuntamento con la rassegna) riceve l’applauso degli spettatori di MYMOVIESLIVE. #iorestoacasa. Ecco i commenti più belli. 

Con Finalmente domenica! il pubblico saluta il cinema di Truffaut

a cura della redazione cinemanews

Con Finalmente domenica! il pubblico saluta il cinema di Truffaut È giunta al termine ieri la rassegna del cinema online dedicata alla filmografia di François Truffaut. Si arriva all’ultima tappa con proprio il film che ha segnato la fine della carriera dell’autore francese stroncata da una morte prematura: Finalmente domenica!. Il film è un chiaro omaggio a un cinema che il regista apprezzava e ammirava, quello di Hitchcock e gli spettatori attenti non hanno fatto fatica a riconoscerlo: “Delizioso e stupefacente: il migliore omaggio che Truffaut potesse concepire e mettere in scena al maestro Hitchcock. Criminale e innocente l'amore per le donne” scrive Angelo (Platea 3 - Settore 1 - Posto 2) a cui fa eco PhilWes (Platea 5 - Settore 1 - Posto 29) che commenta: “L'ultimo omaggio di Truffaut al Cinema. Un conturbante tributo a Hitchcock”. 

Immancabile anche il plauso all’attrice protagonista, Fanny Ardant, musa del regista nel suo ultimo periodo. Per lei arrivano solo complimenti: “Un b/n abbagliante e Fanny Ardant seducente come mai. Tutto l'amore di Truffaut per le donne e il cinema con un sorriso per Hitchcock” afferma Patrizia Vachino (Platea 1 - Settore 8 - Posto 20). 

Queste sono state le reazioni del pubblico di MYmovies che ha potuto condividere il piacere della visione di Finalmente domenica! giovedì 23 aprile alle ore 21.00 all’interno della Sala Web nell'ambito della campagna di sensibilizzazione #iorestoacasa.

Questo venerdì #iorestoacasa con MYmovies propone altri grandi appuntamenti: nel pomeriggio un film per celebrare la 75.ma festa della liberazione Cime e valli della 17ª (17.00), si continua in serata con Survival Family (21.00), una commedia dallo scenario apocalittico proveniente dal FEFF, e Searching for Sugar Man (21.00), la parabola del musicista Sixto Rodriguez, tra sfortune e una svolta inaspettata.
Ecco intanto i migliori commenti che hanno accompagnato la visione di Finalmente domenica!

Le gambe dell'Ardant come compassi misurano qui il mondo del crimine, risolvendo un bel giallo che col suo b/n cita il noir americano...
 Piero MiRa - P3 S8 N36
L'ultimo omaggio di Truffaut al Cinema. Un conturbante tributo a Hitchcock
 PhilWes - P5 S1 N29
Geniale,avvincente, storia, cinema e teatro fusi insieme. Fanny Ardant insuperabile nella sua eleganza ed intensità.Grazie.
 Paola - P5 S6 N12
Chissà Hitchcock cosa avrebbe pensato di questo film..credo che lo avrebbe apprezzato parecchio! :)
 Dionigi - P5 S2 N37
Con il suo ultimo film Truffaut dimostra di saper padroneggiare perfettamente anche il giallo, un genere per lui inconsueto. Ne risulta un'opera senza cali di ritmo ed appassionante dall'inizio alla fine! Chapeau!!
 Dionigi - P5 S2 N37
Et voilà les jeux sont faits! Ritmo e ironia nell'ultimo film di Truffaut. Remarquable!
 Tomonte - P1 S2 N2
Film che ha tenuto alta la tensione per tutta la sua durata. Bei dialoghi e un'altra ottima interpretazione della splendida Ardant. Deliziosi i titoli di coda!
 chiaradb - P4 S3 N5
Film stupendo e molto divertente. Truffaut si è autocitato con l'agenzia investigativa. Giallo spumeggiante dal sapore a metà tra Hitchcock e Miss Marple
 Raffaella - P2 S2 N6
Bel giallo dal sapore hitchockiano in cui però non mancano i temi cari al maestro francese. Amori travagliati e passioni (troppo) estreme. Grazie MyMovies!
Riccardo Yuri - P2 S4 N47
Perché Truffaut ha fatto questo film? Sicuramente per um omaggio infinito alla sua amata Ardant, togli lei e il film non c'è più.
 Paolo - P5 S6 N3
Che belle le parole finali del film, sorta di dichiarazione artistica definitiva dell'immenso Truffaut: Tutto quello che ho fatto, l'ho fatto per le donne
 MarNik - P3 S3 N59
Secondo me solo 3 registi non hanno mai sbagliato un film: Kubrick, Tarkovskij e, naturalmente, Truffaut.
 MarNik - P3 S3 N59
Un altro grande film, hitchcockiano, splendido nel bianco e nero, nell'intreccio da giallo, nei rapporti complessi tra gli interpreti. Fascino immortale.
 Linda - P6 S3 N7
Bellissimo il modo che ha di rappresentare la donna. Rivoluzionario per quell'epoca!
 Peanuts - P6 S4 N35
   

giovedì 23 aprile 2020 - Truffaut torna al bianco e nero con una storia d'amore noir che fa scintille. Stasera alle 21.00 su MYMOVIESLIVE. #iorestoacasa. 
PRENOTA UN POSTO
 

#iorestoacasa: Finalmente domenica! al cinema online

a cura della redazione cinemanews

#iorestoacasa: Finalmente domenica! al cinema online MYmovies e BIM continuano a sostenere la campagna #iorestoacasa con la visione gratuita di Finalmente domenica!

In streaming solo giovedì 23 aprile alle 21.00, Finalmente domenica! di François Truffaut fa parte della rassegna di oltre 100 film con cui fino al prossimo 10 maggio MYmovies e i suoi partner vogliono tenere accesa la passione per il cinema e animare lo spirito di condivisione anche da casa.

Finalmente domenica!, di François Truffaut - Francia, 1983, 111 minuti 

Le donne che salvano un uomo innocente ingiustamente accusato sono la specialità di Hitchcock ma è Howard Hawks la referenza nemmeno troppo velata di Finalmente domenica!. Storia d'amore noir che fa scintille, il film di Truffaut pratica un sesso gioioso e combattivo come nelle commedie di Hawks

Fanny Ardant e Jean-Louis Trintignant si sfidano, si affrontano e soprattutto si divertono. Il film come i suoi protagonisti va veloce per rendere più frenetica la suspense sentimentale, vero soggetto di questo polar 'da dopoguerra'. I ruoli uomo-donna si invertono, Trintignant osserva le gambe delle donne che passano e ripassano davanti alla finestra della cantina in cui ripara mentre Fanny Ardant si agita e agisce come un vero uomo. Truffaut la traveste da Bogart e le allunga un impermeabile per condurre al meglio la sua inchiesta. Il protagonista conta su di lei e il film riposa su di lei, bruna audace e leggera, che eguaglia Katharine Hepburn in eleganza e in insolenza. L'arma del crimine è una Torre Eiffel 'in scala', l'eroina una segretaria intraprendente dietro ai tergicristalli. Bogart e Bacall insieme, l'attrice accorda commedia e noir sotto la pioggia, dentro la notte e un bianco e nero con l'esclamativo. 

Uscito in sala nel 1983, Finalmente domenica! è l'ultimo film di François Truffaut, morirà prematuramente l'anno successivo.
PRENOTA UN POSTO
---------
#iorestoacasa con MYmovies continua…

Dopo il grande successo della prima edizione con oltre 2.500.000 di accessi alle pagine, 130.000 prenotazioni e oltre 50.000 film visti, "a grande richiesta" continua la rassegna dei film d'autore a cura di MYmovies in collaborazione con i Film Festival Nazionali e Internazionali e le Case di distribuzione cinematografiche italiane.

Confermano il loro contributo: Bim Distribuzione, CG Entertainment, Far East Film Festival, Rai Cinema, Torino Underground, Tucker Film. E si aggiungono: 102 Distribution, Natia DocuFilm, Biografilm, I Wonder Pictures e POP UP CINEMA a favore della grande passione per il cinema e lo spirito di condivisione anche online!

La piattaforma MYMOVIESLIVE simula fedelmente la visione di un film al cinema, i posti assegnati sono limitati e numerati e gli streaming iniziano a un orario prestabilito. È possibile vedere gli altri spettatori in sala, fare amicizia e conversare in chat.

   

giovedì 23 aprile 2020 - L’amore tragico di Truffaut coinvolge gli spettatori di MYMOVIESLIVE. #iorestoacasa. Ecco i commenti più belli

La passione è donna. La signora della porta accanto rimane addosso alla pelle degli spettatori

a cura della redazione cinemanews

La passione è donna. La signora della porta accanto rimane addosso alla pelle degli spettatori Altra serata, altro film di François Truffaut. Questa volta al centro della storia c’è una storia d’amore passionale e ossessiva, al limite della tragedia, che vede come protagonista l’indimenticabile coppia formata da Fanny Ardant e Gérard Depardieu. A giudizio degli spettatori, è la prima a splendere, oscurando quasi del tutto il secondo: una prova che il maestro francese aveva un occhio del tutto speciale per mettere in scena le complessità femminili. "Fanny Ardant fascinosa e conturbante, Depardieu goffo e a disagio. Lei è il film, la passione d'amore vissuta fino all'estremo dalla donna” scrive infatti Patrizia Saccà (Platea 2 - Settore 2 - Posto 53) e sembra confermare anche PhilWes (Platea 4 - Settore 2 - Posto 60) che dice: “Truffaut sembra allargare il discorso all'intero genere femminile..d'altronde noi maschi siamo principianti come viene detto”.

L’alone di disperazione dietro a un amore malato è un altro tratto, finora sconosciuto, della poetica del regista che gli spettatori hanno saputo cogliere e apprezzare. E quasi alla fine di questa rassegna, c’è già chi tira le somme ed elegge questo film a suo preferito: “Il film più teso, drammatico e potente di Truffaut. Capolavoro assoluto. Ogni singolo dettaglio conduce all'inevitabile finale: Eros e Thanatos. 5 stelle” sentenzia MarNik (Platea 3 - Settore 3 - Posto 21). 

Queste sono state le reazioni del pubblico di MYmovies che ha potuto condividere il piacere della visione di La signora della porta accanto mercoledì 22 aprile alle ore 21.00 all’interno della Sala Web nell'ambito della campagna di sensibilizzazione #iorestoacasa.

Questo giovedì #iorestoacasa con MYmovies propone altri grandi appuntamenti: si inizia con la visione pomeridiana, inserita nella rassegna Schermi in classe, di La mia classe (16.00), l'esperienza di un professore di italiano con una classe di scuola serale per stranieri adulti; continua poi la lezione di cinema con The Story of Film - Parte 3 (20.30); si conclude con Truffaut e il suo ultimo film Finalmente domenica! (21.00). 
Ecco intanto i migliori commenti che hanno accompagnato la visione di La signora della porta accanto

Depardieu aveva già recitatao con Bertolucci e Ferreri..qui credo sia la goffaggine e disagio dell'uomo rispetto alla donna. La passione l'amore riguarda riguarda la donna, svela Truffaut
 Patrizia Vachino - P1 S8 N43
Né con te, né senza di te. Cronaca di un amore impossibile. Un altro grande film, vero e complesso, di Truffaut.
 Linda - P6 S8 N21
Amore, passione, ossessione: Truffaut non sbaglia un colpo. Ah, l’amour fou
 Simona Cecchi - P3 S1 N56
Una storia d'amore dove contano i gesti e la parola non riesce a spiegare una passione tanto intensa. Ni avec toi, ni sans tois!
Francesca - P2 S1 N58
Film stupendo. Ho amato ogni istante di questo film. Truffaut si conferma tra i miei registi preferiti. Grazie Mymovies
 Devis - P1 S3 N48
Sublime! L'amore che conduce il gioco e detta legge, l'unica che conosce, la sua. Un Truffaut altissimo in un film che il tempo non corrode.
 Letizia - P4 S4 N1
Grazie per questo film così intenso . E come un moderno dramma di Romeo e Giulietta .Grazie Mymovies
 Marina - P3 S2 N7
Un'altra incisiva storia di amore ed autolesionismo, narrata con la tipica maestria di questo grande regista! Grazie Truffaut! E grazie Mymovies!!
 Dionigi - P5 S8 N22
Un intreccio di amore e morte, magistralmente recitato da Depardieu e della stupenda Ardant. Tenero e disperato.
 chiaradb - P4 S6 N17
Magnifico! Si resta catturati dall'intimità ricreata dai dialoghi. Si nota l'influenza di Hitchcock, morto l'anno prima dell'inizio delle riprese del film. Bello pensare a un omaggio al tanto amato "Hitch". Straordinaria Fanny Ardant.
 Tomonte - P1 S2 N6
Wow! L'ho visto per la prima volta e mi ha davvero tenuta incollata, nonostante la stanchezza. Davvero un bel film, una storia tormentata e complicata, attori meravigliosi e un finale tragico. Grazie MyMovies per avermelo fatto conoscere!
 Catia - P1 S6 N16
Un altro bel film del maestro francese. Analisi di una passione impossibile che culmina in un finale tragico. Intenso e ben recitato dall'ottimo cast. Grazie!
 Riccardo Yuri - P1 S8 N3
Un film che ti rimane addosso come una seconda pelle , anche nei giorni successivi alla proiezione e ogni volta che lo rivedi è sempre la stessa emozione
 Sandra - P4 S3 N36
Ogni volta che lo rivedo sento la passione che si prova a spingere lontano, come una palla sotto il pelo dell'acqua, ma poi appena si allenta la presa o ci si distrae torna a galla. Un Truffaut che dipinge i sentimenti con una maestria rara, e che costruisce accanto alla storia dei contrappunti deliziosi (Madame Jouve, i disegni per bambini, i modellini di petroliere). Truffaut ha raccontato l'amore in tutte le sue sfumature con una profondità di analisi che oggi non riesco a vedere in nessun regista. Un grandissimo. Grazie Mymovies per questa opportunità.
 mauro - P2 S5 N41
Il film più teso, drammatico e potente di Truffaut. Capolavoro assoluto. Ogni singolo dettaglio conduce all'inevitabile finale: Eros e Thanatos. 5 stelle
 MarNik - P3 S3 N21
Una storia d'amore che non si dimentica , una storia magari comune , ma raccontata da un grande maestro diventata unica e struggente.
 Sandra - P4 S3 N36
Narrazione di un amore folle che, da spettatore, ti coinvolge e sconvolge dentro. La Ardant è spettacolare come attrice e come simbolo di bellezza femminile senza tempo.
 Vittorio - P5 S3 N36
   

mercoledì 22 aprile 2020 - Un’appassionante e morbosa storia d’amore firmata di nuovo da Truffaut. Stasera alle 21.00 su MYMOVIESLIVE. #iorestoacasa.
PRENOTA UN POSTO

#iorestoacasa: Stasera La signora della porta accanto al cinema online

a cura della redazione cinemanews

#iorestoacasa: Stasera La signora della porta accanto al cinema online MYmovies e BIM continuano a sostenere la campagna #iorestoacasa con la visione gratuita di La signora della porta accanto

In streaming solo mercoledì 22 aprile alle 21.00, La signora della porta accanto di François Truffaut fa parte della rassegna di oltre 100 film con cui fino al prossimo 10 maggio MYmovies e i suoi partner vogliono tenere accesa la passione per il cinema e animare lo spirito di condivisione anche da casa.

La signora della porta accanto, di François Truffaut - Francia, 1981, 106 minuti 

François Truffaut guarda Le Dames de la côte alla televisione e scopre Fanny Ardant, il suo largo sorriso, i suoi occhi ardenti, la sua femminilità brillante e tragica. È un coup de foudre: Fanny Ardant sarà Mathilde, la sua signora della porta accanto e soprattutto la donna accanto nella vita.

Nella finzione è quella che ha amato dieci anni prima Bernard (Gérard Depardieu) di un amore distruttivo e adesso lo ritrova per fatalità nella casa accanto. È quella che può svenire in un parcheggio sotto i colpi di un bacio o mormorare con le cicatrici sui polsi che l'amore fa male. Dieci anni dopo niente è cambiato, gli ex amanti sono diventati vicini, si sono rifatti una vita e si sentono cresciuti, finalmente capaci di diventare amici. Eppure i loro corpi non sentono ragione. Sono fatti per intendersi e per bruciare ancora.

Ma Mathilde e Bernard non si amano mai nello stesso momento e nella stessa misura. Il film avanza allora verso qualcosa di ineluttabile e dentro una topografia precisa. Davanti a Depardieu, colosso vinto dalla collera, Fanny Ardant si consuma. Madame Jouve, eroina delle canzoni di Édith Piaf sopravvissuta all'amore, ci racconta la storia del loro amour fou. Una passione incompatibile col quotidiano. Né con te né senza di te è la conclusione del film. Bruciare insieme all'inferno è l'unica soluzione.
PRENOTA UN POSTO
---------
#iorestoacasa con MYmovies continua…

Dopo il grande successo della prima edizione con oltre 2.500.000 di accessi alle pagine, 130.000 prenotazioni e oltre 50.000 film visti, "a grande richiesta" continua la rassegna dei film d'autore a cura di MYmovies in collaborazione con i Film Festival Nazionali e Internazionali e le Case di distribuzione cinematografiche italiane.

Confermano il loro contributo: Bim Distribuzione, CG Entertainment, Far East Film Festival, Rai Cinema, Torino Underground, Tucker Film. E si aggiungono: 102 Distribution, Natia DocuFilm, Biografilm, I Wonder Pictures e POP UP CINEMA a favore della grande passione per il cinema e lo spirito di condivisione anche online!

La piattaforma MYMOVIESLIVE simula fedelmente la visione di un film al cinema, i posti assegnati sono limitati e numerati e gli streaming iniziano a un orario prestabilito. È possibile vedere gli altri spettatori in sala, fare amicizia e conversare in chat.

   

Altre news e collegamenti a Fanny Ardant »
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità