Un tirchio quasi perfetto

Film 2016 | Commedia +13 89 min.

Titolo originaleRadin!
Anno2016
GenereCommedia
ProduzioneFrancia
Durata89 minuti
Al cinema1 sala cinematografica
Regia diFred Cavayé
AttoriDany Boon, Laurence Arné, Noémie Schmidt, Patrick Ridremont, Christophe Canard Christophe Favre, Karina Marimon.
Uscitagiovedì 16 marzo 2017
DistribuzioneBim Distribuzione
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro 2,14 su 14 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Fred Cavayé. Un film con Dany Boon, Laurence Arné, Noémie Schmidt, Patrick Ridremont, Christophe Canard. Cast completo Titolo originale: Radin!. Genere Commedia - Francia, 2016, durata 89 minuti. Uscita cinema giovedì 16 marzo 2017 distribuito da Bim Distribuzione. Oggi al cinema in 1 sala cinematografica Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 2,14 su 14 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi
Un tirchio quasi perfetto
tra i tuoi film preferiti.




oppure

Un violinista molto avaro riceve la visita inaspettata della propria figlia. L'incontro cambierà la sua vita e stravolgerà la sua quotidiana avarizia. In Italia al Box Office Un tirchio quasi perfetto ha incassato 382 mila euro .

Consigliato no!
2,14/5
MYMOVIES 1,00
CRITICA 2,58
PUBBLICO 2,83
CONSIGLIATO NÌ

Il tuo browser non supporta HTML5 video. Usa Google Chrome!

Costruito sulla pura logica del divertissement, il film conferma Dany Boon patron della commedia made in Francia.
Recensione di Marzia Gandolfi
martedì 14 marzo 2017
Recensione di Marzia Gandolfi
martedì 14 marzo 2017

François Gautier è un incorreggibile avaro. Violinista di talento, regola la sua vita al minimo perché la sola idea di mettere mano al portafoglio lo angoscia. Biasimato dai vicini e dai colleghi, François ha una relazione esclusiva col denaro, a cui ha sacrificato tutto. Ma il sentimento improvviso per una violoncellista e la scoperta altrettanto sorprendente di aver una figlia di cui ignorava l'esistenza lo costringono a confrontarsi con la sua esagerata parsimonia e a 'spendersi' finalmente per chi ama.

L'avarizia è un peccato disprezzato dagli uomini e inviso alla chiesa che ha regalato qualche buon personaggio popolare, su tutti l'Arpagone di Molière. Questo villain è portato all'estremo da François Gautier, nato da un padre sperperatore che ha reso sua madre infelice.

Impiegato postale a Bergues (Giù al Nord), doganiere francese (Niente da dichiarare?), malato immaginario (Supercondriaco), Dany Boon incarna questa volta un violinista avaro abbigliato come Mr. Bean e appoggiato su un unico postulato: il gretto attaccamento al denaro. Fred Cavayé (ab)usa del vizio capitale fino a far passare il suo personaggio per un taglieggiatore di bambini. Almeno fino al twist finale che spinge il film verso lidi melodrammatici che hanno almeno il merito di essere inattesi.

Un tirchio quasi perfetto è il film di un solo uomo, Dany Boon, presente in ogni piano e deciso a dimostrare che i personaggi secondari sono veramente secondari. In accordo col suo personaggio fa economia dei suoi effetti e dei suoi affetti, interpretati con grazia e indulgenza da Laurence Arné e Noémie Schmidt. Tutto il comico riposa sulle situazioni, ordinarie per i comuni mortali ma gravose per un tirchio congenito come François Gautier.

Avaro moleriano 2.0., Dany Boon vuole mostrare l'animo sensibile di un uomo affetto da una grave forma di avidità. Lì, regista e attore cercano l'emozione provando a combinare risate e lacrime. Ma il mélange si rivela troppo complesso e fuori portata per entrambi.

Autore di thriller (Anything for Her, Point Blank) convertito alla commedia, Fred Cavayé si gioca la carta di un nuovo genere senza distinguersi, mancando i colori e i contrasti. Costruito sulla pura logica del divertissement, Un tirchio quasi perfetto ha conosciuto un successo incredibile in patria e confermato Dany Boon patron della commedia made in Francia. Commedia che pratica la defezione, ridendo delle cose della vita disconnesso dalle cause e orientato verso la loro gioiosa accettazione. Generoso sulla risata, l'attore francese fa ancora una volta boon al botteghino ma economia sul resto.

Sei d'accordo con Marzia Gandolfi?
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
giovedì 23 marzo 2017
scavadentro65

Un pregio delle commedie francesi (e sovente di quelle nostrane) è quello di avere sempre un retrogusto amaro, uno spessore più consistente rispetto a quelle statunitensi: qui si ricerca più il sorriso della risata, più l'ironia che la volgarità, più il contenuto che il contenitore. La vicenda è basica, ma narrata con molta leggerezza e introducendo [...] Vai alla recensione »

martedì 21 marzo 2017
Zoom e Controzoom

Ci sono film impegnativi e ci sono film che pur leggeri, hanno in seconda lettura, un impegno non da sottovalutare: "Un tirchio..." appartiene alla seconda categoria. Questa è una storia che pare ruotare attorno all'interprete principale, il tirchio per eccellenza, e tutto sembra incentrato su questa sua odiosa caratteristica: la tirchieria all'eccessso.

sabato 22 aprile 2017
totemx

Ho trovato il film molto divertente, a tratti esilarante, partendo da un presupposto assurdo (il protagonista tirchio all'esasperazione) via via è un crescendo tra comicità e aspetti seri. L'accompagnamento di musica classica è ben orchestrato, inserito nella trama per farne parte e rendere la visione più gradevole, le tematiche affrontate, seppur nella comicità, non sono banali ed il messaggio finale [...] Vai alla recensione »

mercoledì 29 marzo 2017
enzo70

  Dany Boon è l’interprete perfetto per le commedie d’oltralpe che caratterizzano i difetti dell’uomo. In supercondriaco l’attore francese riuscì veramente a far ridere lo spettatore, interpretando un uomo afflitto da una vera e propria mania per l’igiene. Il tirchio quasi perfetto di questo film è Francois Gautier, un violinista avarissimo, [...] Vai alla recensione »

venerdì 24 marzo 2017
tmpsvita

Ho guardato questa pellicola senza aspettarmi niente se non una commedia leggera con protagonista un attore che avevo apprezzato in altri film. Ma purtroppo dovevo dar retta al commento del dizionario su MYmovies; il film è incredibilmente​ banale, soporifero, assurdo, ridicolo, ripetitivo e assolutamente non divertente. È tutto una continua ripetizione della gag sul tirchio che non vuole pagare e [...] Vai alla recensione »

lunedì 20 marzo 2017
Flyanto

Il comico francese Dany Boon ritorna sugli schermi cinematografici con il film "Un Tirchio Quasi Perfetto" dove, come si evince esplicitamente dal titolo stesso, egli interpreta il ruolo di una persona molto tirchia, quasi all'inverosimile. Il protagonista della storia, infatti, è un violinista di un certo livello il quale, però, è attaccato al denaro in una maniera [...] Vai alla recensione »

lunedì 24 aprile 2017
Emanuele 1968

Non è il mio genere ( drammatico, melodrammatico, autobiografico )  e non è un capolavoro, però personalmente è divertentissimo, è troppo forte, una realtà dove in parecchi si rispecchiano ma non danno a vedere,  dal trailer ero dubbioso, invece mi sono ricreduto, gran parte del pubblico era visibilmente divertita.

venerdì 31 marzo 2017
pier delmonte

le commedie francesi le trovo per lo piu’ insopportabili, molto fastidiose, beh questa son riuscito a guardarla fino in fondo, niente di eccezionale pero’ godibile al minimo.

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
domenica 26 marzo 2017
Luigi Paini
Il Sole-24 Ore

Un centesimo qui, un centesimo là: è così (Paperone docet) che si fanno i soldi. Mai una distrazione, perché il vero risparmiatore sa che l'unica cosa che conta è la perseveranza. Fedele alla linea, il violinista interpretato da Dany Boon non si risparmia (è il caso di dirlo...) quando si tratta di fare economia. Alle casse del supermercato è un vero incubo, sempre pronto com'è a spulciare gli scontrini [...] Vai alla recensione »

venerdì 17 marzo 2017
Alessandra De Luca
Avvenire

Figlio di un padre spendaccione, il violoncellista Francois Gautier ha un'unica missione, quella di non mettere mai mano al portafoglio. Ma la sua vita completamente dedicata al risparmio viene sconvolta quando si ritrova in casa una figlia di cui ignorava l'esistenza e alla quale è costretto a nascondere il suo "difetto". Diretto da Fred Cavayé e interpretato da Dany Boon, re della commedia francese [...] Vai alla recensione »

giovedì 16 marzo 2017
Anna Maria Pasetti
Il Fatto Quotidiano

Tirchio senza speranze. Avaro senza vergogna. Anaffettivo senza scrupoli. Così è Francois Gautier, violinista di prim'ordine ma incapace di sorridere e ancor meno di ridere, specie quando in casa si piazza la figlia teenager fino ad allora dall'esistenza ignota. Certo, perché "usare preservativi scaduti" può sortire questi effetti. Chiaramente la figliola, buona di cuore e inspiegabilmente generosa, [...] Vai alla recensione »

giovedì 16 marzo 2017
Maurizio Acerbi
Il Giornale

Francois è talmente tirchio da essere odiato da tutti. Anche la corte fatta a una collega musicista gli crea stati di panico quando si tratta di pagare. Incontra, però, una ragazza che afferma di essere sua figlia. Ospitarla a casa, salvaguardando il portafoglio, diventerà sempre più complicato. Dany Boon, questa volta, non riesce a fare il miracolo.

giovedì 16 marzo 2017
Paolo D'Agostini
La Repubblica

Squallido nei modi e nell'abbigliamento come Mr. Bean ma anche più nobilmente discendente dal dickensiano Scrooge (più la versione disneyana di Paperone) come dall'Arpagone molièriano, il Tirchio quasi perfetto del campione della commedia francese Dany Boon - il postino mammone di Giù al Nord - tenta di accreditare la propria avarizia parossistica come patologia che lo opprime e dalla quale è incapace [...] Vai alla recensione »

martedì 14 marzo 2017
Alberto Rivaroli
Tv Sorrisi e Canzoni

L'avarizia di Francois, un violinista francese che odia spendere, viene messa a dura prova da due fatti assolutamente imprevisti: non solo s'innamora, ma scopre di avere una figlia adolescente. Risparmiare diventa sempre più difficile... Da TV Sorrisi e Canzoni, 14 marzo 2017

NEWS
TRAILER
lunedì 13 marzo 2017
 

François Gautier è un incorreggibile avaro. Violinista di talento, regola la sua vita al minimo perché la sola idea di mettere mano al portafoglio lo angoscia. Biasimato dai vicini e dai colleghi, François ha una relazione esclusiva col denaro, a cui [...]

POSTER
martedì 31 gennaio 2017
 

François Gautier è tirchio! Risparmiare gli dà gioia, la prospettiva di dover pagare lo fa sudare freddo. La sua vita è scandita in funzione di un unico obiettivo: non mettere mai mano al portafoglio. Una vita che tuttavia viene completamente sconvolta [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati