Lo sguardo di Satana - Carrie

Acquista su Ibs.it   Dvd Lo sguardo di Satana - Carrie   Blu-Ray Lo sguardo di Satana - Carrie  
Un film di Kimberly Peirce. Con Chloe Moretz, Judy Greer, Portia Doubleday, Alex Russell, Gabriella Wilde.
continua»
Titolo originale Carrie. Horror, durata 100 min. - USA 2013. - Warner Bros Italia uscita giovedì 16 gennaio 2014. - VM 14 - MYMONETRO Lo sguardo di Satana - Carrie * * 1/2 - - valutazione media: 2,66 su 38 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato nì!
2,66/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (ITALIA)
 dizionari * * * - -
 critica * 1/2 - - -
 pubblico * * 1/2 - -
   
   
   
A portare per la prima volta al cinema la storia dell'adolescente telecinetica Carrie è stato il regista Brian De Palma nel 1976.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
La rappresentazione del disprezzo verso il diverso, aggiornata ai tempi dei social network e dei filmati con i telefonini
Rudy Salvagnini     * * * - -

La giovane Carrie, dominata da una madre bigotta e possessiva, è emarginata a scuola per la timidezza, la goffaggine e la scarsa consapevolezza, come emerge dalla sua disperazione nello scoprire nelle docce della scuola le prime mestruazioni senza sapere assolutamente di cosa si tratti, tra le risate di scherno delle sue compagne di classe. La comprensiva professoressa Desjardin cerca di prendersi cura di lei, ma la situazione non è facile. La mamma della ragazza, infatti, non deflette dalla sua impostazione rigidissima e Carrie, che vorrebbe solo essere una ragazza come le altre, è in costante conflitto con lei. Inoltre, la bulletta Chris Hargensen medita una memorabile vendetta per i guai disciplinari che involontariamente Carrie le ha procurato. Carrie, però, davvero non è una ragazza come le altre: i suoi poteri telecinetici la rendono unica.
Carrie - Lo sguardo di Satana, il film che Brian De Palma ha tratto nel 1976 dal romanzo di Stephen King resta un paradigma difficile con cui confrontarsi. Ne sono già stati "stritolati" un tardivo seguito e un remake televisivo. Ritornarci sopra adesso richiedeva un approccio "nuovo", non condizionato dall'appartenenza al genere. Questo forse spiega la scelta di una regista a digiuno di horror. Kimberly Peirce si era fatta notare con un film singolare e riuscito come Boys Don't Cry, con cui Hilary Swank ha vinto il suo primo Oscar. Carrie è il suo primo horror, ma ha al centro una protagonista che si trova a disagio con la propria vita ed è vittima dei preconcetti e della cattiveria della gente, con più di qualche elemento in comune, quindi, con Boys Don't Cry. La sua versione della vicenda di Carrie White non è radicalmente innovativa, ma funzionale allo scopo di proporla alle nuove generazioni: la regista si avvicina alla materia con rispetto cercando di far funzionare la storia per quello che vale, senza introdurre elementi originali sostanziali e concentrandosi sulla psicologia del personaggio principale.
Ciò che emerge ancora con forza è quindi la rappresentazione del disprezzo verso il diverso, aggiornata ai tempi dei social network e dei filmati con i telefonini. Il "messaggio" che deriva dal romanzo di King rimane sostanzialmente intatto, con il corollario della descrizione - di maniera, ma tuttora efficace - della durezza e della cattiveria caratteristiche del momento di passaggio adolescenziale e della vita in comune all'interno dell'istituzione scolastica, dove i più deboli corrono sempre il rischio di diventare vittime dei più forti. Il meccanismo narrativo kinghiano - trasposto efficacemente in immagini da Kimberly Peirce - mostra ancora la sua semplice perfezione nell'edificare il dramma e nel suscitare la partecipazione sino all'apoteosi finale in un tripudio di effetti speciali.
Chloë Grace Moretz è una delle attrici giovani più in voga del momento e si è fatta notare in film assai diversi tra loro come Diario di una schiappa e Hugo Cabret, ma non è nuova all'horror sin dai tempi del discreto Zombies - La vendetta degli innocenti e di una raffica di remake, da Amityville Horror a The Eye, derivazione americana dell'omonimo horror asiatico dei fratelli Pang, a Blood Story, versione hammeriana dello svedese Lasciami entrare. È brava, ma non è Sissy Spacek, che al ruolo di Carrie aveva saputo portare una complessità e profondità particolari. Inoltre, forse è troppo carina per essere davvero credibile come totale emarginata. Julianne Moore è più dimessa e realistica rispetto alla delirante Piper Laurie del film di De Palma, rendendo più persuasiva la critica contro l'oscurantismo che domina il suo personaggio, esemplificato sin dall'inizio nella feroce e azzeccata scena del parto casalingo.

Incassi Lo sguardo di Satana - Carrie
Primo Weekend Italia: € 696.000
Incasso Totale* Italia: € 1.100.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 26 gennaio 2014
Primo Weekend Usa: $ 17.000.000
Incasso Totale* Usa: $ 35.046.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 17 novembre 2013
Sei d'accordo con la recensione di Rudy Salvagnini?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
75%
No
25%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
* * * * -

Carrie e l'horror

lunedì 20 gennaio 2014 di Floydiano94

 Remake del celebre film diretto da Brian De Palma, tratto dal primo romanzo di Stephen King. Le premesse ci sono tutte, ma il risultato non è dei migliori. Premetto: il film si salva, andatevelo a vedere, ma solo se avete idea di chi sia Carrie White. C’è una serie di elementi negativi che contribuiscono a minare la riuscita del film: il principale, forse, è la mancanza di originalità. Questo film sembra la copia “rimodernata” del film del 1976. continua »

* * - - -

Troppa paura di girare un horror

lunedì 20 gennaio 2014 di Lorenzo Ludovisi

Il più grande problema di questo film non è tanto rappresentato dal confronto con l'originale trasposizione di De Palma, che certamente non era migliore, come mi è capitato di leggere, di questo remake solo per la scena della doccia iniziale più spinta ed erotica. Carrie sarebbe dovuto essere il remake di un film horror, ma a conti fatti, non è altro che una drammatica esposizione di quanto la società moderna sia spietata, soprattutto nei confronti delle continua »

* * * * -

Rideranno tutti di te!

lunedì 20 gennaio 2014 di Francesco Vesprini

Il primo romanzo di Stephen King (1974) viene modernizzato da Kimberly Peirce, con un risultato da non sottovalutare, visti gli appigli da cui si è servita per creare questa nuova opera. La storia è divenuta contemporanea ai nostri giorni, creando quell'atmosfera che molti adolescenti sono costretti a subire oggi giorno, quali i maltrattamenti a scuola e/o in famiglia. Infatti, sebbene il trasporto degli eventi nell'era della tecnologia, il messaggio di Stephen King rimane continua »

* * - - -

Remake fiacco e troppo "cool"

domenica 19 gennaio 2014 di Paolo Salvaro

Certo, l'avere alle spalle un titano come De Palma con cui fare il confronto non ha aiutato la povera  Kimberly Peirce, celeberrima regista di Boy's don't cry.    Tuttavia, la storia è raccontata parecchio male e solo una buona regia di fondo, condita con buone interpretazioni, impedisce il disastro totale.    Il difetto principale del film è l'inesperienza della regista nel genere,  regista che non ha il minimo senso dell'intensità continua »

Margaret
Rideranno di te! Rideranno tutti di te!
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Chloe Grace Moretz / Julianne Moore
Margaret White: "Rideranno di te... rideranno tutti di te.." .
Carrie: "Mamma smettila!"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Carrie White
"Questo posto poco frequente
per trovare un po' di sollievo.
Sollievo per il corpo,
nessuno per la mente.
Tempi passati, quello che
una volta ero e ciò che sono ora.
Oh perché era
la mia nascita dal cielo predetto,
due volte da un angelo,
che finalmente in vista
di entrambi i miei genitori
tutti in fiamme
ascese."
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Shop

DVD | Lo sguardo di Satana - Carrie

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 30 aprile 2014

Cover Dvd Lo sguardo di Satana - Carrie A partire da mercoledì 30 aprile 2014 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Lo sguardo di Satana - Carrie di Kimberly Peirce con Chloë Grace Moretz, Julianne Moore, Alex Russell, Ansel Elgort. Distribuito da 20th Century Fox Home Entertainment. Su internet sguardo di Satana. Carrie (DVD) è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 12,99 €
Prezzo di listino: 14,99 €
Risparmio: 2,00 €
Aquista on line il dvd del film Lo sguardo di Satana - Carrie

La seconda volta di Carrie l'orrore invade anche il web

di Francesco Alò Il Messaggero

Secondo adattamento cinematografico dal capolavoro letterario di Stephen King dopo il cult movie del '76 firmato Brian De Palma, Lo sguardo di Satana - Carrie diretto dalla Kimberly Pierce di Boys Don't Cry (1999) è un tentativo serio quanto inefficace di superare quel perfido gioiello horror di tanti anni fa. L'adolescente con poteri telecinetici vittima di una madre bigotta (Piper Laurie era decisamente meglio di questa Julianne Moore) è qui interpretata dalla troppo bella e aggressiva sedicenne Chloe Grace Moretz (l'irresistibile killer di Kick-Ass) laddove per De Palma aveva il volto diafano dell'allora ventiseienne Sissy Spacek (perfetta perché sempre atterrita). »

Remake splatter e fracassone

di Simone Fortunato Tempi

Remake fotocopia del grande film di metà anni Settanta firmato da Brian De Palma che era un gioiello di messinscena e suspense. E poi C'era lei, una diafana, memorabile Sissy Spacek che faceva una paura fottuta. Le differenze non sono nella storia, sostanzialmente identica all'originale tranne che nel finale un po' splatterone, ma nella confezione, assai patinata e nella costruzione di alcune sequenze. Tutta la seconda parte - quella con Carrie incazzata e vendicativa - è troppo fracassona e fa abbastanza scempio dei meccanisrni classici della suspense di cui De Palma era maestro. »

Inutile rimasticatura horror

di Massimo Bertarelli Il Giornale

Più ridicolo che spaventoso simìl horror, inutile rifacimento di un De Palma '76. Soffre la timida Carre White, a casa, angariata dall'arcibigotta mamma Julianne Moore, a scuola vittima dei continui dileggi dei compagni.Vendetta, tremenda vendetta. Quando scatena la furia telecinetica, la minuta Chloè Grace Moretz semhra la parodia del mago Copperfield. Da Il Giornale, 16 gennaio 2014 »

di Adriano De Grandis Il Gazzettino

Troppo ambizioso mettere le mani sull'originale cult di Brian De Palma da Stephen King. A titoli invertiti, il remake (narrativamente simile) di Kimberly Peirce regge una discreta prima parte, dove la regista di "Boys don't cry" si specchia nel rifiuto del diverso, con una buona scena iniziale del parto. Ma dal party in poi è una frenetica, quanto vuota esplosione vendicativa, dove Carrie sembra quasi Harry Potter a scuola di telecinesi. E Chloë Grace Moretz non è Sissy Spacek. Da Il Gazzettin »

Lo sguardo di Satana - Carrie | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Rudy Salvagnini
Pubblico (per gradimento)
  1° | floydiano94
  2° | francesco vesprini
  3° | paolo salvaro
  4° | darkenry
  5° | lucadrago
  6° | inslensku94
  7° | carrie92
  8° | carrie92
  9° | nino pell.
10° | lawrence noir
11° | lorenzo ludovisi
Rassegna stampa
Simone Fortunato
Trailer
1 | 2 | 3 |
Link esterni
Sito ufficiale
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 16 gennaio 2014
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità