Dizionari del cinema
Miscellanea (1)
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
mercoled 12 dicembre 2018

Sissy Spacek

Lo sguardo di Sissy

Nome: Mary Elizabeth Spacek
69 anni, 25 Dicembre 1949 (Capricorno), Quitman (Texas - USA)
occhiello
Ti perdi il meglio della vita, e nemmeno te ne rendi conto.
dal film JFK - Un caso ancora aperto (1991) Sissy Spacek Liz Garrison
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Sissy Spacek
Emmy Awards 2010
Nomination miglior attrice ospite in una serie tv drammatica per il film Big Love di Julian Farino, Michael Lehmann, Alan Poul, Charles McDougall, Michael Spiller, Daniel Attias, Jim McKay, Rodrigo Garca

Golden Globes 2008
Nomination miglior attrice miniserie o film tv per il film Pictures of Hollis Woods di Tony Bill

Golden Globes 2002
Premio miglior attrice in un film drammatico per il film In the Bedroom di Todd Field

Golden Globes 2002
Nomination miglior attrice in un film drammatico per il film In the Bedroom di Todd Field

Premio Oscar 2001
Nomination miglior attrice per il film In the Bedroom di Todd Field

Golden Globes 1987
Premio miglior attrice per il film Crimini del cuore di Bruce Beresford

Golden Globes 1987
Nomination miglior attrice per il film Crimini del cuore di Bruce Beresford

Premio Oscar 1986
Nomination miglior attrice per il film Crimini del cuore di Bruce Beresford

Golden Globes 1985
Nomination miglior attrice per il film Il fiume dell'ira di Mark Rydell

Premio Oscar 1984
Nomination miglior attrice per il film Il fiume dell'ira di Mark Rydell

Golden Globes 1983
Nomination miglior attrice per il film Missing - (Scomparso) di Constantin Costa-Gavras

Golden Globes 1982
Nomination miglior attrice per il film Lontano dal passato di Jack Fisk

Premio Oscar 1982
Nomination miglior attrice per il film Missing - (Scomparso) di Constantin Costa-Gavras

Golden Globes 1981
Nomination miglior attrice per il film La ragazza di Nashville di Michael Apted

Golden Globes 1981
Premio miglior attrice per il film La ragazza di Nashville di Michael Apted

Premio Oscar 1980
Nomination miglior attrice per il film La ragazza di Nashville di Michael Apted

Premio Oscar 1980
Premio miglior attrice per il film La ragazza di Nashville di Michael Apted

Premio Oscar 1976
Nomination miglior attrice per il film Carrie - Lo sguardo di Satana di Brian De Palma



The Help

* * * 1/2 -
(mymonetro: 3,61)
Un film di Tate Taylor. Con Emma Stone, Viola Davis, Bryce Dallas Howard, Octavia Spencer, Jessica Chastain.
continua»

Genere Drammatico, - USA 2012. Uscita 20/01/2012.

Tutti insieme inevitabilmente

* * - - -
(mymonetro: 2,18)
Un film di Seth Gordon. Con Vince Vaughn, Reese Witherspoon, Robert Duvall, Sissy Spacek, Jon Voight.
continua»

Genere Commedia, - USA 2008. Uscita 23/01/2009.

North Country - Storia di Josey

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,85)
Un film di Niki Caro. Con Charlize Theron, Frances McDormand, Elle Peterson, Thomas Curtis, Sean Bean.
continua»

Genere Drammatico, - USA 2005. Uscita 10/02/2006.

9 vite da donna

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,93)
Un film di Rodrigo Garca. Con Aomawa Baker, Kathy Baker, Andrew Borba, Amy Brenneman, K Callan.
continua»

Genere Drammatico, - USA 2005. Uscita 02/09/2005.

The Ring 2

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,63)
Un film di Hideo Nakata. Con Naomi Watts, Simon Baker, David Dorfman, Emily VanCamp, Sissy Spacek.
continua»

Genere Horror, - USA 2005. Uscita 08/04/2005.
Filmografia di Sissy Spacek »

mercoled 12 dicembre 2018 - Regina della serialit e finalmente apprezzata anche sul grande schermo, l'attrice torna al cinema con Robert Redford in Old Man & the Gun. Dal 20 dicembre al cinema.

Elisabeth Moss, la Monna Lisa della TV

Ilaria Ravarino cinemanews

Elisabeth Moss, la Monna Lisa della TV Presentato in Italia alla Festa del Cinema di Roma, e in sala dal 20 dicembre, Old man & the Gun di David Lowery - il film con cui Robert Redford intende chiudere la sua carriera - porter in sala, tra i tanti talenti schierati (Casey Affleck, Sissy Spacek, Tom Waits) anche il cameo di un'attrice, da un decennio ormai icona della tv di qualit, finalmente apprezzata anche dal grande schermo: Elisabeth Moss. stata Jane Campion, che la volle come protagonista della sua Top of the Lake, a dare dell'attrice californiana la definizione migliore: "La Monna Lisa del piccolo schermo". Un volto imperscrutabile quello di Moss, non privo di ambiguit, con l'espressione degli occhi perennemente in disaccordo col sorriso e un fascino magnetico e disarmonico. Una Gioconda 2.0, incorniciata dai margini di uno schermo tv, che spicca su un fondale sempre diverso - l'Australia diffidente di Top of the Lake, il mondo violento di The Handmaid's Tale (guarda la video recensione), gli uffici di Mad Men, l'America criminale di Old Man & the Gun - nascondendosi di volta in volta in personaggi che potrebbero somigliarle, che potrebbero dire qualcosa di lei, ma che con lei non coincidono mai del tutto. Nata a Los Angeles nel 1982 e cresciuta nel quartiere di Laurel Canyon, lo stesso che ospit il "clan" di Frank Zappa, Moss stata allevata fin da piccola nel culto della danza - che ha praticato fino all'et di 15 anni - e della musica: il padre inglese, Ron, era un musicista jazz, mentre la madre americana, Linda, suonava l'armonica in un gruppo blues. Moss dunque cresciuta, insieme al fratello minore Derek, circondata da strumenti musicali e dalle persone che affollavano la folta "trib" di amici dei genitori: "A 12 anni non avevo idea di chi fossero i Nirvana o gli Oasis - ha raccontato l'attrice in una lunga intervista al britannico The Guardian - ascoltavo solo Ella Fitzgerald e Gershwin".

Sul palco dall'et di 8 anni, e in tv gi a 10 con la serie La famiglia Brock, Moss scelse a 16 la carriera di attrice: a 17 anni ottenne un piccolo ruolo come figlia di Martin Sheen nella serie West Wing - Tutti gli uomini del Presidente, a 19 si trasfer a New York per dedicarsi al teatro e a 23, finalmente, arriv la svolta.

domenica 9 dicembre 2018 - Al suo ultimo ruolo, l'attore veste i panni del fuorilegge Forrest Tucker. Dal 20 dicembre al cinema.

Old Man & the Gun, Redford non smette mai di affascinare

Claudia Catalli cinemanews

Old Man & the Gun, Redford non smette mai di affascinare Il testimone attoriale di Robert Redford di quelli decisamente pesanti, colmo di interpretazioni che hanno fatto la storia del cinema mondiale. Un talento straordinario, versatile, per cui non occorrono n bastano presentazioni e di cui interessante considerare quello che gi stato definito - in primis da lui stesso - l'"addio alle scene". Dietro la macchina da presa c' David Lowery che lo dirige in un biopic classico, basato sulla storia - incredibile, ma vera, il caso di dirlo - di un leggendario fuorilegge. Si tratta di Mr. Forrest Tucker, maestro gentiluomo della rapina (e dell'evasione: l'ultima, dal carcere di San Quintino, a settant'anni suonati). Un personaggio realmente esistito, che con il sorriso e il garbo di un signore perbene andava a derubare la banche. Ha messo a punto diciassette colpi da maestro, ma i veri colpi sono stati quelli alle istituzioni, gabbate da lui non solo in fase di reato, ma anche per le sue rocambolesche fughe dalle prigioni, divenute leggendarie. Redford sa donare a Tucker tutto il carisma e l'energia fuori dal comune, e si diverte visibilmente a indossarne i panni multiformi, confermandosi cos a 82 anni un interprete iconico quanto istrionico. Anche questa volta riesce ad essere assolutamente magnetico, ironico e autoironico al contempo, astuto al limite del diabolico, ma anche profondamente romantico nella relazione con Sissy Spacek. Irresistibile la "banda dei vecchietti" che mette su insieme ai suoi amici pi cari (li interpretano Danny Glover e Tom Waits), ma ancor pi interessante il rapporto di amore e odio che si crea con il poliziotto che gli d la caccia, il dolente John Hunt. A vestire i suoi panni troviamo il talento (sovrumano, come al solito) di Casey Affleck, che non sbaglia un colpo neanche in ruoli per cos dire "secondari".

La fascinazione degli occhi di Hunt/Affleck la stessa dello spettatore, che a poco a poco non pu che farsi sedurre dai modi di Tucker, dalla sua arte del furto, dalla scaltrezza di chi sa ritagliarsi un ruolo nella storia, seppur criminale, senza mai far uso della pistola. Redford ha anche prodotto il film Old Man And The Gun, convinto che il suo (presunto) ultimo personaggio fosse qualcosa su cui puntare con tutto se stesso: "Dopo questo film andr in pensione perch faccio questo lavoro da quando avevo ventuno anni. Penso sia abbastanza. E allora perch non chiudere con qualcosa di molto ottimista e positivo?!" ha dichiarato il divo, che vorr mantenere il suo ruolo all'interno dello show-biz come regista. Intanto ha messo un punto sulla carriera attoriale con un'ultima, memorabile, interpretazione.

venerd 30 novembre 2018 - Robert Redford presta il volto a Forrest Tucker, implacabile criminale che trascorse la sua vita tra rapine in banca ed evasioni dal carcere. Dal 20 dicembre al cinema.

Old Man & the Gun, il poster ufficiale del film

a cura della redazione cinemanews

Old Man & the Gun, il poster ufficiale del film Forrest Tucker ha trascorso la sua vita tra rapine in banca ed evasioni dal carcere. Da una temeraria fuga dalla prigione di San Quentin quando aveva gi 70 anni, fino a una scatenata serie di rapine senza precedenti, Forrest Tucker disorient le autorit e conquist l'opinione pubblica americana. Coinvolti in maniera diversa nella sua fuga, ci sono l'acuto e inflessibile investigatore John Hunt, che gli d implacabilmente la caccia ma allo stesso tempo affascinato dalla passione non violenta profusa da Tucker nel suo mestiere, e una donna, Jewel, che lo ama nonostante la sua professione. Gli agenti rimasero sbalorditi quando scoprirono che l'uomo che avevano arrestato aveva 78 anni: secondo il capitano James Chinn, 'aveva l'aria di un pensionato che ha appena finito di cenare all'ora delle galline...' David Grann, 'The Old Man and the Gun', The New Yorker Testamento cinematografico di Robert Redford, che ha giurato di ritirarsi dalle scene dopo questo film, The Old Man & the Gun - di cui presentiamo in anteprima il poster italiano ufficiale - sar al cinema da gioved 20 dicembre. Nel cast, diretti da David Lowery, troviamo, oltre allo stesso Redford, anche Casey Affleck (nel ruolo di John Hunt), Sissy Spacek (Jewel) e Tom Waits (Waller).

   

Altre news e collegamenti a Sissy Spacek »
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità