Funny Games

Acquista su Ibs.it   Dvd Funny Games   Blu-Ray Funny Games  
Un film di Michael Haneke. Con Naomi Watts, Tim Roth, Michael Pitt, Devon Gearhart, Brady Corbet.
continua»
Thriller, durata 111 min. - Gran Bretagna, USA, Francia, Austria, Germania, Italia 2007. - Lucky Red uscita venerdì 11 luglio 2008. - VM 14 - MYMONETRO Funny Games * * * - - valutazione media: 3,04 su 452 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
3,04/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari * * * 1/2 -
 critica * * 1/2 - -
 pubblico * * - - -
Una famigliola borghese in vacanza nella casa sul lago. Due ragazzi per bene che chiedono delle uova. Una violenza ingiustificata che degenera senza via d'uscita.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Haneke si clona in un potente remake americano, dando vita a un'opera contemporanea e a una sadica critica alla società dello spettacolo
Matteo Treleani     * * * * -
Questo film è disponibile in versione digitale, scopri il miglior prezzo:
TROVASTREAMING

Una famiglia borghese in automobile. La cavalleria rusticana di Mascagni e Atalanta di Handel nell'autoradio. Il figlio ascolta sorridendo dal sedile posteriore. La casa al lago: con il prato ben curato, la barca a vela e i vicini gentili. Niente di più stabile, tranquillo e banale. Non fosse che Haneke usa la macchina da presa come a volerne (vivi)sezionare la vitalità. Con piani totali, dall'alto a volo d'uccello e dettagli minimali. La musica lirica e John Zorn che irrompe sui titoli di testa.
Spinto dal produttore Chris Cohen a portare negli Stati Uniti la sua opera austriaca del 1997, Michael Haneke ricalca ogni piano dell'originale in un'operazione che non può non ricordare, e lo fa volutamente, lo Psycho di Gus Van Sant. Si sa, negli Stati Uniti, senza il remake, i film stranieri hanno scarsa visibilità. Haneke ne approfitta e, nel clonarsi, sfrutta la bravura dei suoi attori, Naomi Watts, Tim Roth, Micheal Pitt e Brady Corbet, per dare maggior valore alla pellicola grazie all'interpretazione.
Non è tutto. Sbarcato in America, Funny Games, che già offriva una varietà di possibili letture, si fa ancora più stratificato. Lasciando dunque spazio alle logiche di ri-produzione, identico all'originale eppur diverso, mostra, tra le altre innumerevoli cose, come un film sia un fatto sociale e contestuale. Nel giro produttivo americano, Funny Games sfrutta le logiche di genere per rendere ancora più potente una sadica critica della società dello spettacolo ai danni di uno spettatore inconsciamente e irrimediabilmente colpevole. Sia ben chiaro, la differenza è talmente minima tra l'originale e il remake, da essere portatrice di senso: ma è lo spettatore a costituire lo scarto, a non poter non vedere il film sotto altre prospettive, anche solo per la presenza degli attori protagonisti.
Funny Games è un horror, in quanto mette in scena la perversione dello spettacolo dell'orrore. Ma lo fa in maniera estrema, al punto da divenire parodico, beffa grottesca del cinema e delle sue logiche, dello spettatore e delle sue certezze. I ragazzi vestiti di bianco, sadici e col viso pulito da figli di papà, ricordano i drughi di Arancia Meccanica. Le uccisioni e la dilatazione del tempo, sono una messa in questione del nostro modo di osservare oltre che di quello di rappresentare la violenza.
Aggressivo, estenuante, critico e parodico contro le stesse critiche che mette in scena, Funny Games nel suo essere remake di se stesso è un'opera contemporanea che acquista valore e senso nella ripetizione.

Stampa in PDF

TROVASTREAMING
FUNNY GAMES
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
CHILI
-
-
-
-
iTunes
-
-
-
-
-
-
Infinity
* * * * -

Il potere del telecomando...

venerdì 18 luglio 2008 di Romeo79

Cari spettatori,prendete pure posto nelle vostre comode poltrone,affondate con voluttà le dita nel popcorn extra-large appena comprato,leccate il sale delle patatine dai vostri unti polpastrelli,cominciate a masticare rumorosamente...munch munch...e rilassatevi.Pochi metri vi separano da quell'enorme pannello bianco,così vuoto per ora,così inutile e vacuo.Ma ancora di più a separarvi da quello che chiameremo schermo è la vostra consapevolezza,maturata a forza di decine e decine di film e ore di continua »

* - - - -

Quanto sono scorretti i trailer.

domenica 20 luglio 2008 di Warlock71

Ho appena terminato di vedere il film. Beh una cosa del genere era da anni che non mi capitava. Un film più brutto, lento ed inconsistente è difficile trovarlo. La pellicola spaccita per un tentativo intelletualistico di criticare la spettacolarizzazione della violenza gratuita a cui siamo abituati (esempio del telecomando)non è altro che un tentativo di far soldi usando un film vecchio annoiando lo spettatore con scene che dobbiamo immaginare ed un montaggio grossolano. Che film è? Volento no continua »

* - - - -

Vermamente una schifezza, sadico, solo violenza!

domenica 12 aprile 2009 di frank123

Una schifezza di film cosi era un pezzo che non lo vedevo!! LASCIATE PERDERE , buttate 2 ore di tempo e vi resta solo un malessere interiore! solo sadismo, violenza insensata surreale e stupida, senza nessuna trama precisa, ne nessuna morale, solo 2 idioti (iper-criminali) che ammazzano senza motivo delle normali famiglie in vacanza (bambini compresi)! mi stupisce che 2 attori del calibro della Watts, e di Tim Roth si siano abbassati ad un livello così! credio la loro carriera ne risentirà notevolmente; continua »

* * * * *

Come seviziare lo spettatore

mercoledì 25 giugno 2008 di Gus da Mosca

Assolutamente da vedere in questa versione, per chi non l’ha mai visto. Per chi gia’ lo vide, e’ da rivedere in questa nuova versione: il film e’ intatto e perfetto, ma il nuovo cast e’ ancora “esteticamente” piu’ adatto a coinvolgere e travolgere lo spettatore. Haneke replica il suo film con un'attenzione maniacale: una vera clonazione. L'opera del 97 non differisce in nulla da quella di 10 anni dopo. La cura con cui vengono riproposte inquadrature e battute arriva fino ai dettagli dei movimenti, continua »

Paul (Michael Pitt)
Scommettiamo che entro 12 ore, voi morirete?
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Paul (Michael Pitt)
Recita una preghiera; se la reciterai bene deciderai tu come andrà a finire.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Paul (Michael Pitt)
Giocatore 1 al livello successivo
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Altre frasi celebri del film Funny Games oppure Aggiungi una frase
Shop

DVD | Funny Games

Uscita in DVD

Disponibile on line da sabato 14 dicembre 2013

Cover Dvd Funny Games A partire da sabato 14 dicembre 2013 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Funny Games di Michael Haneke con Naomi Watts, Tim Roth, Michael Pitt, Devon Gearhart. Distribuito da Warner Home Video, il dvd è in lingue e audio italiano, Dolby Digital 5.1 - inglese, Dolby Digital 5.1. Su internet Funny Games (Blu-ray) è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 9,74 €
Prezzo di listino: 12,99 €
Risparmio: 3,25 €
Aquista on line il dvd del film Funny Games

APPROFONDIMENTI | Michael Haneke porta negli Stati Uniti il suo film, nato come reazione a un certo cinema americano.

La realtà della violenza

mercoledì 9 luglio 2008 - Tirza Bonifazi Tognazzi

Funny Games: la realtà della violenza Quando nel 1997 Michael Haneke realizzò Funny Games, non nascose che il film si ispirava a un certo cinema americano traboccante di violenza gratuita. Pestando sul pedale dell'esagerazione e dell'orrore, il regista austriaco si propose di mettere a disagio lo spettatore abituato alla brutalità televisiva e hollywoodiana. "Cerco di mostrare la violenza per come è davvero, qualcosa di difficile da mandar giù" ha dichiarato di recente. "Voglio mostrare la realtà della violenza, il dolore, le ferite inflitte da parte di un essere umano sull'altro.

«Funny Games» di Michael Haneke è un gioco di verità e finzione dove la ferocia senza scopo di alcuni assassini si consuma nel gelo e nell'indifferenza

di Roberto Escobar Il Sole-24 Ore

Non c'è una fine,in Funny Games (Funny Games, Usa, Francia, Gran Bretagna, Austria, Germania e Italia, 2007, 111'). E non c'è un fine, nella "tranquilla" mania omicida di Paul (Michael Pitt) e Peter (Brady Corbet). Tutto accade nel gelo dell'indifferenza. O forse niente accade davvero, nonostante l'orrore. Forse basterebbe un rewind, perché l'incubo scomparisse. Così a un certo punto fa Paul: con un riavvolgimento veloce delle immagini "annulla" la morte di Peter, cui Ann (Naomi Watts) ha sparato in pieno petto un colpo di fucile. »

di Michele Anselmi Il Riformista

Soffrire al cinema con l'alibi della provocazione? Chi vuole s'accomodi. Nel presentare il remake del suo Funny Games, l'austriaco Michael Haneke sostiene: «Cerco di mostrare la violenza per come essa è davvero, il dolore, le ferite inflitte da un essere umano a un altro. Una cosa difficile da mandar giù». La prima versione, girata in tedesco nel 1997, ebbe una diffusione limitata, ecco allora l'idea di rifare il film in inglese, con star intellettuali d'oltreoceano, per «educare» il pubblico statunitense, che sarebbe naif, credulone, cioè facile alla manipolazione. »

I vicini di casa sono un incubo tremendo

di Roberto Nepoti La Repubblica

Arriva proprio allo scadere della stagione uno dei film più interessanti, ma anche il più disturbante e angoscioso dell'anno. Funny games mette in scena il sequestro di una famigliola americana da parte di una coppia di adolescenti in tenuta da tennis e guanti bianchi. Nella sua esibita normalità, il prologo è stranamente gravido di presagi. La tragedia comincia con la richiesta di uova, secondo gli usi dì buon vicinato, continua tra colpi di mazza da golf e brutalità assortite, con i visitatori che provano un sadico piacere a violentare la gentile famiglia. »

Haneke, horror in provetta

di Valerio Caprara Il Mattino

Ultraviolenza al cinema. Il dibattito è aperto da sempre con la partecipazione un po' di tutti: competenti e incompetenti, laici e devoti, moralisti ed edonisti, anime tremule e cinici intellettualoidi. «Funny Games» è, in questo senso, il titolo perfetto per riaccendere la mischia; anche se, come ampiamente divulgato, non si tratta altro che del rifacimento maniacalmente minuzioso (stesso titolo, stesso regista Michael Haneke) di un film di dieci anni orsono. La nuova versione è, in effetti, clonata sul prototipo austriaco, con la differenza che si svolge in America ed è interpretata da attori anglo-statunitensi: George (Tim Roth) con la moglie Ann (Naomi Watts) e il figlioletto Georgie (Davon Gearhart) arrivano nella loro deliziosa villetta sul lago per trascorrervi le vacanze estive; mentre disfano i bagagli e già pregustano i picnic con i vicini, le partite di golf e le gite in barca a vela, ricevono la visita di due cortesi e ben vestiti giovanotti (Michael Pitt e Brady Corbet) che in un crescendo allucinante trasformeranno l'eden in una casa degli orrori. »

Funny Games | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Matteo Treleani
Pubblico (per gradimento)
  1° | romeo79
  2° | warlock71
  3° | keithan
  4° | riblo72
  5° | lugath
  6° | hatecraft
  7° | tiamaster
  8° | xxx
  9° | alessia
10° | brando fioravanti
11° | giuli18
12° | spacexion
13° | ultimoboyscout
14° | pb80pb80
15° | pb80pb80
16° | giannettaccio
17° | giulia_mb
18° | andyflash77
19° | shiningeyes
20° | oxygen.omg
21° | keithan
22° | thegame
23° | rafinesque
24° | francesco de feo
25° | ominolego
26° | taniamarina
27° | subcrow
28° | alessia
29° | mary
30° | nick castle
31° | frank123
32° | el topo
33° | fleda
34° | paolo ciarpaglini
35° | karlettinos
36° | gus da mosca
37° | resi_mone
38° | paride86
39° | alexlaby
Approfondimenti
la realtà della violenza
Trailer
1 | 2 | 3 |
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 |
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 11 luglio 2008
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità