•  
  •  
Apri le opzioni

Toni Servillo

Toni Servillo è un attore italiano, voce narrante, sceneggiatore, è nato il 25 gennaio 1959 ad Afragola (Italia). Oggi al cinema con il film Esterno Notte distribuito in 15 sale cinematografiche e Esterno Notte - Parte II in 41 sale cinematografiche.
Nel 2014 ha ricevuto il premio come miglior attore al David di Donatello per il film La grande bellezza. Dal 2005 al 2014 Toni Servillo ha vinto 12 premi: David di Donatello (2005, 2008, 2009, 2014), European Film Awards (2013), Festival di Venezia (2007), Nastri d'Argento (2008, 2009, 2013), Roma Film Festival (2010). Toni Servillo ha oggi 63 anni ed è del segno zodiacale Acquario.

L'attore in più

A cura di Fabio Secchi Frau

Regista e attore campano che è stato scoperto relativamente tardi dal cinema, dato che aveva un percorso mostruosamente mastodontico nel teatro partenopeo alle spalle. La sua figura che appare sinuosa e arrendevole da una scala mobile condensa l'instancabile innamoramento del cinema per la sua recitazione: minimale, ma dotata di un'attrazione fatale che eleva al quadrato ogni minimo movimento del volto, ogni gesto. Non si può non amarlo quando scopriamo che quel suo personaggio, quel Titta de Le conseguenze dell'amore, ha molto in comune con noi, ma è complice di intrighi ben più grandi.

Attore autodidatta
Fratello del musicista e cantante Peppe Servillo, oggi leader della Piccola Orchestra Avion Travel, si appassiona (così come tutta la sua famiglia) al teatro fin da piccolo. Inizia a recitare all'oratorio salesiano di Caserta, dagli anni sessanta. Cresciuto in un collegio, sceglie la scuola statale per ultimare il liceo. È la metà degli anni Settanta, vive i periodi degli scioperi, dei cortei, dell'occupazione della forte politicizzazione di estrema sinistra che stava investendo gli studenti. Sale per la prima volta su un palco alla vigilia della maturità classica, portando, con coloro che costruiranno il Teatro Studio di Caserta (Matteo De Simone, Sandro Leggiadro, Riccardo Ragozzino, Eugenio Tescione e Nando Taccogna), il testo di Bertolt Brecht "Le visioni di Simone Machard". Con il Teatro Studio si impegnerà dai 17 ai 25 anni, attraverso i primi spettacoli nelle soffitte della Reggia di Caserta fino a elaborate produzioni collettive, all'interno di un palazzo di Via Maielli e di uno di Corso Trieste, emergendo solo in un secondo tempo come regista, noto in Italia ed Europa. Marito di Manuela Lamanna dal 1990, padre di due figli, Eduardo e Tommaso Alla fine degli anni Settanta e gli inizi degli Ottanta, continua la sua attività teatrale, avvicinandosi, nel 1986 al gruppo Falso Movimento e quindi al regista Mario Martone, con cui fonda i Teatri Uniti, di cui è attualmente direttore artistico.

L'influenza di Mario Martone
È a Martone che si deve il suo debutto cinematografico nel 1992 con il film Morte di un matematico napoletano con Anna Bonaiuto, Carlo Cecchi, Renato Carpentieri, Licia Maglietta e Vincenzo Salemme. Cui seguiranno Rasoi (1993), Teatro di guerra (1998) e Noi credevamo (2010). Ma continua comunque a preferire il teatro partecipando a spettacoli come "Ha da passa' 'a nuttata" (1989) e "L'impero della ghisa" (1991), entrambi di Leo de Berardinis e travolgendo il pubblico con "Sabato, domenica e lunedì" (2005) di Eduardo De Filippo, autore che lui considera dall'inizio della sua carriera il suo vero mentore e maestro.

I lavori con Antonio Capuano
Passato al Teatro dei Mutamenti di Antonio Neiwiller, continuerà il suo percorso cinematografico con Antonio Capuano in un episodio di I vesuviani (1997) e in Luna Rossa (2001).

I grandi risultati sotto Paolo Sorrentino
Molto amato da Paolo Sorrentino, vestirà per lui prima i panni scomodi di un cantante posto fra Franco Califano e Fred Bongusto in L'uomo in più (2002, con candidatura al David e ai Nastri d'Argento come miglior attore protagonista), e poi quelli dell'insonne e drogato Titta De Girolamo in Le conseguenze dell'amore (2004), sicuramente il suo ruolo più bello. Un individuo misterioso, facoltoso, che si ritrova per ben 8 anni a vivere in un albergo della Svizzera e a nascondere un segreto che emergerà grazie all'amore di una cameriera. L'Italia del cinema gli offre i suoi premi più prestigiosi: il David di Donatello e il Nastro d'Argento come miglior attore protagonista, seguito da una candidatura all'Audience Award. Replica di successi anche per Il divo (2008), sempre di Sorrentino, dove deforma il suo aspetto in quello del senatore Giulio Andreotti e per il giallo La ragazza del lago (2007). Uscirà invece nelle sale nel 2013 il ritorno - dopo la pausa di This Must Be the Place - del sodalizio tra l'attore e Paolo Sorrentino, La grande bellezza.

Altri film
Nel 2008, dà altre notevoli performances sul grande schermo con Gomorra di Matteo Garrone, interpretando Franco, imprenditore nel settore dello smaltimento dei rifiuti tossici, e in alcuni film di Elisabetta Sgarbi. Dopo essere tornato in teatro, dove mette in scena principalmente testi di De Filippo, viene diretto da Fabrizio Bentivoglio in Lascia perdere, Johnny! (2007) e, nel 2010, in Gorbaciof e in Una vita tranquilla, diretto da Claudio Cupellini e presentato nella sezione concorso della quinta edizione del Festival Internazionale del Film di Roma. Il 2011 inizia sotto la direzione di Andrea Molaioli ne Il gioiellino, mentre l'anno successivo lo vede impegnato in due film d'autore presenti alla Mostra del Cinema di Venezia: Bella addormentata di Marco Bellocchio, ispirato alla vicenda di Eluana Englaro, e il drammatico film di Daniele Ciprì È stato il figlio, ambientato nei quartieri degradati di Palermo. Nel 2013, dopo Viva la libertà di Roberto Andò e partecipa al film di Sorrentino La grande bellezza. Nel 2015 torna a lavorare con Andò nei panni di un monaco ne Le confessioni mentre l'anno dopo è protagonista della commedia di Francesco Amato Lasciati andare. Lavorerà poi nuovamente con Sorrentino per Loro, e con Igor Tuveri per 5 è il numero perfetto. Sarà ancora protagonista per Sorrentino in E' stata la mano di Dio (2021) e lo stesso anno lavorerà anche per Martone in Qui rido io (sulla vita di Eduardo Scarpetta) e per Leonardo Di Costanzo in Ariaferma.

Le regie liriche
Ha inoltre diretto numerose opere liriche, all'estero come in Italia: "Il marito disperato" di Cimarosa, il "Fidelio" di Beethoven per il Teatro San Carlo di Napoli e "Boris Godunov" di Musorgskij per il Teatro Sao Carlos di Lisbona.

Ultimi film

SERIE - Drammatico, (Italia - 2022)
Drammatico, (Italia - 2021), 117 min.
Drammatico, (Italia - 2021), 133 min.
Thriller, (Italia - 2019), 130 min.

Focus

FOCUS
venerdì 19 novembre 2021
Giovanni Bogani
INCONTRI
venerdì 5 ottobre 2018
Paola Casella

È la voce narrante di Zanna Bianca, il nuovo film di animazione diretto dal premio Oscar Alexandre Espigares e basato sul celeberrimo romanzo di Jack London. E ha appena finito le riprese di 5 è il numero perfetto, scritto e diretto da Igor Tuveri, in arte Igort, sulla base della sua omonima graphic novel. Infine, forse, sarà Geppetto nel Pinocchio che Matteo Garrone sta cercando di mettere in cantiere già da qualche tempo

INCONTRI
martedì 1 marzo 2011
Marzia Gandolfi

Più in basso di così c’è solo da scavare”, cantava così una bella canzone di Daniele Silvestri e comincia nello stesso modo il secondo film di Andrea Molaioli, che dissotterra gioielli e ‘gioiellino’ di un imprenditore di latte andato a male. Uno sguardo alla cronaca economica italiana Ispirato dalla cronaca e da uno dei più gravi scandali della finanza globale, il regista romano ‘romanza’ il colossale crac della Parmalat di Calisto Tanzi e mette al centro del suo film un’azienda agro-alimentare gestita in maniera ‘creativa’ dalla famiglia Rastelli, abile nel falsificare i bilanci, gonfiare le vendite e ‘inventarsi’ il denaro

NEWS
domenica 7 dicembre 2008
Alessandro Regoli

Il successo di Gomorra L'European Film Awards, l'equivalente europeo degli Oscar, ha decretato il trionfo di Gomorra che si è aggiudicato i cinque premi più importanti: Miglior Film, Miglior Regia (Matteo Garrone), Miglior Attore Protagonista (Toni Servillo), Miglior Fotografia (Marco Onorato) e Miglior Sceneggiatura. Nella categoria miglior film ha superato, tra gli altri, Il divo di Paolo Sorrentino e La classe di Laurent Cantet che aveva conquistato la Palma d'Oro a Cannes

I film più famosi

Drammatico, (Italia - 2008), 135 min.
Biografico, (Italia - 2018), 104 min.
Drammatico, (Italia - 2008), 110 min.
Thriller, (Italia - 2019), 130 min.
Drammatico, (Italia - 2021), 117 min.

News

Per l’istantanea della poesia, del sentimento, della cultura, dello sberleffo, della morale-amorale, del colore,...
Applausi per il film di Mario Martone. Non convince l'altro film in Concorso della giornata, Reflection...
La storia di Scarpetta, che fu padre naturale di Titina, Eduardo e Peppino De Filippo, e dedicò tutta la sua vita...
Regia di Gabriele Salvatores. Un film con Toni Servillo.
Regia di Paolo Sorrentino. Un film con Toni Servillo. Prossimamente su Netflix.
Regia di Michele Mally. Un film con Toni Servillo. Da lunedì 21 ottobre al cinema.
L'attore è approdato a Isola Edipo dove ha ripercorso le tappe fondamentali della sua carriera.
Regia di Donato Carrisi. Un film con Toni Servillo, Dustin Hoffman, Valentina Bellè, Stefano Rossi [II], Caterina...
Regia di Igor Tuveri. Un film con Toni Servillo, Valeria Golino, Carlo Buccirosso, Iaia Forte, Emanuele Valenti. Da...
Regia di Igor Tuveri. Un film con Valeria Golino, Toni Servillo, Iaia Forte, Carlo Buccirosso, Emanuele Valenti.
Nella scelta del Cinema di Sky, l'esordio alla regia del maestro del thriller italiano Donato Carrisi.
L'attore è la voce narrante in Zanna bianca, prima trasposizione animata dell'omonimo romanzo di Jack London. Da...
La cerimonia di premiazione in programma al Teatro Antico di Taormina sabato 30 giugno.
'Lo hanno fatto anche Fellini e Kubrick, certo, ma... altra roba'. Lettera aperta di Pino Farinotti al regista di Loro 1...
Le riprese dell'attesissimo film Loro sono in corso in Toscana.
Tratto dal best seller internazionale, il film di Donato Carrisi interpretato da Toni Servillo sarà al cinema dal 26...
Una carriera di 'grandi caratteri', l'attore napoletano è il protagonista della commedia Lasciati andare. Al cinema.
Partirà il prossimo 6 maggio la rassegna che porterà sulla Highline Galleria di Milano i più bei film degli ultimi 20...
Non si è mai visto un analista che si fa guidare dalla personal trainer. Con Toni Servillo e Verónica Echegui, dal 13...
La cerimonia il 28 febbraio al Théatre du Chatelet di Parigi.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati