•  
  •  
Apri le opzioni

Mikael Hafström

Mikael Hafström è un regista, è nato il 1 luglio 1960 a Lund (Svezia). Mikael Hafström ha oggi 62 anni ed è del segno zodiacale Cancro.

Horror in Love

A cura di Fabio Secchi Frau

In odore di Oscar (dopo il bellissimo Evil - Il ribelle del 2003), ha cominciato a lavorare a Hollywood che gli ha affidato principalmente pellicole horror, trasposte partendo da opere letterarie di modesto successo.

La gavetta nel piccolo schermo
Fratello dell'attore Dan Håfström, comincia a lavorare nel mondo dello spettacolo partendo dal piccolo schermo, dove realizzerà la storyline del telefilm Varuhuset (1987) di Mikael Ekman, Karin Falck, Hans Klinga, Staffan Roos e Pelle Seth. Promosso ad aiuto regista, qualche anno più tardi lavora nei film tv Slavhandlarna (1989), Säkra papper (1989) e Roland Hassel polis - Offren (1989), tutti e tre diretti dal già citato Ekman. Raramente si occupa anche di sceneggiatura, come nel caso della fiction Chock 2 - Kött (1997) di Anders Lennberg con Zelda Rubinstein e il telefilm Sjätte dagen (1999). Anche i primi passi registici sono tutti fatti nel piccolo schermo. Si comincia con ben tre film tv: Terrorns finger (1989); Hassel - Botgörarna (1992) e Hassel - De diriga (1992). Ci sarà anche la miniserie Skuggornas hus (1996).

Il debutto in Vendetta
Il cinema arriva nel 1995, con Vendetta, dove dirige soprattutto attori italiani: Renato Carpentieri, Ennio Fantastichini, Orso Maria Guerrini, Elena Sofia Ricci, Franco Trevisi, ma anche Erland Josephson.

L'Oscar sfiorato con Evil - Il ribelle
Nel 2003, arriva il capolavoro: Evil - Il ribelle, ispirato all'omonimo romanzo autobiografico di Jean Guillou. La pellicola, che racconta della ribellione di un giovane alla sua famiglia e alle istituzioni soffocanti, diventa campione d'incassi ed entra nella lista dei candidati all'Oscar 2004 per il miglior film straniero.

Il periodo hollywoodiano e l'horror
Hollywood si accorge del suo talento, di come sappia ben raccontare una storia tenendo desta l'attenzione dello spettatore e, a quel punto, lo invita in America. Hafström non ci va subito, prima firma una pellicola d'orrore ispirata dai miti nordici Drowing Ghost - Oscure presenze (2004), poi per i produttori americani traspone sul grande schermo il romanzo "Ultima corsa" di James Siegel con il titolo Derailed - Attrazione letale (2005). Seppur il regista svedese faccia l'estremo sforzo di tornare ai canoni del vecchio thriller classico, il film difetta nella psicologia poco approfondita dei personaggi e nella morale troppo spicciola. Insomma, un film usa e getta di puro intrattenimento. Ci riprova nel 2007, ancora una volta in America e ancora una volta prende spunto da un libro (questa volta è un racconto contenuto nella raccolta "Tutto è fatidico" di Stephen King), e arriva 1408 (2007) con John Cusack, Samuel L. Jackson, Mary McCormack e Tony Shalhoub. Il film è un'altra delle sue migliori pellicole. La storia dello scrittore di successo che accetta di dormire nella stanza infestata di un hotel newyorkese è un horror con tutte le carte in regola. E rimane nel cinema di genere anche quando gli capita nelle mani il romanzo di Matt Baglio "Il Rito - Storia vera di un esorcista di oggi", dal quale parte per la realizzazione di Il rito (2011) con Anthony Hopkins. Nel 2013 dirige Sylvester Stallone nei panni dell'esperto di carceri di massima sicurezza Ray Breslin nel film d'azione Escape Plan - Fuga dall'inferno.

Ultimi film

Azione, Fantascienza - (USA - 2021), 114 min.
Thriller, (USA - 2011), 114 min.
Horror, (USA - 2007), 104 min.
Drammatico, (Svezia - 2003), 113 min.

Focus

APPROFONDIMENTI
lunedì 7 marzo 2011
Rudy Salvagnini

L'arrivo nelle sale de Il rito di Mikael Håfström non fa che perpetuare l'ormai consolidata tradizione del cinema esorcistico, capace di crearsi una solida nicchia all'interno del genere horror mettendo in scena lo scontro tra il Male assoluto e gli agenti del Bene. La religione ha sempre avuto un ruolo di rilievo nell'horror, soprattutto in quello di stampo gotico, proprio perché occupandosi quest'ultimo spesso di elementi soprannaturali malevoli è venuto naturale contrapporre a essi i simboli della fede

News

Da L'esorcista a Il rito, la tradizione del cinema esorcistico.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati