•  
  •  
Apri le opzioni

Mark Mylod

Mark Mylod è un regista, produttore esecutivo, è nato nel 1956 Al cinema il 17 novembre 2022 con il film The Menu. Oggi al cinema con il film Succession distribuito in -50000 sale cinematografiche.
Quest'anno ha ricevuto il premio come miglior regista di una serie tv drammatica al Directors Guild per il film Succession.

Un infaticabile professionista

A cura di Marco Chiani

Nato e cresciuto in Inghilterra, Mark Mylod è un regista prevalentemente televisivo che ha prestato la sua professionalità sia in Patria, specialmente per la BBC, sia negli Stati Uniti. Dal 1995 ha diretto più di sessanta episodi appartenenti ad una ventina di differenti show e serial televisivi oltre a tre film per il grande schermo. I toni comici o brillanti di The Fast Show, Bang, Bang It's Reeves and Mortimer e Randall & Hopkirk sono il biglietto da visita attraverso cui ottiene la regia di Ali G (2002), sua prima prova cinematografica. Assurto subito allo stato di culto tra i giovani di mezzo mondo, il film è prodotto con l'obiettivo di portare al cinema il personaggio reso celebre dal comico Sacha Baron Cohen in un programma televisivo inglese. Volutamente volgare, sebbene per alcuni sia uno spettacolo irresistibile, il titolo dà visibilità al cineasta, presto chiamato a dirigere anche il TV movie The Fast Show Farewell Tour (2003), versione lunga del celebre programma di sketch comici. Nel 2004, invece, è la volta di alcuni episodi della prima stagione di Shameless, serial britannico imperniato su una numerosa e disastrata famiglia capeggiata da un padre alcolizzato e bigamo; rifatta nel 2011 in America, con William H. Macy nel ruolo del padre, anche questa versione più ricca della medesima storia annovererà Mylod tra i registi.

Da The Big White a Sexlist
Nonostante avesse tutti i numeri per una buona riuscita, il cinematografico The Big White (2005) non è salvato dal buon cast (Robin Williams, Holly Hunter, Woody Harrelson e Giovanni Ribisi) né dalla professionale messa in scena: se il modello cui vorrebbe tendere è quello dei Coen di Fargo (1996) o del Raimi di Soldi sporchi (1998), una forte sensazione di già visto lo trasforma presto in un pastrocchio dove alla mancanza di una direzione precisa segue il disinteresse dello spettatore. Nel 2006, firma poi una puntata per la serie inglese The Royle Family, alla quale aveva già lavorato durante il 1998, mentre nel 2008 e nel 2009 dirige un episodio per Welcome to the Captain, due per il celebre United States of Tara prodotto da Steven Spielberg oltre al pilota di Washingtonienne. Il progetto televisivo alla cui realizzazione ha maggiormente contribuito con ben 23 regie rimane tuttavia Entourage (creato nel 2004 da Doug Ellin), imperniato sulle vicende di un attore esordiente e dei suoi amici di infanzia in quel di Hollywood.
A sei anni da The Big White, il ritorno al cinema è all'insegna della commedia romantica con Sexlist (2011), interpretato da Anna Faris e Chris Evans, destinati a finire insieme sin dal primo sguardo tra notazioni sul tempo che passa, discorsi sull'importanza dell'amore e sulla possibilità di trovare la persona giusta con cui condividere la propria vita. Risale allo stesso anno il pilota di Once Upon a Time, serial votato al successo sull'incontro tra il mondo fatato delle favole e la contemporaneità.

Prossimi film

Ultimi film

SERIE - Drammatico, (USA - 2018)
Commedia, (USA - 2011), 106 min.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati