•  
  •  
Apri le opzioni

Bruno Todeschini

Bruno Todeschini è un attore, è nato il 19 settembre 1962 Bruno Todeschini ha oggi 60 anni ed è del segno zodiacale Vergine.

Lo svizzero Todeschini

A cura di Vincenzo Bevar

Nato in Svizzera nel 1962, ha frequentato la scuola superiore di arte drammatica di Ginevra. In seguito ha fatto parte del gruppo di attori conosciuti come Des Amandiers, dal nome del teatro di Nanterre in cui si formano, dalla fine degli anni ottanta sotto l'egida di Patrice Chéreau e di Pierre Romans, attori come Emmanuelle Devos, Marianne Denicourt, Hélène de Saint-Père, Laurent Grévill, Emmanuel Salinger, Thibault de Montalembert. Diverse sono le sue interpretazioni in questo periodo: "Pentesileo" e poi "Catherine de Heibronn" de Kleist ; "Platonov" di Chechov ; "Amleto" e "Giulio Cesare" di Shakespeare come anche l'interpretazione in un documentario di François Manceaux "Il était une fois dix-neuf acteurs" (1987) e "Conte d'hiver" ancora tratto da Shakespeare (1988).
Sotto l'egida di Chéreau compie i veri primi passi nel cinema. Dagli anni novanta Todeschini appare regolarmente sul grande schermo passando facilmente dal cinema dei nuovi giovani intellettuali turchi al cinema francese: La sentinelle di Desplechin (dove interpreta un membro dei servizi segreti), Petits arrangements avec les morts di Pascal Ferran, Fanfan di Alexandre Jardin, Le nombril du monde di Ariel Zeitoun. Nel 2001 interpreta un ruolo più maturo in Avec tout mon amoir primo lungometraggio di Amalia Escriva.
Nel 2004 ottiene invece la nomination per i Césars come migliore attore per il film Son Frère di Patrice Chéreau, storia drammatica e commuovente di due fratelli uniti dalla malattia del minore. Ha lavorato anche in una quindicina di telefilm come Les Enfants du faubourg (1993) e La Taupe (1996) di Françoise Decaux-Thomelet, Jules et Jim di Jeanne Labrune (1995), À bicyclette di Merzak Allouache (2001), Phobies di Arnaud Sélignac (2001), Un amour à Taire (2005). Ha anche partecipato a dei lungometraggi come Dracula mon amour di Serge Abi-Yaghi (1993) e Tic tac di Éric Besnard (1996). Todeschini vanta inoltre una corposa esperienza teatrale frutto della collaborazione con Pierre Romans ("Penthésilée", "Catherine de Heilbronn", "Ivanov"), con Patrice Chéreau ("Platonov", "Hamlet") e con Luc Bondy ("Le conte d'hiver").
Nel 2005 è di nuovo sul grande schermo con La Petite Jérusalem di Karin Albou, mentre due anni più tardi, sotto la regia di Paolo Franchi, è in sala con Nessuna qualità agli eroi al fianco di Elio Germano. Lo vedremo in Lourdes di Jessica Hausner e accanto a Valeria Bruni Tedeschi in Un couple parfait di Nobuhiro Suwa; mentre nel 2016 sarà nuovamente in un film italiano, La vita possibile di Ivano De Matteo.

Ultimi film

Drammatico, (Francia - 2019), 90 min.
Drammatico, (Italia - 2016), 100 min.
Drammatico, (Italia, Svizzera - 2016), 96 min.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati