Tutta un'altra vita

Film 2019 | Commedia +13 103 min.

Regia di Alessandro Pondi. Un film con Enrico Brignano, Ilaria Spada, Paola Minaccioni, Maurizio Lombardi, Monica Vallerini. Cast completo Genere Commedia - Italia, 2019, durata 103 minuti. Uscita cinema giovedì 12 settembre 2019 distribuito da 01 Distribution. Oggi tra i film al cinema in 300 sale cinematografiche Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 2,35 su 16 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi




oppure

Cosa faresti se il destino ti offrisse di diventare un'altra persona per una settimana? Tutta un'altra vita è 5° in classifica al Box Office, ieri ha incassato € 47.152,00 e registrato 9.052 presenze.

Consigliato nì!
2,35/5
MYMOVIES 2,50
CRITICA 2,20
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO NÌ
CERCA IL FILM NEI CINEMA DI
|
Un Brignano sorprendente in una commedia di grana grossa, senza guizzi ma diretta con la giusta leggerezza.
Recensione di Ilaria Ravarino
giovedì 12 settembre 2019
Recensione di Ilaria Ravarino
giovedì 12 settembre 2019

Gianni è un tassista insoddisfatto della sua vita, che un giorno per caso ha l'opportunità di impossessarsi della villa, e della vita, di un miliardario in vacanza. Tra auto di lusso, piscine e feste esclusive, Gianni trova esattamente quello che stava cercando, ma anche qualcosa che non si aspetta: l'amore.

Liberate dalla commedia Enrico Brignano. E già che ci siete, liberate anche Paola Minaccioni dall'eterno ruolo della spalla sagace, della moglie popolana, dell'amante sboccata.

Se c'è qualcosa di buono in Tutta un'altra vita di Alessandro Pondi non è nello spunto narrativo del "sogno che si realizza", già frequentato dal cinema (bastino tre titoli: Borotalco, Il marchese del Grillo, Una poltrona per due) e saccheggiato dalla peggior televisione, qui declinato nella forma del tassinaro frustrato, tutto gratta e vinci e sogni di gloria, che prende fortunosamente il posto di un miliardario in vacanza con la moglie.

Colpisce anzi la leggerezza con cui Pondi, alla seconda prova da regista dopo Chi m'ha visto, tratti situazioni e dinamiche al limite della credibilità, gestendo personaggi e dialoghi in cui l'elemento popolare finisce spesso con lo scadere nel triviale: cresciuto come sceneggiatore al fianco nobile di Sandro Petraglia, con cui scrisse Compagni di scuola, qui Pondi sembra giocare nello stesso campo dei cinepanettoni realizzati con Neri Parenti, Natale in Sudafrica e Natale a Beverly Hills, dai quali mutua il gusto sboccato e la sciatteria nella definizione dei personaggi secondari (quando la smetteremo con la macchietta dello stilista che parla in falsetto?).

Nell'ingrato compito di farci simpatizzare con Brignano tassista romano - categoria tra le meno amate sul territorio - Pondi tira via la storia, accontentandosi di un compitino che si apre e si chiude a cerchio salvando in zona Cesarini un personaggio (nessuno spoiler) da un finale davvero ingrato. Piacerà, senz'altro, a chi ama la commedia di grana grossa.

A tutti gli altri resta una soddisfazione: quella di vedere sul grande schermo almeno tre grandi attori, che questo film ha il merito di riconoscere, pur sacrificandone il talento a ruoli non all'altezza. E così ecco che Brignano, quando non deve arringare le folle, eccelle nel modulare i toni, nell'accordarsi su un registro agrodolce che lo rende perfetto nel ruolo del povero cristo, credibile nella frustrazione, nella disperazione e nei colpi di testa improvvisi di chi non ha nulla da perdere.

Minaccioni gioca con altri colori, ha tempi comici perfetti, istrionica e piena di carisma, gli occhi grandi e il corpo minuto che reclamano - perché non provarci? - un ruolo da protagonista e non per forza in commedia. E dietro all'insopportabile maschera della macchietta dell'omosessuale pazza, vale la pena fare caso a un volto interessante: quello di Maurizio Lombardi, che dopo tanti anni di teatro vive al cinema, con The Nest, The New Pope e ora anche qui, una meritata stagione di riconoscimenti.

Sei d'accordo con Ilaria Ravarino?
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
martedì 17 settembre 2019
samanta

Gianni (Enrico Brignano) è un taxista romano con una moglie: Lorella (Paola Minaccioni, comica caratterista: Ma cosa ci dice il cervello, Torno indietro e cambio vita) e due bambini, vive il disagio di una professione che non ama, una moglie che sopporta e due figli che non sopportandoli trascura, insomma uno scontento. Un giorno portando in taxi una coppia ultra danarosa che va allle isole [...] Vai alla recensione »

domenica 15 settembre 2019
Riccardo

UCI cinema parco Leonardo. Visto il film con un nutrito gruppo di amici in una sala pienissima di gente. È stato un grande divertimento e una risata continua fino all'ultima scena. Eccellente interpretazione di tutti gli attori, in particolare Enrico Brignano, Daniela Terreri, Paola Minaccioni e Ilaria Spada. Un plauso al regista, Alessandro Pondi, che ha saputo gestire un cast eccezionale [...] Vai alla recensione »

domenica 15 settembre 2019
Riccardo

Nella recensione precedente non ha registrato le stelle che avevo selezionato, le inserisco in questo contesto per completezza. Riccardo M.

domenica 15 settembre 2019
FrankMoovie

  Questa settimana sono stato io a proporre a mia moglie di andare a vedere un film di svago dopo giorni pesanti e film in TV fatti di sparatorie e tensioni … “Tutta un’altra vita” è un film leggero, che regala qualche sorriso in una storia già vista basata su fortuna, sogni e illusioni. Il regista  Alessandro Pondi se la cava bene ma aveva a disposizione [...] Vai alla recensione »

sabato 14 settembre 2019
astrakan

 Finalmente una commedia all’italiana come non se ne vedevano da un po’. E come non se ne facevano da parecchio, con quel retrogusto amaro che mi ha ricordato le grandi commedie del passato. Ci si diverte e si riflette. Bravissimi tutti gli attori, anche i ruoli minori. Un film solido, con una buona struttura, e un gran ritmo. Anche la colonna sonora è tutta  da ascoltare.  [...] Vai alla recensione »

sabato 14 settembre 2019
animaletto

Divertente, ironico, politicamente scorretto ma con tanto cuore e un finale inaspettato che fa pensare. Scritto e diretto molto bene. Gli attori tutti bravissimi. Consiglio di andarlo a vedere.

venerdì 13 settembre 2019
joe

Avevo gia visto l'opera prima di questo regista che da meridionale e con l'esattezza pugliese mi ha veramente divertito. Ancora una volta il regista non si smentisce perche' anche il suo secondo film mi ha fatto sorridere e divertire tanto, gli attori mi sono piaciuti e con un finale del tutto inaspettato.

venerdì 13 settembre 2019
mat

Sono uscito dal cinema soddisfatto con delle belle sensazioni e mi sento di dire che tutta un altra vita è un film diverso dalle solite commedie e lascia la possibilità, tra una buna regia e dei bravi attori,  di poterselo godere semplicemente guardandolo, essendo un film in cui i concetti riescono ad entrarti in automatico si può cogliere la comicita all'interno di una [...] Vai alla recensione »

giovedì 12 settembre 2019
oldjckburton

Un bel film, divertente, ben girato e ben raccontato con un Brignano inedito. Bravissime Paola Minaccioni e Ilaria Spada. Consigliatissimo.

giovedì 12 settembre 2019
Mino magli

Sono uscito poco fa dal cinema  .Finalmente una bella e godibile commedia all’italiana come non vedevo da tempo :divertente,brillante e con un gran bel ritmo. Brignano inedito ( non in farsa) accompagnato da un bel cast un particolare menzione la merita Paola Minaccioni la moglie di Brignano nel film .Finale non scontato. Bello .Lo consiglio!

Frasi
Io ho sempre sognato di morire giovane a Caracalla!!
Una frase di Gianni (Enrico Brignano)
dal film Tutta un'altra vita - a cura di MYmovies.it
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
venerdì 13 settembre 2019
Gianvito Di Muro
Sentieri Selvaggi

Gianni (Enrico Brignano) è un tassista romano con una routine consolidata. Ha una moglie (Paola Minaccioni) e due figli e sogna di vincere la lotteria per cambiare il suo quotidiano scialbo e monotono. L'occasione arriva quando una coppia benestante, in partenza per una settimana alle Maldive, dimentica nel suo taxi le chiavi della loro meravigliosa villa: Gianni si impossessa della vila e della vita [...] Vai alla recensione »

giovedì 12 settembre 2019
Francesco Alò
Il Messaggero

C'è un tassista romano con casa all'Eur vista Basilica dei Santi Pietro e Paolo (la San Pietro falsa secondo Pier Paolo Pasolini). Conosce a memoria tutte le buche di via delle Terme di Caracalla e dice spesso: «Sto a scherza'!. Ma non si tratta né dell'Alberto Sordi saggio navigatore metropolitano de Il tassinaro (1983) né di quello smargiasso di Un americano a Roma (1954), padre del tormentone: «Sto [...] Vai alla recensione »

domenica 15 settembre 2019
Valerio Caprara
Il Mattino

La neocommedia italiana da sabato sera (segue pizza con gli amici) appare spesso insopportabile, ma «Tutta un'altra vita» si distacca dalla routine per il garbo démodé, la comicità contenuta e la chimica sprigionata dal trio dei protagonisti. Ispirato allo spunto dell'evasione virtuale da una vita anonima e grigia tramandato da titoli cult stranieri («Sogni proibiti») e italiani («Il conte Max»), il [...] Vai alla recensione »

giovedì 12 settembre 2019
Giulia Lucchini
La Rivista del Cinematografo

Tutta un'altra vita sì, ma non tutto un altro film. Anzi, si può dire che questo è il solito film. O meglio la solita commedia basata sullo scambio di ruoli, le finte identità e sul concetto che, un po' come le caramelle, una bugia tira l'altra. Al centro della storia c'è un tassinaro romano, interpretato da Enrico Brignano, che, stanco della solita routine con moglie (la bravissima Paola Minaccioni) [...] Vai alla recensione »

giovedì 12 settembre 2019
Maurizio Acerbi
Il Giornale

Gianni, tassista dalla vita scialba, è sposato e ha due figli. Sogna di vincere la lotteria, per cambiare vita. Una coppia agiata, in partenza per passare una settimana alle Maldive, dimentica le chiavi della lussuosa villa sul suo taxi. Gianni ne approfitta: prende possesso della casa, si veste bene e rimorchia la bella Lola. Il tempo, però, corre.

NEWS
BOX OFFICE
sabato 14 settembre 2019
Andrea Chirichelli

Nessun cambiamento nelle prime posizioni della classifica italiani: It - Capitolo 2 rimane in vetta con 340mila euro, che portano il suo totale a 7,2 milioni con i 10 raggiungibili entro la fine del mese.

GUARDA L'INIZIO
mercoledì 11 settembre 2019
 

Cosa faresti se il destino ti offrisse di diventare un'altra persona per una settimana? Gianni è un tassista romano con una routine consolidata. Ha una moglie e due figli e sogna di vincere la lotteria per cambiare il suo quotidiano scialbo e sempre uguale, [...]

TRAILER
martedì 16 luglio 2019
 

Regia di Alessandro Pondi. Un film con Enrico Brignano, Ilaria Spada, Paola Minaccioni, Maurizio Lombardi, Monica Vallerini. Da giovedì 12 settembre al cinema. Guarda il trailer »

POSTER
mercoledì 10 luglio 2019
 

Gianni è un tassista romano con una routine consolidata. Ha una moglie e due figli e sogna di vincere la lotteria per cambiare il suo quotidiano scialbo e sempre uguale, incapace com'è di modificare il flusso della sua vita.

NEWS
lunedì 26 novembre 2018
 

Cosa faresti se il destino ti offrisse di diventare un'altra persona per una settimana? Gianni è un tassista romano con una routine consolidata. Ha una moglie e due figli e sogna di vincere la lotteria per cambiare il suo quotidiano scialbo e sempre uguale, [...]

SHOWTIME
    Oggi distribuito in 300 sale cinematografiche
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati