Poveri ma ricchissimi

Film 2017 | Commedia +13 90 min.

Regia di Fausto Brizzi. Un film con Christian De Sica, Enrico Brignano, Lucia Ocone, Bebo Storti, Lodovica Comello. Cast completo Genere Commedia - Italia, 2017, durata 90 minuti. Uscita cinema giovedì 14 dicembre 2017 distribuito da Warner Bros Italia. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 2,10 su 24 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Poveri ma ricchissimi tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

La famiglia Tucci, dopo aver ostentato la propria ricchezza, comincia a dedicarsi anche alla politica per avere sempre più potere. In Italia al Box Office Poveri ma ricchissimi ha incassato nelle prime 4 settimane di programmazione 6,1 milioni di euro e 1,1 milioni di euro nel primo weekend.

Poveri ma ricchissimi è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato no!
2,10/5
MYMOVIES 2,50
CRITICA 1,88
PUBBLICO 1,93
CONSIGLIATO NÌ
Il film non affonda il colpo e si muove con eccessiva cautela su un terreno che avrebbe dovuto fornire innumerevoli spunti comici e satirici.
Recensione di Paola Casella
martedì 12 dicembre 2017
Recensione di Paola Casella
martedì 12 dicembre 2017

La famiglia Tucci scopre di non aver perso davvero tutto il proprio denaro e, rifiutandosi di pagare le tasse italiane, decide di trasformare Torresecca in un paradiso fiscale, facendo leva su una svista burocratica post Unità d'Italia. I Tucci realizzano il sogno di molti italiani: non assoggettarsi alle regole (soprattutto quelle più vessatorie) del proprio Stato di appartenenza. E poiché Torresecca è un principato a conduzione famigliare, il pater familias Danilo diventa anche Presidente del Consiglio ed emana decreti in base alle proprie convinzioni e all'estro del momento. Non tardano a presentarsi gli attriti con la madrepatria, e anche all'interno della famiglia Tucci si creano svariate scissioni, soprattutto quando Danilo scopre di avere una figlia frutto di una relazione occasionale. Riusciranno i nostri eroi a ricompattarsi secondo la formula "uno per tutti, Tucci per uno"?

Poveri ma ricchissimi è il seguito del fortunato Poveri ma ricchi, che era riuscito a "localizzare" nella provincia italiana una commedia francese campione di incassi oltralpe.

Ma come ogni seguito di un'idea non autonomamente generata, il secondo episodio tende a mostrare la corda, anche se in scrittura si sono aggiunte forze nuove (oltre al regista Fausto Brizzi e al suo storico sodale Marco Martani) e, in teoria, più innovative: il duo Fabio Guaglianone e Fabio Resinaro (già autori di Mine) al soggetto e Luca Vecchi dei The Pills alla sceneggiatura. L'ispirazione originale di trasformare la famiglia protagonista in un gruppo di coatti laziali alle prese con l'improvvisa ricchezza si trasforma in questo secondo episodio in qualcosa di molto diverso, allo stesso tempo interessante e deludente: interessante perché, ipotizzando una Brexit ciociara, mette a fuoco alcune delle assurdità della vita pubblica italiana, come l'inutile e costosa presenza dei notai.

Deludente perché Poveri ma ricchissimi non affonda mai il colpo sul populismo e/o sul conservatorismo delle forze politiche italiane, intesi come tendenze storiche del nostro Paese (non necessariamente come caricature pre elettorali), e si muove con eccessiva cautela su un terreno che avrebbe dovuto fornire innumerevoli spunti comici e satirici. Persino l'ipotesi di un ritorno alla lira, così fortemente legata all'attualità, è mal sfruttata a scopo umoristico.

Il cast invece continua a funzionare, soprattutto i siparietti fra Christian De Sica ed Enrico Brignano (De Sica è giustamente accreditato come collaboratore alla sceneggiatura) e il one woman show di Lucia Ocone, cui la storia riserva lo spazio consono a una Fister Lady. Sulla formidabile Anna Mazzamauro purtroppo a questo giro viene dirottata buona parte della volgarità, come se le parolacce in bocca a una persona anziana fossero più lecite (o più divertenti).
Tristi le apparizioni di Paolo Rossi nei panni del padre di Valentina (la puntuale Lodovica Comello) e Massimo Ciavarro, in una digressione francamente inutile (e greve). Ma la vera star sembra essere Sky cui vengono dedicati infiniti spottoni, anche se il nome della pay tv non appare nel press book fra gli sponsor (in un film dove l'assenza del nome del regista fra i credit ha già fatto molto parlare di sé).

Sei d'accordo con Paola Casella?
POVERI MA RICCHISSIMI
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
Infinity
-
-
-
TIMVISION
-
-
CHILI
iTunes
-
-
-
-
TIMVISION
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €14,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
giovedì 28 dicembre 2017
Chianti

La missione dei Tucci questa volta è staccarsi dall'Italia e rendere Torresecca uno stato autonomo. La missione della regia e degli sceneggiatori è staccarsi dal remake di un film francese, e scriverne uno nuovo. Film che non regge per nulla il confronto con il precedente "Poveri ma ricchi" che senza nessuna pretesa artistica faceva sorridere e in qualche modo emozionare [...] Vai alla recensione »

giovedì 28 dicembre 2017
Benedetta

Che poi non ha niente a che fare con un cinepanettone. Giusto una pessima cena di natale

giovedì 28 dicembre 2017
Benedetta

Poco curato nei dettagli. In ospedale pronti per partorire, al consigliere gli arriva una chiamata e sullo schermo del telefono quando ha gia riposto, gli arriva un’altra telefonata.. com’e possibile? Tante altre gaf simili. Si sono sbrigati.. troppe prese in giro e riferimenti non puramente casuali.

lunedì 1 gennaio 2018
Kingsley 71

Un Sequel veramente deludente: storia ai limiti dell'assurdo, persino per una finzione cinematografica, battute scontatissime e anche un po' da cinepanettone vecchia maniera. Il primo film, pur non essendo un capolavoro di comicità, si lasciava guardare. é stato decisamente molto piu divertente di questo. Detto ciò, salvano il film Lucia Ocone con la mazzamauro, seppur [...] Vai alla recensione »

martedì 26 dicembre 2017
CButtavia

Da molti anni non vedevo un film così penoso. Nella sala dove l'ho visto, diversi spettatori hanno lasciato la sala già entro il primo quarto d'ora. Io sono rimasto solo perché fuori faceva freddo e volevo passare un'oretta al caldo insieme alla mia accompagnatrice. Mi è sembrato un film prodotto da persone tecnicamente capaci, ma completamente a digiuno di cultura [...] Vai alla recensione »

giovedì 15 febbraio 2018
Alejazz

Il titolo del film fa già capire che è il sequel del "Poveri ma ricchi" che nonostante la banalità ha avuto il suo piccolo successo. Così ci viene proposta la seconda puntata. Non male, senza troppe pretese. Il film è piacevole ed è stato prevalentemente girato a Ostia antica (il borgo).Quattro risate per passare un po' di tempo libero....senza impegnare troppo la mente.

lunedì 1 gennaio 2018
Roby 82

Non so cosa aggiungere. Ora capisco che lo stesso De Sica amettà che i suoi film sono mediocri commediole per ridere, ma qui si esagera anche.  La sceneggiatura è un cazzotto allo stomaco, dopo 40 minuti ho comunciato a pregare Dio che finisse il prima possibile, non si ride mai, addirittura per molti versi, sia la Mazzamauro che De Sica sembrano uscire fuori dal film "Ho vinto [...] Vai alla recensione »

giovedì 21 dicembre 2017
no_data

La risata non è da tutti...😆😆😆😆😆😆😆😆😆

martedì 19 dicembre 2017
lucyspe

Film deludente. Trama inesistente.  Il primo  non era stato male ma questo è veramente brutto. Non credevo che attori così famosi si abbassassero ad un livello così mediocre. 

domenica 17 dicembre 2017
Phil Roma

si può evitare

domenica 17 dicembre 2017
Kamos

Un film strappa risate, adatto ad una serata tra amici e con una comicità finalmente non volgare...da quando si sono separati De Sica è nettamente migliorato e Boldi è caduto sempre più nel ridicolo...il primo fa ridere con semplicità e luoghi comuni, il secondo ha bisogno di prime donne e volgarità, che hanno davvero stufato! La storia dei Tucci è la storia degli stereotipi italiani, ma trasmette [...] Vai alla recensione »

sabato 16 dicembre 2017
Phil Roma

Poveri ma ricchissimi è il seguito del migliore Poveri ma ricchi, che era riuscito a remake di una commedia francese campione di incassi in Francia. Non si ride abbastanza, battute scontate. Il primo è sempre il migliore.

sabato 16 dicembre 2017
Phil Roma

Poveri ma ricchissimi è il seguito del migliore Poveri ma ricchi, che era riuscito a remake di una commedia francese campione di incassi in Francia.Non si ride abbastanza, battute scontate. Il primo è sempre il migliore.

sabato 16 dicembre 2017
Phil Roma

Non fa ridere, questo film è riuscito male, non si ride, battute ovvie che già ti aspetti e quindi non puoi certo ridere, tentativo fallito di fare un seguito di un film abbastanza riuscito, quello dell'anno scorso. Cinepanettone dal valore ZERO !!! Soldi sprecati.

mercoledì 3 gennaio 2018
LPROX

Avendo toccato argomenti cari alle lobby finanziarie questo film non avà' mai la votazione che merita

domenica 31 dicembre 2017
Fabiuz62

Senza acuti particolari, con qualche buon spunto, si lascia vedere....

sabato 16 dicembre 2017
Phil Roma

Indecente tentativo di Brizzi di fare un sequel ad un più riusciuto poveri ma ricchi, brutto, non fa ridere, ovvio, sciocco e banale. Cinepanettone tra i peggiori che abbia mai visto. Soldi rubati, avrei potuto comprarmi una ventina di supplì veri, piuttosto che pagare e sentire battute scontate da ZERO in pagella. SCADENTE

sabato 16 dicembre 2017
gigi22562

pensavo fosse il solito sequel tanto per incassare invece forse e' ancora piu divertente del precedente.giudizio condiviso con altri spettatori.

Frasi
Uno per Tucci, Tucci per uno!!
Una frase di (Christian De Sica)
dal film Poveri ma ricchissimi - a cura di MYmovies.it
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
venerdì 15 dicembre 2017
Antonello Catacchio
Il Manifesto

Poveri ma ricchi, remake di un successo francese, lo scorso anno aveva messo insieme oltre sette milioni di euro. Armati di una fantasia senza limiti i nostri - la regia è di Fausto Brizzi, «epurato» dal lancio pubblicitario e relegato ai soli titoli di coda a causa del noto scandalo - hanno pensato di riscaldare la minestra. Ecco allora che i Tucci di Torresecca, dopo aver creduto di avere perso tutta [...] Vai alla recensione »

venerdì 15 dicembre 2017
Massimo Bertarelli
Il Giornale

Il pluricrocifisso Fausto Drizzi, confinato tra i titoli di coda, sarà anche un (presunto) molestatore, però il mestiere lo conosce. Si ride parecchio con le avventure bis dell'arricchita famiglia Tucci, promossa in blocco dal primo episodio. Complice un referendum, trasformano il paese di Torresecca in un principato indipendente. De Sica, Brignano e compagnia vociante sferzano a destra e sinistra, [...] Vai alla recensione »

venerdì 15 dicembre 2017
Roberto Nepoti
La Repubblica

A un anno esatto di distanza torna la famiglia Tucci, protagonista della Burineide ciociara di Poveri ma ricchissimi. Rientrati in possesso dei miliardi (vedi il film precedente o il prologo di questo), Danilo Tucci e parenti vogliono aprire un franchising di friggitorie. Per non pagare le tasse indicono un referendum, che trasforma il paesello di Roccasecca in principato extra-territoriale.

venerdì 15 dicembre 2017
Francesco Alò
Il Messaggero

Ve li ricordate i Tucci? Nel Natale 2016 diventarono ricchi pur rimanendo dei trucidi pazzeschi. Era un remake dal francese Les Tuche (2011) ma Brizzi riuscì a farlo più bello dell'originale con un maestoso Christian De Sica. Oggi la famiglia di simpatici trogloditi ha sempre milioni in banca ma in più è decisa ad effettuare una "Brexit ciociara" per separarsi dall'Italia al fine di non pagare le tasse. [...] Vai alla recensione »

NEWS
BOX OFFICE
martedì 26 dicembre 2017
Andrea Chirichelli

Il giorno di Natale non cambia mai e così Poveri ma Ricchissimi, dopo aver trascorso tranquillo una settimana nelle posizioni di rincalzo vola direttamente al primo posto con un incasso di ben 916mila euro per un totale di quasi 3 milioni di euro.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati