Nessuna verità

Film 2008 | Drammatico 128 min.

Regia di Ridley Scott. Un film Da vedere 2008 con Leonardo DiCaprio, Russell Crowe, Mark Strong, Golshifteh Farahani, Oscar Isaac. Cast completo Titolo originale: Body of Lies. Genere Drammatico - USA, 2008, durata 128 minuti. Uscita cinema venerdì 21 novembre 2008 distribuito da Warner Bros Italia. - MYmonetro 2,91 su -1 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Nessuna verità tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Un boss della CIA è determinato a catturare un pericoloso leader di Al-Qaeda. In Italia al Box Office Nessuna verità ha incassato nelle prime 8 settimane di programmazione 4,5 milioni di euro e 1,3 milioni di euro nel primo weekend.

Nessuna verità è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
2,91/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA 2,22
PUBBLICO 3,30
CONSIGLIATO SÌ
Ridley Scott punta l'obiettivo sui metodi della Cia, tra dura realtà e brillante cinismo, grande regia e piccole ingenuità.
Recensione di Marianna Cappi
giovedì 20 novembre 2008
Recensione di Marianna Cappi
giovedì 20 novembre 2008

Roger Ferris è l'uomo della Cia nel Medio Oriente. Parla l'arabo, sa muoversi, adattarsi, tessere velocemente relazioni, ottenere informazioni. Ed Hoffman è il suo supervisore a Washington. Mentre impiega le mani per far salire in macchina i figli o aiutarli a fare pipì, con un telefono senza fili fa la guerra, sacrifica vite umane, salva se può quella del suo compatriota, dal suo punto di vista salva ogni giorno il mondo. Usa le persone e non si fida di nessuno. Ha insegnato ai suoi a fare altrettanto ma Ferris sembra avere qualche scrupolo di coscienza. Soprattutto da quando si è alleato con Hani Salaam, capo dei servizi segreti giordani, per portare allo scoperto Al-Saleem, la mente degli attentati che stanno colpendo l'Europa.
Nessuna Verità è un film sulle diverse prospettive. Hoffman, Ferris e il giordano Hani sono su posizioni morali diverse; hanno preoccupazioni diverse -a Hani importa un controllo regionale sul suo feudo, a Hoffman preme un controllo globale-; corpi diversi: quello di Ferris è escoriato, arrabbiato (dopo il morso di un cane), trapassato dai frammenti di ossa di un amico che gli è esploso accanto, quello di Hoffman è appesantito, bolso, ripiegato su se stesso. I due protagonisti hanno soprattutto diversi sguardi: quello di Hoffman è uno sguardo dall'alto, mediato dalle telecamere, che si pretende onnisciente e obiettivo; quello di Ferris è uno sguardo dal di dentro, senza filtri se non quelli di un banale occhiale da sole, allo stesso livello del nemico o dell'alleato, non fa differenza. Su tutti campeggia quello di Ridley Scott, con una media di quattro o sei macchine da presa per set, riprese aeree e operatori appostati ovunque: un po' Hoffman e un po' Ferris, in fondo.
Dal romanzo del columnist del Washington Post David Ignatius, lo sceneggiatore William Monahan ha tratto una spy-story che rivede Leonardo Di Caprio, dopo The Departed, di nuovo nella parte di un personaggio che recita una parte e mette la sua vita come posta di gioco; al fianco, a margine o contro di lui ronza Russell Crowe, il camaleonte di Ridley Scott. Chiude il triangolo l'ottimo Mark Strong. Tre uomini con lo stesso obiettivo, un comune "body of lies", tre diverse visioni e nessuna verità.
Grazie al montaggio di Scalia, già autore di Black Hawk Down, il film si muove fra cento locations senza smarrirci e ci fa rimbalzare a buon ritmo nel dedalo di bugie, dove "i tuoi nemici si vestono come i tuoi amici e i tuoi amici come i tuoi nemici". Lo spettacolo è assicurato, rinnovato. Il film non dice, invece, quasi niente di nuovo sul fronte orientale, al punto che l'ambientazione passa in secondo piano, nonostante resti il motore delle ottusità sul campo di gioco. Certe ingenuità del personaggio di Di Caprio (mai dell'attore), certe insistenze sugli abiti ideologici di uno scontro prima di tutto d'interessi, certi passaggi narrativi quasi obbligati minano purtroppo il copione, come se di tutto l'esplosivo impiegato sul set qualche carica fosse rimasta in mano all'autore senza che se ne avvedesse, producendo qualche danno. Collaterale.

Sei d'accordo con Marianna Cappi?
NESSUNA VERITÀ
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
-
-
TIMVISION
-
-
CHILI
iTunes
-
-
-
-
Infinity
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €12,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
mercoledì 17 marzo 2010
august robert fogelbergrota

Ridelly Scott è un regista molto sfortunato a mio modesto parere con martin Sorsesse è l'Autore del cinema contemporaneo. sarà un cinema legato a tematiche d'azione solo apaprtentemente sesita duro e spigoloso ma é un cinema di classe tecnicamente impeccabile è bellissimo. Nessuna verità con un leonardo Dicaprio in questo caso il nervoso agente del [...] Vai alla recensione »

domenica 13 dicembre 2009
Giorpost

L'Europa è sotto assedio da parte della più feroce organizzazione terroristica del Pianeta, a causa della presenza militare degli USA in Medio Oriente. La CIA non ha altri mezzi che mandare sul campo a fare il lavoro sporco una serie di infiltrati che parlano perfettamente arabo ed in alcuni casi sono arabi-americani che lottano contro i propri fratelli musulmani.

giovedì 10 agosto 2017
GUSTIBUS

Sicuramente un bellissimo film!Cinico perche'il bravo director"Ridley Scott"non fa sconti a nessuno in questa spy-story.Ma perche'alcuni "amici" lo considerano un genere di guerra?Il termine spietato e'rivolto al grande Russel CROWE che col personaggio di Ed Hoffman burocrate CIA di alto livello,dove conta solo raggiungere l'obiettivo e la vita umana conta nulla.Si [...] Vai alla recensione »

lunedì 14 maggio 2018
rmarci 05

Non mi ha deluso affatto quest'opera minore del genio (discontinuo) Ridley Scott. Tratto dal libro di un giornalista del Washington Post, questo film ha una trama poco originale, ma non ha importanza dato che Ridley Scott decide di raccontarla a modo suo, con fermezza e realismo, senza perdersi in troppi fronzoli e non risparmiandosi nessuna critica verso i metodi di investigazione della CIA durante [...] Vai alla recensione »

mercoledì 15 giugno 2011
Filippo Catani

Un giovane ma ormai esperto agente della CIA conduce operazioni in Medio Oriente per conto del suo cinico capo. Una volta in Siria i due dovranno fare i conti con il potentissimo capo dei servizi segreti locali. Niente male questo film che fa del ritmo la sua peculiarietà migliore. Il cast è ben assembrato e il film si tiene più o meno alla larga dalle banalità anche se [...] Vai alla recensione »

sabato 9 giugno 2012
purplerain

Film che meriterebbe più spazio e più considerazione!! Alle volte si è dato risalto a film molto più scadenti di questo, quando invece in questa pellicola si può ammirare un film molto bello, veloce e intenso!! La trama è fitta ma l'argomento è conosciuto e delicato allo stesso tempo, quasi tutti sanno o immaginano ciò che succede in medio [...] Vai alla recensione »

martedì 24 gennaio 2012
ultimoboyscout

La fiducia è un bene prezioso ma pericoloso, che se ben riposta può salvare la vita: se ne accorge Roger Ferris, il miglior uomo dei servizi segreti americani, inviato a scovare un terrorista dove la vita vale meno delle informazioni. Il centro dell'opera (molto sottovalutata) di Ridley Scott sono i due protagonisti, due facce di un'unica medaglia che vuole sconfiggere Al quaeda e il terrorismo, personaggi [...] Vai alla recensione »

domenica 13 febbraio 2011
peppe97

Oltre a denunciare la drammatica"verità" dei rapporti fra CIA statunitense e servizi sereti terroristici arabi,Nolan ci parla dell'inaffidabilità di quest'ultimo ambiente ricco di gente popolare d'ogni tipo.Qundi lo posso considerare un film "illustrativo"di una situazione attuale che,in qualche modo,coinvolge il nostro stato.

giovedì 2 aprile 2009
irontato

bravo leo di caprio ultimamente ci sta dando buone interpretazioni.il film è un altro paio di maniche.l'eterna lotta tra il bene e il male ma chi è il male?forse il terrorista sanguinario o il distaccato americano che fa la guerra armato di auricolare?e chi è il bene?il dirigente siriano deciso a salvare il suo paese o l'agente della cia con gli scrupolo di coscienza?difficile a dirsi in questo guazzabuglio [...] Vai alla recensione »

lunedì 13 aprile 2009
TheGame

Sufficienza strappata per l'ultima fatica del regista in costante discesa Ridley Scott. Lontani sembrano ormai gli anni di "blade runner" e "alien" film nn solo girati cn grande maestria, ma anche dotati di una grandissima capacità comunicativa. di questi pregi xò, soltanto uno ha avuto un futuro...i prodotti recenti hanno dimostrato che il buon Ridley Scott nn ha perso assolutamente nulla della sua [...] Vai alla recensione »

lunedì 19 aprile 2010
joker91

un film che merita molta più considerazione di quanta in realtà ne ha avuta. un lavoro fantastico e posso dirlo pienamente recitato da crowe e di caprio in modo divino,un ridley scott che non smette mai di stupire e che dimostra di saperci fare con tantissimi generi. un film bellissimo,non certo come certe idiozie che oggi piaciono tanto e che non voglio nominare.

martedì 23 giugno 2009
PatrickBateman47

Qui Ridley Scott dimostra dopo American Gangster di essere tornato al cinema di qualità dopo gli scadeti blockbuster storici del gladiatore e le crociate. Con Nessuna Verità Scott,Di Caprio,Crow e Strong c mostrano gli intrighi e i sotterfugi di questa guerra,che a differenza delle precedenti,si combatte sul campo delle menzogne e dello spionaggio,insomma un ottimo film spy-action mediorientale,dò [...] Vai alla recensione »

sabato 19 marzo 2011
ipno74

Stupende scene di guerra, regia animata, sceneggiatura originale, attori bravissimi. Questo film l'ho visto due volte e ogni volta mi piace di più. Scott è garanzia di successo. Di Caprio, più si invecchia più diventa bravo ed espressivo. Non è più il viso scialbo di Titanic. Forse quello che dice nel film è vero, che la forza degli iracheni [...] Vai alla recensione »

domenica 24 gennaio 2010
farfettola

Bravissimi sia Di Caprio sia Crowe, non conoscendo altri film del genere questo mi ha entusiasmato dalla prima scena all'ultima. Anche se concordo sul pizzico di confusione, forse necessario nella trattazione di un tema così (spie, satelliti, guerra, esplosioni...) e sul finale un pò troppo romantico e lontano dal resto dell'andamento della storia, tutto sommato gli darei un [...] Vai alla recensione »

giovedì 26 luglio 2018
rmarci 05

Perché questo film ha solo due stelle e mezzo? Ok, non è un capolavoro, ma per me è da tre stelle e mezzo. Il film più sottovalutato di R. Scott. La recensione l'ho già fatta, dandogli tre stelle, qui gliene do quattro per alzare la media.

lunedì 14 maggio 2018
rmarci 05

Per alzare la media 

lunedì 13 aprile 2009
Liuk

Nonostante io detesti i film sull'Iraq devo ammettere che questo Body of Lies (tremendamente tradotto con l'insignificante "Nessuna verità"), sia un titolo interessante con un discreto plot ed ottimi attori. Sempre eccellente la prova di Di Caprio ma anche il più rozzo Crowe non sfigura. La pellicola ha ritmo e tiene incollato lo spettatore per quasi due ore, decisamente senza farlo annoiare.

domenica 12 aprile 2009
simonex94

bravi gli attori(sopratutto Russel Crowe)ma il film è bruttissimo,una boiata. forse è il peggiore del grande ridley scott. La trama,poi, non ha nè capo nè coda.

martedì 28 luglio 2009
LUCIDO71

A dir la verità, ci aspettavamo qualcosa in più da Ridley... Film ben confezionato, x carità, e d'accordo quasi su tutto con la recensione di MyMovies. Probabilmente non ha fatto il salto - nonostante i due ottimi attori - xché la pellicola si insabbia troppo in 2 ore piene che alla lunga restano lente e tediose. Buone le ambientazioni ed ottimi i dialoghi; superflua la storiella d'amore che si è voluta [...] Vai alla recensione »

sabato 25 aprile 2009
DONY64

Film azione drammatico sul conflitto in iraq.La trama e' un po' contorta e' piu' che discreta, ottima la recitazione specie di L.Di Caprio e R. Crowe che interpretano la parte magistralmente.Nel complesso film piu' che disctreto.Voto 6+

mercoledì 22 aprile 2009
Vittorio

Film pesante e contorto, con pochi spunti degni dei grandi attori che vi partecipano!!! Delusione di Scott che forse è arrivato alla frutta!! Mi aspettavo di più...

giovedì 20 ottobre 2011
denzel for ever

e k mal e cap....un buon di caprio....ma troppa confusione...sconsigliato

sabato 25 aprile 2009
holaaa

che brutto sto film madonna!!!!!!!!!!!

FOCUS
INCONTRI
giovedì 6 novembre 2008
Tirza Bonifazi Tognazzi

Un giorno meraviglioso All'indomani della vittoria di Barack Obama eletto a Presidente degli Stati Uniti d'America, abbiamo incontrato Ridley Scott e Leonardo DiCaprio. Il primo posato, composto, il secondo visibilmente stanco per aver passato la nottata davanti alla tv, ma decisamente eccitato. "Sono orgoglioso del mio paese e di essere un cittadino americano, in questo momento" ha dichiarato commentando la notizia.

Frasi
Se non stai pensando alla fica significa che non sei concentrato
Una frase di Ed Hoffman (Russell Crowe)
dal film Nessuna verità - a cura di roger
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Boris Sollazzo
DNews

Ridley e Tony Scott, senza questa coppia di onestissimi mestieranti quasi intercambiabili (indovinello: chi ha fatto Top Gun? Chi Un'ottima annata?) negli ultimi 25 anni, al cinema e in tv, ci saremmo divertiti molto meno. Più artista il primo, più artigiano il secondo, due professionisti che preferiscono entrare nel cuore del pubblico prima che nella storia del cinema.

Luigi Paini
Il Sole-24 Ore

C'è un cinema americano che diventa sempre più "nervoso". Struttura storie complesse, intreccia i piani del racconto, spezzetta nevroticamente il montaggio. Succede così anche in Nessuna verità, di Ridley Scott. Si parte da una situazione vecchia quanto il mondo: c'è chi se ne sta tranquillo a casa sua, e c'è chi deve fare il lavoro sporco. Una legge che nel campo dello spionaggio raggiunge spesso [...] Vai alla recensione »

Thomas Sotinel
Le Monde

"Mensonges d'Etat" : l'espion aux mains sales Cet espion-là n'a pas besoin de permis pour que son sillage soit jonché de cadavres. Il lui suffit de travailler pour la CIA entre Bagdad et Amman. Roger Ferris, le héros de Mensonges d'Etat, porte sa nationalité comme une malédiction, et Ridley Scott, le réalisateur britannique du film, traite les aventures de son antihéros comme un pèlerinage expiatoire, [...] Vai alla recensione »

Roberto Nepoti
La Repubblica

Con "Black Hawk Down", sul conflitto in Somalia, Ridley Scott aveva realizzato un film di pura azione, una macelleria che finiva per rappresentare bene (lo volesse o no il regista) tutta la demenza della guerra. Passando, sette anni dopo, allo scenario mediorientale, Scott si affida invece alle vecchie ricette del romanzesco: punta sul contrasto di caratteri, mettendo al centro un agente della Cia [...] Vai alla recensione »

John Anderson
The New York Times

TO paraphrase the old Vietnam-era bumper sticker: What if they gave a war movie and nobody came? That American moviegoers are allergic to matters revolving around Iraq and the war on terror has become a pillar of wisdom. Films like “Rendition” and “Redacted” have floundered at the box office, as have movies only tangentially linked to the conflict (like “The Kite Runner,” set in a Taliban-controlled [...] Vai alla recensione »

Paola Zanuttini
Il Venerdì di Repubblica

Stavolta è un agente buono della Cia. Ma, anche stavolta, come in The Departed, cambia connotati e personalità. Venticinque minuti per tre giornalisti: un patrimonio personale di otto minuti e venti secondi da spendere nell'intervista di gruppo (un giapponese, un tedesco e un'italiana) a Leonardo DiCaprio su Nessuna verità, il suo nuovo film, diretto da Ridley Scott.

Kenneth Turan
The Los Angeles Times

Body of Lies" is a film in disguise. Which is not necessarily a bad thing, except in this case the disguise is better than what it's covering up. The skill of top-flight director Ridley Scott and his veteran production team, not to mention the ability of stars Leonardo DiCaprio and Russell Crowe, ensure that this story of spies and terrorism in the Middle East is always crisp and watchable.

A. O. Scott
The New York Times

Ridley Scott's new movie, “Body of Lies,” raises a potentially disturbing question. If terrorism has become boring, does that mean the terrorists have won? Or, conversely, is the grinding tedium of this film good news for our side, evidence of the awesome might of Western popular culture, which can turn even the most intransigent and bloodthirsty real-world villains into fodder for busy, contrived [...] Vai alla recensione »

Valerio Caprara
Il Mattino

Ridley Scott è un grande professionista e non soffre del complesso dell'autore. Vale a dire che la sua filmografia può tranquillamente comprendere, senza provocare scandali, alcuni capolavori, molti prodotti medi e persino un po' di fiaschi. Con «Nessuna verità» («Body of Lies») si posiziona a metà strada, riuscendo a tenere sveglia l'attenzione del pubblico, sfruttando il carisma dei divi ed estraendo [...] Vai alla recensione »

Davide Turrini
Liberazione

Immaginiamo che William Monahan, lo sceneggiatore di Nessuna verità , il telefono cellulare se lo porti anche a letto. Tanto ne è zeppo il film di Ridley Scott, quanto il precedente di Scorsese ( The departed ) da lui scritto e praticamente risolto grazie alle rivelazioni da display del telefonino. Nessuna verità potrebbe narrativamente riassumersi così: l'agente sul campo mediorientale Ferris (Leonardio [...] Vai alla recensione »

Maurizio Cabona
Il Giornale

Body of Lies («Un mucchio di menzogne») è un titolo originale più netto di quello italiano, «Nessuna verità». Meglio sarebbe nessuna intelligenza nell'intelligence, come in ogni lavoro dove il risultato vada raggiunto in fretta, anche inibendo l'esito a lungo termine, quello decisivo. La matrice di questa politica di potenza, l'economia globalizzata, ha funzionato allo stesso modo, come s'è visto… Il [...] Vai alla recensione »

Fabio Ferzetti
Il Messaggero

E allora: primo film dell'era Obama o ultimo dell'era Bush? Trattando di Cia, Medio Oriente, Al Qaeda e bazzecole consimili, la domanda sorge spontanea, ma naturalmente va presa come un gioco. A raccontarne la storia, Nessuna verità (Body of Lies) sembra un film-colomba, con l'intrepido e a suo modo generoso agente Di Caprio che rischia la pelle sul campo in Giordania e in Iraq, mentre il bolso e spietato [...] Vai alla recensione »

Roberto Silvestri
Il Manifesto

Un magnifico Mark Strong, brandello del quartetto d'Alessandria di Durrell/Cukor, vale il costo del biglietto? Perfidamente direi di sì. Il romanzo di David Ignatius è da sbadiglio: eroe buono laico vince fondamentalista cattivo, seduce bellezza locale femminista, supera come al videogame ogni agguato fatale. Miracolosamente ne esce sempre con le ossa rotte, mai sue.

NEWS
NEWS
martedì 24 marzo 2009
 

Thriller di spionaggio dei nostri tempi Esce per Warner il dvd di Nessuna verità. "Violente accelerazioni, movimentate scene di guerra (in cui Scott è maestro), pochi attimi di tregua". (Luigi Paini, IL SOLE 24 ORE).

CELEBRITIES
martedì 18 novembre 2008
Stefano Cocci

Un attore di talento spesso offuscato dal suo mito Quando si pensa a Leonardo DiCaprio si fatica a disgiungerlo dal titolo di uno dei più grandi successi planetari del cinema degli ultimi 50 anni. Titanic rispolverò il mito di Ben Hur, fece incetta di [...]

GALLERY
giovedì 13 novembre 2008
 

Per i più appassionati... A pochi giorni dall'uscita di Nessuna Verità, il nuovo film diretto da Ridley Scott, ecco ben 10 wallpaper per i vostri computer. Nelle immagini troviamo i protagonisti principali, Leonardo DiCaprio e Russell Crowe, in alcuni [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati