I Love Shopping

Film 2009 | Commedia +13 105 min.

Titolo originaleConfessions of a Shopaholic
Anno2009
GenereCommedia
ProduzioneUSA
Durata105 minuti
Regia diP.J. Hogan
AttoriIsla Fisher, Hugh Dancy, Joan Cusack, John Goodman, John Lithgow, Kristina Copeland Leslie Bibb, Fred Armisen, Julie Hagerty, Krysten Ritter, Robert Stanton, Christine Ebersole, Clea Lewis, Wendie Malick, Kristin Scott Thomas.
Uscitavenerdì 27 febbraio 2009
DistribuzioneWalt Disney
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro 2,12 su 116 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di P.J. Hogan. Un film con Isla Fisher, Hugh Dancy, Joan Cusack, John Goodman, John Lithgow, Kristina Copeland. Cast completo Titolo originale: Confessions of a Shopaholic. Genere Commedia - USA, 2009, durata 105 minuti. Uscita cinema venerdì 27 febbraio 2009 distribuito da Walt Disney. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 2,12 su 116 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi I Love Shopping tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Rebecca Bloomwood è una simpatica quanto goffa giovane newyorkese drogata di shopping. Quando le si presenta l'occasione della sua vita, deve fare in modo di non rovinare tutto... In Italia al Box Office I Love Shopping ha incassato nelle prime 6 settimane di programmazione 4,6 milioni di euro e 1,7 milioni di euro nel primo weekend.

I Love Shopping è disponibile a Noleggio e in Digital Download su TROVASTREAMING e in DVD su IBS.it. Compralo subito

Consigliato no!
2,12/5
MYMOVIES 1,50
CRITICA 1,75
PUBBLICO 2,71
CONSIGLIATO NÌ
Apprendistato di una giornalista in erba ossessionata dallo shopping, incalzata dai debiti e calzata Manolo Blahnik.
Recensione di Marzia Gandolfi
Recensione di Marzia Gandolfi

In attesa di essere assunta dalla rivista di moda dei suoi sogni, Rebecca Bloomwood spende il suo tempo e il suo denaro nei negozi griffati della Fifth Avenue. Traumatizzata da un'infanzia dimessa e da una madre che la vestiva in saldo, Rebecca è decisa a scongiurare il trauma e a riempire l'armadio di abiti, gonne, biancheria, scarpe, borse, stivali e accessori di ogni genere. Compratrice compulsiva e bugiarda recidiva, Rebecca deve sopravvivere all'estratto conto della sua carta di credito e fare fronte ai suoi debiti. Assunta suo malgrado da una rivista finanziaria, finirà per innamorarsi del suo capo redattore e per inventarsi una rubrica che consiglia parsimonia e investimenti sicuri. Dietro l'angolo l'aspettano la terapia dell'acquisto, un impiegato del recupero crediti e naturalmente l'amore.
Nel 2000 esce a Londra un romanzo esile e gradevole di Madeleine Wickam, alias Sophie Kinsella, destinato all'affollata e denigrata riserva della chik lit (letteratura per ragazze). Trattato con condiscendenza dalla critica, "I love shopping" diventa un best-seller e quattro sequel dopo risponde entusiasta alla chiamata di Hollywood. Trasposto da Paul J. Hogan e traslocato a New York, I love shopping racconta l'irrefrenabile desiderio d'acquisto e il delirante apprendistato di una giornalista in erba che indossa abiti firmati e mises studiatissime.
Sullo sfondo ancora una volta c'è New York, la città dove le donne si affermano, vivono esistenze "alla moda", imparano a vestirsi come nessun'altra e affrontano la vita in equilibrio su un paio di Manolo Blahnik o di Jimmy Choo. Rebecca Bloomwood è l'incrocio abbagliante tra la brillante pubblicista Carrie Bradshaw (Sex and the City) e l'apprendista fresca di laurea Andy Sachs (Il Diavolo veste Prada). Della prima Rebecca condivide il ruolo di fashion victim, l'etica sentimentale e una rubrica giornalistica costruita sulla base di storie vissute, della seconda l'innocenza grottesca, il sogno del successo e il desiderio di scrivere per una rivista prestigiosa.
Il regista di una delle più belle commedie romantiche degli anni Novanta (Il matrimonio del mio migliore amico) non riesce a doppiare a New York il miracolo di Chicago e di una smagliante Julia Roberts che cedeva il passo e il fidanzato a un'acerba Cameron Diaz. Lo script, che nella malattia compulsiva di Rebecca individua il soggetto principale, fatica a tenere insieme l'inerte storia d'amore tra la giornalista e il suo capo redattore. La vera coppia romantica è quella formata da Rebecca e gli shops, tenuta insieme da un'attrazione fatale, a cui la ragazza finirà per sottrarsi rocambolescamente e dentro il suo abito peggiore.
Alle prese con una giornalista "di platino" che respinge il "diavolo" ma parla pradese e finlandese, Hogan lascia che sia proprio la sua voce a commentare la vicenda, fornendo alla fine una morale e una conclusione condivisibile, producendo un senso e un piacere che si risolvono però nella sola superficie visiva. Come una sciarpa (verde) I love shopping è impalpabile e (forse) durerà una stagione.

Sei d'accordo con Marzia Gandolfi?
I LOVE SHOPPING
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
-
TIMVISION
-
-
CHILI
iTunes
-
-
-
-
TIMVISION
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
sabato 13 marzo 2010
Frank75

Rebecca Bloomwood (Isla Fisher) fin da bambina era affascinata dagli abiti firmati e da quelle che chiama le "carte magiche", ossia le carte di credito. Diventata adulta, bella e frivola giornalista, a causa della sua tendenza allo shopping compulsivo è costretta a inseguire un quasi impossibile equilibrio tra i saldi delle sue numerose carte di credito e [...] Vai alla recensione »

giovedì 16 ottobre 2014
Kamchaca1846

L'unica cosa che veramente non capisco di questo film è:quanti soldi hanno promesso a John Goodman? comunque trama banalissima:una tizia indebitata fino al collo perchè è vittima dello shopping compulsivo si redime scrivendo per una rivista sul risparmio e trova (ovvvvviamente) anche il vero amore.Il ritmo del film in sè non è male,non è un film con dei [...] Vai alla recensione »

giovedì 16 aprile 2009
sabinahscott

Quasi per caso e con un pizzico di snobbismo ho cominciato a leggere il primo dei cinque libri scritti da Sophie Kinsella. Avevo voglia di qualcosa di leggero e divertente, cosi' li ho letteralmente divorati, uno dopo l' altro. Li ho trovati geniali, divertenti e reali. Ma il film e' un vero disastro. Non solo la storia e' stata modificata quasi al 90% ma la maggior parte dei personaggi risulta molto [...] Vai alla recensione »

lunedì 28 dicembre 2009
Ferra:cinefilononè.

carino, allegro, per tutti, divertente.

martedì 22 settembre 2009
LUCIDO71

Inaspettatamente favoloso! Commedia spassosa veramente ben fatta, x un pubblico vasto senza limiti di età! Non capisco proprio cosa ci si voglia aspettare da una commedia: ci sono agag a non finire, ottimi gli attori, la trama va che è una meraviglia sino al finale, si cambia spesso ambiente e fotografia, gran bella storia d'amore... CONSIGLIATISSIMO! Cosiccome: UNA AMORE DI TESTIMONE, AFTER THE SUNSET, [...] Vai alla recensione »

lunedì 16 aprile 2012
Fiffa89

Dopo aver letto i 6 libri della saga che ha reso Sophie Kinsella la mia autrice preferita, posso permettermi di recensire questo film. Cominciamo con l'indicare i personaggi: Isla Fisher, Joan Cusack e John Goodman sono praticamente perfetti, ma il resto del cast eccetto il tremendo personaggio di Alicya, è inadeguato. Hanno fatto un miscuglio dei primi 3 libri cambiando cose determinanti [...] Vai alla recensione »

domenica 27 settembre 2009
dario

Tutto scontato, ma brio e gioia. Bravini gli attori, simpatica lei. Sottoutilizzati Goodman e Lithgow.

giovedì 9 luglio 2009
shopgirl

Quella cocorita multicolore sarebbe Becky Bloomwood??????

sabato 28 marzo 2009
Jacopo86

questo film mostra esattamente in maniera ironica lo shopping compulsivo che prende noi giovani donne. e quando vado a far shopping con i miei amici gay trovo fantastico fermarmi davanti alle vetrine e immagino anche io manichini danzanti che mi incoraggiano ad entrare... mi sento al settimo cielo quando trovo l'abito giusto per me ... ma costa tutto troppo! e la tipa del film si indebita come me. Vai alla recensione »

martedì 26 maggio 2015
PeopleInside

Un film colorato, divertente con una bella storia! Ho trovato il tutto molto bello e mi sono sentito sollevato e trasportato in una storia leggermente e giustamente esagerata nel film ma perchè no, che può riprodurre una storia di vita reale con i suoi pregi e i suoi difetti. Il film contiene in se anche degli ottimi spunti su ad esempio cosa è veramente importante.

sabato 23 maggio 2015
PeopleInside

Questo film mi è piaciuto molto, sia per i colori che per la trama in se che comunque esprime un messaggio, racconta una storia e, a mio avviso, lo fa bene! Premetto che non ho letto il libro quindi non posso paragonare film e libro, la mia opinione si basa solamente sulla visione del film. Mi sono piaciuti molti i colori, gli abiti, "l'effetto manichini" nei negozi, l'eleganza, [...] Vai alla recensione »

giovedì 21 luglio 2011
Scossaman

Film molto tranquillo, niente di speciale, ma ne ho visti di peggio! :)

giovedì 21 luglio 2011
Scossaman

Ciao Carmen, sono d'accordo con te sul fatto della "serata non troppo pretenziosa" io sinceramente non ho mai letto il libro e quindi non posso giudicare la differenza fra i due, ma il film non è stato poi così male, ci passi una serata tranquilla fra una chiacchiera e l'altra, non mi ha fatto strappare i capelli, ma ho visto di peggio! ( comunque quando escono film [...] Vai alla recensione »

giovedì 25 marzo 2010
Enigma80

Scontatissimo nelle scene e nella storia...neanche i vestiti sono un granchè! Abbastanza deludente...

giovedì 9 aprile 2009
samjmj

NON CI POSSO CREDERE!!Ma il regista li ha letti i libri?credo proprio di no!!!fossi al posto di sophie kinsella gli avrei fatto causa!! gli attori sono proprio di serie B...la trama non rispecchia per niente la storia del libro(che a parer mio era molto più divertente e coinvolgente) e poi che vestiti orrendi le fanno indossare??era pacchianissima!!!lei nel libro aveva molto più stile e di certo non [...] Vai alla recensione »

giovedì 17 giugno 2010
germi86

film banale,commedia scialba e stupida..potevano farla diversamente...scene scontate,scene assurde..finale prevedibilissimo..

lunedì 6 aprile 2009
silvi@

Un film davvero stupidotto!! Non fa ridere per niente, le situazioni sono davvero scontate o assurde: è impossibile che una svampita che non capisce niente di finanza venga assunta in una rivista del genere ed è davvero impossibile che il direttore sia un ragazzo bello,bravo,buono e gentile che si innamora di questa gallina... il messaggio poi è davvero brutto: il film vuole comunicare che anche una [...] Vai alla recensione »

venerdì 3 settembre 2010
Francesca72

Una roscietta nevrotica che si veste come una caricatura di Glenn Close nella carica dei 101. Fa tanto l'esperta di moda e si veste di viola e rosa con quei capelli!!! Luke Brendon senza alcun costrutto. Scialbo e moscio. Come tutto il film. Uno schifo assoluto. Scivolone di Kristen Scott Thomas. Fossi in lei mi farei togliere la partecipazione a questo film da curriculum. Vai alla recensione »

mercoledì 27 ottobre 2010
*Valentina*

Questo film mi ha veramente delusa.Me lo aspettavo frizzante e divertente...invece è un pò monotono e molto diverso dai libri. Sicuramente i racconti di Sophie Kinsella sono molto più divertenti del film...che si, alla fine, è  risultato carino ma non come ce lo aspettavamo!

Frasi
Tu parli il Pradese?
Una frase di Rebecca Bloomwood (Isla Fisher)
dal film I Love Shopping - a cura di Veronika
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Alessandra Levantesi
La Stampa

Poiché la fantasia è latitante e i soggetti originali scarseggiano, Hollywood deve ricorrere di continuo alla letteratura. Però la maltratta. Vedi nei piani alti lo scempio recente del bellissimo racconto di Francis Scott Fitzgerald Il curioso caso di Benjamin Button, deformato al punto da renderlo irriconoscibile. E vedi, scendendo di qualche gradino, la pasticciata manomissione del best seller di [...] Vai alla recensione »

Francesco Alò
Il Messaggero

Gli americani amano sentirsi in debito. Rebecca Bloomwood (Isla Fisher) è così succube del canto dei manichini dei negozi di abbigliamento che presto parteciperà a riunioni con altri drogati di consumismo. Il suo debito arriva a tali vette che un perfido recuperatore di crediti si mette sulle sue tracce. E lei rischia di perdere un nuovo amore e il sogno di scrivere sulla rivista di moda Alette.

Antonello Catacchio
Il Manifesto

Confessions of a shopaholic, confessioni di una compratrice compulsiva. Ma in Italia il titolo, sempre in inglese, è più sfumato: I love shopping, amo acquistare. È quel che succede a Rebecca, redattrice di un noiosissimo giornale, impelagata dai debiti che contrae con le sue troppe carte di credito. Semplicemente non resiste al canto delle sirene, interpretate dai manichini dei negozi che al suo passaggio [...] Vai alla recensione »

Betsy Sharkey
The Los Angeles Times

Confessions of a Shopaholic" is a cleverly constructed catwalk of a romantic comedy that's a lot like that perfect outfit -- the swirl of a skirt from Miu Miu, the Marc Jacobs jacket, the Louboutin slingbacks and the $3,000 Gucci bag, or in my case, the Gap jeans, Free People T-shirt and Uggs. Regardless, if the blend of colors and textures, designer or not, fits your mood, fits you, you feel fabulous. [...] Vai alla recensione »

Valerio Caprara
Il Mattino

Si capisce perché un film così digeribile (per usare un eufemismo) possa avere successo. Dispiace pertanto assumere il ruolo di cipiglioso guastafeste, ma «I love shopping» ci sembra irrimediabilmente brutto anche sposandone i legittimi intenti. Se pensiamo, cioé, alla geniale serie tv «Sex and the City» oppure all'ammiccante parabola di «Il diavolo veste Prada», possiamo misurare la distanza che corre [...] Vai alla recensione »

Roberto Nepoti
La Repubblica

Rebecca Blomwood è una "shopaholic" dipendente dagli acquisti come un alcolista lo è dalla bottiglia. Quando inaugura una rubrica di successo sul risparmio, i fantasmi del passato (17 mila dollari di debito accumulati comprando) minacciano di rovinarle la reputazione. Deliriamo, oppure questa commedia rosa grondante ottimismo cela, nelle pieghe, sintomi della crisi globale e dell' "era Obama"? Meglio [...] Vai alla recensione »

Brooks Barnes
The New York Times

JERRY BRUCKHEIMER was standing quietly in his office here in late January, flanked by a display of body armor from “King Arthur” and a liquor cart stocked with an alarming amount of Scotch. After some chitchat about his plans to attend the Super Bowl and a sore shoulder (the one he injured playing hockey), he sat down for a serious talk about ... shopping.

Peter Travers
Rolling Stone

Maybe I'm defining the term "faint praise" by saying that Confessions of a Shopaholic is marginally better than this young year's other chick flicks (Bride Wars, New in Town and He's Just Not That Into You). But it's a treat having world-class charmer Isla Fisher ease us through the film version of Sophie Kinsella's bestseller about — what else? — shopping.

Manohla Dargis
The New York Times

Like the flailing American economy, “Confessions of a Shopaholic” wants to eat its cake — or, rather, cling to its consumer-based culture — and have its spiritual redemption too. (Talk about timing!) Based on a pair of popular novels by the British author Madeleine Wickham, writing under the lucrative pen name Sophie Kinsella, the story tracks the credit card ups and downs of an extreme shopper, [...] Vai alla recensione »

Rachel Donadio
The New York Times

MATTEO GARRONE is often considered Italy’s most ambitious and original young director. His latest film, “Gomorrah,” was a sensation here, prompting national disappointment when it didn’t make the short list last month for a foreign-language Academy Award. The film is based on the recent Italian book of the same title, Roberto Saviano’s powerful semifictional account of the Camorra, the bloody clans [...] Vai alla recensione »

Massimo Bertarelli
Il Giornale

Un'altra stupidissima commediola sentimentale americana. Questo I Love Shopping fa il paio con Bride Wars della settimana scorsa. Là le insopportabili protagoniste erano due, qui fortunatamente è una sola, anche se altrettanto oca. L'aspirante giornalista Rebecca Bloomwood (la smorfiosa Isla Fisher) è un'inguaribile spendacciona: così compra ogni vestito che occhieggia delle vetrine di Manhattan. Vai alla recensione »

NEWS
LIBRI
mercoledì 4 marzo 2009
Pierpaolo Simone

La recensione ** Quando il termine "cick lit" entrò nel linguaggio comune, lo fece attraverso la porta principale, mescolando le migliori qualità del genere "rosa" con l'umorismo femminista degli anni '90.

VIDEO
mercoledì 4 marzo 2009
 

Prima intervista, il video Per celebrare il successo nelle sale di I love shopping, ecco due video interviste. Nella prima Isla Ficher ci parla un po' del suo personaggio, mentre la costumista Patricia Field descrive le sue trovate più divertenti. [...]

NEWS
venerdì 27 febbraio 2009
Lisa Meacci

Quando lo shopping diventa ossessione Con i film celebrati agli Oscar ormai alle spalle, diamo il via a un fine settimana un po' più "leggero" ma comunque denso di uscite che toccano praticamente tutti i generi.

VIDEO
mercoledì 25 febbraio 2009
 

La Kinsella presente ogni giorno sul set Arriva questo weekend nelle sale I love shopping, il film tratto dai best seller di Sophie Kinsella che porta sul grande schermo la simpatica giovane newyorkese drogata di shopping .

NEWS
martedì 24 febbraio 2009
 

Anteprima al Warner Village Warner Village Cinemas da giovedì 26 febbraio, e per tutti i giovedì del 2009 – alle 22.00 - metterà in programmazione, in tutti i multiplex del suo circuito, una speciale anteprima a scelta tra i migliori titoli in uscita [...]

VIDEO
lunedì 9 febbraio 2009
 

Dal 27 febbraio al cinema Dopo Il diavolo veste Prada e Sex and the City, arriva anche in Italia il terzo capitolo di una trilogia immaginaria che lega le donne di New York alla moda e allo shopping: esce nelle nostre sale il 27 febbraio, I love shopping. [...]

GALLERY
giovedì 18 dicembre 2008
Marlen Vazzoler

Isla Fisher interpreta la maniaca dello shopping Rebecca Bloomwood Una carrellata di immagini dei prossimi film prodotti dalla Walt Disney. Si comincia con I love shopping di Paul J. Hogan (Il matrimonio del mio migliore amico, Peter Pan) con Hugh Dancy [...]

VIDEO
lunedì 15 dicembre 2008
 

Dal successo di Sophie Kinsella Ecco il trailer in italiano di I love shopping, il film diretto da P.J. Hogan in uscita nelle nostre sale a fine febbraio. Dopo il grande successo editoriale della collana di Sophie Kinsella la Walt Disney ha pensato [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati