I protagonisti

Film 1992 | Drammatico, +16 124 min.

Titolo originaleThe Player
Anno1992
GenereDrammatico,
ProduzioneUSA
Durata124 minuti
Regia diRobert Altman
AttoriLyle Lovett, Brion James, Vincent D'Onofrio, Sydney Pollack, Lily Tomlin, Elliott Gould Robert Wagner, Jeff Daniels, Valeria Golino, Rosanna Arquette, Robert Carradine, Nick Nolte, Lee Grant, Patrick Swayze, Sally Kellerman, Jack Lemmon, Gary Busey, Louise Fletcher, Peter Falk, James Coburn, Scott Glenn, Jeremy Piven, John Cusack, Julia Roberts, Rod Steiger, Greta Scacchi, Fred Ward, Tim Robbins, Dean Stockwell, Whoopi Goldberg, Steve Allen, Jill St John, Joel Grey, Anjelica Huston, Paul Dooley, Franco Nero, Susan Sarandon, Tim Curry, Andie MacDowell, Dennis Franz, Hector Elizondo, Steve James, Burt Reynolds, Peter Gallagher, Bruce Willis, Ray Walston, Sally Kirkland, Malcolm McDowell, Cyd Charisse, Dina Merrill, Mimi Rogers, Jeff Goldblum, Felicia Farr, Brad Davis, Teri Garr, Ren? Auberjonois, Lori Singer, Seymour Cassel, Bert Remsen, Harry Belafonte, John Stamos, Tyra Ferrell, Richard E. Grant, Henry Gibson, Michael Brwen, Conni Marie Brazelton, Max Brooks, Marlee Marlin, Guy Remsen, Caesar Romero, Cedric Scott, M.C. Young, Cher, Martha Plimpton, Leah Ayres, Lesley Ann Warren, Martin Mull, Jayne Meadows, Angela Hall, Frank Barhydt, Belinda Bower, Gina Gershon, Kathy Ireland, Robert Doqui, Shari Belafonte, Cynthia Stevenson, John Considine, Art Evans, Paul Hewitt, Jack Riley, Joe Dallesandro, Charles Burnett, Anne Canovas, Katarzyna Figura, Richard Edson, David Alan Grier, Randall Batinkoff.
Uscitasabato 14 novembre 1992
TagDa vedere 1992
DistribuzionePenta Distribuzione
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +16
MYmonetro 3,75 su 5 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Robert Altman. Un film Da vedere 1992 con Lyle Lovett, Brion James, Vincent D'Onofrio, Sydney Pollack, Lily Tomlin, Elliott Gould. Cast completo Titolo originale: The Player. Genere Drammatico, - USA, 1992, durata 124 minuti. Uscita cinema sabato 14 novembre 1992 distribuito da Penta Distribuzione. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +16 - MYmonetro 3,75 su 5 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi I protagonisti tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Ultimo aggiornamento lunedì 18 maggio 2009

Griffin Mill è un produttore. È ai vertici di una compagnia cinematografica e la sua volontà è legge. Ha la Range Rover col fax, casa strepitosa, abiti Armani e decide quali copioni diventeranno film. Attorno a lui ruota il mondo del cinema. Il film ha ottenuto 3 candidature a Premi Oscar, Il film è stato premiato al Festival di Cannes, ha vinto un premio ai Nastri d'Argento, 4 candidature e vinto 2 Golden Globes, Al Box Office Usa I protagonisti ha incassato nelle prime 8 settimane di programmazione 15,1 milioni di dollari e 302 mila dollari nel primo weekend.

Consigliato assolutamente sì!
3,75/5
MYMOVIES 4,00
CRITICA
PUBBLICO 3,50
CONSIGLIATO SÌ
Riflessione corale profondamente altmaniana sul mondo del cinema.

Griffin Mill è un produttore. È ai vertici di una compagnia cinematografica e la sua volontà è legge. Ha la Range Rover col fax, casa strepitosa, abiti Armani e decide quali copioni diventeranno film. Gli sceneggiatori gli raccontano cinquantamila soggetti all'anno e lui realizza dodici film. Un giorno riceve una lettera anonima, viene minacciato di morte. E continua a riceverne. Risale, attraverso il computer, al nome di uno sceneggiatore che mesi prima aveva avuto delle promesse non mantenute. Lo cerca e lo trova a Pasadena che sta guardando Ladri di biciclette. I due si parlano ma l'altro, scontrosissimo, non sta al gioco. C'è una lite e lo sceneggiatore finisce ucciso, involontariamente. Griffin conosce la compagna del morto e ne diventa l'amante. Viene anche inquisito ma la testimonianza chiave si rivela infondata, anzi, quasi comica. Nel frattempo assistiamo a varie istantanee del mondo hollywoodiano. Uno è potentissimo e un'ora dopo non lo è più. Accade allo stesso Griffin. Un regista sembra assolutamente onesto e per fare il suo film accetta di essere sepolto dai compromessi. Ma qui tutto finisce bene. La moglie del produttore (che è sempre l'ex compagna dell'assassinato) saluta il maritino che arriva dal lavoro, lei è rosea e incinta. La coppia è felicissima. Tim Robbins e Altman sono stati entrambi premiati a Cannes. Il grande regista americano, dopo una serie di film che piacevano soprattutto a lui, "scende" nello spettacolare per manifestare ancora una volta la sua attitudine al suicidio e alla distruzione. E non è difficile distruggere l'ambiente del cinema, altri lo hanno fatto, e con molta suggestione, prima di lui; ricordiamo il celebrerrimo Viale del tramonto come archetipo. Il trionfo dei cattivi felici e sorridenti è comunque un passo avanti nel cinismo. Il fatto di divertire e fare sorridere mentre tutti i valori vengono capovolti non rende il film "meno cattivo". Ma si tratta comunque di un grande film. E c'è persino un esercizio di virtuosismo nel primo piano sequenza, di ben otto minuti, per chi ama il cinema da quell'ottica. Il budget non consentiva l'operazione di grandi star, ma il prestigio di Altman è altissimo e le grandi star sono apparse gratis. Fanno se stessi attori come Burt Reynolds, Julia Roberts, Bruce Willis, Malcolm McDowell, Cher, Susan Sarandon, Rod Steiger, Peter Falk, Jeff Goldblum, Nick Nolte, James Coburn e Jack Lemmon.

Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Minacciato da uno sceneggiatore, rampante produttore esecutivo (Robbins) di Hollywood lo uccide accidentalmente. Vivrà felice con la sua vedova (Scacchi). Titolo italiano deviante per uno dei più intelligenti, perfidi e divertenti film hollywoodiani degli anni '90. È un falso giallo e una vera commedia. Tratto da un romanzo (1988) di Michael Tolkin e da lui stesso sceneggiato, è una satira iconoclasta di Hollywood, e la sua celebrazione: il vecchio R. Altman vi condensa il suo impietoso ma sorridente giudizio sulla "fabbrica dei sogni", diretta da persone che, incapaci di sognare, hanno soltanto incubi di carriera. È anche un film sugli anni '80, anni sotto il segno dell'avidità di denaro e di successo, della stupidità arrogante o dell'incompetenza al potere, dell'edonismo più becero. Vi compaiono velocemente una settantina di attori più o meno famosi nella parte di sé stessi. Il grande giocatore ( player ) di questo film è lui, Robert Altman, classe 1925. Nemmeno un Oscar, ovviamente. 12 premi tra New York, Londra, Cannes.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO

I PROTAGONISTI disponibile in DVD o BluRay

DVD

BLU-RAY
€9,99 €14,99
€9,99 -
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
mercoledì 13 ottobre 2010
paride86

Altman gira un film su Hollywood e il cinema, e lo fa lucidamente e in maniera spietata. Il cinema che racconta se stesso può sembrare poco interessante, o perlomeno autoreferenziale, invece quella che ci propone Altman è una storia valida e fuori dagli schemi ma, allo stesso tempo, fedele a tutti i requisiti di un blockbuster - requisiti che vengono elencati proprio durante il film. Piace [...] Vai alla recensione »

domenica 1 novembre 2015
Michele Martelossi

Sono poco obiettivo quando si tratta di Robert Altman perché amo la sua forma filmica ancor prima di dover pazientare per i contenuti, ma qui non c'è distinguo. Nel raccontare quale sia il processo creativo di un film hollywoodiano, tra produttori inguainati nel loro cinismo in giacca e cravatta e segretarie che paiono i loro cani da guardia, il regista attua una mirabile destrutturazione [...] Vai alla recensione »

sabato 16 luglio 2011
Francesco2

Le prime scene di "The players" ci regalano una carrellata, sottile ma non troppo, pungente ma non troppo, sul mondo produttivo e creativo (?) di Hollywood, secondo lo stile corale caro al regista di "Short cuts". Emerge quell'atmosfera mista tra satira sociale e thriller che pervaderà l'intera pellicola, ma senza la drammaticità dell'opera appena citata e l'umorismo del tanto bistrattato "Pret-a-porter". [...] Vai alla recensione »

lunedì 9 marzo 2015
il befe

ok

martedì 25 gennaio 2011
TheMichTemp

Frasi
È un bel film. L'ha visto?
Non vado mai al cinema.
Davvero? Perché no?
La vita è troppo breve.
Dialogo tra Griffin Mill (Tim Robbins) - June Gudmundsdottir (Greta Scacchi)
dal film I protagonisti
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Irene Bignardi
La Repubblica

La storia “attorno” a I protagonisti è interessante almeno quanto la storia “nel” film. Beninteso in termini di etologia del mondo del cinema. Riassumiamo la vicenda in venticinque parole, come Altman stesso raccomanda si faccia per ogni buon soggetto. “Regista già celebre e osannato, poi caduto in disgrazia, gira un film sulle perversioni del sistema holl~’woodiano, e Hollywood, oltre che il pubblico, [...] Vai alla recensione »

Luigi Paini
Il Sole-24 Ore

Hollywood non ama gli scrittori: si sentono tutti artisti, hanno in testa grandi idee, non capiscono che ciò che conta, nel cinema come in qualsiasi altra industria, è la capacità del prodotto di fare denaro. Quantità, non qualità. O meglio, una qualità giudicata con metri diversi da quelli dell'arte: ottima fattura, conoscenza di ciò che il mercato desidera, nessuna indulgenza verso le "fantasie autoriali" [...] Vai alla recensione »

Roberto Escobar
Il Sole-24 Ore

«Ciak, si gira!»: la più celebre frase del cinema si sovrappone alla caricatura di un set, con il regista al di qua della macchina da presa e la diva al di là. È l'inizio di The Player, in italiano I protagonisti. In fondo, è lo stesso «Ciak, si gira!» con cui Robert Altman dà il via al suo film. Poi, una zoomata indietro allarga il campo. La caricatura è un quadro che domina l'intera parete di un [...] Vai alla recensione »

winner
miglior regia
Festival di Cannes
1992
winner
miglior attore
Festival di Cannes
1992
winner
miglior film straniero
Nastri d'Argento
1993
winner
miglior film
Golden Globes
1993
winner
miglior attore
Golden Globes
1993
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati