MYmovies.it
Advertisement
ArteKino Festival 2019, gratis in streaming nove grandi film del cinema d'autore europeo

MYmovies propone nove opere che celebrano l'incredibile diversità di un'Europa unita.
di Ilaria Ravarino

Selfie

Impostazioni dei sottotitoli

Posticipa di 0.1s
Anticipa di 0.1s
Sposta verticalmente
Sposta orizzontalmente
Grandezza font
Colore del testo
Colore dello sfondo
0:00
/
0:00
Caricamento annuncio in corso
Pietro Orlando . Interpreta Se stesso nel film di Agostino Ferrente Selfie.
lunedì 2 dicembre 2019 - Festival

Un festival di cinema d'autore europeo, accessibile a tutti, gratuito e a portata di click. Con una giuria speciale: il pubblico. Online dal 1 al 31 dicembre sulla piattaforma dedicata, la IV edizione di ArteKino Festival presenta una selezione di dieci film europei disponibili in 10 lingue, contemporaneamente in 45 paesi d'Europa, di cui sette opere prime.
Film di registe e registi, a quote di genere bilanciate, che raccontano "l'incredibile diversità di un'Europa unita ma ricca di differenze e sfaccettature - ha dichiarato il direttore artistico Olivier Père - che resiste alla tentazione di chiudersi nelle proprie identità nazionali". Dal 2006 progetto simbolo del canale ARTE, il festival è finanziato interamente dal Programma Europa Creativa-MEDIA e da sponsor privati.
MYmovies promuove i dieci film disponibili in formato streaming e del tutto gratuito. Prenota subito il tuo posto nella sala virtuale per non perdere la possibilità di vedere il meglio del cinema europeo.


 

Regia di Agostino Ferrente. Un Film con Alessandro Antonelli, Pietro Orlando. Genere Documentario - Francia, Italia, 2019.

Alessandro e Pietro hanno 16 anni e vivono a Napoli, nel quartiere Traiano, dove nell'estate del 2014 il loro amico e coetaneo Davide Bifolco morì, scambiato per un latitante, per mano di un carabiniere. Amici inseparabili, i due accettano la proposta del regista di auto-riprendersi con uno smartphone per raccontare, in presa diretta, il proprio quotidiano, la loro amicizia, il quartiere e la tragedia che pose fine alla vita di Davide.
Fondatore del gruppo "Apollo 11", con cui ha creato a Roma l'Orchestra di Piazza Vittorio, e ideatore del premio Doc/it per i documentari alla Mostra Internazionale del Cinema di Venezia, Ferrente ha presentato Selfie (guarda la video recensione) in anteprima alla scorsa Berlinale.


GUARDALO SUBITO
 

Regia di Louise Narboni. Un Film Genere Documentario - Francia, 2019.

Documentario sulla storia di una cantante lirica, Élodie, e di un rifugiato afgano, Ahmad, tra speranze e delusioni, musica e introspezione. "Ho scoperto che Élodie faceva parte di un'associazione che aiutava i rifugiati - ha spiegato l'autrice - E quando ho conosciuto il suo amico Ahmad mi è venuta voglia di fare un film con loro".
Montatrice e regista, Narboni è attiva da anni nel mondo della danza. Ha collaborato recentemente con Anne Teresa de Keersmaeker e Yoann Bourgeois, lavorando al montaggio dei film di Jean-Paul Civeyrac.


GUARDALO SUBITO
 

Regia di Marleen Jonkman. Un Film con Rifka Lodeizen, Guido Pollemans, Rodrigo Soto, Koke Santa Ana, Carolina Diaz, Paola Lattus, Daniel Candia, Cristian Rodríguez, Daniela Pino, Miguel Angel Rodríguez. Titolo originale: La Holandesa. Genere Drammatico - Paesi Bassi, Germania, 2017.

Esordio alla regia di Jonkman, studentessa della Netherlands Film Academy, sull'amicizia che lega Maud, in vacanza in Cile con il marito Franck, e il piccolo Messi. Frustrata dal non poter avere figli, e incapace di accettare la realtà della situazione, dopo una dura discussione con il marito Maud scappa, perdendosi in un'epica avventura tra i paesaggi mozzafiato del Cile.


GUARDALO SUBITO
 

Regia di Martin Lund. Un Film con Mohammad Benmoussa, Nur Hannah Fulayi, Eilov Gravdal. Genere Drammatico - Norvegia, 2019.

Allievo della Norwegian Film School a Lillehammer, Lund ha esordito come regista di lungometraggi nel 2010 con Twigson Ties the Knot, una delle saghe cinematografiche di maggior successo in Norvegia.
Presentato alla scorsa Berlinale, Psychobitch è la storia del rapporto turbolento tra due quindicenni: Frida la "strana" e il "bravo ragazzo" Marius. Determinato a rimetterla in riga, per dimostrare a tutti la sua buona volontà, Marius finisce per essere coinvolto in un mondo di emozioni nuovo e del tutto inaspettato.


GUARDALO SUBITO
 

Regia di António Pinhão Botelho. Un Film con Igor Regalla, Afonso Lagarto, Almeno Gonçalves, Álvaro Correia, Ana Bustorff, Anabela Faustino, Anabela Moreira, André Gago, André Gomes, Andreia Bento. Genere Biografico - Portogallo, 2019.

Primo lungometraggio di Botelho, attivissimo in Portogallo come autore di mini serie, talk show e programmi televisivi, Ruth è ambientato agli inizi degli anni Sessanta nel Portogallo delle ex colonie. La storia è quella del giovane e talentuoso calciatore del Mozambico, Eusébio, conteso tra due squadre rivali, lo Sporting e il Benfica. Tra estorsioni, tentativi di rapimento, interferenze politiche e tantissimo denaro in gioco, la vicenda di un semplice trasferimento calcistico - culminato con la prima partita di Eusébio al Benfica Stadium - si trasforma in una saga seguita con passione dalla stampa e dall'opinione pubblica internazionale.


 

Regia di Ulaa Salim. Un Film con Zaki Youssef, Mohammed Ismail Mohammed, Imad Abul-Foul, Rasmus Bjerg, Ari Alexander. Genere Drammatico - Danimarca, 2019.

Nato in Danimarca ma di origini irachene, il 32enne Salim esordisce con una storia legata alle tensioni moderne, ma ambientata nella Danimarca del prossimo futuro. Nel 2025, un anno dopo un grande attacco terroristico a Copenaghen, la radicalizzazione e le tensioni etniche nel paese si sono estremizzate: le prossime elezioni parlamentari si avvicinano e il leader nazionalista Nordahl si prepara a una vittoria schiacciante. Il diciannovenne Zakaria, intanto, si avvicina a un'organizzazione radicale, dove insieme all'amico Ali medita un sistema per ribellarsi a una società sempre più chiusa e razzista. Ma i due ragazzi non sono che pedine nelle mani di chi detiene il potere, e le loro azioni finiranno per avere gravi conseguenze sulle loro vite.


GUARDALO SUBITO
 

Regia di Miroslav Terzic. Un Film con Snezana Bogdanovic, Jovana Stojiljkovic, Vesna Trivalic, Dragana Varagic, Pavle Cemerikic, Igor Bencina, Radoje Cupic, Ksenija Marinkovic. Genere Drammatico - Serbia, Slovenia, Croazia, Bosnia-Herzegovina, 2019.

Thriller drammatico e opera seconda di Terzic, presentato alla scorsa Berlinale, Stitches racconta la storia vera di una giovane sarta di Belgrado, convinta che il suo bambino le sia stato sottratto subito dopo il parto, avvenuto 18 anni prima. Considerata da tutti paranoica, la donna non perde le speranze di ritrovare il figlio, impegnandosi in una lunga battaglia per la verità contro la polizia, la burocrazia dell'ospedale e persino la sua stessa famiglia.


GUARDALO SUBITO
 

Regia di Simona Kostova. Un Film con Henner Borchers, Övünç Güvenisik, Pascal Houdus, Raha Emami Khansari, Misha Lukashuk, Kara Schröder. Genere Drammatico - Germania, 2019.

Attrice e regista, la bulgara Kostova si è trasferita a Berlino nel 2009, per studiare regia all'Accademia tedesca per il cinema e la televisione. Nel suo esordio Thirty, presentato al festival di Rotterdam, racconta una giornata qualsiasi nel quartiere berlinese multikulti di Neukölln, trascorsa con un gruppo di quasi trentenni - uno scrittore con il suo spleen, due ex amanti, un gruppo di amici invitati a un compleanno che si ritrovano a vagare nella città di notte.


GUARDALO SUBITO
 

Regia di Svetla Tsotsorkova. Un Film con Monika Naydenova, Alexander Benev, Svetla Yancheva, Ivaylo Hristov, Vassil Mihajlov, Stefan Mavrodiyev, Ivan Barnev. Titolo originale: Jajda. Genere Drammatico - Bulgaria, 2015.

Scoperta dal festival di Cannes, e transitata attraverso alcuni dei maggiori festival europei, con Thirst la giovane promessa Tsotsorkova mette in scena la vita ordinaria di una famiglia di lavandai che svolge servizi per gli alberghi limitrofi, in una zona in cui l'acqua scarseggia. Almeno finché non bussano alla loro porta due rabdomanti, padre e figlia, che promettono di porre fine alla loro precarietà trovando una fonte sulla collina. Ma i nuovi arrivati finiranno per risvegliare nella famiglia una sete molto più forte di quella per la semplice acqua.


GUARDALO SUBITO
2 maggio 2019
Normal
 

Regia di Adele Tulli. Un Film Genere Documentario - Italia, Svezia, 2019.

Un viaggio tra le dinamiche di genere nell'Italia di oggi, raccontate attraverso una successione di scene di vita quotidiana, dall'infanzia all'età adulta. Un caleidoscopio di situazioni di volta in volta curiose, tenere, grottesche, misteriose, legate dal racconto della cosiddetta normalità, mostrata da angoli e visuali spiazzanti. Il film esplora la messa in scena collettiva dell'universo maschile e femminile, proponendo una riflessione sull'impatto che ha sulle nostre vite la costruzione sociale dei generi.
La regista Adele Tulli esordisce al lungometraggio con questo ritratto della nostra società: sull'importanza che diamo al corpo e sulle relazioni tra i corpi.


VAI ALLA SCHEDA COMPLETA
news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati