Insidious: Chapter 4

Film 2018 | Horror

Regia di Adam Robitel. Un film con Lin Shaye, Javier Botet, Spencer Locke, Angus Sampson, Caitlin Gerard. Cast completo Genere Horror - USA, 2018, Uscita cinema giovedì 18 gennaio 2018 distribuito da Warner Bros Italia.

Condividi

Aggiungi
Insidious: Chapter 4
tra i tuoi film preferiti.




oppure

Non sono ancora stati svelati i dettagli sulla trama del quarto capitolo.

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES N.D.
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO N.D.
Il quarto capitolo del franchise horror di Insidious.
Rudy Salvagnini
Rudy Salvagnini

James Wan si è dedicato con abilità e sapienza a rivisitare i luoghi comuni dell'horror cercando di modernizzarli e di conferire loro un'estetica attuale e ficcante. Il lavoro fatto con Saw - L'enigmista è stato mirabile per l'innovazione apportata a un sottogenere - quello sui killer seriali - a quel punto davvero esausto per il super sfruttamento cui era stato sottoposto. L'ingegnosità delle trame e la spinta verso il limite - e oltre - della crudeltà mostrata ed esibita hanno creato un connubio di enorme successo che ha generato molti imitatori, più di qualche volta con poco merito (ma questa non è una colpa di Wan). Lo stesso approccio, Wan lo ha tentato senza però particolare successo con Dead Silence, rivisitazione del cinema dei pupazzi diabolici, e con il bronsoniano Death Sentence, crudo e piuttosto irrisolto. Ma questi passi falsi sono stati solo parte di un percorso di affinamento che ha poi portato alla creazione di ben due nuove franchise di grande successo, quella di Insidious e quella generata da L'evocazione - The Conjuring (con l'altra serie spin-off, Annabelle). Entrambe, si dedicano, sotto diversi punti di vista, all'esplorazione di temi per così dire istituzionali dell'horror soprannaturale, con case infestate e spiriti maligni in evidenza.

Insidious, creato da Wan assieme al suo abituale collaboratore Leigh Whannell (con cui ha creato anche la serie aperta da Saw - L'enigmista) riprende elementi da film vecchi e recenti per rielaborarli in modo unitario attraverso una gestione efficiente del racconto, tesa a valorizzare gli aspetti cupi e macabri della storia trattandoli con serietà e plausibilità.

La creazione di un tetro immaginario per un aldilà ben poco desiderabile aggiunge inoltre un particolare e affascinante valore visuale alla storia. La bravura di Wan sta soprattutto nel prendere sul serio la materia che tratta e farla fruttare narrativamente in termini di suspense e di tensione, senza particolari approfondimenti psicologici, ma dando umanità e credibilità ai suoi personaggi, cosa non proprio frequente negli horror. Così gli spunti da Paranormal Activity, Poltergeist - Diaboliche presenze e altri ancora si coagulano in modo efficace nell'unitarietà dello stile senza fronzoli, ma elegante e funzionale, di Wan. Questa capacità di dare spessore ai personaggi e ai loro drammi, rendendo così partecipe lo spettatore, si perpetua anche nei seguiti che, diversamente da quanto spesso accade, portano avanti il racconto più che semplicemente ripeterlo, non presentano cadute di valore e formano un corpus unico di buon livello, pur se senza particolari punte di eccellenza. Il vero problema poteva essere rappresentato dal fatto che il personaggio più interessante - l'amabile medium Elise Rainier - muore al termine del primo film, ma non può evidentemente mancare nei seguiti. La cosa si era in parte verificata anche nella saga di Saw dove il killer con la mania delle morti arzigogolate e crudelissime era sempre dato per malato e morente, ma doveva sempre sopravvivere. In quel caso è probabilmente stato l'insperato e duraturo successo della serie a costringere gli autori a miracoli di continuity per garantire in qualche modo la presenza del killer morente (e poi anche morto).

Proprio come Tobin Bell, che con la serie di Saw si è ritagliato in età più che matura un inaspettato ruolo di divo dell'horror, anche Lin Shaye, che nella serie di Insidious interpreta Elise Rainier, ha trovato da anziana una sorprendente popolarità come star dell'horror, producendosi in notevoli interpretazioni nel genere anche al di fuori dei film della serie di Insidious (basta pensare a Ouijia e a Grace - Posseduta, per fare solo un paio di esempi). Il problema della morte di Elise è stato risolto con espedienti ed equilibrismi narrativi. Così, in Oltre i confini del male - Insidious 2, Elise compare in ampi flashback, mentre in Insidious 3 la soluzione è stata quella di giocarsi la carte del prequel, potendo così dispiegare senza remore la presenza dell'amata medium, ruolo nel quale Lin Shaye, film dopo film, risulta sempre più convincente e significativa. Il terzo capitolo ha tra l'altro segnato l'esordio alla regia di Leigh Whannell e il risultato è stato apprezzabile, soprattutto per una prima parte compatta e avvincente. Ora è annunciato Insidious 4 e il fatto che tra gli interpreti figuri ancora una volta Lin Shaye nei panni di Elise Rainier è rassicurante, così come la presenza dei suoi assistenti, uno dei quali interpretato, come sempre, da Leigh Whannell. La regia è affidata ad Adam Robitel, fattosi notare con un horror interessante come The Taking. Ma ancora prima Robitel aveva partecipato come attore (dirigendo anche il Making of) a 2001 Maniacs, remake di un classico dello splatter (2000 Maniacs di Herschell Gordon Lewis), e al suo seguito 2001 Maniacs: Field of Screams. Inoltre, ha partecipato alla sceneggiatura di Paranormal Activity - Dimensione fantasma, uno dei seguiti di un'altra popolare franchise, tra l'altro prodotta da Oren Peli, che è anche produttore degli Insidious. Un curriculum ancora breve, ma che testimonia passione per il genere, cosa che è senz'altro di buon auspicio per un adeguato proseguimento di una serie che si è sin qui rivelata una sicurezza per gli amanti dell'horror.

Sei d'accordo con Rudy Salvagnini?
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati