Scary Stories To Tell in the Dark

Film 2019 | Horror +13 108 min.

Titolo originaleScary Stories To Tell in the Dark
Anno2019
GenereHorror
ProduzioneUSA
Durata108 minuti
Regia diAndré Øvredal
AttoriZoe Margaret Colletti, Michael Garza, Gabriel Rush, Austin Abrams, Dean Norris Gil Bellows, Austin Zajur, Natalie Ganzhorn.
Uscitagiovedì 24 ottobre 2019
TagDa vedere 2019
DistribuzioneNotorious Pictures
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro 3,05 su 22 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di André Øvredal. Un film Da vedere 2019 con Zoe Margaret Colletti, Michael Garza, Gabriel Rush, Austin Abrams, Dean Norris. Cast completo Titolo originale: Scary Stories To Tell in the Dark. Genere Horror - USA, 2019, durata 108 minuti. Uscita cinema giovedì 24 ottobre 2019 distribuito da Notorious Pictures. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 3,05 su 22 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Scary Stories To Tell in the Dark tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Una raccolta di storie dell'orrore per un unico titolo della CBS Film. Prodotto da Guillermo Del Toro. In Italia al Box Office Scary Stories To Tell in the Dark ha incassato nelle prime 3 settimane di programmazione 619 mila euro e 281 mila euro nel primo weekend.

Consigliato sì!
3,05/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA 3,10
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO SÌ
Atmosfere macabre e riflessioni sociopolitiche in una ghost story non innovativa, ma ben condotta.
Recensione di Rudy Salvagnini
venerdì 18 ottobre 2019
Recensione di Rudy Salvagnini
venerdì 18 ottobre 2019

Mill Valley, Pennsylvania, 1968. Si approssima la notte di Halloween. Stella, giovane studentessa solitaria con ambizioni di scrittrice, si lascia convincere dai suoi due soli amici, Auggie e Chuck, ad andare a fare pazzie durante la notte. Come prima cosa tirano un brutto scherzo al bulletto Tommy, che se lo merita, ma reagisce con vendicativa determinazione. In precipitosa fuga, i tre vengono salvati da Ramon, di passaggio in città. Fatta amicizia, Stella propone a Ramon e agli altri di andare nella vecchia casa infestata della famiglia Bellows, dove una volta viveva la leggendaria Sarah, una ragazza che, tenuta segregata dai familiari nello scantinato per motivi misteriosi, raccontava storie orrorifiche attraverso le pareti ai bambini che venivano ad ascoltarle e che poi, si dice, facevano una brutta fine. Stella trova il libro dei racconti di Sarah e le cose volgono subito al peggio.

L'ambientazione d'epoca è suggestiva: il 1968 è un anno speciale, come il film che i ragazzi vedono al drive-in, quel La notte dei morti viventi di George Romero che avrebbe rivoluzionato l'horror (e non solo).

E l'ambientazione serve anche per una riflessione sul confronto tra gli orrori del soprannaturale e gli orrori della realtà, con la guerra in Vietnam che continua a fare capolino sullo sfondo e si incunea nelle vite dei protagonisti, come anche le elezioni che avrebbero nominato presidente Richard Nixon.

Il film ha quindi delle ambizioni sociopolitiche che restano solo in parte realizzate, ma servono in qualche modo a distinguerlo nel panorama horror di questi tempi. Alla sceneggiatura e alla produzione collabora Guillermo del Toro e la sua mano si sente sia, appunto, nel sottofondo politico (lui che come regista sfornò un'altra ghost story "politica" come La spina del diavolo) sia nell'immaginario ricco e nostalgico. La figura centrale della ragazza segregata e portata a tornare come spettro vendicativo non è una novità, ma è tratteggiata con una certa cura e le modalità con cui si manifesta - attraverso un libro nel quale i racconti sembrano scriversi da soli davanti agli occhi orripilati di chi li legge e realizzarsi in modo terribile nella realtà - sono ricche di fascino macabro.

Inoltre, è interessante il legame psicologico che si crea tra il fantasma e la protagonista, Stella, che le è caratterialmente vicina, con la sua malinconia (è stata abbandonata dalla madre e vive da sola con il padre), il suo isolamento e il desiderio di trovare un sollievo o uno sfogo attraverso la scrittura.

La struttura narrativa si mantiene composita e vivace proprio con l'inserimento della raffigurazione dei racconti della spettrale ragazza che si incuneano nella vita delle vittime, ma non mancano i luoghi comuni della lotta contro i fantasmi, primo fra tutti quello della caccia al motivo che spinge lo spettro a manifestarsi in modo così ferale e letale.

Basato sui libri di Alvin Schwartz, il film è ben diretto da André Øvredal (Autopsy) che si conferma regista di notevoli capacità nell'horror - soprattutto nella creazione di un'atmosfera sinistra e magica al tempo stesso - e riesce a governare con abilità i vari aspetti della storia concludendo con un crescendo che non dimentica di valorizzare il pathos della vicenda e di approfondire per quanto possibile la psicologia dei personaggi.

Apprezzabile la prova del cast, in particolare quella di Zoe Colletti, che dimostra sensibilità e versatilità nell'approcciare il complesso ruolo della protagonista.

Sei d'accordo con Rudy Salvagnini?
Un gruppo di ragazzini deve difendere la loro città dai peggiori incubi.
Overview di Massimiliano Carbonaro
venerdì 13 settembre 2019

Sui ragazzini coraggiosi che affrontano il male Stephen King ci ha costruito una carriera, ma anche al cinema è un filone che riaffiora periodicamente. Senza contare il primo episodio di It, nelle sale lo scorso anno, appunto ispirato al sommo Re dell'Horror, non possiamo dimenticare titoli come Stand by me o la più recente serie Stranger Things. Su questo filone dove l'horror diventa il motore per esorcizzare le nostre paure e diventare un poco più adulti si inserisce il film Scary Stories to Tell in the Dark. Se esiste la letteratura young adult esiste anche il cinema horror young che con facilità riassume il senso del nuovo lavoro del regista norvegese André Ovredal.

Scary Stories to Tell in the Dark è ispirato alla omonima trilogia di libri realizzata da Alvin Schwartz pubblicata in Italia da DeA Planeta Libri. Fonte di ogni male un libro stregato perché come comprende bene uno dei personaggi "Non sei tu che leggi il libro, ma è il libro che legge te".

A nobilitare il film troviamo come co-sceneggiatore e anche produttore il premio Oscar Guillermo del Toro che nel bellissimo Il labirinto del fauno ci ha mostrato tutta la sua attenzione al connubio horror e ragazzini.

Scary Stories to Tell in the Dark vede un cast di giovani future star a partire da Zoe Margaret Colletti che nel film interpreta il ruolo di Stella Nicholls, la ragazza che realmente comprende il potere del libro. La storia infatti prende le mosse nel 1968 in una piccola cittadina di provincia dove un gruppo di amici entra in una casa che ha la reputazione di essere stregata. Al suo interno risvegliano qualcosa che sarebbe dovuto rimanere nascosto e che ha terribili conseguenze per molti di loro.

I libro ha la capacità di intuire e rendere reali i loro peggiori incubi che si scatenano perseguitandoli uno alla volta. Le macabre morti si susseguono con un terribile spaventapasseri che si nasconde tra i campi di grano e l'arrivo di The Jangly Man, la creatura mostruosa veramente originale del film, che ha la capacità di costruirsi il suo corpo. Il resto lo fa la bravura del regista André Øvredal, uno specialista della materia, suoi sono infatti Troll Hunter e Autopsy.

Sei d'accordo con Massimiliano Carbonaro?
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
lunedì 4 novembre 2019
Tom87

Scritto e prodotto da Guillermo del Toro, dall’omonima serie di racconti di Alvin Schwartz,e diretto dal norvegese André Øvredal,“Scary Stories To Tell in the Dark”  è tutto quello che già evoca il titolo e molto di più. Horror d’atmosfera e con protagonisti degli adolescenti alle prese con le loro peggiori paure e creature spaventose, [...] Vai alla recensione »

Frasi
Qualcuno crede che se ripetiamo le storie tante volte diventano reali
Una frase di Stella Michaels (Zoe Margaret Colletti)
dal film Scary Stories To Tell in the Dark - a cura di MYmovies.it
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
giovedì 7 novembre 2019
Davide Di Giorgio
Duels.it

In Italia non erano in molti a conoscere la raccolta di racconti Scary Stories to tell in the Dark, pubblicata originariamente da Alvin Schwartz in tre volumi usciti fra il 1981 e il 1991 (e di recente ripresa anche da noi grazie ai tipi di DeA Planeta Libri). Viceversa in America è da tempo considerata una delle antologie più disturbanti e violente nell'ambito della narrativa per ragazzi, complici [...] Vai alla recensione »

domenica 3 novembre 2019
Luigi Paini
Il Sole-24 Ore

Non entrate in quella casa Quante volte un horror ha sfruttato questo topos? Anche le "storie paurose" raccontate in questa occasione prendono appunto il via da una lugubre magione abbandonata, in un bosco ai margini della città, avvolta da una lunga serie di spaventose leggende. La novità positiva sta nella perfezione della ricostruzione storica, nell' America di provincia della fine degli anni 60. [...] Vai alla recensione »

martedì 29 ottobre 2019
Roselina Salemi
Tu Style

Halloween, 1968. Quattro adolescenti di Mill Valley, Pennsylvania, entrano nella casa stregata di Sarah Bellows, che un tempo raccontava fiabe spaventose ai bambini attraverso i muri. Molti morivano o sparivano. Stella trova il libro con le storie di Sarah e lo porta a casa. Scopre che si scrive da solo, e le orribili cose che narra si avverano. Scary Stories to Tell in the Dark è un horror scritto [...] Vai alla recensione »

sabato 26 ottobre 2019
Mariarosa Mancuso
Il Foglio

Secondo Stephen King- indiscussa autorità in materia- la storia più spaventosa mai raccontata è "La zampa di scimmia", scritta dall'inglese W. W. Jacobs nel 1902. "Monkey's Paw" era il titolo originale, anche della prima versione cinematografica muta, nel 1923 (ecco perché la casa di produzione fondata dal regista horror Jordan Peele si chiama "Monkey paw").

venerdì 25 ottobre 2019
David Fear
Rolling Stone

"Raccontiamo storie per sopravvivere", ha detto una volta una donna saggia. E, a volte, raccontiamo storie per spaventarci a morte. Come quella del ragazzino che continua a picchiare uno spaventapasseri in un campo di grano - finché una notte lo spaventapasseri decide di ricambiare il favore. O la leggenda metropolitana di quella ragazzina che scopre un brufolo che beh, non è proprio un brufolo (pensate [...] Vai alla recensione »

venerdì 25 ottobre 2019
Ben Kenigsberg
The New York Times

I popolari libri per bambini Scary stories di Alvin Schwartz sono riusciti a condensare il folclore in una forma antologica molto accessibile. Scary stories to tell in the dark fa un'operazione simile, rivolta ai fan, con i film horror. La nostalgia è molto probabilmente un contributo di Guillermo del Toro, qui produttore e sceneggiatore, come anche le sfumature sociali che arricchiscono le storie [...] Vai alla recensione »

giovedì 24 ottobre 2019
Roberto Nepoti
La Repubblica

La definizione di "horror adolescenziale" va stretta al nuovo film scritto da Guillermo Del Toro, sulla raccolta di novelle di Alvin Schwartz: sarebbe come dire che la prima parte di It è per ragazzini, la seconda per adulti. L'idea di partenza è perfino migliore di quella di Stephen King. Nell'estate del 1968 (tela di fondo, col Vietnam e l'elezione di Nixon, tornata in voga nel cinema), quattro adolescent [...] Vai alla recensione »

giovedì 24 ottobre 2019
Alessandra Levantesi
La Stampa

Scary Stories to Tell in the Dark di Alvin Schwartz è una trilogia di folklorici raccontini di paura per ragazzi, illustrati con onirico senso del macabro da Stephen Gammell. Trasferendo la pagina sullo schermo in veste di produttore e sceneggiatore, Guillermo del Toro ha spostato la data indietro al 1968, con la guerra del Vietnam sullo sfondo, ricorrendo a un felice espediente narrativo per collegare [...] Vai alla recensione »

giovedì 24 ottobre 2019
Marina Visentin
Cult Week

Mill Valley, Pennsylvania, autunno 1968. È la notte di Halloween e per Stella (Zoe Margaret Colletti), Auggie (Gabriel Rush) e Chuck (Austin Zajur), protagonisti di Scary Stories to Tell in the Dark di André Øvredal, è il momento giusto per prendere il coraggio a sei mani e vendicarsi del bullo del villaggio, lo stupido Tommy (Austin Abrams). Uno scherzetto che ai tre amici potrebbe costare caro, se [...] Vai alla recensione »

giovedì 24 ottobre 2019
Alice Sforza
Il Giornale

Siamo nel 1968. Quattro amici, rinchiusi all'interno di una villa disabitata, trovano un libro di storie horror, scritto dalla giovane Sarah Bellows. Stella decide di portarlo a casa sua, ma, sorpresa, sembra che nuovi racconti si aggiungano, da soli, nelle pagine intonse. Con protagonisti proprio i suoi amici, i quali puntualmente scompaiono. Film che nasce da un presupposto interessante, ma che si [...] Vai alla recensione »

mercoledì 23 ottobre 2019
Massimo Lastrucci
Ciak

Giugno 2014, Lione. Quando Alexandre Guérin (40 anni, padre di 5 figli) scopre che Padre Bernard Preynat, l'uomo che lo ha molestato sessualmente quando era un ragazzino e militava negli scout cattolici, è tornato a officiare la Messa nel territorio, scosso dall'indignazione e preoccupato perché quel pedofilo ancora si trova a occuparsi di fanciulli, scrive una lettera di denuncia a Monsignor Barbarin, [...] Vai alla recensione »

martedì 22 ottobre 2019
Pier Maria Bocchi
Film TV

I cari, classici horror omnibus. Gli horror anthology. Gli horror portmanteau, direbbero gli inglesi, ovvero gli "horror macedonia". Gli horror a episodi, insomma. Che nostalgia. Tanti belli (ma tanti anche mediocri). Tanti, tantissimi negli anni 60 e 70, poi - a poco a poco ma inesorabilmente - puf!, estinti (o quasi: recuperate La vendetta di Halloween).

domenica 20 ottobre 2019
Raffaele Meale
Quinlan

Mill Valley è un'anonima cittadina della Pennsylvania, uguale a mille altre: uno sceriffo poco arguto, distese di granturco, un drive in dove i ragazzi vanno a sbaciucchiarsi di fronte a un film horror. Ha anche la sua personale casa stregata, Mill Valley, che i proprietari dell'unica cartiera della città abbandonarono all'inizio del Novecento senza una ragione apparente, dopo che la bambina più piccola, [...] Vai alla recensione »

venerdì 18 ottobre 2019
Claudio Trionfera
Maxim

Non sei tu a leggere il libro ma è il libro a leggere te. Detta così pare inquietante. E difatti lo è, anche nella prassi. Perché il tomo polveroso, esausto del tempo trascorso, gualcito e, a quanto pare, maneggiato spesso in tempi remoti, è pernicioso come una maledizione ancestrale. A sfogliarlo è la ragazzina Stella Nicholls (Zoe Margaret Colletti) che il regista norvegese André Øvredal elegge a [...] Vai alla recensione »

venerdì 18 ottobre 2019
Teresa Marchesi
Huffington Post

"Le storie feriscono/le storie guariscono": non lo hanno detto i fratelli Grimm, maestri di affabulazione della paura ( ma i loro racconti più efferati hanno subito la censura dei secoli). Lo ha detto Guillermo Del Toro, l'Oscar messicano di "La forma dell'acqua", che ha ideato e prodotto il cult horror annunciato dell'anno, "Scary stories to tell in the dark", delegandone la regia al norvegese emergente [...] Vai alla recensione »

venerdì 18 ottobre 2019
Manuela Pinetti
La Rivista del Cinematografo

1968, Halloween; infuria la guerra in Vietnam e Nixon sta per diventare presidente. In un paesino della Pennsylvania l'adolescente Stella e i suoi amici ritrovano un libro di racconti scritti da Sarah, loro coetanea morta decenni prima, accusata di terribili omicidi. Sulle pagine ancora intonse compaiono magicamente dei racconti con protagonisti gli amici di Stella, e le morti ricominciano.

venerdì 18 ottobre 2019
Francesca Bea
Sentieri Selvaggi

"Stories hurt. Stories heal". Poco prima che la radio inizi a trasmettere Season of the Witch mentre Mill Valley, Pennsylvania, paesaggio immaginario della provincia americana qualunque, si prepara a festeggiare la notte di Halloween del 1968, Stella, la protagonista di Scary Stories to Tell in the Dark, ci dice che sono le storie, le storie che ci portiamo dentro, storie dalle quali non si esce mai [...] Vai alla recensione »

venerdì 18 ottobre 2019
Anna Maria Pasetti
Il Fatto Quotidiano

"Le storie, feriscono, guariscono, e se si ripetono diventano vere". È un mantra che trasuda di verità per ogni narratore che si rispetti l'incipit Scary Stories to Tell in the Dark, il nuovo film diretto dal norvegese André Øvredalma soprattutto scritto e prodotto da Guillermo del Toro. Proposto alla 14ma Festa del Cinema di Roma, l'opera profuma di classicità nel suo essere un "pure horror", di quelli [...] Vai alla recensione »

mercoledì 2 ottobre 2019
Marcello Garofalo
Ciak

In una piccola città americana, Mill Valley, nell'Ottocento, Sarah Bellows, una ragazza accusata ingiustamente di omicidio, trasforma la sua esistenza in episodi terribili, trascrivendoli in un diario prima di essere condannata a morte. Un secolo dopo, nel 1968, il suo diario viene ritrovato in una villa ai margini della città da un gruppo di adolescenti e le storie terrificanti descritte dalla ragazza [...] Vai alla recensione »

NEWS
FESTA DI ROMA
venerdì 18 ottobre 2019
Rudy Salvagnini

Presentato alla Festa del Cinema di Roma e dal 24 ottobre al cinema. Vai all'articolo »

OVERVIEW
venerdì 13 settembre 2019
Massimiliano Carbonaro

Il film è prodotto e sceneggiato da Guillermo del Toro e ispirato ai libri di Alvin Schwartz. Dal 24 ottobre al cinema. Vai all'articolo »

TRAILER
venerdì 19 luglio 2019
 

Regia di André Øvredal. Un film con Zoe Margaret Colletti, Michael Garza, Austin Zajur, Gabriel Rush, Natalie Ganzhorn. Da giovedì 24 ottobre al cinema. Guarda il trailer »

TRAILER
lunedì 8 aprile 2019
 

La storia segue le vicende di un gruppo di teenager impegnati a risolvere il mistero che avvolge una serie di improvvise e macabre morti nella loro cittadina.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati