Mad Max: Fury Road

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Mad Max: Fury Road   Dvd Mad Max: Fury Road   Blu-Ray Mad Max: Fury Road  
Un film di George Miller (I). Con Tom Hardy, Charlize Theron, Rosie Huntington-Whiteley, Zoë Kravitz, Nicholas Hoult.
continua»
Azione, Ratings: Kids+16, durata 120 min. - USA, Australia 2015. - Warner Bros Italia uscita giovedì 14 maggio 2015. MYMONETRO Mad Max: Fury Road * * * 1/2 - valutazione media: 3,85 su 72 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato assolutamente sì!
3,85/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (ITALIA)
 dizionari * * * * -
 critica * * * - -
 pubblico * * * 1/2 -
Ambientazione post-apocalittica e paesaggi desertici per il nuovo capitolo della saga diretta dal Premio Oscar George Miller.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
George Miller si riprende ciò che è suo, ridando vita alla più cinematografica e cinefila tra le saghe action
Emanuele Sacchi     * * * * -
Questo film è disponibile in versione digitale, scopri il miglior prezzo:
TROVASTREAMING

In un futuro imprecisato post-apocalittico la Terra è in mano ai predoni. Tra questi Immortan Joe, che controlla la Cittadella con il pugno di ferro, imponendo il culto della personalità. Finché la sua compagna e "Imperatrice", Furiosa, lo tradisce, portando con sé le schiave e concubine di Immortan.
Reboot, mash up o remake sono termini che aiutano a capire ma che non inquadrano completamente l'operazione alla base di Mad Max: Fury Road. Il ritorno alla regia di George Miller, atteso quanto insperato, forse prepara a una nuova saga, tutto sembra farlo credere, ma soprattutto cerca di riscrivere l'ultimo e debole - al di là dell'impatto iconografico della sfera del tuono - capitolo con Mel Gibson e Tina Turner, riproponendo Max in un contesto come quello attuale, sovraccarico di supereroi invincibili e di action movies che dall'universo distopico di Mad Max molto hanno saccheggiato.
Come Ken il guerriero, per citare solo una delle innumerevoli visioni di medioevo prossimo venturo degli ultimi due decenni, che devono tutto all'intuizione milleriana, contestualizzata nell'ideale paesaggio intrinsecamente borderline del deserto australiano. Una società resettata, in cui benzina e cromature assumono sostanza quasi divina: un tema ripreso in Mad Max: Fury Road, con il coraggioso accostamento tra la mistica da kamikaze del terrorismo contemporaneo e un'estetica neo-ariana che inneggia al Valhalla, in una crasi impossibile tra filosofie opposte di un'ideale crociata. Miller intende riprendersi ciò che è suo e rilanciarlo nel linguaggio della contemporaneità, avvalendosi del 3D, ricorrendo probabilmente a una velocizzazione dei frame per secondo (a tratti eccessiva), ma Mad Max: Fury Road è molto più di questo. A partire dal lavoro compiuto su eroi e antieroi: il Max di Tom Hardy, perseguitato dagli incubi di una vita precedente e quasi balbuziente nella sua timida incapacità di interagire con gli altri, è lontano dal vendicatore senza nome di Mel Gibson. Un supereroe con super-problemi marveliano, more human than human, per dirla con Rob Zombie.
La vera eroina (forse destinata a un ruolo da protagonista nei possibili sequel?) è una donna, la Furiosa di Charlize Theron, una figura di top model corrosa dalla malvagità dell'animo umano e contrapposta all'oggettivizzazione della bellezza propria delle angeliche figure delle concubine di Immortan (Immortal + Octane, si suppone) Joe. Protagoniste, queste ultime, di sequenze che sembrano quasi parodiare il punto di vista misogino di Transformers di Michael Bay (casuale la scelta di Rosie Huntington-Whiteley?) e l'estetica videoclippara softcore più scontata (la loro prima apparizione assomiglia a un lavaggio auto sexy nel deserto).
Il regista sopperisce alle inevitabili mancanze di adeguamento tecnologico, dovute all'appartenenza alla old school del cinema action, con la pregnanza di significato che difetta nei troppi shooter di oggidì. E su tutto regna la consapevolezza che la più intrinsecamente cinematografica e cinefila tra le saghe action abbia diritto di cittadinanza nel terzo millennio, se non addirittura uno ius primae noctis su temi e intuizioni che troppi hanno cercato di inflazionare.

Stampa in PDF

TROVASTREAMING
MAD MAX: FURY ROAD
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
CHILI
-
-
-
Wuaki.tv
-
-
-
-
iTunes
-
-
-
-
-
-
Google Play
Premi e nomination Mad Max: Fury Road

premi
nomination
Premio Oscar
6
10
Golden Globes
0
2
BAFTA
4
7
* * * * *

Il capolavoro di miller tra follia e spettacolo.

sabato 16 maggio 2015 di ClaudioFedele93

La distanza tra la Follia e la Genialità a volte è talmente ravvicinata che solo una sottile linea rossa separa l’una dall’altra, e al Cinema le regole sono le stesse, come nel mondo reale, sebbene ciò che vediamo proiettato su uno schermo di 7 metri sia solo una vana illusione ed opera di finzione narrativa. Considerevoli sono il numero di volte in cui siamo messi di fronte ad un mondo immaginario o ad una realtà parallela continua »

* * * * *

Pigiando l'acceleratore si sfonda ogni aspettativa

domenica 17 maggio 2015 di xXSeldonXx

Non so cosa pensiate voi, ma secondo me, da una decina d'anni a questa parte, l'action occidentale ha perso decisamente la strada, monopolizzato dall'imbarazzante Michael Bay, dai simpatici ma finti supereroi Marvel e da vagonate di filmetti troppo spesso simili tra loro e dimenticabili. Eppure c'era un tempo in cui l'Action aveva la "A" maiuscola; in cui si riusciva anche a trattare tematiche importanti, oltre che a divertire; in cui registi, star e troupe erano continua »

* * * * *

Il futuro è dei folli

venerdì 15 maggio 2015 di Lucaba

Dopo il terzo, a mio avviso deludente, capitolo della saga di Mad Max, intitolato "Oltre la sfera del tuono" che di mad aveva proprio poco e a seguito di un inizio promettente poi si trasforma gradualmente in una fusione tra Hook - Capitan Uncino, Il Barone di Munchausen e i Goonies, Miller ha avuto tempo per pensare. Un lunghissimo lasso di tempo, nel quale me lo immagino intento a fondersi le meningi nel tentativo di ridare vigore e dignità alla sua opera più emblematica continua »

* * * * -

Ode alla follia!

martedì 26 maggio 2015 di parieaa

Questo è un film d' Azione! e con la A stramaiuscola! Non come quelle ridicole e roboanti boiate che si spacciano come tali, Fast and Furious in primis, nelle quali pur di mantenere viva l'attenzione degli spettatori e la saga in vita a qualunque costo inscenano le più tremende e improbabili scene (insomma si è arrivati a far volare una macchina tra dei palazzi....) facendoli assomigliare più a film di fantascienza che d'azione. Certo anche la maggior parte continua »

Max Rockatansky
"Sperare è sbagliato, e tentare di aggiustare tutto rende pazzi!"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Mad Max
"Il mondo crollava… e ognuno di noi a modo suo era a pezzi… difficile capire chi fosse più folle… io… o gli altri…"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aggiungi una frase
Shop

DVD | Mad Max: Fury Road

Uscita in DVD

Disponibile on line da venerdì 4 settembre 2015

Cover Dvd Mad Max: Fury Road A partire da venerdì 4 settembre 2015 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Mad Max: Fury Road di George Miller (I) con Tom Hardy, Charlize Theron, Rosie Huntington-Whiteley, Zoë Kravitz. Distribuito da Warner Home Video. Su internet Mad Max. Fury Road (DVD) è acquistabile direttamente on-line su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 9,99 €
Aquista on line il dvd del film Mad Max: Fury Road

SOUNDTRACK | Mad Max: Fury Road

La colonna sonora del film

Disponibile on line da martedì 16 giugno 2015

Cover CD Mad Max: Fury Road A partire da martedì 16 giugno 2015 è disponibile on line e in tutti i negozi la colonna sonora del film Mad Max: Fury Road del regista. George Miller (I) Distribuita da Sony Classical. Su internet il cd Mad Max. Fury Road è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS. Sono inoltre disponibili altre colonne sonore del film. altre versioni »

Prezzo: 19,90 €
Prezzo di listino: 22,70 €
Risparmio: 2,80 €
Aquista on line la colonna sonora del film Mad Max: Fury Road

APPROFONDIMENTI | La furia polverosa di Mad Max: Fury Road.

La carne e il metallo

domenica 17 maggio 2015 - Roy Menarini

La carne e il metallo Difficile esprimere a parole la fisicità di Mad Max: Fury Road. Anzi, se non avesse avuto ben altri piani in mente, si potrebbe persino pensare che George Miller desiderasse porre una vera e propria sfida alla critica. Come si fa a "restituire" verbalmente un film così viscerale, in continuo movimento, epidermico (nel senso migliore del termine) e travolgente? Si può paragonarlo, per esempio, ad altre esperienze. Lo stordimento con cui si esce dalla sala - purché dotata di un buon impianto stereo digitale - ricorda chiaramente quella del dopo-concerto, con le orecchie che fischiano, la testa ovattata e la memoria recente piena di immagini e suoni.

   

APPROFONDIMENTI | Accolto con applausi e urla al Festival di Cannes.

10 cose da aspettarsi dal film

domenica 17 maggio 2015 - Gabriele Niola

Mad Max: Fury Road, 10 cose da aspettarsi dal film L'accoglienza riservata a Mad Max: Fury Road è stata condita da applausi e urla durante la proiezione del mattino (iniziata alle 8.30!) del Festival di Cannes. In un orario da colazione il film di George Miller ha trascinato tutto il pubblico in quel delirio che aveva a lungo promesso a colpi di trailer, dichiarazioni e slogan. Si tratta forse del titolo più atteso tra quelli di passaggio al festival francese e subito pronto ad uscire in sala. Infatti è nei cinema italiani e di tutto il mondo da questa settimana.

   

APPROFONDIMENTI | Australiano ma greco d'origine, da medico a creatore di distopie.

George Miller

martedì 12 maggio 2015 - Mauro Gervasini

La politica degli autori: George Miller In principio fu Interceptor. Anno di grazia 1978, quando nessuno era qualcuno. George Miller, australiano ma greco d'origine (il vero cognome è Miliotis), ha 33 anni e fa il medico al pronto soccorso di Sydney. Però condivide con il suo migliore amico Byron Kennedy la passione per il cinema, e insieme decidono di produrre il primo capitolo della saga di Mad Max. A contatto tutto il giorno con gente distrutta dagli incidenti, Miller pensa a una storia ambientata on the road, con macchine in corsa.

   

NEWS | Il film con Tom Hardy sarà presentato fuori concorso.

Fury Road in anteprima al Festival di Cannes

giovedì 26 marzo 2015 - a cura della redazione

Mad Max: Fury Road in anteprima al Festival di Cannes Il film Mad Max: Fury Road, il quarto capitolo in 3D della saga inaugurata da George Miller nel 1979, sarà presentato in anteprima al Festival di Cannes 2015, in programma dal 13 al 24 maggio 2015. Il protagonista del film è Tom Hardy che interpreta il guerriero della strada reso celebre in passato da Mel Gibson. Al suo fianco un cast stellare di attrici: Charlize Theron, Rosie Huntington-Whiteley e Zoë Kravitz. La sinossi del film: ambientato in un apocalittico deserto in cui gli uomini lottano tra di loro per sopravvivere all'abissso, il quarto film di George Miller racconta la storia di due personaggi in fuga che hanno il potere e il sogno di liberare il mondo.

   

NEWS | L'attore al momento si sta allenando per il film.

Tom Hardy parla del nuovo mondo di Mad Max

giovedì 1 luglio 2010 - Marlen Vazzoler

Fury Road: Tom Hardy parla del nuovo mondo di Mad Max Domenica scorsa si è tenuto, in occasione di Inception, un round table con l'attore britannico Tom Hardy (Bronson), che durante l'intervista ha dato alcuni aggiornamenti sullo stato di Fury Road, quarto capitolo della saga di Mad Max interpretato nei primi tre film da Mel Gibson. A pochi giorni dall'annuncio ufficiale che Teresa Palmer non sarà presente in questo progetto, Tom Hardy ha invece confermato ai giornalisti presenti in sala il suo coinvolgimento nella pellicola nei panni di Max. "Non sono autorizzato a rivelare niente.

   

NEWS | Charlize Theron potrebbe essere la protagonista femminile.

Tom Hardy candidato per il ruolo di Max

giovedì 22 ottobre 2009 - Marlen Vazzoler

Mad Max 4: Tom Hardy candidato per il ruolo di Max Lo scorso marzo era stata riportata la notizia che il regista George Miller (Interceptor, Happy Feet) aveva deciso di dirigere un nuovo film che raccontasse le avventure di Mad Max. In un'intervista ad MTV il regista aveva confessato di voler realizzare un film d'animazione in 3D “Mi vedo come una persona curiosa sul modo di raccontare e tutti i vari media. Ho sempre amato gli anime, in particolare la sensibilità giapponese, è una cosa che ho sempre voluto fare... Sarà un anime ibrido che avrà una sensibilità più occidentale.

   

PLAYLIST | Con il popolare "We Don't Need Another Hero" di Tina Turner.

Ascolta la playlist

mercoledì 20 maggio 2015 - a cura della redazione

I migliori brani della saga di Mad Max, ascolta la playlist Il film Mad Max: Fury Road di George Miller, presentato con successo al Festival di Cannes (Fuori Concorso), e nelle sale italiane dal 14 maggio, è al primo posto nel box office italiano. Questo ultimo capitolo, interpretato da Tom Hardy e Charlize Theron, è il reboot della saga inaugurata nel 1979 con Interceptor, di cui Mel Gibson era protagonista assoluto. Le avventure di Mad Max sono sempre state accompagnate da brani molto coinvolgenti, tra cui spicca la canzone di Tina Turner "We Don't Need Another Hero".

   

Con George Miller il vecchio western si trasforma in un videogame

di Roberto Nepoti La Repubblica

Iniziata nel 1979, la saga di Mad Max è stata la madre di tutte le storie post-apocalittiche on-the road. Tornando dietro la macchina da presa per aggiornarla, l'australiano George Miller ha spinto al massimo il pedale sull'aspetto automobilistico: dopo una breve presentazione di Max, seguono due ore di combattimenti sempre in movimento, tra tir, dune buggy mostruose, moto e altri veicoli. Sulla strada s'incontrano l'antieroe depressivo (Tom Hardy) e l'amazzone Furiosa, stanca di servire un dittatore chiamato Immortan Joe e in fuga con cinque modelle diciottenni, tutte spose dell'orribile despota. »

di Geoffrey MacNab The Independent

Siamo di fronte a un reboot molto particolare. Non c'è un giovane regista che decide di reinventare un vecchio classico a uso delle nuove generazioni. Il film è diretto da George Miller, oggi settantenne, lo stesso autore dell'originale Interceptor del 1979 con Mel Gibson. Ed è il film postapocalittico definitivo. Ci sono più polvere, ruggine e decadenza che in tutti e tre i film originali messi insieme. Eccellenti fotografia, costumi e scenografia. Miller e la sua squadra hanno sfruttato gli effetti digitali per alzare la posta in materia di inseguimenti, combattimenti, esplosioni e caos generale, tutti elementi a cui Mad Max è generalmente associato. »

Un ritorno post atomico

di Silvio Danese Quotidiano Nazionale

Quanti mondi post atomici sono trascorsi al cinema dopo l'archetipo "Interceptor", (1979), pietra miliare nel blockbuster d'azione violenta e apocalittica, diretto dal muscolare australiano Miller secondo il mainstream d'epoca: film di giustiziere. Con i celebri e rinnovati innesti d'auto, moto e immensi truck torna dopo 45 anni Max il folle nelle mani del cinema d'oggi. Duelli, inseguimenti, attacchi, fughe di western in lamiera e polvere diventano frammenti di un puzzle che Miller organizza, bisogna dire, con velocità e chiarezza secondo ferrea logica grafica e narrativa. »

Giustiziere, ma ambientalista

di Silvio Danese Quotidiano Nazionale

Quanti mondi postatomici sono trascorsi al cinema dopo l'archetipo "Interceptor" (1979), pietra miliare nel blockbuster d'azione violenta e apocalittica, diretto dal muscolare australiano Miller secondo il mainstream d'epoca: film di giustiziere. Con i celebri e rinnovati innesti d'auto, moto e immensi truck torna Max il folle nelle mani del cinema d'oggi a schegge di visioni. Inseguimenti, duelli, attacchi, fughe di western in lamiera e polvere diventano frammenti di un puzzle che Miller organizza, bisogna dire, con velocità e chiarezza secondo ferrea logica grafica e narrativa. »

Mad Max: Fury Road | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Emanuele Sacchi
Pubblico (per gradimento)
  1° | claudiofedele93
  2° | xxseldonxx
  3° | parieaa
  4° | lucaba
  5° | oscar77
  6° | alenefertiti
  7° | filippotognoli
  8° | giorpost
  9° | rukahs
10° | aristoteles
11° | iuriv
12° | luca1968
13° | dave69
14° | markwillis
15° | thief
16° | jaylee
17° | antix90
18° | catcarlo
19° | peppe2994
20° | khaleb83
21° | paolp78
22° | the thin red line
23° | no_data
24° | francesco df
25° | jackiechan90
26° | paride86
27° | raysugark
28° | paul8921217
29° | lupoautarchico
30° | opidum
31° | dhany coraucci
32° | dave san
33° | shagrath
34° | williamd
35° | jacopo b98
36° | themaster
37° | mark78
38° | ziogieck
39° | carlo145
40° | alexander 1986
41° | bericopredieri
42° | pie77
43° | albymarat
Premio Oscar (25)
Golden Globes (2)
BAFTA (23)


Articoli & News
Trailer
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 |
Link esterni
Facebook
Sito ufficiale
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità