La stella che non c’è

Acquista su Ibs.it   Dvd La stella che non c’è  
Un film di Gianni Amelio. Con Sergio Castellitto, Ling Tai, Angelo Costabile, Hiu Sun Ha, Catherine Sng.
continua»
Drammatico, durata 104 min. - Italia 2006. uscita venerdì 8 settembre 2006. MYMONETRO La stella che non c’è * * * - - valutazione media: 3,01 su 73 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
3,01/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari * * * - -
 critica * * 1/2 - -
 pubblico * * 1/2 - -
   
   
   
Vincenzo Buonavolontà, responsabile per anni della manutenzione di uno stabilimento siderurgico, viene incaricato, alla chiusura dell'impianto, della vendita dell'altoforno a un'azienda cinese.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
La storia di un viaggio non soltanto geografico, che spinge fuori dall'Italia un uomo di Buonavolontà
Marzia Gandolfi     * * * - -

Una compagnia cinese rileva l'altoforno di un'acciaieria in disarmo. Vincenzo Buonavolontà, ex manutentore specializzato scopre un difetto nell'impianto. Per prevenire incidenti sul lavoro e garantire gli operai che dovranno manovrarlo, Vincenzo parte alla volta della Cina. Vuole consegnare personalmente la centralina modificata ai nuovi acquirenti. Giunto a Shanghai incontra di nuovo la loro giovane traduttrice, Liu Hua, che lo accompagnerà in un viaggio attraverso la Cina e dentro se stesso.
Come Il ladro di bambini e Lamerica, l'ultimo film di Gianni Amelio è la storia di un viaggio non soltanto geografico, che spinge fuori dall'Italia un uomo di Buonavolontà. La Cina, lontana dall'essere la "favola" immaginata o riferita dai media, rivela al protagonista una realtà che ha dismesso affetti e diritti (umani) e vive al ritmo dei tempi di produzione. Panorami industriali, cantieri a cielo aperto, architetture monumentali, zone rurali annegate dall'acqua della diga più grande del mondo, dove si naviga a vista, rincorrendo la modernità e realizzando un capitalismo selvaggio. L'occidente esporta all'oriente il suo modello e i suoi guasti, gli stessi che Buonavolontà vuole caparbiamente correggere e sostituire. Perché il suo essere operaio appartiene a un mondo perduto o magari a quella stella che non c'è (più). Buonavolontà è un'ideale di professionalità estinta, qualificata per prendersi cura di una macchina di acciaio, con pazienza, senza fretta. E nel viaggio cinematografico di Amelio, Vincenzo Buonavolontà è di nuovo il padre di figli putativi, il fratello maggiore di uno minore, il carabiniere di fuggitivi, accanto alla giovane Liu Hua che insegna traducendo o rimanendo silente. Liberamente ispirato al romanzo di Rea, La dismissione, Amelio racconta di un cavaliere umano e della sua impresa: inserire nel disegno più ampio del mondo globalizzato un pezzo e il senso della propria vita, il suo mestiere.

Stampa in PDF

Premi e nomination La stella che non c’è MYmovies
il MORANDINI
La stella che non c’è recensione dal Dizionario Fumagalli - Cotta
Incassi La stella che non c’è
Primo Weekend Italia: € 526.000
Incasso Totale* Italia: € 2.256.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 12 novembre 2006
Sei d'accordo con la recensione di Marzia Gandolfi?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
75%
No
25%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
* * - - -

Film o documentario?

lunedì 18 settembre 2006 di Maria Rosa Giannalia

Di Gianni Amelio ho visto quasi tutti i film e ho sempre provato grande commozione per la felice mano nel sapere scandagliare gli aspetti meno appariscenti del quotidiano, che poi sono quelli che ne danno la connotazione di fondo. Non mi è accaduto invece durante la visione di questo film. Poco verosimile, la fabula ( ma è tratta dal romanzo...)si può ricondurre a pochi punti focali: un tecnico di un'acciaieria preso da un raptus di moralità va in Cina a portare un pezzo fondamentale per il funzionamento continua »

* * * * -

Che ne sai tu della cina?

lunedì 11 settembre 2006 di carla fellegara

I bambini c’entrano anche stavolta. Il bambino in questione è Sao Li, due anni circa, silenzioso. No, non è lui il protagonista di “La stella ce non c’è”, ultimo film di Gianni Amelio, anzi Sao Li è una figura marginale nella storia, eppure sarà la sua solitudine a far cambiare le cose. In fondo un bambino è un bambino, anche nella Cina di oggi, dove i grattacieli cresconCo come funghi, dove ci sono più operai che contadini, dove ci sono bambini che vivono in fabbriche enormi e lavorano in continua »

* * * - -

Una stella a...venezia, tra libro e film

sabato 7 ottobre 2006 di Maria Cristina Nascosi

Presente anche il regista, Gianni Amelio, alla 63 a edizione della Mostra Internazionale del Cinema, nella città lagunare per eccellenza, quest'anno, per promozionare il suo film, La stella che non c'è, e presentare, al contempo, il libro che Emanuela Martini, giornalista, critico e una delle ‘anime’ del Bergamo Film Meeting ab ovo, è proprio il caso di dirlo, ha voluto dedicargli e proporre nel prestigioso spazio della Terrazza Martini, all’Hotel Excelsior, del Lido Amelio per La stella che non continua »

* * * * -

Barche sotto le stelle

domenica 10 settembre 2006 di X

La stella che non c’è, continuazione ideale di un romanzo di Ermanno Rea, La dismissione, è il film più ecumenico di Gianni Amelio: il progresso rapido e sconvolgente muta radicalmente il volto di città e Paesi, rende obsolete attività e competenze, mescola le razze e costringe alla convivenza usi e costumi diversi, determina nella feroce lotta per l’affermazione di sé vincitori e vinti; allora arrivare al socratico sentirsi cittadino del mondo prima ancora che italiano o cinese diventa l’unico continua »

Tai Ling (Tai Ling)
I cinesi prima ti fanno lo sgambetto, ma poi ti aiutano a rialzarti.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Liu Hua
La strada diritta è sempre piu' corta.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aggiungi una frase
Shop

DVD | La stella che non c’è

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 24 gennaio 2007

Cover Dvd La stella che non c’è A partire da mercoledì 24 gennaio 2007 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd La stella che non c’è di Gianni Amelio con Sergio Castellitto, Ling Tai, Angelo Costabile, Hiu Sun Ha. Distribuito da 01 Distribution, il dvd è in lingue e audio italiano, Dolby Digital 5.1. Su internet La stella che non c'è è acquistabile direttamente on-line su IBS.

Prezzo: 7,99 €
Aquista on line il dvd del film La stella che non c’è

APPROFONDIMENTI | Il regista conferma la complicità con i personaggi quale specifico del suo cinema.

Gianni amelio

mercoledì 5 marzo 2014 - Mauro Gervasini

La politica degli autori: Gianni Amelio Penetra per noi nella «giungla dei morbidi» Gianni Amelio, autore del documentario Felice chi è diverso nelle sale dal prossimo 6 marzo distribuito da Istituto Luce e Rai Cinema. Dove per «giungla dei morbidi» si intende(va) quella parte di Villa Borghese a Roma teatro secondo un cinegiornale scandalistico di inizio anni 70 di incontri tra maschi, altrimenti definiti "invertiti", "diversi", "finocchi", "pin up boy" o "capovolti", da cui la definizione delle pratiche omosessuali come "vizio capovolto".

   

di Emanuela Martini Film TV

Dopo gli andirivieni dal sud al nord e dal nord al sud dell’Italia, dopo l’Albania, dopo Berlino e le sponde del Mare del nord, Gianni Amelio si avvia a un viaggio ancora più complesso: uno in Cina, a Shanghai, e da Shanghai a ritroso lungo il corso del fiume Yang Tze, fino alle pendici del Tibet. È infatti ambientato in Cina il suo nuovo film, La stella che non c’è, le cui riprese iniziano il 5 maggio e si protrarranno fino alla fine di luglio. Il film, scritto da Amelio con Umberto Contarello, nasce da La dismissione, il romanzo di Ermanno Rea che racconta di un tecnico dell’uva, l’acciaieria di Napoli chiusa dopo un secolo di vita, incaricato dello smontaggio del “suo” impianto, venduto ai cinesi, e ossessionato dal bisogno di Eire un lavoro perfetto, quasi il coronamento della sua vita professionale. »

di Roberto Escobar Il Sole-24 Ore

Vincenzo Buonavolontà (Sergio Castellitto), così si chiama il protagonista di La stella che non c’è (Italia, Francia, Svizzera e Singapore, 2006, 104’). Nel suo cognome c’è la sua storia. C’è il suo passato di immigrato, 30 e più anni fa, quando il cammino della speranza di milioni di italiani andava dal Sud al Nord, dalla miseria di terre contadine alle fabbriche di Torino, Milano, Genova. E c’è, in quel tenero, solidissimo cognome, anche il suo presente. E di nuovo in viaggio, Vincenzo, ma adesso attraverso una Cina che forse gli ricorda le periferie operaie della giovinezza, colme di bambini, di fumo, di panni stesi ad asciugare. »

di Stefano Lusardi Ciak

Più si arricchisce di nuovi titoli la sua filmografia, più risulta evidente che i film di Gianni Amelio sono capitoli di un grande romanzo che ha per tema il vagare dell'uomo nell'incertezza della contemporaneità. Certi elementi caratteristici — lo spazio estraneo e quindi avventuroso, la meta erronea che vale assai di meno della ricerca in sé — ritornano in maniera estremizzata anche in La stella che non c'è. La storia è infatti quella di due entità aliene in cerca di decifrazione. Aliena, magmatica e inconoscibile è la Cina con la sua rivoluzione economica dalle conseguenze inquietanti (vedi la scena emblematica dei bambini in fabbrica), il suo animo contraddittorio (poliziotti prima burocrati, poi collaborativi), ma soprattutto il suo senso di spiazzamento e inadeguatezza (il «sono venuta al mondo storta» dell'interprete Liu Hua). »

La Cina di Amelio "Grigia e spaventosa"

di Natalia Aspesi La Repubblica

Gianni Amelio con il suo La stella che non c'è, primo dei due film italiani in concorso, accolto da otto minuti di applausi alle prime proiezioni, porta alla Mostra una Cina mai vista prima, soprattutto nei film cinesi: quella che il cinquantenne manutentore napoletano disoccupato Sergio Castellitto attraversa alla ricerca di una sua Shangri-La, di quella ormai per lui mitica acciaieria che ricostruita chissà dove con gli altiforni smantellati della Ilva di Bagnoli ormai chiusa, nasconde un difetto pericoloso, che solo lui crede di poter eliminare. »

La stella che non c’è | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 8 settembre 2006
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità