Dal tramonto all'alba

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Dal tramonto all'alba   Dvd Dal tramonto all'alba  
Un film di Robert Rodriguez. Con Harvey Keitel, Juliette Lewis, George Clooney, Salma Hayek, Quentin Tarantino.
continua»
Titolo originale From Dusk Till Dawn. Horror, durata 95 min. - USA 1996. MYMONETRO Dal tramonto all'alba * * 1/2 - - valutazione media: 2,72 su 86 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
2,72/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Usa)
 dizionari 1/2 - - - -
 critican.d.
 pubblico * * * - -
   
   
   
Due fratelli girano l'America rapinando e ammazzando la gente. Uno è proprio pazzo, l'altro ha i suoi problemi a tenerlo buono.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Il thriller diventa horror. Da una sceneggiatura di Tarantino.
    - - - - -

Da una sceneggiatura di Tarantino, ispiratore del film. Due fratelli girano l'America rapinando e ammazzando la gente. Uno è proprio pazzo (Tarantino), l'altro (Clooney) ha i suoi problemi a tenerlo buono. Dopo la giusta esibizione di sangue che schizza e cervelli che saltano i due arrivano a una sorta di locanda dove una bella ragazza si trasforma in mostro. Il thriller diventa horror. Il resto dell'intreccio è troppo complicato per essere raccontato. Se si accetta il contesto trash allora il film ha i suoi valori: di regia, effetti, montaggio eccetera. Ma sono valori che il cinema americano ha ormai acquisito in automatico, non c'è bisogno di genio registico. Se non si accetta che il trash tutto giustifica allora ecco che siamo nel cinema tipo "trilogia del cassonetto" (Crash, Trainspotting, Bambola - per ora -). La tesi del gruppo Tarantino è che la violenza è come la famiglia, il cervello sul muro è come un tramonto, l'orina come il mare, la droga come l'aspirina, il buono come il cattivo, il brutto come il bello. E se tu mostri un assassino violento, morboso, psicotico e sgradevole, devi sempre eccedere. Se quel personaggio sarà il più morboso, violento...eccetera mai rappresentato dal cinema, avrà maggiore successo e il pubblico (giovane) starà dalla sua parte. È la regola della trasgressione totale, del ribaltamento di tutto: della realtà, dei valori, dell'etica. Una ragazza che balla e si trasforma, e trasforma il film da un genere a un altro può essere una trovata. Ma qui c'è anche la presunzione, infinita, che la verità abiti in Tarantino, e che qualsiasi cosa venga fatta crei un precedente e sia giusta. Era la prerogativa di Ford e di Hitchcock. Ma stare dalla parte di quei due era come rifarsi una vita migliore. Stare dalla parte di questo gruppo è come cadere in un grande water. Poi c'è il discorso che tutto è talmente, manifestamente abnorme che non può far male ai giovani. È sbagliato naturalmente, ci sono vecchie cose come l'emulazione e l'identificazione, e quasi mai c'è la cultura per pilotarle o esorcizzarle. Il dato di fatto è che questa gente fa le storie che le sono congeniali, cioè sporche. Basta guardare con attenzione i tratti lombrosiani della faccia di Tarantino per rendersi conto di come sia proprio la "faccia di questi film". Quentin, che genietto malefico-talentoso sicuramente è, vince la sua "sporca" battaglia, apre il suo grande water e molti ci vanno dentro contenti. Fuori c'è forse qualcosa di meglio? Lo domandava anche il protagonista drogato di Trainspotting.

Primo Weekend Usa: $ 10.241.000
Incasso Totale* Usa: $ 10.241.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 21 gennaio 1996
Sei d'accordo con questa recensione?


Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
40%
No
60%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
* * * * -

Vero cult-movie

domenica 2 maggio 2010 di Julien Sorel

Mi risulta davvero difficile comprendere parte delle critiche mosse nei confronti di questa pellicola. Una su tutte : "La violenza è solo fine a se stessa". Non vorrei deludere alcuni spettatori, ma gli intenti di Rodriguez o Tarantino non sono di certo quelli di dimostrare  l'interpretazione filosofica o concettuale della violenza umana con presupposti razionali o realistici. L'errore primordiale è questo : prendere troppo sul serio il film. Questa è continua »

* * - - -

Il trionfo del trash

giovedì 31 maggio 2001 di rambo

Due fratelli (Clooney e il matto Tarantino) evadono dal carcere e fuggono prendendo in ostaggio il camper di Keitel (e relativa famiglia). Giunti in Messico sani e salvi vanno però a rifugiarsi in un bar che si rivelerà essere un covo di vampiri ! Non plus ultra del Pulp e della contaminazione dei generi (si va dal gangster al grottesco fino allo splatter), un fumettaccio nero che ricorda le produzioni di serie C degli anni ’70 e che non si risparmia né umorismo di cattivo gusto, né succo di pomodoro continua »

* * * * -

Dal tramonto all'alba.

martedì 31 marzo 2009 di Paolo Ciarpaglini

Un film da vedere, assolutamente. Poi o sparerete a zero, o se ciò non accade sarà perchè vi siete innamorereti, di un mix oserei dire magico; fra action-movie, e road-movie, sanguinario eppure divertentissimo. Unico. Grandi le interpretazioni di Clooney e Keytel, incredibile Tarantino nella parte del fratello scemo. Dopo una prima parte incalzante, ma anche spassosa per l'incredibile idiozia paranoico-maniacale di Tarantino, nonchè realistica si passa direttamente allo splatter. Ma..., che splatter!. continua »

* * * * -

Ironico, trasgressivo, sanguinoso

sabato 5 gennaio 2002 di bullythekid

Potrà non essere il più grande horror della storia e le orribili mutazioni dei vampiri potrebbero far rimipiangere le "ombre" di Christopher Lee o Bela Lugosi. Ma è tutto sommato un film divertente e trasgressivo con un approccio a tratti politicamente scorretto (la celebrazione in chiave trash del sentimento della famiglia o la fede cristiana) e a tratti morboso se non feticistico (danze in perizoma e insistiti primi piani dei piedi, marchio di fabbrica di Tarantino). Se non si prefigge il compito continua »

Kate (Juliette Lewis) e Seth (George Clooney)
Seth, ti senti bene?
A meraviglia, Kate. Il mondo è ai miei piedi. Eccetto il fatto che ho appena infilato un bastone di legno nel petto di mio fratello che si era trasformato in un vampiro assetato di sangue, anche se non ho mai creduto ai vampiri. A parte questo incidente un po’ sgradevole, va tutto a meraviglia.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Frost al vampiro che si dirige verso Seth e Jacob
Ehi! Sei la prova che l'uomo viene dalle scimmie! Hai qualcosa di interessante da dire a quelli? Dì a me, ti faccio da interprete.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Harvey Keitel a George Clooney e quest'ultimo dopo che lo ha steso
Che significa? Lo chiamano pugno.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Shop

DVD | Dal tramonto all'alba

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 23 novembre 2011

Cover Dvd Dal tramonto all'alba A partire da mercoledì 23 novembre 2011 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Dal tramonto all'alba di Robert Rodriguez con Harvey Keitel, Juliette Lewis, George Clooney, Salma Hayek. Distribuito da Eagle Pictures. Su internet Dal tramonto all'alba (DVD) è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 7,99 €
Prezzo di listino: 9,99 €
Risparmio: 2,00 €
Aquista on line il dvd del film Dal tramonto all'alba

SOUNDTRACK | Dal tramonto all'alba

La colonna sonora del film

Disponibile on line da lunedì 16 settembre 1996

Cover CD Dal tramonto all'alba A partire da lunedì 16 settembre 1996 è disponibile on line e in tutti i negozi la colonna sonora del film Dal tramonto all'alba del regista. Robert Rodriguez Distribuita da Epic, il cd è composto da musiche di genere Pop e Rock Internazionale.

APPROFONDIMENTI | Un regista che incarna da sempre la quintessenza del cinema tex-mex.

Robert rodriguez

martedì 30 settembre 2014 - Mauro Gervasini

La politica degli autori: Robert Rodriguez Robert Rodriguez è nato nel 1968 a San Antonio, Texas, da genitori messicani. Quindi: ricordati di Alamo. Incarna da sempre la quintessenza del cinema tex-mex, quella roba indecifrabile che sa di confine, un po' western, un po' apache, un po' ispanica. Anche un po' cialtrona se volete, per la disinvoltura spesso confusionaria con la quale mescola rock'n'roll, ranchere, chili, B movie e fumetti. Di Quentin Tarantino dice «He's my brother!» e il regista di Pulp Fiction conferma la parentela. Almeno quella cinefila, poi i talenti, come dimostrano i due rispettivi episodi di Grindhouse (Planet Terror di Robert Rodriguez è un innocuo divertissement caciarone, Death Proof di Quentin un capolavoro) sono agli antipodi.

   

di Lietta Tornabuoni La Stampa

La coppia d'amici Quentin Tarantino (Pulp Fiction) e Robert Rodriguez (El Mariachi, Desperado) ne ha fatta un'altra delle sue: From Dusk till Dawn (Dal tramonto all'alba), scritto e interpretato dall'uno, diretto dall'altro, con la complicità di Harvey Keitel, Juliette Lewis e George Clooney, il bruno bel pediatra e seduttore del televisivo E.R. Medici in prima linea che sarà il prossimo Batman. Un mix scatenato, accelerato, sfrenato, esagerato, veloce e appiattito come il paesaggio che sfreccia ai finestrini d'un super-rapido, di Road Movie, Gangster e Vampiri. »

di Marco Lodoli Diario

I dialetti hanno parole e modi di dire che purtroppo non sempre hanno un corrispondente nella nostra lingua nazionale, sempre più disinfettata ed evanescente. All’uscita del film di Rodriguez, Dal tramonto all’alba, ad esempio, ho sentito due ragazzotti piuttosto divertiti che cosi commentavano: «L’ha buttata in caciara». Espressione compatta e profonda, che perfettamente rende conto di questa bizzarra pellicola. Non ci sarebbe quasi bisogno di aggiungere altro, ma con ogni probabilità i lettori non romani incontrano qualche problema di decodificazione, e allora mi inoltro nel film. »

di Paolo Boschi Scanner

I terribili fratelli Gecko - il fascinoso Seth e lo psicopatico Richard -, malavitosi ricercati per rapina ed omicidio plurimo, sono in fuga verso il Messico: per strada i delinquenziali protagonisti prendono in ostaggio Jacob, un predicatore che ha perso la fede, ed i suoi due figli. Attraversata la frontiera l’assortito gruppo si dirige al “Titty Twister”, un locale di torbide spogliarelliste che si rivela però un covo di vampiri. Rapitori e rapiti saranno così costretti a fare causa comune per salvare la pelle. »

Dal tramonto all'alba | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies

Pubblico (per gradimento)
  1° | julien sorel
  2° | bullythekid
  3° | rambo
  4° | julian90
  5° | scarlett
  6° | alex41
  7° | ultimoboyscout
  8° | tony montana
  9° | karletto
10° | "nato per recensire"
11° | ale
12° | angelo48
13° | cianoz
14° | paolo ciarpaglini
15° | giulia
Rassegna stampa
Paolo Boschi
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 |
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2015 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità