Crash

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Crash   Dvd Crash   Blu-Ray Crash  
Un film di David Cronenberg. Con James Spader, Holly Hunter, Elias Koteas, Deborah Kara Unger, Rosanna Arquette.
continua»
Drammatico, durata 98 min. - USA 1996. MYMONETRO Crash * * * 1/2 - valutazione media: 3,75 su 17 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato assolutamente sì!
3,75/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (n.d.)
 dizionari * * * 1/2 -
 critican.d.
 pubblico * * * - -
James Spader
James Spader (57 anni) 7 Febbraio 1960 Interpreta James Ballard
Holly Hunter
Holly Hunter (59 anni) 20 Marzo 1958 Interpreta Helen Remington
Elias Koteas
Elias Koteas (56 anni) 11 Marzo 1961 Interpreta Vaughan
Deborah Kara Unger
Deborah Kara Unger (51 anni) 12 Maggio 1966 Interpreta Catherine Ballard
Rosanna Arquette
Rosanna Arquette (57 anni) 10 Agosto 1959 Interpreta Gabrielle
Peter MacNeill
Peter MacNeill   Interpreta Colin Seagrave
Un incidente automobilistico dalle conseguenze disastrose sviluppa nei sopravvissuti una pulsione sadomasochistica che li porta a cercare di instaurare un connubio sempre più stretto tra sesso e rischio di morte.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Un film "disturbante" che non "si" e non "ci" risparmia niente a rischio anche di un (non si sa quanto) involontario avvitamento su se stesso
Giancarlo Zappoli     * * * - -

Cronenberg continua la sua esplorazione di un universo allucinato e "perverso". Questa volta prende le mosse da un romanzo di J.G. Ballard in cui un incidente automobilistico dalle conseguenze disastrose sviluppa nei sopravvissuti una pulsione sadomasochistica che li porta a cercare di instaurare un connubio sempre più stretto tra sesso e rischio di morte. L'automobile diviene così escrescenza del corpo umano in cui cercare una soddisfazione "metallica" ai propri desideri. La sceneggiatura prosegue per accumuli che la regia condivide. Si ottiene così un film "disturbante" che non "si" e non "ci" risparmia niente a rischio anche di un (non si sa quanto) involontario avvitamento su se stesso. A Cannes il biglietto d'invito era corredato di un bollino rosso con la dicitura: "Questo film contiene scene che potrebbero turbare la vostra sensibilità".

Stampa in PDF

Premi e nomination Crash

premi
nomination
Festival di Cannes
1
0
* * * - -

Perverso

lunedì 16 marzo 2009 di paride86

Particolare esperimento di Cronenberg, che in "Crash" si cimenta con un erotismo potente e meccanico, metafora di pulsioni ancestrali e moderne al tempo stesso. Ne sarebbe uscito fuori un ottimo film porno, forse. Saranno le facce degli attori, sarà la circoscrizione degli ambienti rappresentati, eppure assomiglia molto ad un film di serie B.  continua »

* * * * *

Il messaggio "body art" presente nel film

lunedì 20 dicembre 2010 di Maurizio C

Nel film è chiara la presenza di riferimenti a messaggi di tipo "body art", così di per sè basata proprio sul rapporto sensuale, promiscuo, perverso fra eccitazione e morte, fra deformazione indotta del corpo umano e piacere estetico. C'è sempre l'aspettativa di scontro orgiastico fra corpi, ma anche fra lamiere, oggetti, corpi ed oggetti. Sono espliciti in maniera disarmante i crescendo di eccitazione sessuale nell'attesa dell'impatto, tanto continua »

* * * - -

Piacere e morte

mercoledì 18 gennaio 2006 di alesmed

Tratto dal romanzo di J.G. Ballard, il regista trova spunto per liberare le sue ossessioni: la nascita di una nuova forma di sessualità che lega il rischio di morte durante un incidente stradale con il piacere della carne, mettendo in risalto il rapporto distruttivo tra sesso e civilà. Sono in oltre presenti temi che spesso sorgono nei lavori di Cronemberg come il rapporto promisquo e l'ambivalenza sessuale. Il film psicologicamente complesso, e a tratti ridondante, adatto per lo più ad un pubblico continua »

* * * - -

"crash"

martedì 18 ottobre 2005 di Gianpaolo

Dopo "Il pasto nudo",...il "Kafkiano" regista canadese, allestisce una ulteriore disturbante messinscena, intrisa da un'apatico nichilismo in cui il desiderio sessuale è strettamente legato alla morte, componente quest'ultima che nel Film può rappresentare una sorta di agognata meta, il cui raggiungimento ha lo scopo di porre fine ad una sofferenza causata da quel malessere esistenziale così ossessivamente esplorato da Cronemberg nelle sue opere, il quale qui si manifesta attraverso una pulsione continua »

Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film Crash adesso. »
Shop

DVD | Crash

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 4 luglio 2007

Cover Dvd Crash A partire da mercoledì 4 luglio 2007 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Crash di David Cronenberg con Holly Hunter, Rosanna Arquette, Elias Koteas, James Spader. Distribuito da DNC Home Entertainment, il dvd è in lingue e audio italiano, Dolby Digital 5.1. Su internet Crash è acquistabile direttamente on-line su IBS.

Prezzo: 9,99 €
Aquista on line il dvd del film Crash

SOUNDTRACK | Crash

La colonna sonora del film

Disponibile on line da giovedì 9 ottobre 2014

Cover CD Crash A partire da giovedì 9 ottobre 2014 è disponibile on line e in tutti i negozi la colonna sonora del film Crash del regista. David Cronenberg Distribuita da Howe.

di Lietta Tornabuoni La Stampa

A primavera il presidente Francis Ford Coppola e la giuria del 49o festival di Cannes inventarono apposta un premio “per l'audacia, la sfida, l'originalità”: s'erano resi conto che ignorare un film fuori del comune come Crash di David Cronenberg sarebbe stata non soltanto una colpa culturale, anche una ridicolaggine. D'autunno, adesso, in Inghilterra la signora Virginia Bottomley, ministro della Cultura, definisce Crash un film “depravato”, si augura la censura, in ogni caso invita le amministrazioni locali a proibirlo; e diciotto consiglieri comunali di Napoli (città dove già un signore aveva mandato un esposto preventivo alla Procura chiedendo il sequestro del film senza neppure averlo visto e ottenendo immediata soddisfazione dal pm Gaetano Eboli che già ieri ha assistito a una proiezione) fanno appello alla magistratura perché impedisca la presentazione di Crash. »

di Roberto Escobar Il Sole-24 Ore

“La prossima volta…”, sussurra e promette James a Catherine alla fine di Crash (1996). Insieme hanno inutilmente cercato il luogo spaesante che tutto il cinema di David Cronenberg appunto cerca. Ci sarà dunque una prossima volta, e forse più di una, di nuovo tra lamiere squarciate e aperte. Per ora, i due uniscono i loro corpi, lasciandosi risucchiare e quasi divorare dall’auto capovolta sul ciglio della strada. In prima approssimazione, il luogo che tanto affascina Cronenberg è la morte. D’altra parte, questa definizione è superficiale e persino fuorviante. »

di Marco Lodoli Diario

Uscendo da Crash, il contestatissimo film di Cronenberg, ho pensato: «Ecco un capolavoro», ma non sono riuscito a trovare le parole, gli argomenti per spiegarmi questa sensazione. Certe opere non si fanno tradurre in un linguaggio diverso dal proprio, non permettono di essere misurate con le abitudini del ragionamento. Non ha alcun senso giudicare Crash con il codice della strada o con quello morale. Un’opera d’arte rende evidente ciò che ancora non esiste, battezza ciò che non possiede alcuna forma. »

di Luigi Paini Il Sole-24 Ore

Un consiglio: andate a vedere Crash in bicicletta. Il film di David Cronenberg necessita di antidoti, e la filosofia che sta dietro l’uso delle due ruote - ma anche a piedi va benissimo - può permettere un impatto più dolce. Ci si può fare del male, con Crash. È un susseguirsi ininterrotto di situazioni al di là del limite, tenute insieme, come struttura narrativa, dai ritmi e dalle forme di un film pornografico (per stessa ammissione del regista). Un mondo di algide monadi, di esseri umani perduti nel tempo e nello spazio, di mutanti senza amore. »

Crash | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | maurizio c
  2° | alesmed
  3° | paride86
  4° | gianpaolo
  5° | andyflash77
  6° | fedeleto
  7° | davide777
Festival di Cannes (1)


Articoli & News
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 |
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità