Pulp Fiction

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Pulp Fiction   Dvd Pulp Fiction   Blu-Ray Pulp Fiction  
Consigliato assolutamente sì!
4,35/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Usa)
 dizionari * * * 1/2 -
 critican.d.
 pubblico * * * * 1/2
   
   
   
Quattro storie di violenza s'intersecano in una struttura apparentemente circolare che va avanti e indietro nel tempo.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Un capolavoro pop che finisce per dar nuova vita a situazioni cinematografiche ultra-classiche
Marco Chiani     * * * * 1/2

Los Angeles. Due rapinatori, Zucchino e Coniglietta, decidono di mettere in atto il prossimo colpo nella caffetteria in cui stanno facendo colazione. I killer Vincent Vega e Jules Winnfield recuperano una valigetta dal contenuto segreto, puliscono la loro macchina insozzata del sangue di uno spacciatore con l'aiuto di Mr. Wolf e finiscono nel locale della prima storia. Vincent Vega deve portare a ballare Mia, la moglie del boss Marsellus Wallace, dalla quale è subito attratto. Il pugile Butch dovrebbe cadere al tappeto in un incontro truccato, ma l'orgoglio glielo impedisce.
Opera spartiacque nel cinema degli anni Novanta, Pulp Fiction ha rivelato al mondo il talento di Quentin Tarantino, già regista del pregevole Le iene e sceneggiatore per Tony Scott (Una vita al massimo) o, in quello stesso memorabile anno, per Oliver Stone (Assassini nati). Tanto la consacrazione a Cannes, dove fu premiato con una meritata Palma d'oro, quanto l'Oscar per la miglior sceneggiatura originale, da dividere con l'ex amico Roger Avary, poco rendono l'idea dell'influenza avuta da un film-fenomeno che è stato in grado di attuare una vera "tarantinizzazione" del modo di raccontare su grande schermo. Con una capacità incomparabile di mescolare alto e basso, generi e loro riscrittura, il regista poco più che trentenne orchestra un capolavoro pop fatto di citazioni e rimandi interni con il fine primo di traghettare lo sguardo in un gioco, di godibilissima fattura, in cui la forma della "digressione" la fa da padrone, dando nuova vita a situazioni cinematografiche ultra-classiche. Il divertimento si mescola alla violenza efferata, moltissime all'epoca le polemiche che seguirono a ruota il successo, il dialogo brillante alla drammaticità delle situazioni messe in scena (su tutte una folle sequenza ambientata nel retro di un negozio di pegni), mentre il tempo e lo spazio subiscono giravolte, facendo chiedere di continuo allo spettatore a che punto e in quale luogo ci si trova nella complessità della storia.
A partire dal titolo riferibile a quelle riviste popolari ("Pulp Magazines") sulla cui carta scadente erano raccontate novelle dei generi più disparati, dal poliziesco allo sportivo fino al western, Pulp Fiction frulla insieme stimoli della cultura popolare e del cinema di tutte le latitudini: dagli incastri di Robert Altman agli umori neri di Martin Scorsese, Sam Peckinpah e Arthur Penn, dalla violenza coreografata di Sergio Leone e John Woo fino a quel "poliziottesco" italiano, con Fernando Di Leo e Enzo G. Castellari in testa, di cui Tarantino è da sempre fanatico.
Tra le sequenze entrate nella storia citiamo il ballo tra Vincent Vega e Mia Wallace al "Jack Rabbit Slim's" sulle note di You Never Can Tell di Chuck Berry. Colonna sonora epocale e attori, quasi tutti, in stato di grazia. Ottima la fotografia di Andrzej Sekula. Un cult.

Premi e nomination Pulp Fiction MYmovies
Incassi Pulp Fiction
Incasso Totale* Italia: € 4.767.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 4 settembre 2005
Primo Weekend Usa: $ 9.312.000
Incasso Totale* Usa: $ 9.312.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 29 maggio 1994
Sei d'accordo con la recensione di Marco Chiani?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
74%
No
26%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Premi e nomination Pulp Fiction

premi
nomination
Premio Oscar
2
6
Golden Globes
1
5
Festival di Cannes
1
0
* * * * *

Capolavoro assoluto

lunedì 12 febbraio 2001 di elianto

Dopo questo film il cinema si può dividere in due A.P. (ante Pulp Fiction) e D.P. (dopo Pulp Fiction); la sua potenza è così innovativa che verrà preso a modello di riferimento per tutti i film seguenti che cercheranno unire ironia caustica, umorismo nero, dialoghi irrestibili nella loro "minimalità", violenza e divertimento, mantenendo costantemente personaggi e storie come parentesi incastonate nell'incredibile atmosfera di "assurda" credibilità che pervade tutto il film. continua »

* * * * *

O lo ami o lo odi

martedì 16 luglio 2002 di Expo

io sono della famiglia di coloro che lo amano (e ci mancherebbe altro..). Il film è semplicemente straordinario, con i suoi dialoghi semplici a tal punto da diventare disarmanti, se vogliamo qualunquistici ma pieni di significato. E' la contraddizione fatta film: il cattivo che diventa redentore, il killer invincibile che viene ucciso mentre...si trova in bagno, il doppiogiochista che la spunta e il capomafia sodomizzato, ma si può? semplicemente geniale! e alla fine c'è anche una morale che esce continua »

* * * * *

I genitori di quentin hanno strofinato una lampada

mercoledì 2 giugno 2010 di Marv89

 Innovazione, genio, originalità questi sono gli aggettivi da utilizzare per delineare il profilo di questo capolavoro e della mano di colui che lo ha creato. Esente da classificazione da genere cinematografico precedentemente esistente, Pulp Fiction si crea uno spazio tutto suo segnando un anno zero non solo nel pulp ma in tutto il paronama cinematografico mondiale. Nell'anno di nascita 1994 crea nella critica e nel pubblico un entusiasmo tale da mettere continua »

* * * * *

Stiamo ancora a discutere?

giovedì 5 luglio 2001 di jkh

ragazzi,,,,il Film x eccellenza,,,questo si ke è cult,basta pensare a quante volte è stato citato e quanti cloni ha generato.howard hawks diceva ke per fare 1grande film bastano 3grandi scene,,qui ce ne sono almeno 5. 1- il dialogo surreale,allucinato e di jules ke cita la bibbia prima di uccidere i 2 ke avevano fatto saltare 1affare. 2-travolta ke balla con uma thurman 3-l'overdose di eroina risolta con l'iniezione di adrenalina 4-bruce willis inseguito dal boss mafioso ke aveva tradito 5- continua »

Mia (Uma Thurman) a Vincent (John Travolta)
Mia: Non odi tutto questo?
Vincent: Odio cosa?
Mia: I silenzi che mettono a disagio… Perché sentiamo la necessità di chiaccherare di puttanate per sentirci più a nostro agio?
Vincent: Non lo so… È un'ottima domanda.
Mia: È solo allora che sai di aver trovato qualcuno speciale...quando puoi chiudere quella ca**o di bocca per un momento e condividere il silenzio in santa pace.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Mia (Uma Thurman) a Vincent (John Travolta)
Mia: Non odi tutto questo?
Vincent: Odio cosa?
Mia: I silenzi che mettono a disagio… Perché sentiamo la necessità di chiaccherare di puttanate per sentirci più a nostro agio?
Vincent: Non lo so… È un'ottima domanda.
Mia: È solo allora che sai di aver trovato qualcuno speciale...quando puoi chiudere quella ca**o di bocca per un momento e condividere il silenzio in santa pace.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Mr Wolf (Harvey Keitel) all'ingresso della casa di Jimmy Dimmick
Sono il Signor Wolf, risolvo problemi.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Altre frasi celebri del film Pulp Fiction oppure Aggiungi una frase
Shop

DVD | Pulp Fiction

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 26 ottobre 2011

Cover Dvd Pulp Fiction A partire da mercoledì 26 ottobre 2011 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Pulp Fiction di Quentin Tarantino con Rosanna Arquette, Harvey Keitel, Samuel L. Jackson, Uma Thurman. Distribuito da Eagle Pictures. Su internet Pulp Fiction (DVD) è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 7,49 €
Prezzo di listino: 9,99 €
Risparmio: 2,50 €
Aquista on line il dvd del film Pulp Fiction

SOUNDTRACK | Pulp Fiction

La colonna sonora del film

Disponibile on line da martedì 22 ottobre 2013

Cover CD Pulp Fiction A partire da martedì 22 ottobre 2013 è disponibile on line e in tutti i negozi la colonna sonora del film Pulp Fiction del regista. Quentin Tarantino Distribuita da MCA. Sono inoltre disponibili altre colonne sonore del film. altre versioni »

di Lietta Tornabuoni La Stampa

I censori italiani hanno vietato ai minori di diciotto anni Pulp Fiction di Quentin Tarantino, Palma d'oro al festival di Cannes: non devono avere più senso dell'umorismo e maggiore conoscenza del cinema contemporaneo dei censori irlandesi che hanno vietato ieri del tutto Assassini nati-Natural Born Killers di Oliver Stone, soggetto di Tarantino, Gran premio della giuria al festival di Venezia (e di quelli inglesi che vorrebbero fare lo stesso). Come si fa a prendere sul serio una parodia, a scambiare una fantastica commedia nera di risate e di sangue per una tragedia diseducativa, a confondere un grottesco caricaturale con un dramma impressionante, a non distinguere l'irrisione della violenza dall'esaltazione della violenza? La vocazione censoria può giocare brutti scherzi culturali di fronte alla commistione dei generi della modernità cinematografica, può far cadere in contraddizioni goffe o far commettere ingenuità: l'altra sera Le jene, primo film di Quentin Tarantino, davvero crudo, l'hanno trasmesso alla tv. »

di Paolo Boschi Scanner

Dopo lo spiazzante esordio con Le iene nel 1992, il secondo film firmato da Quentin Tarantino, interseca in modo mirabile (e circolare) quattro diverse storie di ordinaria violenza californiana per altrettanti episodi di marca rigorosamente pulp. A Los Angeles, giorni nostri, due fidanzati-balordi stanno per derubare una tavola calda, per l'appunto proprio quella in cui si sono fermati gli scafati e svagati sicari Vincent (Travolta) e Jules (Jackson), dopo aver spappolato il cervello ad un tizio nella loro macchina - in modo assolutamente casuale (e dunque esilarante) - ed essere stati rimessi in regola da Mr. »

di Irene Bignardi La Repubblica

Da quando sono tornata a rivedere Pulp Fiction di Quentin Tarantino, dopo la Palma d’oro che il film ha conquistato a Cannes nel 1994, vivo in un terribile dubbio: sono una giovanottista o una vecchiottista? Per chi non fosse familiare con i termini del demenziale dibattito, ricordo che “giovanottista” è un termine coniato da Tullio Kezich nel corso di una polemica sul modo di far critica, e “vecchiottista” la simmetrica etichetta appiccicata al mio amico e collega, a me e a una serie di altri signori, subito dopo Cannes, da un servizio di “Panorama” che schedava il mondo del gusto cinematografico in base - sostanzialmente - a un’unica discriminante: vi piace Tarantino? Confesso che dopo aver messo a suo tempo il debutto di Tarantino, Le iene, tra i cinque film più interessanti del 1993, e dopo aver espresso nella corrispondenza da Cannes giudizi compromettenti (parlavo di “grande divertimento”, della “conferma che è nato un autore”, di “talento visivo spettacoloso”, di un”abilissima tenuta degli attori”) il fatto di trovarmi inopinatamente vecchiottista (secondo il metro aureo di Pulp Fiction) mi stava, compagnia a parte, un po’ stretto. »

Pulp Fiction | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marco Chiani

Pubblico (per gradimento)
  1° | elianto
  2° | marv89
  3° | expo
  4° | jkh
  5° | andrea
  6° | strangelove'90
  7° | mr.619
  8° | simon
  9° | fabio alviggi
10° | franknfurter
11° | nicolò
12° | antonio the rock
13° | bella earl!
14° | paolo salvaro
15° | sg.wolf
16° | raffyna
17° | dr. o' le'
18° | pozzy
19° | hm crespo
20° | giorpost
21° | matteo del piero
22° | parieaa
23° | el guape
24° | tomdoniphon
25° | pulpfan
26° | tony montana
27° | cianoz
28° | dodo
29° | ozzy
30° | jacopo b98
31° | great steven
32° | alex vale
33° | aristoteles
34° | fabio57
35° | shiningeyes
36° | vladimir 1945
37° | peoo
38° | reiver
39° | jay78
40° | alex_23
41° | oggiero
Rassegna stampa
Paolo Boschi
Premio Oscar (8)
Golden Globes (6)
Festival di Cannes (1)


Articoli & News
Trailer
1 | 2 |
Immagini
1 | 2 | 3 |
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità