Dizionari del cinema
Periodici (1)
Miscellanea (1)
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
sabato 24 febbraio 2018

Gael García Bernal

Da Pedro a Hollywood in cerca di passione

39 anni, 30 Novembre 1978 (Sagittario), Guadalajara (Messico)
occhiello
qualle persone sono straniere a casa loro
dal film I diari della motocicletta (2004) Gael García Bernal è Ernesto Guevara de la Serna
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Gael García Bernal
Golden Globes 2016
Premio miglior attore in una serie televisiva brillante per il film Mozart in the Jungle di Paul Weitz

Golden Globes 2016
Nomination miglior attore in una serie televisiva brillante per il film Mozart in the Jungle di Paul Weitz

Festival di Venezia 2001
Premio premio marcello mastroianni per il film Y tu mama tambien di Alfonso Cuarón



Coco

* * * 1/2 -
(mymonetro: 3,99)
Un film di Lee Unkrich, Adrian Molina. Con Anthony Gonzalez, Gael García Bernal, Benjamin Bratt, Alanna Ubach, Renee Victor.
continua»

Genere Animazione, - USA 2017. Uscita 28/12/2017.

Neruda

* * * 1/2 -
(mymonetro: 3,68)
Un film di Pablo Larrain. Con Luis Gnecco, Gael García Bernal, Mercedes Morán, Diego Muñoz, Pablo Derqui.
continua»

Genere Biografico, - Argentina, Cile, Spagna, Francia 2016. Uscita 13/10/2016.

Chi è Dayani Cristal?

* * * - -
(mymonetro: 3,00)
Un film di Gael García Bernal, Marc Silver. Con Gael García Bernal
Genere Documentario, - Gran Bretagna, Messico 2013. Uscita 20/11/2014.

No - I giorni dell'arcobaleno

* * * - -
(mymonetro: 3,42)
Un film di Pablo Larrain. Con Gael García Bernal, Alfredo Castro, Antonia Zegers, Luis Gnecco, Marcial Tagle.
continua»

Genere Drammatico, - Cile 2012. Uscita 09/05/2013.

Il mio angolo di paradiso

* 1/2 - - -
(mymonetro: 1,93)
Un film di Nicole Kassell. Con Kate Hudson, Gael García Bernal, Whoopi Goldberg, Kathy Bates, Peter Dinklage.
continua»

Genere Commedia, - USA 2011. Uscita 18/11/2011.
Filmografia di Gael García Bernal »

martedì 6 febbraio 2018 - Unico italiano in Concorso, il film di Laura Bispuri se la vedrà con autori come Lav Diaz, Gus Van Sant e Wes Anderson.

Berlinale 2018, presentato il programma. Ecco chi sfiderà Figlia Mia

Francesca Ferri cinemanews

Berlinale 2018, presentato il programma. Ecco chi sfiderà Figlia Mia A pochi giorni dall'apertura della 68esima edizione del Festival di Berlino, in programma dal 15 al 25 febbraio 2018, vengono svelati tutti i titoli in competizione per l'Orso d'Oro e l'Orso d'Argento (l'ultimo, annunciato questa mattina, è Utoya 22. Juli). Benoît Jacquot, Gus Van Sant, Alexey German Jr., Malgorzata Szumowska, Philip Gröning, Thomas Stuber, Isabel Coixet e Lars Kraume, oltre a Wes Anderson che aprirà il festival con L'isola dei cani, sono solo alcuni dei nomi dell'appuntamento tedesco per il cinema internazionale. In Italia, gli occhi, però, sono puntati su Figlia mia, l'unico titolo di casa nostra in concorso. La regista di Vergine giurata, Laura Bispuri, realizza una seconda opera con Alba Rohrwacher, questa volta affiancata da Valeria Golino, sull'universo femminile raccontato attraverso scelte e scoperte del passaggio all'età adulta. Ambientato nella Sardegna contemporanea, Figlia mia è la storia di una bambina di dieci anni a cui la vita, in una sola estate, si rivela in tutta la sua complessità. Vittoria (Sara Casu) vive un'infanzia tranquilla con il papà e la mamma finché qualcosa non la insospettisce. La bambina ha un rapporto simbiotico con Tina, madre amorevole, ma per una serie di vicende inizia a frequentare Angelica, una donna fragile e istintiva dalla vita scombinata che abita a tre km di distanza, in aperta campagna. Tra le due nasce un rapporto fortissimo fino a scoprire chi delle due donne è la vera madre. Rotto il patto segreto che le lega sin dalla sua nascita, Tina e Angelica si contendono l'amore di una figlia. La piccola Vittoria, vivrà dunque un'estate di domande, di paure, di scoperte, ma anche di avventure e di traguardi, un'estate dopo la quale nulla sarà più come prima.

"Figlia mia è un viaggio in cui tre figure femminili si alternano, si cercano, si avvicinano e si allontanano, si amano e si odiano e alla fine si accettano nelle loro imperfezioni e per questo crescono - racconta la regista - Tornare a Berlino mi emoziona moltissimo, sento un legame profondo con questo festival di cui ho sempre apprezzato l'alto impegno politico e il gusto cinematografico. Farne parte è un onore!". Attraverso tre punti di vista, Laura Bispuri racconta, dunque, l'amore filiale nelle sue diverse declinazioni.

Altre news e collegamenti a Gael García Bernal »
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità