•  
  •  
Apri le opzioni

Andrew Niccol

Andrew Niccol è un regista, produttore, produttore esecutivo, scrittore, sceneggiatore, è nato il 10 giugno 1964 ad Auckland (Nuova Zelanda). Andrew Niccol ha oggi 58 anni ed è del segno zodiacale Gemelli.

Ma il nuovo nome della fantascienza è Niccol

A cura di Fabio Secchi Frau

Regista e sceneggiatore neozelandese, Andrew Niccol è uno degli autori hollywoodiani più vicini agli scrittori di fantascienza degli Anni Cinquanta. Con lui e con il suoi film è sempre questione di futuro. Ha trovato la sua strada nella regia cinematografica, sganciata dai blockbusters fracassoni. Ha scelto le pellicole in divenire, serie, le uniche che spingono lo spettatore a pensare anche da un punto di vista filosofico. Il risultato l'hanno dato i critici ed è stato un plebiscito: Andrew Niccol ha la stoffa per farcela a Hollywood. Le sue sceneggiature sono delle vere e piccole perle di emotività che impreziosiscono la storia del cinema (e non solo quello fantascientifico). Ha uno stile moderno, che rimane immutato anche cambiando genere cinematografico. Con temi immortali e invulnerabili, inserisce sui volti degli attori che dirige delle maschere che non durano nel tempo, ma che hanno quella bellezza antica, algida e terribile di una fredda Maria-Automa in stile Metropolis.

La carriera prima del cinema
Andrew Niccol nasce il 10 giugno 1964 a Paraparaumu, in Nuova Zelanda, ma cresce a Auckland. Studente all'Auckland Grammar School, lascia la sua patria all'età di 21 anni. Va a Londra dove diventa regista di spot commerciali, poi si trasferirsi a Los Angeles per fare film "più lunghi di 60 secondi".

Lo sceneggiatore di The Truman Show
Suscita l'interesse del produttore Scott Rudin per una sceneggiatura intitolata The Truman Show (1998), all'interno della quale il protagonista è, a sua insaputa, il protagonista di un reality-drama televisivo. Ma Rudin non pensa che Niccol sia pronto per fare il regista, soprattutto se l'opera prima ha un budget per 60 milioni. Quando poi Jim Carrey si proporrà per la parte del protagonista, la scelta vira drasticamente verso Peter Weir. Il film diventa un capolavoro e lui, che oltre a essere sceneggiatore è anche produttore, si guadagna una candidatura all'Oscar e al Golden Globe per lo script, ma anche un Saturn Award e un BAFTA Award.

L'opera prima Gattaca
Niccol, nel frattempo, scrive e dirige la sua vera opera prima Gattaca - La porta dell'universo (1997), un superbo film di fantascienza vecchio stile sull'ingegneria genetica e le clonazioni con Ethan Hawke, Uma Thurman, Jude Law e prodotto da Danny De Vito. Il film, didascalico ma non moralistico, ha uno stile duro e coerente, nonostante la trama astrusa e ingarbugliata da claustrofobico e inquietante noir.

S1m0ne
Ma è durante la produzione del film S1m0ne (2002) che incontra la fotomodella Rachel Roberts, dalla quale avrà tre figli Mia, Jack e Ava. Rachel sarà la protagonista del film, nel ruolo di un'attrice che esiste puramente nella realtà virtuale e che è stata creata da un regista che ha il volto di Al Pacino. Il film viene definito intelligente e coinvolgente, aperto a moltissime interpretazioni.

The Terminal
Nel 2004, arriva a vendere lo script di un uomo che rimane burocraticamente bloccato in un aeroporto americano perché, durante il volo verso gli Stati Uniti, il suo paese è caduto per mano di un colpo di stato e quindi i suoi documenti di identità sono documenti d'identità di un paese fantasma. Chi compra questa storia? Steven Spielberg che ne fa un film con Tom Hanks: The Terminal.

Lord of War
L'anno successivo, torna alla regia con Lord of War, nel quale dirige Nicolas Cage. Il film d'azione alterna, fra amore e ironia, dramma e denuncia, la storia di un trafficante di armi che vive nascosto a Brooklyn. Le critiche sono contrastanti, alcuni lo descrivono come un film straordinario, ma non graffiante. Altri come una pellicola ignobile, ridicolo, offensivo, che giustifica l'amoralità di un trafficante d'armi.

Altri film
Nel 2011, arriva un altro film fantascientifico In Time, seguito da una pellicola horror tratta da un racconto di Stephenie Meyer: The Host (2013) con William Hurt. Il 2016 è l'anno del thriller Good Kill, con Ethan Hawke e January Jones.

Ultimi film

Thriller, (USA - 2014), 104 min.
Fantascienza, (USA - 2013), 125 min.
Thriller, (USA - 2011), 109 min.
Azione, (USA - 2005), 122 min.
Commedia, (USA - 2002), 102 min.

Focus

APPROFONDIMENTI
mercoledì 15 febbraio 2012
Mauro Gervasini

Un giorno Andrew Niccol, regista pubblicitario nato in Nuova Zelanda nel 1964, riuscì ad essere ricevuto da Scott Rudin, potente produttore hollywoodiano (Sister Act, Il socio...). Aveva con sé un soggetto, la storia di un tizio ignaro di vivere fin dalla nascita in una specie di soap opera, anzi, meglio ancora in un reality show, prima però che i reality fossero se non inventati, codificati. Un soggetto eccezionale, convenì Rudin, che mise sotto contratto il giovane cineasta (allora trentaduenne) affinché portasse a termine la sceneggiatura

News

Il regista è in concorso alla 71. Mostra del Cinema con Good Kill.
Un regista che riflette su un'idea di fantascienza umanista.
I diritti del libro sono stati comprati dai produttori.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati