The Boys

Film 2019 | Azione, Drammatico, Fantascienza 60 min.

Regia di Dan Trachtenberg, Jennifer Phang, Philip Sgriccia, Frederick E.O. Toye. Una serie con Nathan Mitchell, Erin Moriarty, Jessie Usher, Karl Urban, Jennifer Esposito. Cast completo Titolo originale: The Boys. Genere Azione, Drammatico, Fantascienza - USA, 2019, STAGIONI: 1 - EPISODI: 8

Condividi

Aggiungi The Boys tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Una squadra della CIA formata da persone poco raccomandabili lotta contro la forza più pericolosa della Terra: la superpotenza! La serie ha ottenuto 1 candidatura a ADG Awards,

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES N.D.
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO N.D.
Una brillante parodia dell'universo dei supereroi.

In un mondo dove gli eroi in costume si librano nel cielo e vigilanti mascherati si aggirano nella notte, qualcuno deve assicurarsi che i "Super" non oltrepassino la linea. E qualcuno lo farà! Billy Butcher, Wee Hughie, Mother's Milk, il Francese, e la Femmina sono The Boys: una squadra della CIA formata da persone molto pericolose, ognuna dedicata alla lotta contro la forza più pericolosa della Terra - la superpotenza! Alcuni supereroi devono essere guardati. Alcuni devono essere controllati. E alcuni di loro, a volte, devono essere tolti dai piedi.
Seth Rogen, già produttore di Preacher, ed Eric Kripke, creatore dell'horror più longevo della tv (Supernatural), hanno trasposto per Amazon questa serie ad alto tasso di violenza e sesso, inizialmente progettata per Cinemax.

Un nuovo capitolo

La Vought crea nuovi Super tramite il composto V, mentre un Super terrorista è a piede libero. Quale destino sarà riservato a A-Train? Nuovi volti si uniranno ai vecchi nei prossimi episodi, tra cui Aya Cash, Claudia Doumit e Goran Visnjic, mentre Giancarlo Esposito tornerà nei panni di Mr. Edgar.
Episodi: 8
Regia di Dan Trachtenberg, Jennifer Phang, Philip Sgriccia, Frederick E.O. Toye.

Un assalto frontale e dissacrante al successo che i supereroi hanno ottenuto nell'immaginario collettivo

Recensione di Andrea Fornasiero

Hughie è un ragazzo normale, con la passione per i supereroi e un lavoro da tecnico sottopagato presso una catena di negozi di elettronica, ma la sua vita è stravolta quando la sua ragazza viene travolta dal superveloce A-Train, che letteralmente la fa a pezzi nell'impatto. A Hughie viene proposto un risarcimento così che A-Train possa sfuggire alle responsabilità del crimine. Il suo rancore è un'occasione perfetta per Billy Butcher, che vuole piazzare una microspia nel quartier generale dei Seven, i supereroi più potenti del mondo. Il piano però non va come previsto e il conflitto di Hughie, Billy e i suoi compagni Mother's Milk e il Francese, contro i Seven e la società che sta dietro di loro ha inizio...

The Boys, tratto dal fumetto iconoclasta di Garth Ennis e Darick Robertson, è un assalto frontale al successo che i supereroi hanno ottenuto nell'immaginario collettivo, un'opera dissacrante che ne fa figure raccapriccianti.

A fumetti non era una cosa nuova, ed Ennis stesso più volte aveva affrontato i supereroi in modi analoghi, ma in questo caso era andato più a fondo con un'intera serie di oltre settanta numeri per farne figure grottesche, portando all'estremo l'idea di Stan Lee che i supereroi debbano avere superproblemi e dando loro personalità a dir poco disturbate, maniacali, egoiste e qualsiasi altro difetto possa venire in mente, incluso lo sfruttamento della schiavitù sessuale e persino la pedofilia. La serie Tv per ora non si spinge a tanto e allarga invece la satira al merchandising che vive intorno ai supereroi anche nel mondo reale, tra pupazzi, film, cartoni animati e via dicendo, dietro cui c'è il crescente accumulo di potere di una enorme corporation (difficile non pensare alla Disney...). E se poi i superpoteri sono in fondo superarmi, ecco che la Voight vuole prendersi anche la più succulenta fetta dell'industria americana, quella militare.

I salvataggi di persone in pericolo e le azioni contro il crimine sono per lo più messe in scena, anche perché quando praticate nella realtà rischiano di avere un effetto controproducente in termini di immagine e di dare vita a cause legali per eccesso di forza. The Boys racconta quindi in sostanza un fenomeno culturale basato su continue fake news, dove la manipolazione dell'opinione pubblica è la chiave per arrivare al potere. Il che naturalmente passa anche per la religione, con alcuni eroi in realtà molto dissoluti che però si professano virtuosi e fanno ipocritamente prediche religiose. Tra loro c'è un'eroina che ci crede davvero, Starlight, che vivrà una complicata relazione con Hughie, iniziata mentre entrambi sono all'oscuro dei rispettivi ruoli.

La serie, prodotta da Seth Rogen ed Evan Goldberg come già Preacher tratta sempre da un fumetto di Ennis, è in realtà opera principalmente dello showrunner Eric Kripke, infatti nonostante il materiale scioccante di partenza The Boys non si avvicina mai alle vette di esilarante cattivo gusto di Preacher. E neppure vanta la follia comica dell'altra serie di Rogen e Goldberg, Future Man, del resto Kripke, che pure in quanto autore di Supernatural non difetta di sense of humour, non è un comico e anzi nei commenti spiega come veda The Boys soprattutto quale racconto morale, sul tema della vendetta. Tanto Hughie quando Billy Butcher hanno subito cose terribili dai supereroi, ma Hughie è incline alla speranza e cerca di resistere ai suoi impulsi peggiori, Billy invece è perso in una spirale oscura autodistruttiva.

L'interpretazione di Karl Urban (già assassino di poche parole in The Bourne Supremacy) nei panni di Billy trasuda carisma e vanta anche un accento ricchissimo, che valorizza da solo la visione in lingua originale. Rispetto alle altre produzioni di Rogen e Goldberg, dove i due si sono cimentati anche nella regia, qui la messa in scena è affidata a veterani della Tv e meno vivace (il pilot in particolare è l'episodio più debole), ma il budget permette comunque effetti speciali notevoli e alcune scene di massa ben riuscite. La color correction infine tende verso il giallo, come a rendere figurativamente la golden age dell'era degli eroi che è poi la patina fasulla contro cui si battono Billy e i suoi.

PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
domenica 14 giugno 2020
wolvie

Serie televisiva statunitense ideata dall' Eric Kripke (writer of "Supernatural")basata sull' omonimo fumetto creato da Garth Ennis ("Punisher") e che annovera tra i produttori , regalandosi un cameo, Seth Rogen. I supereroi sono superstar acclamate, gestiti dalla potentissima multinazionale Vought American. Fruttano miliardi di dollari, ma in realtà sono personaggi malevoli, spietati, viziati e corrotti [...] Vai alla recensione »

domenica 31 maggio 2020
Sentenza

Idea geniale. Dissacrare nel modo più umano possibile il sacro olimpo dei supereroi, renderli brutti, sporchi e cattivi, oltre che avidi, subdoli, costruiti, deboli e così maledettamente umani. Non fosse solo per i superpoteri. Gli antieroi in questa serie diventano eroi pur rimanendo antieroi, personaggi a loro volta cattivi ma con le loro dannatamente buone ragioni, fenomeni da baraccone [...] Vai alla recensione »

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
venerdì 26 luglio 2019
Nicoletta Scatolini
Sentieri Selvaggi

E se i supereroi fossero più impegnati ad analizzare le percentuali di profitto, a contare i like, ad apparire affascinanti nelle interviste e ad agguantare followers nei rescue video, che a combattere il crimine? Quali sarebbero le sorti di un mondo che scinde nettamente tra dèi e adoratori, monopolizzato da chi ha poteri fuori dall'ordinario, di vita e di morte? La nuova serie targata Amazon Prime [...] Vai alla recensione »

NEWS
TRAILER
mercoledì 5 agosto 2020
 

Regia di Dan Trachtenberg, Jennifer Phang, Philip Sgriccia. Una serie con Nathan Mitchell, Erin Moriarty, Jessie Usher, Karl Urban, Jennifer Esposito. Dal 4 settembre su Amazon Prime.  Guarda il trailer »

VIDEO RECENSIONE
lunedì 2 settembre 2019
 

Su Amazon Prime Video la serie tratta dalla celebre graphic novel di Garth Ennis, anima sovversiva del fumetto americano. Testo di Tommaso Tocci, legge Veronica Bitto. Guarda la video recensione »

PRIME VIDEO
lunedì 2 settembre 2019
Tommaso Tocci

Stufi di storie di supereroi in cui il mantello conferisce un paradigma morale? La nuova serie The Boys, ora su Amazon Prime Video, stupisce per come riesce a metterci nei panni di chi nulla può di fronte a dei superpoteri utilizzati per il male, invece [...]

PRIME VIDEO
martedì 25 giugno 2019
 

In un mondo dove gli eroi in costume si librano nel cielo e vigilanti mascherati si aggirano nella notte, qualcuno deve assicurarsi che i "Super" non oltrepassino la linea. E qualcuno lo farà! Billy Butcher, Wee Hughie, Mother's Milk, il Francese, e la [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati