Tre cuori

Film 2014 | Drammatico +16 100 min.

Regia di Benoît Jacquot. Un film con Benoît Poelvoorde, Charlotte Gainsbourg, Chiara Mastroianni, Catherine Deneuve, André Marcon. Cast completo Titolo originale: 3 coeurs. Genere Drammatico - Francia, 2014, durata 100 minuti. Uscita cinema giovedì 6 novembre 2014 distribuito da Bim Distribuzione. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +16 - MYmonetro 2,83 su 15 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Tre cuori tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Un incontro tra due persone il cui futuro è in mano al caso. Due vite che continuano a incontrarsi, ma non riescono a procedere parallelamente. Il film ha ottenuto 1 candidatura a Cesar, In Italia al Box Office Tre cuori ha incassato 193 mila euro .

Tre cuori è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
2,83/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA 2,75
PUBBLICO 2,73
CONSIGLIATO SÌ
Benoit Jacquot muta il punto di osservazione rispetto al suo cinema precedente e vince in gran parte la scommessa.
Recensione di Giancarlo Zappoli
sabato 30 agosto 2014
Recensione di Giancarlo Zappoli
sabato 30 agosto 2014

Marc, ispettore delle imposte in temporanea trasferta da Parigi in una cittadina di provincia, una sera perde il treno che doveva riportarlo nella capitale. Incontra casualmente Sylvie a cui chiede indicazioni per un hotel. I due iniziano a camminare per le strade deserte raccontando di sé il meno possibile. Scatta però un sentimento intenso che spingerà i due a darsi appuntamento a Parigi qualche giorno dopo senza però avere i reciproci numeri di telefono e neppure conoscendo il nome l'uno dell'altra. Marc avrà un contrattempo di natura fisica e arriverà troppo tardi. Sylvie, delusa, se n'è già andata. Qualche tempo dopo lui incontrerà nel corridoio dell'Ufficio delle tasse una donna che ha dei problemi con le dichiarazioni dei redditi. È Sophie, sorella maggiore di Sylvie. Marc però non lo sa e inizia una relazione con lei.
Benoit Jacquot muta il punto di osservazione rispetto al suo cinema precedente: non sono più i tormenti dei personaggi femminili ad essere al centro della lente del suo microscopio dei sentimenti ma un uomo. Si assume quindi un rischio, per quanto calcolato, e riesce a vincere in gran parte la scommessa. Solo in gran parte perché ci sono almeno due elementi che lasciano perplessi. Il primo è costituito dalla negazione di aver voluto girare programmaticamente un film melodrammatico 'classico' mentre gli accordi musicali che aprono il film e poi ne marcano l'andamento sono lì a testimoniare il contrario. C'è poi il gioco alla Sliding Doors che al cinema risulta tanto più efficace quanto meno viene evidenziato, cosa che qui finisce con il non accadere.
"Il caso non esiste" affermano in molti. I credenti nella religione cattolica dicono che in quei momenti Dio stia intervenendo in incognito e i non credenti si affidano ad attribuzioni di responsabilità al destino. Sta di fatto che è su questo elemento che la sceneggiatura si basa non peccando di inverosimiglianza. Molti debbono ammettere che certe coincidenze 'cinematografiche' vengono a volte superate dalla realtà. Ciò che però rende più originale la visione di Jacquot è l'elemento cardiaco. Marc soffre 'di' cuore e 'per il' cuore. La prima condizione si materializza in Tomografie Assiali Computerizzate che confermano un avvenuto infarto. La seconda trova la propria sostanza in sguardi, nel gesto della richiesta di un sorriso per poi cercare inutilmente di inabissarsi nella quotidianità di un mènage familiare. Non è un caso poi che Marc sia un ispettore delle tasse rigoroso che non si tira indietro nel promuovere ispezioni fiscali su un politico locale in forte odore di evasione. Il problema nasce (per lui come per molti) quando ad 'evadere' sono i sentimenti, quando ciò che si cerca di nascondere non ha dinanzi a sé un fisco più o meno esigente ma la consapevolezza di non poter barare con quel giudice ancor più esigente che siamo noi stessi quando sappiamo che la risposta "non lo so" non può essere ammessa. Per nessuna ragione.

Sei d'accordo con Giancarlo Zappoli?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

S'incontrano per caso, una notte: lui è di passaggio in una cittadina di provincia, lei vaga per le strade, interrogandosi sulla sua vita. Attrazione fatale ma poche domande. Non si dicono nemmeno nomi né numeri di telefono. Si danno un appuntamento per qualche giorno dopo a Parigi, ma lui si sente male e non arriva in tempo. Lei allora sceglie di partire per gli USA. Poco dopo lui, non conoscendone l'identità, incontra la sorella di lei. Si sposano, hanno un bimbo. Lei torna e si rivedono. Mamma Deneuve capisce tutto e tace. Elegante commedia melodrammatica, poco plausibile, con aria di famiglia, thriller sentimentale con dialoghi che coprono le falle della sceneggiatura (scritta dal regista con Julien Boivent), brave attrici e un irritante finale alla Sliding Doors .

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
TRE CUORI
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
CHILI
-
-
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€7,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
giovedì 6 novembre 2014
Maria Cristina Nascosi Sandri

3 COEURS di Benoit JACQUOT - rec. di Maria Cristina NASCOSI SANDRI Esce oggi nelle sale italiane, presentata in concorso alla 71a Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia, l'ultima pellicola del regista parigino Benoit Jacquot, collaboratore di Marguerite Duras ad inizi di carriera. 3 Coeurs - Tre cuori inizia inizia come Un amore splendido di Leo Mc Carey, grande regista [...] Vai alla recensione »

sabato 30 agosto 2014
Peer Gynt

Un uomo e una donna, un incontro casuale, una sera. C'è feeling. Bisogna assolutamente rivedersi, una settimana dopo, a Parigi. Lei, Sylvie, è presente all'appuntamento all'ora giusta. Lui, Marc, si affretta, è in ritardo, ha un infarto mentre guida, è soccorso,  riparte ma arriva tardi: perde la donna amata per una questione, diciamo così, "di [...] Vai alla recensione »

mercoledì 26 novembre 2014
Antonietta DAmbrosio

 Tre cuori - recensione  Il terreno di gioco è l'amore e la partita si gioca a tre, a dirigerla è il destino, unico vero protagonista dell'ultimo lavoro di Benoit Jacquot, presentato in concorso all'ultima Mostra di Venezia. Marc (Benoît Poelvoorde) è un ispettore delle imposte ed una sera, dopo aver perso il treno per [...] Vai alla recensione »

mercoledì 6 maggio 2015
angelo umana

 Tre cuori appassionati, uno dei quali è clinicamente malato e rischia di scoppiare, e quasi scoppia in realtà. E’ quello del 47enne Marc Beaulieu (Benoit Poelvoorde, già notevole protagonista in Une place sur la terre) che s’innamora di Sylvie, l’eterea e “maschile” Charlotte Gainsbourg, affascinante, che poi perde a lungo di vista per un contrattempo [...] Vai alla recensione »

domenica 23 novembre 2014
moltdiana

Benoit Jacquot in tre cuori non racconta una storia ma interpreta quell’angoscia che assale soprattutto l’uomo qualunque, quello che conduce una vita rigorosa e priva di trasgressioni, l’ansia di perdere il treno della vita. E quando incontra una donna che si veste di mistero la idealizza e diventa un mito che finirà per travolgerlo, portandosi  dietro la fine di tante [...] Vai alla recensione »

martedì 11 novembre 2014
brian77

Non male, una regia pulita, nitida. Un limite: va bene la scelta di raccontare una vicenda da acceso melodramma sentimentale attraverso i toni dimessi della quotidianità, ma resta poi comunque un tono troppo astratto e artificioso che non quaglia perfettamente. La contraddizione del film credo stia qui: cerca di rendere la storia credibile, ma poi non rinuncia all'astrazione "d'autore&qu [...] Vai alla recensione »

lunedì 10 novembre 2014
Alex2044

Purtroppo il film non è completamente riuscito . L'idea è bella ,il regista è bravo ma il film procede a strappi . L'atmosfera che dovrebbe coinvolgere lo spettatore qualche volta diventa nebbia più che mistero . Però il lato debole sono  probabilmente gli attori . Nessuno dei protagonisti sembra al posto giusto .

lunedì 17 novembre 2014
Dromex

Cosa succede quando si arriva tardi ad un appuntamento? Da questa domanda possiamo entrare dentro all'ultimo film di Benoit Jacquot, un film che riprende il tema del bellissimo Sliding doors (P.Howitt, 1998). L'Ispettore dell'Agenzia delle Entrate Marc Beaulieu conosce per caso Sylvie. Si conoscono, si innamorano, si danno un appuntamento a Parigi per rivedersi.

venerdì 14 novembre 2014
Flyanto

 Film in cui si narra di un triangolo amoroso in cui il protagonista maschile si innamora a sua insaputa di due sorelle o, meglio, prima di una con cui per un disguido di appuntamento non riesce a consolidare il rapporto e poi l'altra con cui arriva addirittura alle nozze. La scoperta che le due donne da lui amate sono sorelle porterà al conseguente sconvolgimento dei sentimenti e del [...] Vai alla recensione »

domenica 9 novembre 2014
claftia

Questo film e' un classico film francese, dove gli attori, pur noti, non sono patinati, sembrano persone normali, visi normali. Perche' la passione deve prevalere su tutto? Perche' un incontro notturno, strano e straniante deve diventare qualcosa di piu' importante della realta'? Perche' non relegare quello che e' nato come un sogno irraggiungibile, tanto da provocare un infarto deve poi diventare [...] Vai alla recensione »

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Roberto Nepoti
La Repubblica

Il soggetto ricorda in parte il teatro di Marivaux, in parte i capricci del destino alla Sliding doors . Perduto l'ultimo treno della notte per Parigi, l'ispettore delle imposte Marc incontra per caso Sylvie. Immediatamente attratti, i due errano insieme per le strade fino al mattino. Poi, senza saper nulla l'una dell'altro, si danno un appuntamento a Parigi.

Federico Pontiggia
Il Fatto Quotidiano

Esterno notte, provincia francese: il dongiovannesco Marc (Poelvoorde) perde l'ultimo treno per Parigi, abborda Sylvie (Gainsbourg) e la lascia con la promessa di ritrovarsi nella Capitale. Non sarà così, purtroppo, ma Marc non molla: cerca e ricerca Sylvie, finisce che trova Sophie (Mastroianni). Melodramma nelle intenzioni, trottolino amoroso negli esiti, è il francese Tre cuori, comprensibilmente [...] Vai alla recensione »

Maurizio Acerbi
Il Giornale

A causa di un improvviso malore, l'ispettore fiscale Marc non riesce ad arrivare in tempo all'appuntamento galante con Sylvie, conosciuta qualche giorno prima e della quale ignora il numero. Rassegnato, l'uomo si consolerà sposando la più quadrata Sophie. Sorpresa: le due donne sono sorelle e a cuor (malato) non si comanda. Mélo francese d'alto livello, con grandi interpreti, che gioca sull'ipocrisia [...] Vai alla recensione »

Silvio Danese
Quotidiano Nazionale

Tragedia dei tre cuori: un poco credibile Benoit Poelvoorde, perduto un appuntamento fatale con la Gainsbourg, finisce sposo della Mastroianni ignaro che sia la sorella. L'equivoco infiamma una passione che, involontariamente, prende i toni della "pochade", anche per impropria fotogenia del comico di "Niente da dichiarare" e "Il mio migliore incubo", con le sue improbabili tac, la misura forzata del [...] Vai alla recensione »

NEWS
VIDEO
giovedì 9 ottobre 2014
 

Marc (Benoît Poelvoorde), ispettore delle imposte in temporanea trasferta da Parigi in una cittadina di provincia, una sera perde il treno che doveva riportarlo nella capitale. Incontra casualmente Sylvie (Charlotte Gainsbourg) a cui chiede indicazioni [...]

GALLERY
domenica 31 agosto 2014
 

La quarta giornata della rassegna veneziana ha visto per due volte sul red carpet la star americana Al Pacino, alla Mostra per presentare Manglehorn, in corsa per il Leone d'Oro e, fuori concorso, il film di Barry Levinson, The Humbling.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati