Rock of Ages

Film 2012 | Musical 123 min.

Regia di Adam Shankman. Un film Da vedere 2012 con Julianne Hough, Diego Boneta, Paul Giamatti, Russell Brand, Mary J. Blige. Cast completo Genere Musical - USA, 2012, durata 123 minuti. Uscita cinema mercoledì 20 giugno 2012 distribuito da Warner Bros Italia. - MYmonetro 3,27 su 43 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Rock of Ages tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

L'adattamento cinematografico del musical di Broadway "Rock of Ages". In Italia al Box Office Rock of Ages ha incassato nelle prime 3 settimane di programmazione 467 mila euro e 170 mila euro nel primo weekend.

Rock of Ages è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
3,27/5
MYMOVIES 4,00
CRITICA 2,60
PUBBLICO 3,21
CONSIGLIATO SÌ
Un piccolo grande revival anni '80 che si lascia seguire con piacere e sa intrattenere.
Recensione di Adriano Ercolani
Recensione di Adriano Ercolani

Nel 1987 a Los Angeles il Bourbon Club è il centro della scena musicale rock della città. In questo mitico locale s'incontrano Sherry, ragazza di provincia appena arrivata per cercare fortuna come cantante, e Drew, che con lei condivide la passione per la musica. Tra i due è amore a prima vista. Intorno a loro ruoteranno le vicende di una serie di personaggi leggendari come Stacee Jaxx, icona del rock che sembra aver perso la sua anima realmente ribelle in favore del successo economico.
Il rock degli anni '80, che favolosa incognita. Si trattava davvero di musica sincera, viscerale, di controcultura schierata contro lo yuppismo di quel periodo? Oppure era soltanto la versione patinata e ormai sterile di quanto di veramente eversivo aveva prodotto il decennio precedente?
Adam Shankman, che già si era distinto con un musical piuttosto frizzante come Hairspray, ci racconta quel momento musicale e le sue contraddizioni portando al cinema la trasposizione del successo di Broadway Rock of Ages.
La lucidità con cui il cineasta ha confezionato questo piccolo grande revival è palese. Non soltanto nei costumi, nelle scenografie e ovviamente nella colonna sonora il film è una riproposizione degli anni '80. Ciò che sorprende è che pure il tono della fotografia sfavillante di Bojan Bazelli e soprattutto il montaggio prodigo di dissolvenze incrociate sono organizzate come esplicito riferimento agli stilemi cinematografici del passato.
Ma prima ancora della componente tecnica del film, è l'adattamento ad essere concepito secondo le regole narrative delle teen-comedies o dei drammi giovanili di trent'anni fa. La storia principale, quella dei due giovani aspiranti cantanti che si ritrovano al centro della scena musicale losangelina, è sviluppata secondo le più riconoscibili coordinate dell'epoca, riproposte con sapienza anche nei loro snodi più telefonati o retorici. Guardando Rock of Ages non ci ritroviamo dunque di fronte a un omaggio semplicistico e superficiale, ma al contrario assistiamo a una riproposizione che riesce a ricreare un modo lontano di fare sia cinema che musica.
La bontà e la riuscita del prodotto è poi garantita da un cast d'attori davvero encomiabile. I due giovani protagonisti sono abbastanza in parte, Alec Baldwin e Russell Brand sono una coppia comica frizzante, Catherine Zeta-Jones è tornata in forma smagliante, Bryan Cranston e Paul Giamatti si dimostrano come sempre due caratteristi capaci di impreziosire qualsiasi ruolo recitino. Ma la grande, vera icona di Rock of Ages non poteva che essere Tom Cruise nei panni della leggenda rock Stacee Jaxx: l'attore riempie il ruolo con una fisicità e una presenza scenica strabordanti, e non per questo mancanti di una sanissima dose di autoironia. Basta guardare la scena dell'intervista girata con Malik Akerman per capire come l'attore strizzi l'occhio cinefilo a quella storica recitata in Magnolia di Paul Thomas Anderson. Sembra quasi che nei panni della rockstar l'interprete voglia fare in qualche modo i conti con il suo mito cinematografico, nato proprio negli anni '80.
Anche senza essere un fan del rock melodico degli anni '80, Rock of Ages è un musical che si lascia seguire con piacere e sa intrattenere. Rispetto alla moda di adesso che trova nel revival di quel decennio sfogo in alcuni casi molto superficiale, il film di Adam Shankman adopera l'arma dell'autoironia, sempre preziosa per questo tipo di operazioni.

Sei d'accordo con Adriano Ercolani?
ROCK OF AGES
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
TIMVISION
-
-
CHILI
iTunes
-
-
-
-
NOW TV
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €12,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
mercoledì 20 giugno 2012
renato volpone

Dopo "burlesque" ecco un altro splendido musical. Nasce un po' in sordina, quasi leggermente noioso, ma ben presto si riprende e sulle note di famosissime canzoni ecco delle voci grandiose che ti lasciano senza fiato. Bravissimo Tom Cruise nel ruolo del rocker sul viale del tramonto, ma bravissimi anche tutti gli altri. E se la sceneggiatura è un po' frivola, scontata, è [...] Vai alla recensione »

domenica 1 luglio 2012
donni romani

Adam Shankam torna al musical dopo Hairspray e conferma le sue doti con un film di grande effetto, con magnifica musica e ottimi interpreti. Tratto dallo spettacolo teatrale omonimo Rock of Ages è un potente omaggio al rock Anni Ottanta - la colonna sonora infatti è un susseguirsi di Hits di quegli anni - con protagonista assoluto l'American Dream, incarnato da due giovani provinciali [...] Vai alla recensione »

martedì 26 giugno 2012
glenn_glee

Questo film mi ha stupita in maniera decisamente positiva sia per la qualità del cast sia per l'energia che sembra sprizzare ogni canzone, ogni dialogo e ogni attore. Il film è ambientato in un'epoca in cui in realtà il rock stava davvero per morire, infatti da lì a dieci anni il teen pop avrebbe travolto il mondo con le boyband, le spice girls, britney spears e [...] Vai alla recensione »

giovedì 5 luglio 2012
Shanks

Un esplosione di colori, lustrini e paiette, il tutto in salsa ultra kitsch. Ecco la ricetta del film diretto da Adam Shankman, gia avvezzo ad operazioni simili. Una trama classica, infarcita di clichè narrativi (riscatto personale, ricerca dell'amore, credere in se stessi) che comunque non appiattisce il risultato finale, grazie alla miscelazione di un contorno musicale di grande impatto. [...] Vai alla recensione »

lunedì 28 ottobre 2013
Giorpost

La mia umilissima “carriera” di appassionato di Cinema ha finora registrato una certa avversione per il genere musical, pur essendo il sottoscritto un grande appassionato sia di musica che di colonne sonore. Nel corso degli anni ho avuto comunque modo di vedere diverse opere in stile Broadway, fino ad arrivare a questa che si è rivelata, personalmente, un’ autentica sorpresa: [...] Vai alla recensione »

martedì 26 giugno 2012
Flyanto

Film concepito come un musical ambientato alla fine degli anni '80 il cui maggior pregio, al di là della trama alquanto banale, sta appunto nel riproporre fedelmente quel decennio e soprattutto molte delle sue famose musiche rock. La colonna sonora pertanto è strepitosa come il cast nutrito da grandi nomi quali, per esempio, Tom Cruise, Alec Baldwin, Paul Giamatti e Catherine Zeta-Jones. [...] Vai alla recensione »

domenica 12 agosto 2012
Narew

Anni '80: due ragazzi si incontrano a Los Angeles, città meta di molti giovani che vi si recano per dare sfogo alle proprie passioni e coronare i sogni personali. Gli Anni '80 sono emblema di qualcosa, la Guerra Fredda sta finendo, ma non ancora e le paure dei quarant'anni precedenti confluiscono in molte valvole di sfogo e pensieri in controtendenza che, forse, sono i resideui del '68, ma tutto [...] Vai alla recensione »

domenica 29 settembre 2013
kiary83

Da un film che celebra il mito del rock 'n roll ci si aspetterebbe qualcosa di più: la trama è banalissima e non si è riusciti a rappresentare in maniera adeguata quell'opulenta, eccessiva trasgressività che è tipica degli anni '80. O meglio, il regista ci ha provato, ma il risultato a mio avviso è goffo e stereotipato.

lunedì 2 luglio 2012
johntambu

Questo non è un musical come gli altri...è qualcosa di completamente diverso che riesce grazie alla caratterizazione dei personaggi e musiche leggendarie,a far entrare lo spettatore nel rock anni 80 sin dall'inizio con paradise city.La storia presenta un tono più adulto e diretto per certi contenuti tra cui il sesso,dove l'amore è AMORE,non in stile high school musical.

sabato 30 giugno 2012
Richy6678

Volgare, viscido e sceneggiato male. Non sta in piedi neanche con le stampelle. Gli unici che possono apprezzarlo sono i 40enni pronti ad ogni tuffo possibile nel passato. La povera piccola che finisce a fare la spogliarellista è ridicola, per fortuna che Giamatti tiene su tutta la baracca. Le musiche sono buone ma estremamente plastificate, spero che i Def Leppard e i Journey non guardino mai sto [...] Vai alla recensione »

martedì 3 luglio 2012
Lorenz91

Rock n' Roll!!!

sabato 23 giugno 2012
emersonk2000

Leggo di Flop vari che il film avrebbe fatto in America e addirittura in Italia. Beh ,strano !! Ho una discreta cultura cinematografica e tengo a sottolineare di come il musical di per sè spesso debba basarsi su strutture narrative semplici e non esageratamente 'cerebrali' .  In questo film sono fin troppo facilmente criticabili i due ragazzini innamorati e la loro storia un pò [...] Vai alla recensione »

sabato 16 giugno 2012
Nicksesta

Premetto che ho visto solo il trailer e che di certo non butterò 8 euro per vedere 'sta schifezza. Da cosa cominciamo? Ok ho deciso: - Musica: è la prima cosa che salta all'occhio. La musica fa veramente schifo: è il classico teen pop penoso da hannah montana, justin bieber o jonas brothers. Per quanto il rock anni '80 facesse schifo non è mai arrivato a livelli [...] Vai alla recensione »

domenica 24 giugno 2012
Anastasia P

Si tratta di un mix fra Haispray, dove possiamo ammirare una sintesi tra una teen comedy e un musical, e un film americano stile 90. Non manca nulla all'appello : attori più che famosi ( Tom cruise, Catherine-Zeta- Jones, Alec Balwin); cantanti famosi ( Mary J. Blidge), una dolce storia d'amore tra i due cantanti sognatori , un briciolo di passione che quella non manca mai ( SOPRATUTTO SE SI TRATTA [...] Vai alla recensione »

giovedì 21 giugno 2012
top gun

un film pieno di energia e ottima musica con un ottima interpretazione di tom cruise

mercoledì 10 ottobre 2012
RDN75

Bellissimo film su uno spaccato di vita nel mondo del rock anni 80. Decisamente bella la colonna sonora e la caratterizzazione dei personaggi a partire da un grande Tom Cruise, adattissimo nella parte del Rocker bello e dannato e della Zeta-Jones, nella belllgerante ex groupy delusa... Un nuovo musical e grande successo come per Grease

martedì 26 marzo 2013
Battistini

Ammetto di essere di parte, quando un film parla di rock,se poi il rock è quello anni '80 della mia giovinezza, ed in più la scaletta dei brani sembra sia stata fatta dal sottoscritto, come faccio a parlarne male?.Alex Baldwin è un fenomeno,Tom Cruise (che non amo)risulta quasi simpatico, e gli va dato atto dell'autoironia nell'accettare il ruolo di rock star alcolizzata-disintegrata, per i più giovani [...] Vai alla recensione »

mercoledì 27 giugno 2012
SILVIA63

E' un film piacevole e divertente con musiche bellissime. Tom Cruise non smette mai di sorprendermi! Quasi irriconoscibile e molto bravo. Film da vedere.

giovedì 21 giugno 2012
Spike

Buon film, adatto per ascoltare le hits degli anni '80. Ottimi attori, belle ragazze e fiumi di alcol.

venerdì 26 luglio 2013
francescofacchinetti

Forse perchè sono musicista, ma un film che ha la musica come vero protagonista, che racconta momenti e sensazioni attraverrso le performance dei personaggi, è veramente un piacere da vedere. Qua è il rock che è a rischio, simbolo di trasgressione e corruzione dei costumi, sta per essere debellato dalla città, dall'ultimo locale storico in cui i più grandi [...] Vai alla recensione »

giovedì 21 giugno 2012
vale86

il film è carino ma fra tutti spicca un tom cruise perfetto nella usa parte ,talmette perfetto che sembra reale.. la musica è fantastica è azzeccata in ogni sua parte. però o trovato un pò senza succo ,eliminando la musica non rimane un gran che. ,a nel complesso un bel fim .

domenica 5 gennaio 2014
paride86

Commedia musicale scialba e dai personaggi poco interessanti. Il reparto musicale è fantastico, ma le voci sono ben poco rock e, anzi, molto più orientate ad uno stile "Glee". Bocciato.

mercoledì 1 gennaio 2014
EvilDevin87

Filmetto mieloso ricco di falsi stereotipi, macchiette insopportabili e che di anni '80 ha davvero poco e niente. Diciamo che le interpretazioni dei pezzi non sono male e la prova attoriale di Tom Cruise è (stranamente) notevole, ma proprio non ci siamo. Da persona che frequenta da diversi anni l'ambiente rock/metal, non ho apprezzato per niente questo agglomerato di banalità [...] Vai alla recensione »

sabato 7 settembre 2013
stefano bruzzone

un film osceno che la critica ha avuto il coraggio pure di osannare. forse vorrebbe essere un musical ma non ci siamo. non bastano un pugno di pezzi rock mitici, ricantati anche male, per far si che un film sia interessante. non basta un cast da paura quando poi sono uno peggio dell'altro. recitazione e atteggiamenti da telefim stile High School da ragazzini al sabato pomeriggio, completamente [...] Vai alla recensione »

domenica 6 gennaio 2013
Salvo996

Ottimo musical in onore al genere musicale migliore di tutti i tempi.... bravissimi i 2 giovani protagonisti...ma Tom è una spanna sopra tutti...ora anche cantante!!! Alla faccia della musichetta che ci dobbiamo sorbire in questi anni!!! FILM CONSIGLIATISSIMO

domenica 28 luglio 2013
Argosdrum

Personalmente è la prima volta che sento l'esigenza di dare un parere ad un film, premetto reputo Tom Cruise un grande attore dotato di grande carisma ma vedere il Rock sfruttato, masticato, sputato e restituito solamente con i più banali stereotipi in un prodotto così di massa mi ha lasciato perplesso e offeso, il tutto è ridotto ai brillantini, al glam, ai tatuaggi [...] Vai alla recensione »

mercoledì 20 giugno 2012
pressa catozzo

Buon giorno, quando scrivo su MY MOVIE i miei giudizzi su i film visti. Concludo sempre con W IL CINEMA che non ha bisogno di critici ma di spettatori. Perchè scrivo questo? E' di questa mattina la notizia che in Italia sono stati prodotti 150 film in un anno. L'ultima volta fu nel 1960. Ma...... mi chiedo? Dove sono andati a finire, c'è un elenco, sono usciti tutti? Usciranno [...] Vai alla recensione »

martedì 27 novembre 2012
kammo

molto probabilmente il film è stato fatto per gli under 15 come si può vedere dalla prima canzone noiosissima che pur essendo cover di famose canzoni rock "soft" sembravano canzoncine alla HIGH SCHOOL MUSICAL esatto perchè è proprio così che si dovrebbe chiamare "HIGH SCHOOL MUSICOL ROCK". dove sono le voci rock quelle rauche, aggressive che si contraddistinguono, gli assoli,le folte chiome ricce [...] Vai alla recensione »

mercoledì 24 ottobre 2012
McRidge

Mi sono accomodato sul mio divano preferito pronto a gustarmi un film di cui avevo sentito parlare discretamente bene. Inoltre in uno dei trailer avevo sentito in sottofondo "No one like you" degli Scorpions, e cosi mi ero illuso che il film potesse essere di buon livello. Mi sono trovato, invece, davanti a "Glee" versione anni '80.

sabato 30 giugno 2012
astromelia

prendi alcune tra le migliori canzoni degli anni 80.....prendi tom cruise al posto magari di un'attore semi-sconosciuto. per fare da cassa di risonanza...prendi i costumi dell'epoca senza inventare nulla la trama è scontata dejà vu e confeziona un film dove l'autoironia dilagante finisce per essere autoironica! a parte russell brand che qui calza a pennello anche se più [...] Vai alla recensione »

domenica 24 giugno 2012
moltoepic

Mi è sembrato di vedere Glee.. però in versione rock! Belle le canzoni (non tutte troppo rock) Bravi gli attori Belle le scenografie Scontata la trama Personalmente non lo guarderei di nuovo.. mi comprerei un bel cd rock anni '80!

lunedì 23 luglio 2012
paolorol

Chiederei i soldi indietro a chi lo ha commentato, dalla critica al pubblico di questo forum. Ho buttato via i soldi e oltre due ore di vita (sembrava non finire mai) appresso a questo patetico prodotto holliwoodiano che più che un inno è un insulto alla musica e che col rock non ha proprio nulla da spartire. Plastica. Poi PLASTICA. Poi ancora Plastica e plastica.

Frasi
io mi conosco meglio di chiunque perchè ci abito qua dentro!
Una frase di Stacee Jaxx (Tom Cruise)
dal film Rock of Ages - a cura di selma moretti
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Valerio Caprara
Il Mattino

Sembrava un po’ sbiadita la querelle su Tom Cruise e le sue qualità d’attore. Il mini-dibattito cinéfilo potrebbe riprendere con l’uscita di «Rock of Ages», il musical di Broadway trasposto sullo schermo che lo riporta alla ribalta straripante e stratruccato nella parte della rockstar metallara Stacee Jaxx: mosse paranoiche, petto denudato e bicipiti in mostra, pantaloni in pelle, tatuaggi a gogò e [...] Vai alla recensione »

Maurizio Acerbi
Il Giornale

Il rock degli anni ’80, le sue contraddizioni e metamorfosi, raccontate in un musical che incanta. Merito di Tom Cruise, da Oscar nei panni della leggen da Stacee Jaxx, il dio «metallaro» in odore di pensionamento che rilascia interviste cult ed è attorniato da un manager parassita (Giamatti). I due giovani protagonisti, chesognano di diventare star, scompaiono davanti ad un cast stellare dove brilla [...] Vai alla recensione »

Francesco Alò
Il Messaggero

Rockettari di tutto il mondo unitevi, perché Rock of ages è il film tratto da musical di Broadway che fa per voi. Se siete intorno ai 40 anni... meglio ancora. Perché la seconda regia musical dell'ex coreografo Shankman dopo il simpatico Hairspray è un potente inno al sottogenere glam-metal degli anni ’80: quando i gruppi fondevano la durezza acustica del rock con un look patinato, sentimenti strappalacrime [...] Vai alla recensione »

Gino Castaldo
La Repubblica

A quanto pare il rock, morto o agonizzante che sia, è ancora in grado di costruire favole dai buoni sentimenti. Il lieto fine per i due protagonisti di Rock of ages (due bravissimi ragazzi, va detto) che cercano fortuna nel cinico e peccaminoso inferno di Los Angeles, è scontato. Lei (Julianne Hough) viene da un paesino dell’Oklahoma e vorrebbe essere una roccheggiante, ma neanche troppo, Shakira, [...] Vai alla recensione »

Federico Pontiggia
Il Fatto Quotidiano

Per fortuna, c’è Tom Cruise, alias Stacee Jaxx. Solo lui è rock, il resto di Rock of Ages è - letteralmente - età della pietra: non l’età dell’oro della musica del diavolo, ma le stratificazioni e le calcificazioni dell’immaginario Mtv, che con il rock ha agito da novella Medusa. Il musical di Adam Shankman è, appunto, la pietra tombale: due protagonisti, Julianne Hough e Diego Boneta, giovani, bellini [...] Vai alla recensione »

Luigi Paini
Il Sole-24 Ore

Cantare. Ballare. Vivere. Sognare. È la Los Angeles degli anni 70, bellezza! e per la giovane, pimpante, biondissima ragazzina appena arrivata in autobus da Tulsa, Oklahoma, tutto è ancora possibile. Sa cantare, sa ballare, quanto a ridere e sognare, beh, non vuole essere seconda a nessuno. È contagioso, Rock of Ages, un vero film scacciapensieri, un portatore sano di ritmo e allegria.

Antonello Catacchio
Il Manifesto

La ragazzotta (Julianne Hough) arriva con il Greyhound dal Kansas a Los Angeles. Il suo bagaglio è fatto di dischi autografati da metallari tosti. Ingenua come è, le rubano subito la valigia, perché è arrivata in una giungla. Ma anche nei luoghi più selvaggi ci sono creature dolci e lei trova Drew (Diego Boneta), bravo ragazzo che campa come barista al mitico Bourbon Room, ma suona con gli amici e [...] Vai alla recensione »

Alessandra Levantesi
La Stampa

È ispirato al musical di Chris D’Arienzo messo in scena a Los Angeles nel 2005 e trasferito nel 2009 a Broadway; e si basa su un canone narrativo classico del genere (struttura «en abime» la chiamano i dotti), quello di uno spettacolo che racconta il suo stesso farsi. Nel caso di Rock of Ages , detto show è pensato per salvare dalla chiusura uno storico locale di Hollywood, l’immaginario Bourbon Room, [...] Vai alla recensione »

Dario Zonta
L'Unità

Un film divertente che non vorremmo vedere mai più! Questo ci viene da pensare all’uscita dall’anteprima di Rock of ages, parafrasando il titolo di un bellissimo racconto di David Foster Wallace (una cosa divertente che non farò mai più), reportage di una settimana passata su di una nave da crociera extra lusso verso i Caraibi. Ecco, l’impressione è un po’ questa, come di essere saliti su di un gigantesco [...] Vai alla recensione »

Paola Casella
Europa

Rock of ages è una celebrazione trash, e lo diciamo senza intento derogatorio: basato sull’omonimo musical di Broadway che metteva insieme, in stile Mamma mia!, una serie di canzoni di successo dei tardi anni Ottanta per sostenere una narrazione da operetta rock, il film parte dal presupposto necessario che non si può prendere sul serio certa musica di quel periodo, quanto di più lontano dal rock duro [...] Vai alla recensione »

NEWS
GALLERY
martedì 19 giugno 2012
 

Diretto da Adam Shankman, arriva al cinema Rock of Ages, adattamento dell'omonimo musical scritto da Chris D'Arienzo (qui in veste di produttore esecutivo e sceneggiatore). La storia è quella di Sherrie, ragazza di provincia, di Drew, ragazzo di città, [...]

BIZ
domenica 17 giugno 2012
Robert Bernocchi

È diventato difficile parlare dei risultati di ogni film, quando lo stato generale del box office italiano è comatoso, per usare un eufemismo garbato. Ci sono ovviamente i titoli che vanno un po' meglio, ma di trionfatori veri e propri non se ne trovano [...]

BIZ
martedì 3 aprile 2012
Robert Bernocchi

Era ovviamente uno scherzo, ma in questi casi qualcuno ci casca sempre. Per qualche ora ha fatto il giro del mondo l'ipotesi che James Cameron sarebbe stato intenzionato a dirigere un sequel di Prometheus, la nuova pellicola di Ridley Scott che era nata [...]

BIZ
mercoledì 14 dicembre 2011
Robert Bernocchi

Si parla da tempo di una versione cinematografica ispirata alla serie televisiva The Equalizer, che in Italia era conosciuta con il titolo Il giustiziere di New York, la storia di un ex agente segreto che, per cercare di redimersi dalle sue azioni violente [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati