Blood Story

Film 2010 | Horror V.M. 14 115 min.

Regia di Matt Reeves. Un film Da vedere 2010 con Chloe Moretz, Kodi Smit-McPhee, Richard Jenkins, Elias Koteas, Cara Buono. Cast completo Titolo originale: Let me In. Genere Horror - USA, Gran Bretagna, 2010, durata 115 minuti. Uscita cinema venerdì 30 settembre 2011 distribuito da Filmauro. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: V.M. 14 - MYmonetro 3,21 su 65 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Blood Story tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Nella sua solitudine, il piccolo Owen stringe amicizia con la nuova vicina, senza intuire ciò che di misterioso e pericoloso si nasconde in lei. In Italia al Box Office Blood Story ha incassato nelle prime 2 settimane di programmazione 1,3 milioni di euro e 514 mila euro nel primo weekend.

Blood Story è disponibile a Noleggio e in Digital Download su TROVASTREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
3,21/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA 3,25
PUBBLICO 3,39
CONSIGLIATO SÌ
Buon remake, basato su un'operazione di ricontestualizzazione.
Recensione di Marianna Cappi
martedì 2 novembre 2010
Recensione di Marianna Cappi
martedì 2 novembre 2010

Owen ha 12 anni e vive con la madre in una piccola cittadina del New Mexico in cui nessuno sceglierebbe di andare a vivere. Torturato da tre bulli compagni di classe, provato dal divorzio in corso dei genitori, trova per la prima volta un'amica nella nuova vicina di casa, una ragazzina strana, che non sente il freddo e non mangia le caramelle. Tra i due giovani la relazione si stringe, anche e soprattutto dopo che Owen scopre il segreto di Abby, il suo bisogno di bere sangue per vivere.
Il remake made in USA del meraviglioso film di Tomas Alfredson faceva molta paura nelle intenzioni ma, seppur forse più sanguinolento, rassicura anche gli animi più ansiosi. Il romanzo di John Ajvide Lindqvis torna dunque sullo schermo grazie al regista di Cloverfiled, Matt Reeves, senza che il ricordo del primo film venga alterato. Siamo qui in presenza di un doppio, che della tragica inquietudine dell'originale ritrova tanto il senso quanto il sentimento, ma che avvicina questa storia nera ambientata nella neve bianca al pubblico americano, offrendogli maggiori appigli. La ricontestualizzazione negli Stati Uniti dell'era Reagan -una presidenza nata dal malessere (specie economico) avvertito dal paese e tutta improntata alla difesa dalla minaccia esterna- ma anche la collocazione calzante tra il genere del teen movie scolastico e l'horror più esplicito, fanno di Let me in un'opera meno aliena e lontana di Let the right one in per la platea a stelle e strisce. Fermo restando il primato del film Alfredson, tanto in senso anagrafico quanto emozionale. Il senso di isolamento e di inguaribile solitudine che nel film svedese abbracciava non solo i protagonisti ma la comunità tutta, il condominio, il circondario, le foreste, qui si stringe attorno a Owen, alla sua famiglia disintegrata e alla sua esclusione sociale, disegnando un percorso meno esistenziale e più individuale, anch'esso più in linea con i modi della narrazione cinematografica americana. Ciò che viene smussato, inoltre, è la sottile indeterminazione sessuale, per cui l'Oskar del film svedese aveva una bellezza diafana quasi femminile mentre Eli era più scura, forte, selvatica. La scelta di Kodi Smit-McPhee e Chloe Moretz ristabilisce frontiere di genere più marcate, dando maggior peso all'apparenza di angelo condannato del personaggio femminile
Reeves ha per la seconda volta l'opportunità di lavorare su una situazione di non ritorno e di mitigare il tragico con l'azione ma soprattutto, in questo caso, con sentimenti ben più profondi. Ciò nonostante, resta chiaro che non è certamente un'esigenza artistica ad aver portato alla realizzazione di questo remake quanto piuttosto una scelta produttiva e di mercato. È un ottimo remake, ma arriva giustamente secondo.

Sei d'accordo con Marianna Cappi?
BLOOD STORY
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
CHILI
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€7,99 €9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
domenica 2 ottobre 2011
Igna91

Blood Story è un film del 2010, scritto e diretto da Matt Reeves, tratto dal libro di John Ajivide Lindqvist "Lasciami entrare" nonchè remake dell'omonimo film svedese uscito nel 2009. Il film racconta dell'amicizia fra Owen, un bambino perseguitato dai bulli, e una misteriosa bambina di nome Abby (Chloë Moretz, fantastica interprete di "Chelsea" in Amityville Horror).

lunedì 10 ottobre 2011
Alespiri

Trattasi di un riuscito remake dell'ottimo film del 2008 "Lasciami entrare" del regista svedese Tomas Alfredson. Owen è un bambino che vive un'infanzia di solitudine in un luogo anonimo remoto e freddo nel New Mexico. Soffre per la separazione di due genitori, concentrati sulle loro liti personali e per niente presenti emotivamente.

venerdì 9 settembre 2011
Andrea Levorato

Blood Story **** Restrizione: V.M.14 Produzione: USA 2010 Genere: Horror, Drammatico Regia: Matt Reeves Attori principali: Chloe Grace Moretz, Kodi Smit-McPhee, Richard Jenkins Trama: Owen (Smit-McPhee) ha dodici anni e una nuova vicina Abby (Moretz), che gira sempre a piedi scalzi, non sente il freddo, ha uno strano odore, non mangia caramelle e non si fa mai vedere in giro di giorno.

domenica 9 ottobre 2011
Riccardo76

Una storia semplice quanto malinconica: lui, un bambino perseguitato dai compagni bulli, vorrebbe riuscire a trasformare la sua rabbia in violenza per difendersi; lei una bambina vampiro, al contrario, non riesce a tenere a freno il suo istinto violento, che la porta ad uccidere per nutrirsi di sangue. I due s’incontrano ed uniscono le loro solitudini ed il loro senso di inadeguatezza, aiutandosi [...] Vai alla recensione »

giovedì 13 ottobre 2011
tiamaster

Romeo e giulietta i versione horror:un ottimo film.Owen è un ragazzo che ha scuola viene costantemente picchiato da dei suoi compagni di classe,un giorno però nella loro città si trasferisce una bambina....che non è quello che sembra!!Il film gode di una buona regia,in particolare la scena al distributore è girata molto bene,la neve però è palesemente finta.

sabato 26 luglio 2014
Lucadrago

Per chi non conosce questo cult-drama dal romanzo o l'originale eviti di leggere prima il libro-vedere il film e poi il remake, ma faccia il percorso "inverso" remake-film-libro. Prima del riuscito remake di Carrie arriva quello di "lasciami entrare" film cult svedese che cercava di regalare emozioni e interrrogativi attingendo da un librone in cui erano presenti tematiche sociali [...] Vai alla recensione »

giovedì 28 aprile 2011
DarkOmen98

Owen ha dodici anni, vive solo con sua madre a Los Alamos (New Mexico). Passa il suo tempo a spiare i vicini o a esercitarsi ad accoltellare un povero albero, immaginandolo come i bulli che non gli danno tregua a scuola. Un giorno succede qualcosa di incredibile e nella sua vita entra la graziosa Abby, ma contemporaneamente si verificano una serie di omicidi efferati.

martedì 11 settembre 2012
Nuno's

Che dire: ottimo film. Non ha rivali nel suo genere, riesce a dare di tutto agli spettatori: inquietudine, schifo, tristezza, rabbia, romanticismo. Realizzato in maniera impeccabile, soprattutto sugli effetti sonori, un po` meno sulla grafica, questo lungometraggio e` un vero e proprio horror come si deve, a differenza dell`opinione pubblica. E` vero, non fa "paura" alle masse, che preferiscono [...] Vai alla recensione »

lunedì 3 ottobre 2011
iacio

Il film è un torbido intreccio fra horror e storia d’amore. Il “piccolo” Owen vive esclusivamente con sua madre ed il suo comportamento sembra risentire dell’assenza della figura paterna: vittima di un infelice rapporto coniugale, trascorre le sue giornate a scuola (ove per il suo carattere timido ed introverso diviene facile bersaglio della cattiveria dei suoi compagni) [...] Vai alla recensione »

sabato 17 settembre 2011
tiamaster

non un remake ma il remake,una specie di romeo e giulietta horror,che non fa paura,e non so se è il suo scopo.più di un semplice remake questo film è migliore di tutti gli scarsi horror usciti in questi anni,meno sangue e cavolate varie per un film che mira veramente ad andare oltre ai mostri cattivi a cui siamo abbituati.veramente molto bello.

domenica 2 ottobre 2011
DarkEnry

*QUESTA RECENSIONE POTREBBE CONTENERE SPOILER* Matt Reeves ha fatto un meraviglioso lavoro con questo remake. Avevo davvero paura che il remake americano sarebbe potuto venir fuori male e invece mi sbagliavo. Le differenze con il libro e con l'originale sono il cambio della località (i fatti si svolgono in Nuovo Messico) i nomi dei protagonosti (Eli viene chiamata Abby e Oscar in Owen), [...] Vai alla recensione »

martedì 11 ottobre 2011
Donald93

Dal trailer sembrava di cadere in un film troppo americanizzato, farcito da troppi stereotipi; ma il regista non cade in questa "trappola", difatti coglie perfettamente le atmosfere dell'originale Lasciami entrare, ripercorrendo le vicende originali (con qualche goccia di sangue in più). Può risultare ancora più dettagliato nella spiegazione di molte vicende che nel [...] Vai alla recensione »

martedì 4 ottobre 2011
rabagascoigne

Confesso che non credevo davvero che avrei condiviso il giudizio di Stephen King, ma in effetti siamo davanti al miglior horror americano degli ultimi 20 anni. Bella forza, certo, non si tratta sicuramente della golden age per questo genere cinematografico, ma comunque è un ottimo risultato che mai più avrei pensato potesse essere raggiunto da un remake.

giovedì 6 ottobre 2011
Lalli

non ho visto l'originale, non ho letto il libro quindi non posso fare paragoni. Ma posso dire che è un bellissimo film, poetico, drammatico..la storia di una grande amicizia, la storia di un "amore" ingenuo e stupendo. Due baci che mi hanno emozionato molto di più di tante slinguazzate in altri film... la scena del bagno del poliziotto che allunga la mano è terribile...l [...] Vai alla recensione »

mercoledì 5 ottobre 2011
TheDarkEnry

Cosa dire di questo remake? Veramente fatto bene. Sicuramente Lasciami Entrare, il film origininale, sarà sempre meglio però devo dire che anche questo mi è piaciuto un sacco. Certo ci sono delle differenze rispetto a Lasciami Entrare però niente che dia fastidio. Poi certe scene aggiunte dal regista sono fatte molto bene.

martedì 4 ottobre 2011
cristalline

Molto inquietante, niente a che vedere con sciocche storie di vampiri, belli fighi lucenti e innamorati. Qui è tutto morboso, cupo, triste, brutto. E questa cupezza e ineluttabilità quando uscite dal cinema vi resta appiccicata. Un film che dà emozioni forti, quindi consigliato.

sabato 23 aprile 2011
sogheching

questo film è stupendo quando uscirà in italia ??

lunedì 26 dicembre 2011
Nalipa

Certo il film svedese, nessuno lo immaginava, é stata una vera sorpresa. Avevo qualche remora nel vedere Blood Story perché quasi sempre le rivisitazioni, i rifacimenti ecc...non mi piacciono; ma invece nel caso specifico ho verificato che occore sempre verificare con i propri occhi....in quanto stiamo parlando di film! Insomma si tratto di un gran bel film, ben diretto, ottima fotografia e soprattutto [...] Vai alla recensione »

giovedì 13 ottobre 2011
Spike

Un remake che non scimmiotta l'originale. Il periodo reganiano (anni '80) è adattissimo ad un prodotto che tratta di relazioni umane difficili se non impossibili ( la società individualista degli yuppies...). Gli attori sono azzeccatissimi: i due ragazzini sembrano nati per interpretare questi personaggi ( attenti a Chloe Moretz prospetto una carriera in ascesa); ottima la regia [...] Vai alla recensione »

domenica 16 maggio 2010
Antonio Chiarelli

Non ho ancora visto il secondo, ma credo sara tale e uguale al primo film Svedese. Non è uno dei soliti Horror-Thriller ove la paura, la tensione e il mistero sono in agguato. Credo che costituira nuovuomante scene Macabre e sanguinose, naturalmente nn consigliabile ai malati di di cuore. O a chi nn sopporta la visione del sangue o le parti mozzate del corpo umano.

domenica 2 ottobre 2011
molenga

dopo venti minuti dall'inizio della vision di"blood story"(un giorno qualcuno mi spiegherà perché si debba tradurre un titolo ingles con un altro titolo inglese) avevo una netta sensazione:"questo film l'ho già visto". Ovviamente non sapevo che si trattasse dell'ottimo remake di"let the right one in". Veramente un film fatto con tutti i crismi, gustosissimo specialmente se non si èvissuta l'atmosfera [...] Vai alla recensione »

mercoledì 5 ottobre 2011
Hidalgo

Lasciami entrare, quello originale, è un film che mi ha entusiasmato e , come me, ha sedotto tanti altri spettatori. Temevo, dunque, questo remake americano, visto che dalle parti di Hollywood sono famosi (anche) per rovinare ottimi film che hanno la "colpa" di non essere stati partoriti sotto la bandiera a stelle e strisce. Blood story è la classica eccezione alla "regola.

martedì 4 ottobre 2011
pfmx3

bellissimo film vampiresco., remake rivisitatissimo del film svedese lasciami entrare tra cui citato molteplici volte nel film,tra horror e thriller ,basata cu una storia ben costruita e ben girata ,ottimo film del regista di cloverfild.consigliato xke nn banale come gli ultimi film di vampiri .

martedì 4 ottobre 2011
Igna91

Blood Story è un film del 2010, scritto e diretto da Matt Reeves, tratto dal libro di John Ajivide Lindqvist "Lasciami entrare" nonchè remake dell'omonimo film svedese uscito nel 2009. Il film racconta dell'amicizia fra Owen, un bambino perseguitato dai bulli, e una misteriosa bambina di nome Abby (Chloë Moretz, interprete di "Chelsea" in Amityville Horror). [...] Vai alla recensione »

domenica 2 ottobre 2011
Mr cinefilo

per una volta un remake che va oltre la mera operazione commerciale, apportando qualcosa di nuovo e non sfigurando con l'originale svedese

lunedì 6 dicembre 2010
flaviobertoncini

io ho visto il film al festival di Roma e, oltre che fatto meglio mi è anche sembrata migliore la storia, si perchè in molti pensano che la storia sia identica a lasciami entrare ma in realtà segue fili logici diversi che rendono il racconto ancora più fluido.Reeves(presente in sala) firma un'opera più cupa e tecnicamente migliore rispetto alla versione svedese, [...] Vai alla recensione »

giovedì 9 maggio 2013
Liuk

Non so quanto potesse servire un remake di un film del genere, comunque lo hanno fatto, il prodotto é buono, buona la recitazione dei ragazzini, forse un pó scarsi gli effetti speciali, giá che c'erano potevano esagerare. Lo consiglio senza troppe pretese.

lunedì 10 ottobre 2011
Stalliere

Entrando in sala per la visione di Blood Story, e durante il percorso che mi ci ha condotto, mi sono domandato: che senso può avere riprodurre un film delicato e complesso come il "Lasciami Entrare" di Tomas Alfredson, di così recente produzione, e riproporlo senza modificarne la veste? Si è gridato all’istant-remake.

mercoledì 5 ottobre 2011
scorpion2

Premetto che il film in sè è molto convincente, soprattutto grazie all'elevato livello di tensione che riesce a suscitare nello spettatore. Le scene sono generalmente molto ben congegnate e anche grandiosamente cruente in certi punti. Tutto è sostenuto da dialoghi scorrevoli tutto sommato e da una trama piacevole, la quale ad ogni modo è praticamente identica a quella del suo predecessore di cui blood [...] Vai alla recensione »

lunedì 3 ottobre 2011
MorenoPseudo

Inizio col dire che di solito non dico mai capolavoro ad un film escluse rare eccezzioni,ma in questo caso sono costretto a dirlo perchè questo film credo sia l'unico film horror che mi abbia mai fatto emozionare veramente bello e consigliato per tutti è impossibile non rimanere incantato dalla dolcezza di questo film i protagonisti anche se bambini o forse propio per quello recitano [...] Vai alla recensione »

venerdì 28 agosto 2009
franklash

come storia copia quella di lasciami entrare! sti amerikani sono copioni, prima copiano rec, ora lasciami entrare?? mah

lunedì 31 dicembre 2012
oprimit

Di solito da un remake ci si aspetta un tocco personalizzato da chi lo dirige. In questo caso ho assistito ad un banalissimo copia incolla senza nessuna novità. Appena sufficente per merito degli attori.

domenica 26 febbraio 2012
Alex98

bel film,una visione diversa del vampiro,abituati come siamo ai film della saga di twiligth (anche loro molto belli),scene belle ma allo stesso tempo crude...non mi ha deluso per niente!!! BEL FILM...COMPLIMENTI >_<

sabato 19 novembre 2011
Vittorio

Fare un remake è sempre difficile...nonostante questo si tratta di un film gradevole, ben interpretato e con una buona fotografia.. Da vedere...

lunedì 3 ottobre 2011
hughile.altervista.org

Blood story è uno di quei film da cui ti aspetti il genere preannunciato dal trailer“L’horror più inquietante”per scoprire che invece di horror ha ben poco ed è prevalentemente un film drammatico,realizzato sulla base di un lungo flashback.A parte alcune sporadiche scene di sangue,il film s’incentra molto sulla storiella d’amore tra la bambina-vampiro Abby ed il piccolo dolce Owen.

giovedì 12 maggio 2016
lucenera

dalla recensione non capisco se e' un documentario sulla politica economica americana anni 90 2000  o un film impersonato da esseri umani ,  ma ripeto non si trova gente in grado di vedere un film e dire in 4 parole se vale la pena di vederlo?

mercoledì 16 dicembre 2015
floyd80

 Una pellicola romantica, delicata e originale, dove la tematica horror rimane quasi di contorno come un paesaggio dietro ad un ritratto. Consigliato

giovedì 17 novembre 2011
fabgan

Bello bello da vedere, un film che ti lascia sospesi fra la semplicità dei bambini e la brutalità dell'horror...  il film mi è piaciuto molto semplice per certi versi e crudo e violento per altri. ovviamente si tratta sempre di gusti personali, dategli un'okkiata e ditemi... per chi si aspetta qualche scena piccante visto che ormai le si trova dappertutto devo [...] Vai alla recensione »

lunedì 14 novembre 2011
gjanpz

Il film si regge su una trama di per se' davvero originale, e che ci porta a riflettere. L' "amore" tra due ragazzini dodicenni dove lei è una vampira, quindi in realtà i suoi dodici anni restano tali nonostante sia matura: il corpo è quello di una bambina nel quale è intrappolato un essere "diverso" che cresce proiettato sull'immortalità. [...] Vai alla recensione »

domenica 9 ottobre 2011
epidemic

non l'ho visto (sono un pò contario ai remake made in USA)...però se mi dite che è ai livelli dell'originale corro al cinema....sono nelle vostre mani

domenica 9 ottobre 2011
lestrange96

Sono davvero poche le scene che si possono definire horror in questo film. La storia è troppo incentrata su una storia d'amore (Horror romance). Pur essendo sempre presente l'atmosfera di tensione e suspance ad un certo punto il film comincia a diventare troppo lento! Non dico che non sia un bel film... ma  (nonostante la trama poco originale) si poteva fare di più! Ottima [...] Vai alla recensione »

sabato 8 ottobre 2011
Lalli

vedo che la pensiamo uguale, anche a me ha dato le stesse emozioni e un profondo senso di tristezza...tutto il film è cupo, triste, scuro...e ancora: non definiamolo un semplice horror!!! ciao!!!

sabato 8 ottobre 2011
gattaluna

L'originale ha delle "finezze" che questo film non ha pur essendo, secondo me, un film che mantiene la maggior parte delle suggestioni e delle originalità del film svedese. Da vedere comunque.

sabato 8 ottobre 2011
gattaluna

L'originale ha delle "finezze" che questo film non ha pur essendo, secondo me, un film che mantiene la maggior parte delle suggestioni e delle originalità del film svedese. Da vedere comunque.

sabato 13 luglio 2013
andre89LOST

I primi trenta minuti sono cupi e colmi di tensione. Poi la storia sembra perdere un pò di forza, forse lo spettatore non capisce qual è il senso del film.. Mi continuavo a chiedere: "Ok è successo questo, quindi? Come va avanti la storia?!" ma le mie domande hanno avuto delle fragili risposte.  Attori bravissimi, musiche davvero inquietanti del premio Oscar Michael [...] Vai alla recensione »

martedì 11 ottobre 2011
Frucar

Quando sono andato a vedere il film, non sapevo che era un remake di " Lasciami Entrare ", che l'anno scorso ho visto ed apprezzato, ma poi ai primi minuti ho capito che stavo riguardando il film che già conoscevo, sono rimasto inizialmente un pò deluso, perchè mi aspettavo un film nuovo da scoprire, ma poi ho notato che mi piaceva. Per i dialoghi, per la concretezza delle immagini e per l'ampliezza [...] Vai alla recensione »

domenica 7 ottobre 2012
Salvo996

Un film veramente bello, un argomento spesso trattato nei film horror ma mai descritto in questa maniera! Ottima ambientazione, ottimi i tempi molto lunghi (ci soffre a vedere film lenti deve assolutamente evitare questo film), ottimi i 2 ragazzini.....tutto molto bello!!! CONSIGLIATISSIMO!

domenica 16 maggio 2010
Antonio Chiarelli

Non ho ancora visto il secondo, ma credo sara tale e uguale al primo film Svedese. Non è uno dei soliti Horror-Thriller ove la paura, la tensione e il mistero sono in agguato. Credo che costituira nuovuomante scene Macabre e sanguinose, naturalmente nn consigliabile ai malati di di cuore. O a chi nn sopporta la visione del sangue o le parti mozzate del corpo umano.

giovedì 21 giugno 2012
ciccio benzina

la solita pappardella che mischia una storia romantica con drammatico e gli appiccica sopra 2 ,3 effettucci speciali horror , stile di una gran fregatura per far soldi .

martedì 12 giugno 2012
n.j di girolamo

bel film l'ho visto in lingua originale e mi è sembrato molto bello . La trama di un bambino che fa amicizia con una vampira . Chloe Moretz bravissima nel ruolo che aveva interpretato Lina Andersson molti dicono che sia un remake ma non è così è tutt'altro , è un film silenziosi con molti primi piani soprattutto su Owen , mi è piaciuto anche Richard [...] Vai alla recensione »

FOCUS
INCONTRI
venerdì 30 settembre 2011
Marianna Cappi

Quattrordici anni, una passione per Audrey Hepburn ma una carriera già improntata a ruoli molto più estremi. Da oggi Chloe Moretz ci guarderà per un po' con i suoi occhioni magnetici dagli schermi delle nostre sale. Riservata, silenziosa, ma straordinariamente forte ed efficace quando si tratta di procurarsi quel che le serve per vivere, Abby, la vampira di Chloe in Blood Story, è molto lontana dalle vampire ventenni di Twilight e molto meno riconciliata.

Frasi
"E se quello non li ferma?"
"Ti aiuterò io!"
Dialogo tra Abby (Chloë Grace Moretz) - Owen (Kodi Smit-McPhee)
dal film Blood Story
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Roberto Nepoti
La Repubblica

Prima regola: non confonderlo con un Twilight a sessi rovesciati. Blood Story (brutto titolo che sostituisce l'originale "Lasciami entrare") è sì la storia d'amore tra un umano e un vampiro: ma ne è la versione inquietante, anziché piaciona, più il racconto del sentimento che nasce tra due creature marginali e "diverse" che una fantasy vampiresca in senso stretto.

Fabio Ferzetti
Il Messaggero

Che cosa è il Male? Risposta da predicatore: la possibilità di far male a qualcuno. E cosa vuol dire diventare adulti? Accettare questa possibilità. Cioè capirla e dominarla. Scusate la predica ma «Blood Story» parla di questo, come ogni bel film sull’adolescenza. Anche se Abby non è una qualunque. Vive di notte, è fortissima, vive bevendo il sangue - sangue umano, non come quegli imbroglioni di «Twilight» [...] Vai alla recensione »

Paola Casella
Europa

Abbiamo appena accennato a Tomas Alfredson e al suo horror Lasciami entrare, vero capolavoro del cinema europeo contemporaneo, ed eccone il remake americano, per la firma del regista di Cloverfield. Reeves ricalca quasi inquadratura per inquadratura il film svedese, e nel trasporre la storia in America non compie l’errore di trasformarla in un clone di Twilight, ma manca della raffinatezza sottile [...] Vai alla recensione »

Dario Zonta
L'Unità

Blood Story è il titolo molto esplicito del rifacimento americano di un europeo davvero molto bello e dal titolo più colto e poetico: Lasciami entrare. Forse alcuni ricorderanno questo piccolo film di vampiri adolescenti uscito qualche anno fa in Italia dopo il passaggio al festival di Torino. Tratto dal romanzo omonimo John Ajvide Lindqvist ambienta un cupo melò trans-gender adolescenziale nella [...] Vai alla recensione »

Thomas Sotinel
Le Monde

Sorti il y a deux ans, Morse de Tomas Alfredson est l'un des (ou tout simplement le) plus beau(x) film(s) d'horreur de ces dernières années. Dans la nuit suédoise, l'amour de deux adolescents, l'un collégien en butte aux persécutions de ses camarades, l'autre morte-vivante, jamais rassasiée de sang, faisait comme une transfusion totale à un genre que l'on croyait exsangue, le film de vampire.

NEWS
NEWS
venerdì 10 settembre 2010
Marlen Vazzoler

Let me In a Toronto nella sezione After Dark Verrà presentato in anteprima al Toronto Film Festival nella sezione After Dark che quest'anno celebra i suoi cinque anni, il nuovo adattamento cinematografico del romanzo di John Ajvide Lindqvist, Let me [...]

NEWS
giovedì 19 agosto 2010
Marlen Vazzoler

Dal codice morse agli indovinelli La campagna virale del film di Let Me In, interpretato da Kodi Smit-McPhee, Chloe Moretz e Richard Jenkins, ha preso una svolta davvero interessante. Prima del Comic-Con era stato inviato ad alcuni giornalisti un sacchetto [...]

GALLERY
giovedì 15 luglio 2010
Marlen Vazzoler

Il passato di Abby in un prequel a fumetti Tra i nuovi titoli che la casa editrice Dark Horse annuncerà al Comic-Con ci sarà il prequel a fumetti del remake di Lasciami entrare, Let Me In, che sarà intitolato Let Me In: Crossroads.

NEWS
martedì 6 luglio 2010
Marlen Vazzoler

Una storia intima sulla maturità Ieri Empire ha debuttato online con il teaser poster ufficiale inglese del film Let Me In, scritto e diretto da Matt Reeves (Cloverfield), il remake americano di Lasciami entrare di Tomas Alfredson a sua volta adattamento [...]

GALLERY
martedì 14 luglio 2009
Marlen Vazzoler

Sembra proprio che il regista Matt Reeves (Cloverfield) stia mantenendo la sua promessa fatta una quindicina di giorni fa per il casting degli attori protagonisti di Let me in, un ri-adattamento del romanzo Lasciami entrare scritto da John Ajvide Lindqvist, [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati