Il cigno nero

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Il cigno nero   Dvd Il cigno nero   Blu-Ray Il cigno nero  
Un film di Darren Aronofsky. Con Natalie Portman, Vincent Cassel, Mila Kunis, Barbara Hershey, Winona Ryder.
continua»
Titolo originale Black Swan. Thriller, durata 110 min. - USA 2010. - 20th Century Fox uscita venerdý 18 febbraio 2011. - VM 14 - MYMONETRO Il cigno nero * * * - - valutazione media: 3,34 su 323 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

La (auto)distuzione del Cigno Nero. Valutazione 3 stelle su cinque

di ashtray_bliss


Feedback: 28096 | altri commenti e recensioni di ashtray_bliss
sabato 6 ottobre 2012

Black Swan, e' stato la rivelazione del 2011, il film nominato a ben 5 premi Oscar e che ha fatto vincere la statuetta ambita come  'Miglior Attrice' a Natalie Portman. Cosi anch'io sono partita alla visione di questo film con le migliori aspettative. Premettendo anche che non conosco a fondo i lavori di Aronosky, eccetto il potentissimo Requiem for a Dream, ero veramente curiosa di vedere questa nuova pellicola del rinomato cineasta.
Il balletto classico e' sullo sfondo di questo dramma psicologico (sicuramente non e' del genere "thriller") e il film e' incentrato su una ballerina in particolare: Nina Sayers. Una ragazza che si dedica anima e corpo alla danza, ne fa il suo obbiettivo di vita e quando il coreografo Thomas (Vincent Cassel) annuncia di voler rifare una nuova versione del famoso "Lago dei Cigni" lei fara' in modo di aggiudicarsi la parte della protagonista Odette. La speranza si avvera e da li in poi a inizio una corsa alla ricerca della perfezione, in ogni passo, in ogni movimento, tramitte l'autoimposizione di estenuanti ed esaustivi allenamenti, fuori e dentro il teatro. Perche' interpretare quella parte non e' solo l'ambizione di ogni ballerina del suo gruppo, ma rappresenta una oppurtunita' unica di riscatto da una madre amorevole ma fallita che inizio' la figlia alla danza con la speranza di rivedere se stessa. Nina prova e riprova, cercando la perfezione e la bellezza assoluta, ma la vera sfida per lei e' trasformarsi nella gemella cattiva di Odette, appunto il Cigno Nero. Nina verra' costantemente incoraggiata dal coreografo e dai professori a lasciarsi, finalmente, andare, a tirar fuori la sua parte piu' aggressiva e impulsiva. Nina intraprende cosi un percorso nuovo, un percorso che diventera' ossessione e l'ossessione sfocia in paranoia, in allucinazioni costanti che s'impossessano di lei. E ad accentuare questa volglia implacabile di essere perfette, questa ambizione irraggiungibile, c'e' la rivalita', piu o meno velata, tra Nina e Lily (Mila Kunis): l'ultima ballerina arrivata a far parte del gruppo. Lily, per Nina, rappresenta il suo esatto contrario. Lily e' liberale, emancipata, esuberante, non ha paura di sfondare essendo se stessa, non ha remore e non trova ostacoli in niente. Nina la ammira ma forse la invidia anche di piu' creandosi uno stato di rivalita' tra lei e Lily ossessivo.
Alla fine Nina riuscira' a liberarsi da se stessa, ed interpretare meravigliosamente il Cigno Nero, ma poi, come nella storia dove il Cigno Bianco si uccide per disperazione e rassegnazione, Nina morira', dopo aver combattuto contro se stessa in una allegorica scena di lotta tra le due Nina, quella buona e quella cattiva e distruttiva. Perche' la perfezione tanto desiderata da Nina, non esiste e quando esiste e' sempre sinonimo di sconfitta e distruzione, in questo caso rappresentato dalla morte contemporanea del Cigno e di Nina.
Il film risulta cosi basarsi sul concetto dei contrasti: partendo dal contrasto basilare di Nero (= malvagio, perfido) contro Bianco (=innocenza, bonta') e la continua lotta tra queste due forze, le quali si scontrano perpetuamente anche nella mente di Nina, che si ritrova a dover far emergere entrambi i lati del suo carattere, quello puro e quello piu' oscuro, prima come esigenza coreografica sul palcoscenico dove deve interpretare entrambe le parti del Cigno Bianco e del Cigno Nero, ma successivamente anche nella vita reale. Un contrasto che prosegue anche nello scontro visivo e psicologico tra Nina e Lily. Lily rappresenta la forza oscura in contrasto (e in lotta) contro Nina, rivale che incarna la bellezza e la bonta' nonche' l'ingenuita'. Contrasto che sullo schermo si manifesta anche con i colori degli indumenti indossati dalle principali protagoniste: Lily e' porta quasi sempre indumenti neri o molto scuri al contrario di Nina che veste sempre abiti chiari, bianchi o rosa, per accentuare ulteriormente la sua purezza.
Un altro elemento di contrasto e' quello tra la realta' della protagonista e la finzione, quella che rappresenta il ruolo che lei deve interpretare. Nina all'inizio e' consapevole che quello che lei diventa sul palco e' nettamente diverso da quello che e' nella realta. Ma pian piano che la sua ossessione per raggiungere la perfezione coreografica aumenta, Nina, perdera' ogni criterio e misura di distinzione tra la realta' e la fantasia, trovandosi cosi a sovvrappore la Nina della vita quotidiana con la Nina interprete dei due Cigni. E mentre queste forze oscure si combattono nella sua psiche portandola sul orlo della psicosi e dell'insanita' mentale, lei iniziera' ad immedesimarsi con il Cigno Nero che interpreta.
L'ultimo elemento chiave del film, ripreso dalla filosofia classica, e' lo specchio. Metafora del primordiale ed eterno contrasto tra l'Essere e l'Apparire. Lo specchio dunque, da ogetto fondamentale e irremovibile delle scuole e sale di danza classica, si trasforma nel oggetto che per eccelenza accentua il cambiamento di personalita' di Nina. La stessa, che dello specchio non puo' fare a meno, cerca il suo riflesso ovunque: nel camerino, sulla metro, a casa, nelle sale di prova del teatro. Nina e' ossessionata anche dalla sua stessa Immagine che la perseguita senza tregua. Lo specchio, durante tutto il film, e' quello che per primo fotografa il cambiamento di Nina e ne fa esaltare tutte le sue paure, insicurezze, incubi, allucinazioni ed ossessioni. Lo specchio e' il mezzo con il quale Nina si confronta col resto del mondo della danza, davanti al quale si trucca per perdersi nei panni del Cigno Nero nonche' il mezzo che "spezza l'incantesimo" della sua prigionia mentale e le regalera' la liberta' attraverso la morte.
Impeccabile la fotografia e gli effetti speciali sparsi un po' per tutto il film. Buona la regia e la sceneggiatura nonstante scorra abbastanza lentamente e senza troppi colpi di scena. Il finale e' abbastanza prevedibile e anche la storia non e' originalissima ( la protagonista si lascia ossessionare ed impossessare dalla interpretazione di un ruolo) ma la Portman e' piu' che brava a destreggiarsi nel ruolo della ambiziosa Nina combattuta tra invidie, paure e ossessioni.
Tutto sommato, un prodotto piu' che valido, con buone tematiche che vengono arrangiate bene per tutta la durata della pellicola, e buone interpretazioni. Capolavoro visivo (per via delle coreografie, fotografia) ma non di contenuti innovativi o originali.
Consigliato.

[+] lascia un commento a ashtray_bliss »
Sei d'accordo con la recensione di ashtray_bliss?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
88%
No
12%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
fabolando mercoledý 27 febbraio 2013
tutto qui?
0%
No
100%

ma chi vuoi che si prenda la briga di leggere un commento cosý lungo?Probabilmente ben scritto ma il punto Ŕ che questo non Ŕ il luogo dove fare recensioni chilometriche ma si lasciano commenti, poi, ovviamente, fai come ti pare...

[+] e che ci vieni a fare? (di ashtray_bliss)
[+] lascia un commento a fabolando »
d'accordo?

Ultimi commenti e recensioni di ashtray_bliss:

Vedi tutti i commenti di ashtray_bliss »
Il cigno nero | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marzia Gandolfi
Pubblico (per gradimento)
  1░ | mikemaister
  2░ | detodounpoco2011
  3░ | edwood87
  4░ | gambadilegnodinomesmith
  5░ | barryallen
  6░ | riccardo t.
  7░ | ashtray_bliss
  8░ | t. anderson
  9░ | anna1
10░ | gioia ventriglia
11░ | hidalgo
12░ | paperino
13░ | galaxyofbubbles.blogspot.com
14░ | marcel cerdan
15░ | paolo bisi
16░ | linus66
17░ | slowfilm.splinder.com
18░ | protus74
19░ | cirokisskiss
20░ | mrmatt
21░ | mymichelle
22░ | lia_manelli
23░ | xquadro
24░ | benedetta bergagnini
25░ | alexpark
26░ | keanu
27░ | ipoclorito
28░ | quieromirar
29░ | lionora
30░ | jack shepard
31░ | etta calý
32░ | ros_ella
33░ | annalisarco
34░ | diego p.
35░ | mariangela sansone
36░ | club dei cuori solitari
37░ | dario carta
38░ | davidestanzione
39░ | stefano pariani
40░ | chepazienza
41░ | gianmarco.diroma
42░ | giacomogabrielli
43░ | reservoir dogs
44░ | joker 91
45░ | epidemic
46░ | ce1973
47░ | zoom e controzoom
48░ | cassandra85
49░ | brucemyhero
50░ | paride86
51░ | burton99
52░ | jayan
53░ | vannyx89
54░ | andyflash77
55░ | frenky 90
56░ | jacopo b98
57░ | shiningeyes
58░ | minnie
59░ | the_film_collector
60░ | noia1
61░ | evildevin87
62░ | stefano capasso
63░ | jacopo b98
64░ | van dailer
65░ | giuli18
66░ | lhoss
67░ | bobdex
68░ | framenne
69░ | aragorn82
70░ | karmaelo
71░ | davidev
72░ | greg2
73░ | carlita
74░ | cheyenne
75░ | darkstar
76░ | tritono
77░ | brian77
78░ | il superanto
79░ | amo_solo_i_bei_film
80░ | maria cristina nascosi sandri
81░ | alice in wonderland
82░ | eugenio
83░ | spike
84░ | fueilles
85░ | orazio z.
86░ | mr_mojo.risin86
87░ | hollyver07
88░ | dario
89░ | fabiooo12
90░ | luigi.blu
91░ | shining
92░ | renato volpone
93░ | ...{birds-of-prey}...
94░ | nino quincampoix
95░ | ralphscott
96░ | joe m.h.
97░ | lady libro
98░ | the man of steel
99░ | lukemisonofattotuopadre
100░ | fabio2
101░ | jayan
102░ | enrico omodeo salŔ
103░ | andrearuberto
104░ | c h i a r a
105░ | violettailaria
106░ | theconformist
107░ | fabio6
108░ | alessio trerotoli
109░ | droman
110░ | luke23
111░ | mr.duff
112░ | alberto1988
113░ | _melindo__
114░ | dezzie86
115░ | cinema
116░ | critika.altervista.org
117░ | flavius1986
118░ | cinema 1
119░ | luana
120░ | akane-chan
Rassegna stampa
Todd McCarthy
Piera Detassis
Festival di Venezia (1)
Premio Oscar (6)
Nastri d'Argento (1)
Golden Globes (6)
David di Donatello (1)
Critics Choice Award (13)
Cesar (1)
BAFTA (21)


Articoli & News
Poster e locandine
1 | 2 | 11 | 12 | 13 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 | 38 | 39 | 40 | 41 | 42 | 43 | 44 | 45 | 46 |
Link esterni
Sito ufficiale
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità