Il cigno nero

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Il cigno nero   Dvd Il cigno nero   Blu-Ray Il cigno nero  
Un film di Darren Aronofsky. Con Natalie Portman, Vincent Cassel, Mila Kunis, Barbara Hershey, Winona Ryder.
continua»
Titolo originale Black Swan. Thriller, durata 110 min. - USA 2010. - 20th Century Fox uscita venerdý 18 febbraio 2011. - VM 14 - MYMONETRO Il cigno nero * * * - - valutazione media: 3,34 su 323 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

Il Cigno Nero: il balletto tra sesso e morte Valutazione 4 stelle su cinque

di dezzie86


Feedback: 108
giovedý 17 marzo 2011

Partiamo da una considerazione generale: Il Cigno Nero non è un film sulla danza. O meglio, lo è solo in minima parte, con una forte denuncia verso un mondo forse troppo competitivo e dove i rapporti umani sono praticamente pari allo zero.
La storia narra le vicende di Nina (Natalie Portman), giovane ballerina di una compagnia di New York, che è intenta a fare un provino molto importante, quello per la rappresentazione de “Il lago dei cigni” messo in scena dal direttore della compagnia, Thomas Leroy (Vincent Cassel). Nina dovrà interpretare la parte sia di Odette, il Cigno Bianco, sia quella della sua nemesi Odile, il Cigno Nero. Il tutto verrà amalgamato con gli attriti che Nina avrà con la sua collega Lily (Mila Kunis), che la porterà a scoprire il lato più oscuro della sua anima.
Il film, diretto dal visionario Darren Aronofsky (Requiem for a Dream, The Wrestler), come dicevo in precedenza parla sì dell’allestimento di un’opera teatrale in balletto, ma si capisce subito che l’attenzione del pubblico è dirottata su quello che le ballerine protagoniste sono, e non su quello che fanno. La denuncia di Aronofsky a un mondo dove l’arrivismo fa da padrone c’è, è innegabile, ma resta sullo sfondo, mettendo nettamente in risalto il tema del sesso nudo e crudo e della perdizione.
Nina, quasi sempre di bianco vestita, impersonifica la bontà e l’ingenuità di una ragazza cresciuta da una madre iper-protettiva, che fa del successo sportivo della figlia la sua unica ragione di vita. Il personaggio interpretato magistralmente dalla Portman (vincitrice sia dell’Oscar che del Golden Globe come migliore attrice protagonista) non sembra neanche accorgersi della sua bellezza, tanto da risultare frigida e per nulla sexy anche quando lo dovrebbe essere, e cioè mentre balla. E’ ovvia quindi la scelta del gioco di specchi che Aronofsky usa per tutto il film, sia con la presenza effettiva di superfici riflettenti, sia in maniera metaforica, con l’ingresso in scena della nuova ballerina della compagnia, Lily, che guarda caso veste quasi sempre di nero. Lily rappresenta, col suo modo di fare e di porsi, il lato più spregiudicato e trasgressivo della vita: droga, sesso libero e spinto, alcol a volontà. Il rapporto di amore-odio che si installerà tra le due porterà Nina a emanciparsi, a perdere quell’innocenza e quel candore tipiche di una fase pre-adoloscenziale, che Nina non aveva ancora perso per colpa della madre. Significativa, in tal senso, la scena in qui la Portman butta nella spazzattura tutti i pupazzi che aveva ancora in camera, retaggio di una donna che da quel momento in poi non esisterà più.
Con una scenografia incentrata solo sui colori bianco e nero (davvero ossessiva), Il Cigno Nero ci porta a considerare i due lati più estremi che una vita può prendere: da un lato un’esistenza quasi clericale, e dall’altro una vita fatta di eccessi e di divertimento al limite. La pellicola ci mostra i due lati senza remore e con pochissima censura: le scene di sesso sono infatti molto esplicite e chiare, ma sono dettate dall’esigenza di far capire cosa stia succedendo all’animo candido di Nina quando scopre cosa può (e deve) diventare per rappresentare al meglio, e quindi avere successo nel lavoro e nella vita, quello per cui vive da quando è nata.
Il finale lascia un po’ spiazzati, ma dopo la visione ci si accorgerà che probabilmente, per Nina e per tutto quello che ha rappresentato, sarebbe stato l’unico finale possibile. Aronofsky penetra nell’animo umano alla maniera di Freud, dando al sesso (senza amore) un’importanza fondamentale nella vita di ognuno di noi, nel bene e nel male. Riassume bene il tutto una frase che Cassel dice alla Portman, guardando il personaggio della Kunis che balla: “La vedi? Imprecisa, ma senza sforzi: è il sesso”.
Quando sono partiti i titoli di coda, mi è venuta in mente una frase di Woody Allen, che rapportata a questo film così oscuro nell’animo, suona quasi sinistra: “il sesso è stata la cosa più divertente che ho fatto senza ridere”. Pensandoci bene, è proprio quello che direbbe Nina.

[+] lascia un commento a dezzie86 »
Sei d'accordo con la recensione di dezzie86?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
21%
No
79%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
alberto1988 sabato 19 marzo 2011
non ti curar di loro ma guarda e passa.
33%
No
67%

A parte qualche tuo giudizio prettamente personale, Ŕ una buona recensione. Avrei delle perplessitÓ sul "clericale" e sulla chiusa di Woody Allen, ma sono sfumature, e se nel primo caso abbiamo probabilmente opinioni di fondo divergenti, sulla seconda non posso esprimermi pi¨ di tanto, perchŔ proprio non l'ho capita nel contesto.C'Ŕ da chiedersi come mai hai solo giudizi negativi. Evidentemente, una volta infilati nelle ultime posizioni, si scatena una penosa "guerra tra i poveri" per un posto in pi¨ in classifica... Ne sei l'emblema, purtroppo per te. Nonostante, ripeto, la tua sia una recensione migliore di tante altre nei "posti che contano". Il potere logora chi non ce l'ha. Persino in un forum. [+]

[+] forse non mi sono spiegato (di dezzie86)
[+] mi spiego (di alberto1988)
[+] lascia un commento a alberto1988 »
d'accordo?
Il cigno nero | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marzia Gandolfi
Pubblico (per gradimento)
  1░ | mikemaister
  2░ | detodounpoco2011
  3░ | edwood87
  4░ | gambadilegnodinomesmith
  5░ | barryallen
  6░ | riccardo t.
  7░ | ashtray_bliss
  8░ | t. anderson
  9░ | anna1
10░ | gioia ventriglia
11░ | hidalgo
12░ | paperino
13░ | galaxyofbubbles.blogspot.com
14░ | marcel cerdan
15░ | paolo bisi
16░ | linus66
17░ | slowfilm.splinder.com
18░ | protus74
19░ | cirokisskiss
20░ | mrmatt
21░ | mymichelle
22░ | lia_manelli
23░ | xquadro
24░ | benedetta bergagnini
25░ | alexpark
26░ | keanu
27░ | ipoclorito
28░ | quieromirar
29░ | lionora
30░ | jack shepard
31░ | etta calý
32░ | ros_ella
33░ | annalisarco
34░ | diego p.
35░ | mariangela sansone
36░ | club dei cuori solitari
37░ | dario carta
38░ | davidestanzione
39░ | stefano pariani
40░ | chepazienza
41░ | gianmarco.diroma
42░ | giacomogabrielli
43░ | reservoir dogs
44░ | joker 91
45░ | epidemic
46░ | ce1973
47░ | zoom e controzoom
48░ | cassandra85
49░ | brucemyhero
50░ | paride86
51░ | burton99
52░ | jayan
53░ | vannyx89
54░ | andyflash77
55░ | frenky 90
56░ | jacopo b98
57░ | shiningeyes
58░ | minnie
59░ | the_film_collector
60░ | noia1
61░ | evildevin87
62░ | stefano capasso
63░ | jacopo b98
64░ | van dailer
65░ | giuli18
66░ | lhoss
67░ | bobdex
68░ | framenne
69░ | aragorn82
70░ | karmaelo
71░ | davidev
72░ | greg2
73░ | carlita
74░ | cheyenne
75░ | darkstar
76░ | tritono
77░ | brian77
78░ | il superanto
79░ | amo_solo_i_bei_film
80░ | maria cristina nascosi sandri
81░ | alice in wonderland
82░ | eugenio
83░ | spike
84░ | fueilles
85░ | orazio z.
86░ | mr_mojo.risin86
87░ | hollyver07
88░ | dario
89░ | fabiooo12
90░ | luigi.blu
91░ | shining
92░ | renato volpone
93░ | ...{birds-of-prey}...
94░ | nino quincampoix
95░ | ralphscott
96░ | joe m.h.
97░ | lady libro
98░ | the man of steel
99░ | lukemisonofattotuopadre
100░ | fabio2
101░ | jayan
102░ | enrico omodeo salŔ
103░ | andrearuberto
104░ | c h i a r a
105░ | violettailaria
106░ | theconformist
107░ | fabio6
108░ | alessio trerotoli
109░ | droman
110░ | luke23
111░ | mr.duff
112░ | alberto1988
113░ | _melindo__
114░ | dezzie86
115░ | cinema
116░ | critika.altervista.org
117░ | flavius1986
118░ | cinema 1
119░ | luana
120░ | akane-chan
Rassegna stampa
Todd McCarthy
Piera Detassis
Festival di Venezia (1)
Premio Oscar (6)
Nastri d'Argento (1)
Golden Globes (6)
David di Donatello (1)
Critics Choice Award (13)
Cesar (1)
BAFTA (21)


Articoli & News
Poster e locandine
1 | 2 | 11 | 12 | 13 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 | 38 | 39 | 40 | 41 | 42 | 43 | 44 | 45 | 46 |
Link esterni
Sito ufficiale
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità