Devil

Film 2010 | Horror 80 min.

Regia di John Erick Dowdle, Drew Dowdle. Un film con Chris Messina, Logan Marshall-Green, Geoffrey Arend, Bojana Novakovic, Jenny O'Hara. Cast completo Genere Horror - USA, 2010, durata 80 minuti. Uscita cinema venerdì 12 novembre 2010 distribuito da Universal Pictures. - MYmonetro 3,02 su 53 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Devil tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Nella città di Philadelphia, cinque persone sono costrette a condividere uno spazio ristretto con degli sconosciuti. In Italia al Box Office Devil ha incassato nelle prime 4 settimane di programmazione 1,3 milioni di euro e 553 mila euro nel primo weekend.

Devil è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
3,02/5
MYMOVIES N.D.
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,03
CONSIGLIATO N.D.
Uno strisciante senso di minaccia incombente pervade la storia sin dall'inizio.
Recensione di Rudy Salvagnini
Recensione di Rudy Salvagnini

M. Night Shyamalan ha legato il suo nome a horror tetri e pessimistici, conclusi da efficacissimi colpi di scena sovvertitori di quanto si era visto prima (The Sixth Sense - Il sesto senso, The Unbreakable- Il predestinato). Come regista è passato, con alterno successo, ad altre cose, ma questo film a modesto budget, nel quale è "solo" produttore e autore del soggetto, sembra rifarsi alla lezione dei suoi horror. Lo dirige, con spirito di servizio e adesione alla causa, John Erick Dowdle, già autore di Quarantena, il remake copia carbone di Rec - La paura in diretta. La trama presenta una situazione relativamente inedita e claustrofobica.
Una persona si suicida gettandosi da un grattacielo e finendo sul tetto di un camion. Nelle sue mani, un rosario. Il detective Bowden - la cui vita è stata devastata dalla morte della moglie e del figlio a opera di un pirata della strada - è chiamato a investigare. Nel grattacielo in questione, cinque persone salgono su uno degli ascensori. Si tratta di un eterogeneo gruppo: l'addetto alla sicurezza Ben, un'anziana cleptomane, il venditore di materassi Vince, l'ereditiera attaccata ai soldi Sarah e l'ex militare in cerca di lavoro Tony. L'ascensore si blocca. Sembra solo un inconveniente tecnico, ma, dato che la situazione non si risolve nonostante i colloqui con l'assistenza, ben presto l'inquietudine comincia a serpeggiare e nasce tra le persone intrappolate l'incredibile sospetto che tra loro ci sia qualcuno che non è quello che dice di essere. Non è solo paranoia: infatti, a una momentanea interruzione dell'illuminazione, Sarah viene ferita alla schiena. Ed è solo l'inizio. Uno degli addetti pensa che tra gli intrappolati si nasconda il diavolo in persona. Bowden prende in mano la situazione, ma non sa cosa ha di fronte.
Sin dalle prime immagini aeree della città vista sottosopra è chiara l'allusione al demonio e al suo ordine rovesciato. L'atmosfera è cupa. I grattacieli - moderni monoliti della religione capitalistica - sono inquadrati come se avessero una malata sacralità. Ma gran parte del film si svolge all'interno dell'ascensore in un tour de force registico che avrebbe richiesto maggiore personalità. Così com'è, ha spesso i contorni di uno psicodramma teatrale alla cui schematicità non è estranea la programmatica e simbolica diversità delle persone coinvolte. Il tono è quello di un film noir deviato, con la percezione di un destino avverso a dominare le sorti degli uomini, ma l'ibridazione con l'horror sortisce effetti curiosi e a tratti affascinanti, fatta salva la tara di alcuni dialoghi banali. Uno strisciante senso di minaccia incombente pervade la storia sin dall'inizio e la tensione si costruisce in modo naturale e avvincente.
La plumbea fotografia di Tak Fujimoto e la spettrale colonna sonora di Fernando Velazquez assecondano alla perfezione l'atmosfera. In film come questi - tutti tesi alla costruzione di un mistero - è evidente che il giudizio dipende strettamente dalla qualità del finale. In questo caso la soluzione, pur senza essere travolgente, è sufficientemente a sorpresa e ha il pregio di compiere un'inaspettata quadratura del cerchio sotto il profilo morale. L'aspetto più interessante è infatti quello relativo al ruolo del diavolo, assai diverso dal cliché orrorifico e incastonato in un quadro più ampio dove il Male e il Bene svolgono ciascuno una sua funzione. Il discorso esistenziale ed etico è quindi preminente ed è l'impronta che Shyamalan lascia sul film.
Tra gli attori emerge Chris Messina, che interpreta uno dei prototipi più classici, quello del poliziotto amareggiato dal mondo, ma lo fa con sufficiente abilità da renderlo ancora una volta credibile.

Sei d'accordo con Rudy Salvagnini?
DEVIL
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
-
-
CHILI
iTunes
-
-
-
-
Infinity
Amazon Prime Video
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €12,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
lunedì 15 novembre 2010
Franco Cesario

Vai al cinema per svagarti un pò senza particolari pretese, tra l'altro per sfruttare l'ultimo giorno di uno sconto particolare (che di questi tempi non fa mai male...) ed invece ti trovi di fronte ad un film godibile con morale finale niente male e un buon ritmo. Nulla per cui gridare al capolavoro ovviamente, ma il panorama holliwoodiano a volte è talmente deprimente che bisogna prendere il meglio [...] Vai alla recensione »

lunedì 13 dicembre 2010
Dano25

M.Night Shyamalan , la sua mano c'è e si vede. Il film è un'originale rivisitazione dell'eterna lotta tra bene e male con una trama non scontata e ritmi alti e claustrofobici. Geniali le scene di buio che ti catapultano nell'ascensore; convincenti i 5 protagonisti che si dividono la scena senza eccessi personali. Un pò scontati il polizziotto frustrato dalla vita [...] Vai alla recensione »

mercoledì 17 novembre 2010
ginger snaps

Molto belle le immagini iniziali viste al contrario, infatti l'effetto e significativo inizio da spazio anche all'immaginazione. Vagamente evocativo nelle immagini e nei dialoghi di pellicole Horror degli anni passati. Si respira una delicata suspence, mai splatter, mai scontata e nemmeno arricchita da trucolente e spasmodiche lotte o terrificanti apparizioni.

mercoledì 2 febbraio 2011
Enlightenment

Scettico e prevenuto, prima di iniziare la visione, a causa della banalità del titolo; ma, già da subito, la coinvolgente, quasi geniale,  prima sequenza, e la singolare, cupa bellezza della fotografia, mi hanno ben predisposto. Il ritmo dello svolgimento è orchestrato da un regista che sa il fatto suo; la storia - non capisco il giudizio di chi l'ha qui trovata banale [...] Vai alla recensione »

sabato 26 marzo 2011
pensionoman

thriller ben scritto e ottimamente diretto, scorre veloce e avvincente senza un attimo di tregua, ma senza scadere nello splatter o horror fine a se stesso.. il soprannaturale e il religioso non lo appesantiscono nè invadono il racconto più del dovuto e la storia si dipana attraverso quello che è un racconto di omicidi consumati in uno spazio ristretto con i sospetti che si eliminano [...] Vai alla recensione »

sabato 20 agosto 2011
Luca Francis

Un thriller avvincente, con una sceneggiatura non troppo verosimile ma non banale. Dettaglio immancabile è la maestria di John Erik Dowdle nell' incognita che resta tutto il film su chi fosse tra quei 5 realmente il diavolo, che rende nella maggior parte dei casi il colpo di scena assicurato. Anche una suspance non comune a molti altri thriller, sempre aiutata dalla musica (immancabile [...] Vai alla recensione »

mercoledì 30 marzo 2011
_mElindo__

Un buon film che riesce a trasmettere bene tensione e angoscia: il regista riesce a sfruttare la location limitata per trarne una storia avvincente e che tiene incollati allo schermo, con l'unica pecca nella durata (è un film molto breve). Buone le interpretazioni, soprattutto di Chris Messina e della signora anziana (!!). La rivelazione finale è veramente inaspettata! Un buon [...] Vai alla recensione »

mercoledì 22 dicembre 2010
gosnurle

Non si sa se per mancanza di idee o per sommo cinismo e cattiveria,  molti horror degli ultimi anni hanno utilizzato finali senza speranza, dove il male fine a se stesso vince a piene mani, gli eroi od eroine utilizzati al solo scopo di focalizzare la speranza dello spettatore inerme, salvo poi ad infrangerla irrimediabilmente con il sacrificio del protagonista, lasciandoci l'amaro in bocca, [...] Vai alla recensione »

giovedì 9 dicembre 2010
Massimiliano Curzi

Non siamo dalle parti di "The Blair witch project" né di "Paranormal Activity": non c'è alcun bluff pubblicitario in questo valido prodotto d'oltreoceano che sarà probabilmente ricordato come uno dei pochi horror dignitosi del 2010. Quanto al genere di riferimento, l'unico precedente simile è "L'ascensore", cupo horror olandese appartenente a un'altra era della cinematografia di Dick Maas (1983); scritto [...] Vai alla recensione »

martedì 16 novembre 2010
renato volpone

Una vecchia credenza vuole che il diavolo venga a volte tra gli umani per prendersi l'anima dei peccatori dopo averli crudelmente uccisi in ambienti chiusi come l'ascensore di questa storia. L'idea è interessante e il film è pervaso da uno strisciante senso di angoscia, soprattutto perchè non riesci a capire chi delle persone rinchiuse nell'angusto spazio è [...] Vai alla recensione »

mercoledì 23 marzo 2016
CineStabe

Un uomo si suicida buttandosi da un palazzo altissimo. Il detective Bowden, durante lo svolgimento del caso, si ritrova a dover indagare su cinque persone (tre uomini e due donne) che sono rinchiuse in un ascensore bloccato quasi al ventiduesimo piano dello stesso palazzo in cui è avvenuto il suicidio: una guardia giurata; un ex militare; [...] Vai alla recensione »

giovedì 8 settembre 2011
st.jimmy

ottimo film...abbastanza originale l'idea...azzeccate l'ammbientazione e i personaggi...molta suspance...splendida l'idea delle riprese sottosopra, e ciliegina sulla torta il colpo di scena verso la fine (quando scoprono chi è il diavolo)  che lascia davvero a bocca aperta...peccato che dopo tutto ciò il film (negli ultimi 10 minuti) prende una brutta piega e diventa [...] Vai alla recensione »

lunedì 29 agosto 2011
Viola96

I racconti popolari hanno,forse,un fondamento di verità.Ramirez,guardia in un grattacielo,lo sa bene."Devil" si apre con un suo racconto,e la sua voce ci accompagnerà per tutta la visione.Le leggende metropolitane del suo paese parlano del diavolo.La paura primordiale di ogni uomo:Un'entità astratta e malvagia che si contrappone all'entità che ci protegge,o [...] Vai alla recensione »

sabato 18 novembre 2017
elgatoloco

Non vorrei esagerare, ma anche a livello di mero impatto visivo, le sequenze relative alla permanenza forzata(causa blocco)in ascensore ricordano la forza claustrofobica di"El angel exterminador"di Luis Bunuel(1962)con i borghesi "reclusi-bloccati" nella magione. In più, la contrapposizione ascensore-grattacieli-sala controllo è di grande forza visiva, merito di John [...] Vai alla recensione »

sabato 13 novembre 2010
Reservoir Dogs

Panoramica capovolta di una città: il mondo con il suo sistema capitalistico ed prettamente ateo stà andando per il "verso sbagliato". Una donna si suicida gettandosi da un grattacielo con un rosario in mano, lascia un messaggio che forse è un monito per chi resta. Cinque persone si ritrovano nello stesso palazzo, compiono il gesto più ordinario: salire su un [...] Vai alla recensione »

domenica 14 novembre 2010
giacomogabrielli

Dalla Mente di M. Night Shyamalan arriva un altro horror, primo di una trilogia, diretto dai registi di QUARANTENA. Il soggetto è molto interessante, ma non altrettanto la sceneggiatura, a tratti lenta e vuota. Bella la realizzazione tecnica e la regia. Un film però che perlopiù non ha ritmo, con pochi colpi di scena e che non fa paura.

sabato 20 novembre 2010
Clavius

Cinque persone intrappolate in un ascensore fra le quali si nasconde niente meno che il diavolo in persona. Tutte si sono macchiate di colpe più o meno gravi. Tutte biasimevoli per i loro comportamenti: truffatori, violenti, bugiardi, ladri, disertori. Quello che stride però è che questo biasimo sia proprio il diavolo a provarlo.

giovedì 18 novembre 2010
Spike

Film ben fatto, si percepisce il tocco di M. Night. Scelte degli attori azzeccate: il personaggio che interpreta il diavolo è veramente inquietante. Scena iniziale da "capogiro"...Consigliato per chi vuole un pò di tensione senza troppo sangue.

martedì 16 novembre 2010
Carly

Devil lo ritengo uno tra gli ultimi film decenti usciti nei cinema. Seppur l'idea del diavolo che uccide lo troviamo in tantissimi film, in questo ci sono molte intenzioni e convinzioni per renderlo originale. Attori che hanno recitato molto bene, una regia più che sufficiente, perfette le musiche, da genere Thriller e effetti speciali senza mai esagerare sotto il punto di vista visivo delle uccisioni. Nat [...] Vai alla recensione »

venerdì 17 dicembre 2010
Salvatore Vitale

bel thriller (perchè non lo definirei horror) con tanti colpi di scena. A dire la verità credevo peggio (pensando che fosse il solito film thriller/horror americano di questi tempi con una trama avvincente ma quasi scontata) invece mi sono dovuto ricredere perchè ne è valsa la pena! da guardare!...9/10

martedì 16 novembre 2010
Patty

Mi è piaciuto perchè non mi sono mai annoiata.. e poi è uno dei pochi horror che ha anche una bella morale...lo consiglio agli amanti dell'alta tensione!

lunedì 15 novembre 2010
Marticia89

Non male come film...rama ben riuscita attori molto capaci e quella scossa di ansia che tanto mi piace...ve lo consiglio proprio

venerdì 21 ottobre 2011
Liuk

pellicola molto interessante e ricca di suspence. Un "Dieci piccoli indiani" in versione horror senza eccesso di splatter. Vale la pena vederlo.

martedì 26 aprile 2011
Vittorio

Film originale, che riesce sin dall'inizio a tenerti incollato alla sedia.... Da vedere e con un finale sorprendente!! Peccato che tra i 5 il diavolo si capisce subito chi è.....

venerdì 1 aprile 2011
ultimoboyscout

Non è un horror nel senso stretto del termine e probabilmente non spaventa: ma ha il grandissimo merito di non annoiare e di mantenere altissimi pathos e tensione. Un vortice adrenalinico, un tutti contro tutti in cui non si è sicuri di niente e di nessuno, la situazione si ribalta più volte  e lo spettatore viene depistato regolarmente per essere portato ad accusare prima [...] Vai alla recensione »

domenica 27 marzo 2011
pensionoman

thriller ben scritto e ottimamente diretto, scorre veloce e avvincente senza un attimo di tregua, ma senza scadere nello splatter o horror fine a se stesso.. il soprannaturale e il religioso non lo appesantiscono nè invadono il racconto più del dovuto e la storia si dipana attraverso quello che è un racconto di omicidi consumati in uno spazio ristretto con i sospetti che si eliminano [...] Vai alla recensione »

sabato 5 marzo 2011
Mario Scafidi

Bello! Ben scritto, ottima regia, suspance e intelligenza. Non me lo aspettavo.

lunedì 20 dicembre 2010
babyeros

storia convincente di un bravo m.night shyamalan anche se non e' lui a dirigerlo bello l'inizio come si dice sottosopra molto suggestivo il film e' piacevole horror mi sembra un po troppo suspence giusta e finale diciamolo pure con sorpresa con il diavolo in una nuova veste

martedì 10 gennaio 2012
nerazzurro

Ci sono tanti aspetti positivi che spingono a vedere questo film, e devo dire che mi ha sorpreso molto per come sia stato girato. Sin dall'inizio ci si rende conto di trovarsi davanti a qualcosa di nuovo. L' unica cosa che non mi ha convinto e la prova recitativa del protagonista: Davvero poco convincente. Per il resto ci troviamo di fronte ad un film che merita.

lunedì 15 novembre 2010
Federer85

Tra i 10 horror più belli di sempre, è un mix di thriller tipo 10 piccoli indiani e horror "satanico" alla esorcista senza apparente demonio.Il plot è stupendo,il finale ancor di più. Complimenti al super regista indiano.

sabato 13 novembre 2010
ReG23

Devo dire che sono rimasta moooolto sodisfatta del film è uno dei pochi horror che mi sono piaciuti dall'inizio alla fine forse proprio perchè c'è una storia drammatica dietro che lascia tutti con il fiato sospeso...e un film da vedere assolutamente ti coinvolge per tutti gli 80 minuti che pensavo fossero pochi e invece mi hanno coinvolta tutta!!Speriamo che ne facciano di più di film così

domenica 10 luglio 2011
zuzy77

veramente un bel film.Da vedere.

sabato 13 novembre 2010
martalari

  Visto "Devil" sembra un B-Movie confezionato bene e (molto) ben girato,interessante anche se si poteva fare di meglio....   Hollywood cerca di esagerare sorprendendo chi va al cinema per un solo motivo  : riuscire a "saltare dalla poltrona".    Se ormai i vari  Saw,  Nightmare, The Final Destination sembrano aver esaurito [...] Vai alla recensione »

lunedì 8 novembre 2010
Ivanuccia

Sarà una rivisitazione della trama trattata in the cube?

venerdì 30 dicembre 2016
toty bottalla

Cinque persone bloccate in ascensore nessuna delle quali ha la coscienza pulita, i soccorsi non funzionano e il diavolo si mette in mezzo...Un thriller - horror psicologico ben diretto da Dowdle, un racconto intrigante che appassiona man mano, forse un pò troppo eclatante per essere credibile ma efficace, anche se la cronaca di oggi fornisce storie assai più agghiaccianti, 80 minuti scarsi [...] Vai alla recensione »

sabato 28 marzo 2015
elgatoloco

Shyamalan lascia comunque sempre un segno, come dimostra qui, da autore del soggetto e produttore. Qui, come in altre occasioni, rovesciando il famoso aforisma(che non è solo tale)di Wittgenstein, "l'enigma esiste"(e come, vien da aggiungere...)come del resto in ogni film diretto o-come qui-almeno ispirato dal regista di origine indiana.

domenica 26 ottobre 2014
yurigami

film bello e imprevedibile, solo un po' strano che il diavolo punisca i peccatori come una sorta di angelo vendicatore, non dovrebbe esortarli a fare del male? Comunque bello il messaggio finale e in generale tutto il finale. Non fa paura, ma è un ottimo modo per passare un'ora e mezza. 

lunedì 18 agosto 2014
EVILDEAD

...dico probabilmente,anzi,sicuramente questo buona idea avrebbe funzionato assai meglio ,data anche la sua brevita',in un movie-movie di 2 orecioe' un film a 2 episodi. l'idea ,dicevo ,e' buona,ma troppo striminzita per farne un film ,oppure ,al contrario ,troppo pretenziosa perb risolverla in 80 minuti e cosi' sbrigativamente.

giovedì 11 luglio 2013
dian71cinema

CERTAMENTE UN FILM DOVE L'ENTITA' MALVAGIA PER ECCELLENZA TESSE I FILI DELLA RAGNATELA.. O MEGLIO TIENE INSIEME I FILI DI BURATTINI CON MESSAGGI LANCIATI ALLO SPETTATORE.. APPARENTE CASUALITA'.. CHE PARE TENDERE MAGGIORMENTE VERSO UNA PREDESTINAZIONE..CURIOSA..CON L'AGGIUNTA DI UNA MORALE E SENSO DI "GIUSTIZIA" POTERE CONFERITO AL MALE PARE..CAPACE DI ASSOLUZIONE O CONDANNA.

lunedì 12 novembre 2012
Lory08

Un film che mi ha sorpreso dimostrando di essere un buon horror/thriller coinvolgente (più thriller che horror anche se non gli manano quegli attimi di paura) che gira intorno a temi come i peccati,le responsabilità e la redenzione, con una buona morale finale. 

giovedì 14 aprile 2011
brucemyhero

Se parlassimo di un b-movie diretto da un semisconosciuto, qui Shyamalan ha 'solo' prodotto e ideato il soggetto, 2 o 3 stellette potrei anche concederle per compassione. Ma trattandosi INCREDIBILMENTE del creatore di capolavori quali 'Il sesto senso' e 'Umbreakable', si resta attoniti davanti a tanta pochezza. Non che non regali qualche brivido, ma solo il buio per 5 [...] Vai alla recensione »

giovedì 11 novembre 2010
Ilenia D'Amico

non vedo l'ora di vederlo...sono davvero curiosa di scoprire in che modo si possa produrre un film che abbia come fulcro della trama un ascensore!!! :)

martedì 14 giugno 2011
ibracadabra 8

IL FILM HORROR PIU' BELLO Piu' ,PAUROSO E TERRFICANTE NELLA LUNGA STORIA DELLA SETTIMA ARTE. QUALE E' STATO PER VOI? le preferenze possono esser piu di una , IO NE CITO 3 DI TITOLI CHE SECONDO ME (TRATTASI PIU' O MENO DELLA STESSA EPOCA OSSIA ANNI 70 /80, CIOE' 1) L'ESORCISTA ,2) SHINING, 3) LA CASA...............PARTECIPATE. CIAOOOOOOOOOOO

lunedì 16 aprile 2012
tiamaster

Prevedibile fin dalla prima inquadratura e straripante di luoghi comuni filmici (il messicano superstizioso,l'omone grande grosso che sembra cattivo ma non lo è ecc.) devil è il tipico esempio di horror inesistente:banalità nei personaggi e negli sviluppi e.......nella risoluzione del mistero che è più che intuibile.

lunedì 10 gennaio 2011
hellosissi

Film claustrofobico,poco avvincente,niente di nuovo insomma.

domenica 2 ottobre 2011
andreax1985

...l'idea alla base del thriller è la stessa di "Dieci Piccoli Indiani", di 60 anni fa. Per quanto concerne l'horror, è la solita boiata con l'aggravante di un finale sbiadito.

giovedì 12 maggio 2011
LaPerlaNera

Un film categorizzato come "horror" che non fa rizzare neanche un pelo. Le scene "più crude" sono quelle che mostrano le vittime del "diavolo" morenti, quando lo spettacolo si è già concluso perché consumatosi al buio degli occhi dello spettatore. Ed una storia che ha dell'incredibile: oltre al risveglio della nonnetta posseduta, e la sua voce che più che intimorire fa sbellicare, la coincidenza della [...] Vai alla recensione »

sabato 20 novembre 2010
Sixy89

Aspettavo questo film, e sono rimasta molto delusa. A parte il fatto che dura 70 minuti ed è cortissimo, anche la trama è a dir poco pessima. Mi aspettavo chissà cosa da chid ecide di portare sul teleschermo il Diavolo..Invece solo un pò di sangue qua e là, nessun tipo di scena d'azione e quasi nessun momento di suspance..Ma dov'è l'horror in questo film? Si capisce dopo i rpimi 5 minuti del film [...] Vai alla recensione »

domenica 5 dicembre 2010
Sixy89

Già dal titolo del film e dalle premesse dei primi minuti si capisce a cosa sono dovute le anomalie che accadono durante il film.. Lo spettatore sà già tutto dopo i primi 5 minuti, dov'è il senso di vedersi il film? La trama è decisamente banale e da un film che tira in ballo il diavolo mi aspettavo molto di più.

lunedì 15 novembre 2010
Angelo83

Un film senza senso... Quanti altri film dovremo vedere,del tipo "a tutto c'è un perchè"? Tutto si incastra,ogni cosa,ogni minimo dettaglio ha una spiegazione e una logica...niente è "per caso"... Sempre la morale,sempre la retorica,sempre quel retrogusto che alla fine della proiezione ti viene da chiederti:ma cosa ho visto?

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Robert Abele
The Los Angeles Times

Stick five characters into a skyscraper elevator that lurches to a halt 20 floors up, and you've maybe earned the nervous attention of claustrophobics. Make one of them the devil, and you've perhaps got the Lucifer-phobics. But what about the M. Night Shyamalan-phobics? "Devil" is the über-confident chiller impresario's latest — this time as story-creator and producer — and the first in a projected [...] Vai alla recensione »

Maurizio Acerbi
Il Giornale

Cinque uomini sono intrappolati in un ascensore e, a uno a uno, quando le luci si spengono, vengono uccisi. Uno di loro, infatti, è il diavolo che, sotto mentite spoglie, sta facendo «giustizia». Allo spettatore il compito di capire, come in un gioco alla «Dieci piccoli indiani», quale aspetto abbia assunto. Detto così, potrebbe sembrare un'idea interessante pur se partorita da M.

NEWS
VIDEO
giovedì 4 novembre 2010
 

Autore e produttore di Devil, in questa intervista esclusiva M. Night Shyamalan svela qualche curiosità in merito alla sua ultima opera. Nata dagli appunti dei suoi quaderni e da alcune riflessioni suggerite dai libri di Hitchcock, la storia narra di [...]

NEWS
mercoledì 15 settembre 2010
Marlen Vazzoler

Il diavolo in un ascensore La segretezza è la parola d'ordine per il nuovo progetto ideato e prodotto da M. Night Shyamalan, la trilogia di film Dark Chronicles, una serie di thriller che affrontano il tema del sovrannaturale.

NEWS
mercoledì 14 luglio 2010
Marlen Vazzoler

Qualcuno non è chi dice di essere Il regista M. Night Shyamalan famoso per film come Il sesto senso, Unbreakable e Signs, dopo una serie di flop: Lady in the water, E venne il giorno e il non troppo acclamato dalla critica L'Ultimo dominatore dell'aria [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati