Lo Hobbit - Un viaggio inaspettato

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Lo Hobbit - Un viaggio inaspettato   Dvd Lo Hobbit - Un viaggio inaspettato   Blu-Ray Lo Hobbit - Un viaggio inaspettato  
Un film di Peter Jackson. Con Ian McKellen, Martin Freeman, Richard Armitage, James Nesbitt, Ken Stott.
continua»
Titolo originale The Hobbit: An Unexpected Journey. Fantastico, Ratings: Kids+13, durata 164 min. - USA, Nuova Zelanda 2012. - Warner Bros Italia uscita giovedì 13 dicembre 2012. MYMONETRO Lo Hobbit - Un viaggio inaspettato * * * - - valutazione media: 3,04 su 224 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
3,04/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (ITALIA)
 dizionari * * - - -
 critica * * 1/2 - -
 pubblico * * * 1/2 -
   
   
   
Lo stregone Gandalf sceglie lo hobbit Bilbo Baggins per aiutare i nani e il loro capo Thorin a riconquistare Erebor, dove l'immenso tesoro dei nani è in mano al drago incendiario Smaug.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Peter Jackson realizza un film più breve, leggero e non ancora carico dell'epica della prima trilogia
Marianna Cappi     * * - - -

Sessant'anni prima che Frodo desse inizio al suo viaggio verso Gran Burrone e oltre, suo zio Bilbo Baggins si godeva la calma della Contea e l'assenza di avventure (fastidiose scomode cose che fanno far tardi a cena) fino al giorno in cui Gandalf il Grigio non si presentò alla sua porta e lasciò su di essa un segno. Poco dopo, uno dopo l'altro 12 nani e il loro capo Thorin Scudodiquercia, prendevano possesso della casa dello hobbit Bilbo e della sua dispensa, per arruolarlo e partire con lui alla riconquista del vecchio regno dei nani, Erebor, da troppo tempo nelle grinfie del terribile drago Smaug.
Non sarebbe corretto citare la Trilogia dell'Anello per introdurre l'adattamento del primo libro di narrativa di Tolkien, che la precede di parecchi anni nella realtà e ancora di più nella finzione, se non fosse che è Peter Jackson stesso a farlo, inscenando una breve cornice nella quale Elijah Wood compare come traghettatore e tramite tra le due esperienze cinematografiche. E qui occorre fare una premessa, che contiene un appello. Se nel Signore degli Anelli il materiale per una trilogia c'era tutto - tanto che persino il romanzo era stato diviso in tre volumi prima di riconquistare l'unità voluta dal suo autore - nel caso dello Hobbit non si può dire lo stesso.
Più breve, leggero e non ancora carico di quell'epica e di quello straordinario lavoro sulla lingua e sul mondo che è la cifra della produzione a venire, Lo Hobbit, per soddisfare la misura scelta dei (prima due e poi) tre lungometraggi, ha richiesto un lavoro di sceneggiatura inedito, che, per i non filologi, non è di per sé una cattiva notizia (la parentesi bucolica con Radagast, per esempio, è "potteriana" ma affatto malvagia), peccato però che la cornice scricchioli e che questo primo film conti nel complesso un'unica sequenza realmente meritoria: l'incontro di Bilbo con Gollum. Qui c'è tutto quello che il film poteva essere e non è: il duetto tra due grandi attori, un dialogo finalmente brillante, la stretta dell'avventura e dell'ignoto, la necessità narrativa allo stato puro (con la comparsa dell'anello). Altrove, purtroppo, Jackson lotta invano per portare Lo Hobbit al regime di grandeur del Signore degli Anelli senza possedere gli strumenti di base per farlo, vale a dire un racconto altrettanto complesso e dei personaggi adatti. L'appello, allora, per non restare schiacciati dalla delusione, è quello di attendersi altro, di non cercare un prequel laddove non c'è e non ci dovrebbe essere, ma sfortunatamente il film non aiuta in questo senso e anzi confonde, tentando per esempio di calare a tratti la carta dell'umorismo su un tavolo troppo rigido e serioso per saperla accogliere.
Come se non bastasse, la tecnologia avanguardistica del 3D a 48 fotogrammi al secondo sortisce un risultato controproducente: l'altissima definizione azzera la magia della patina cinematografica, trasformando la profondità di campo in una sorta di effetto pop up che ricorda paradossalmente gli incerti effetti speciali d'antan dei film di fantascienza degli anni '50/'60 o, più tristemente, le ricostruzioni televisive che conducono dentro l'infinitamente piccolo/grande. La sovrapposizione di un'immagine apparentemente artefatta su un racconto totalmente fantastico crea così una spiacevole saturazione e fa rimpiangere la precedente incursione di Jackson nella Terra di Mezzo, che invece brillava proprio per lo straordinario realismo. Poi l'occhio si abitua o la sceneggiatura migliora, di fatto il Viaggio Inaspettato si alza a fatica in piedi, ci mostra un occhio, giusto il tempo di acchiapparci per assicurarsi che non ci perdiamo la coda.

Stampa in PDF

Incassi Lo Hobbit - Un viaggio inaspettato
Primo Weekend Italia: € 4.282.000
Incasso Totale* Italia: € 16.350.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 20 gennaio 2013
Primo Weekend Usa: $ 84.775.000
Incasso Totale* Usa: $ 300.947.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 24 febbraio 2013
Sei d'accordo con la recensione di Marianna Cappi?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
20%
No
80%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Showtime:
venerdì 1 agosto 2014 alle ore 16,45 in TV su SKYCINEMAHITS
Scopri gli altri film in televisione »
Premi e nomination Lo Hobbit - Un viaggio inaspettato

premi
nomination
Premio Oscar
0
3
BAFTA
0
3
* * * * *

Puro, grande, avvincente ed epico spettacolo!

giovedì 13 dicembre 2012 di tiamaster

"Lo hobbit- un viaggio inaspettato" è senza dubbio tra i più attesi film degli ultimi anni, in quanto prequel di una saga che ha cambiato il modo di fare cinema e che si è affermata come migliore saga-blockbuster di tutti i tempi, e che senza dubbio rimarrà nella storia. Questo film è quindi soggetto ad un' attesa che pochi film hanno generato negli anni, ed è una pellicola che doveva essere al'altezza dei suoi predecessori, e constituire continua »

* * - - -

Zio peter se la tira molto, con poca corda però!

domenica 23 dicembre 2012 di nick castle

Signori, non mi posso certo ritenere un appassionato della saga di Tolkien, ma dieci anni fa non mi tappai gli occhi davanti a quello splendore visivo che era la precedente trilogia de "Il signore degli anelli", è la verità era che, Peter Jackson era riuscito a portare il genere fantasy a un livello veramente più alto, mentre Lo Hobbit sembra piuttosto intenzionato portare il genere a qualcosa di più basso rispetto alla precedente trilogia. Perchè Signori, continua »

* * * - -

In bilico fra due modi di raccontare

venerdì 14 dicembre 2012 di giu/da(g)

Dall'incipit del Signore degli Anelli Bilbo inizia a narrare la sua avventura che lo portò ad entrare in possesso dell'anello. Sessant'anni anni prima infatti il giovane Bilbo, pigro e svogliato, viene introdotto da Gandalf in una compagnia di nani che lottano per riconquistare la loro terra, ora occupata dal drago Smaug. C'è subito da dire che il romanzo di Tolkien Lo Hobbit è, sotto il profilo letterario, ben diverso dalla trilogia del Signore degli Anelli: continua »

* * * * -

Lo hobbit non è il signore degli anelli!

sabato 15 dicembre 2012 di kevin de blasio

Tolkien prima di dedicarsi alla maestosa creazione del fantastico mondo del Signore degli Anelli aveva cominciato con quella che probabilmente voleva essere una graziosa storia per bambini: Lo Hobbit. Peter Jackson ha fatto il contrario: ottenuto il successo massimo con la trilogia dell’Anello ritenta la fortuna con un “largo” adattamento cinematografico dell’opera prima dello scrittore britannico. Lo Hobbit del regista neozelandese è fortemente influenzato dall’enorme successo dei tre film che continua »

Bilbo a Gandalf
Bilbo: "Non ho mai usato una spada in vita mia"
Gandalf: "E spero che non dovrai mai farlo. Ma se dovrai, ricorda questo, ci vuole più coraggio a risparmiare una vita che toglierla!"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Gandalf
"Casa ormai è dietro di te, il mondo è davanti"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Thorin Scudodiquercia(Richard Armitage)
"Dicevo che tu non eri un guerriero, non mi sono mai sbagliato tanto in vita mia!"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Shop

DVD | Lo Hobbit - Un viaggio inaspettato

Uscita in DVD

Disponibile on line da martedì 9 aprile 2013

Cover Dvd Lo Hobbit - Un viaggio inaspettato A partire da martedì 9 aprile 2013 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Lo Hobbit - Un viaggio inaspettato di Peter Jackson con Martin Freeman, Richard Armitage, Graham McTavish, Stephen Hunter. Distribuito da Warner Home Video. Su internet Hobbit. Un viaggio inaspettato (DVD) è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 7,99 €
Prezzo di listino: 9,99 €
Risparmio: 2,00 €
Aquista on line il dvd del film Lo Hobbit - Un viaggio inaspettato

SOUNDTRACK | Lo Hobbit - Un viaggio inaspettato

La colonna sonora del film

Disponibile on line da martedì 11 dicembre 2012

Cover CD Lo Hobbit - Un viaggio inaspettato A partire da martedì 11 dicembre 2012 è disponibile on line e in tutti i negozi la colonna sonora del film Lo Hobbit - Un viaggio inaspettato del regista. Peter Jackson Distribuita da Universal Classic. Su internet il cd Lo Hobbit. Un viaggio inaspettato (The Hobbit. An Unexpected Journey) è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS.

Sono inoltre disponibili altre colonne sonore del film. altre versioni »
Prezzo: 21,50 €
Prezzo di listino: 24,30 €
Risparmio: 2,80 €
Aquista on line la colonna sonora del film Lo Hobbit - Un viaggio inaspettato

APPROFONDIMENTI | Lo Hobbit e il complesso degli anelli.

Sfida contro la leggenda

domenica 16 dicembre 2012 - Roy Menarini

Sfida contro la leggenda Possono i film avere un complesso di inferiorità? La domanda si dimostra essenziale per comprendere le reazioni tiepide di fronte a Lo Hobbit - Un viaggio inaspettato di Peter Jackson. Fin dalla cornice iniziale, infatti, il regista e demiurgo dell'intera operazione dimostra di temere il confronto con i suoi stessi predecessori. Non bastasse, durante tutta la durata del film, ogni personaggio o oggetto (l'anello in primis) proveniente dalla celeberrima saga viene introdotto con sottolineature e allusioni insistite, come se il prequel dovesse saldare la presente esperienza a quella più rinomata, e ricucire una ferita che, tuttavia, non esiste.

   

FOCUS | Lo Hobbit, Elisabetta, J.R.R. Tolkien, Peter Jackson: dalla pagina al fotogramma.

Onda&fuorionda

domenica 16 dicembre 2012 - Pino Farinotti

ONDA&FUORIONDA L'attesissimo film di Peter Jackson tratto dal romanzo di Tolkien, Lo Hobbit - Un viaggio inaspettato, è nelle sale. È quello che si dice un prequel, cioè un antefatto della mitologica trilogia del Signore degli anelli. Da alcuni anni, esattamente dal 2000,J.R.R. Tolkien è uno degli scrittori più popolari del mondo. La ragione è semplice, è il cinema. Naturalmente Tolkien aveva un mercato, una popolarità, e un prestigio, anche prima. Quell'immenso librone dalla copertina gialla, "Il Signore degli anelli", edito da Rusconi, era un modello, quasi un simbolo, diciamo pure una sorta di forca caudina alla quale dovevi sottostare, un po' come l'"Ulisse" di Joyce che molti avevano in libreria, ma quasi nessuno aveva letto per intero.

   

INTERVISTE | Presentati al Park Road Post i due film su The Hobbit.

Ci sono tredici nani e un hobbit a wellington

sabato 12 febbraio 2011 - Marlen Vazzoler

Ci sono tredici nani e un hobbit a Wellington Agli studi della Miramar al Park Road Post si è tenuta la conferenza stampa dei due film su Lo Hobbit durante la quale sono stati presentati i 14 personaggi chiave della pellicola: tredici nani (Thorin, Balin, Dwalin, Fíli, Kíli, Dori, Nori, Ori, Oin, Gloin, Bifur, Bofur e Bombur) e un hobbit, Bilbo Baggins. Peter Jackson entusiasta del cast All'evento è mancato il regista, Peter Jackson, ancora in ospedale per il recupero post-operatorio dall'intervento subìto la scorsa settimana per un'ulcera perforata, che ha causato il ritardo dell'inizio delle riprese del film.

   

BIZ

News e anticipazioni dal mondo del cinema.

Il trailer de Lo Hobbit – Un viaggio inatteso

mercoledì 21 dicembre 2011 - Robert Bernocchi

Dopo l’enorme trionfo della trilogia de Il Signore degli Anelli, in grado di ottenere incassi straordinari e ben 17 Oscar complessivi, si attendeva con ansia la produzione de Lo Hobbit - Un viaggio inatteso. Bloccato per lungo tempo per diversi problemi e dopo l’abbandono di Guillermo del Toro, finalmente Peter Jackson ha ripreso in mano le redini del progetto. Ora finalmente possiamo assistere al suggestivo trailer. Si inizia con la presentazione dei nani (tanti anche nel film) e con un tono più ironico nella prima parte, che poi si rivela più solenne. continua »

   

News e anticipazioni dal mondo del cinema.

Le novità

martedì 31 maggio 2011 - Robert Bernocchi

New Line Cinema, Warner Bros. Pictures e MGM hanno ufficializzato alcune informazioni molto attese dai fan de Lo Hobbit di Peter Jackson. Intanto, i titoli. Il primo capitolo si chiamerà The Hobbit: An Unexpected Journey ('Un viaggio inatteso'), mentre il secondo The Hobbit: There and Back Again ('Andata e ritorno'). Questi due titoli saranno i film di Natale (almeno negli Stati Uniti, ma si può ben sperare anche per un'uscita italiana in contemporanea) della Warner. Infatti, il primo episodio uscirà il 14 dicembre del 2012, mentre il secondo arriverà il 13 dicembre del 2013. continua »

   

News e anticipazioni dal mondo del cinema.

Nuovi attori per Lo Hobbit

giovedì 19 maggio 2011 - Robert Bernocchi

È lo stesso Peter Jackson, sulla propria pagina Facebook, ad aggiornarci sulle novità del cast de Lo Hobbit, attesissimo prequel de Il Signore degli Anelli. La notizia più interessante è la partecipazione di Stephen Fry, grande attore inglese, che nella pellicola interpreterà il Governatore di Pontelagolungo. Il suo servitore sarà invece incarnato da Ryan Gage, un attore che in origine doveva interpretare solo un piccolo ruolo. Infine, un orco chiamato Azog avrà il volto e soprattutto l'altissimo corpo di Conan Stevens, come visibile dalla foto pubblicata sulla pagina Facebook. continua »

   

News e anticipazioni dal mondo del cinema.

Hugo Weaving torna ne Lo Hobbit

mercoledì 11 maggio 2011 - Robert Bernocchi

L'attore australiano, noto soprattutto per il ruolo dell'agente Smith nella trilogia di Matrix, ritroverà la parte di Elrond ne Lo Hobbit. Lo conferma Ian McKellen nel suo blog, in cui tiene aggiornati i fan sul lavoro che si sta svolgendo a proposito del prequel de Il Signore degli Anelli. A questo proposito, si è scoperto che Martin Freeman, che incarna il protagonista Bilbo Baggins, è tornato a Londra per girare tre film per la televisione su Sherlock Holmes, in cui incarnerà il dottor Watson. continua »

   

Lo Hobbit, la ripartenza dell'anello in "3D" tra stupore e perplessità

di Adriano De Grandis Il Gazzettino

Su "Lo Hobbit", primo capitolo della nuova serie tratta dai romanzi di Tolkien, firmato ancora da Peter Jackson (in realtà doveva girarlo Guillermo Del Toro, poi ci fu la bancarotta della Mgm) è da mesi che si discute dell'impatto provocato da un film girato e proiettato (là dove possibile) in 48 fotogrammi al secondo. Ebbene: fluidità e nitidezza straordinarie, ma come non restare dubbiosi sull'efficacia di un sistema che rischia paradossalmente di appiattire le componenti dell'immagine tridimensionale (nei campi medi e lunghi, sembra più plastificata che in passato), mostrando risalti perfettamente gelidi di stampo televisivo? Forse è presto per un giudizio consapevole, perché l'abitudine del nostro occhio è fondamentale, ma la sensazione è questa. »

Senza sorprese nella Terra di Mezzo

di Valerio Caprara Il Mattino

Sembra a volte frustrante dovere recensire un film come «Lo Hobbit - Un viaggio inaspettato». È così massiccia, infatti, la quantità di dati tecnologici, artistici e commerciali correlati alla sua rilevanza intercontinentale da rendere alquanto pleonastico il giudizio del critico in veste di cavaliere solitario; a meno che non si pensi di risolvere il problema limitandosi a espletare puntigliosamente i comunque necessari raffronti con la trilogia del «Signore degli anelli» che ha lasciato un segno indelebile nella storia non solo del kolossal fantasy, bensì del cinema stesso. »

L'ouverture degli Hobbit

di Marco Giusti Il Manifesto

Non c'è trippa per gatti per il nostro cinema a Natale. Perché non c'è ragazzo o ragazzino tra i cinque e i venticinque anni che non voglia vedere Lo Hobbit: Un viaggio inaspettato di Peter Jackson, prima parte di una nuova incredibile trilogia che ci accompagnerà fino al 2014. Anche se non c'è molta storia da seguire a parte questi dodici nani+ Gandolf+l'hobbit, che si menano a sangue con una massa sterminata di orchi, troll, e Crosetti vari che incontrano durante il loro viaggio verso la Montagna Solitaria dove vive un drago più assatanato di soldi e potere di Berlusconi, i ragazzi di tutto il mondo cresciuti con la Trilogia degli Anelli non hanno altro desiderio che rivedere i loro eroi. »

Master of ‘Rings’ to Tackle ‘Hobbit’

di David M. Halbfinger The New Yw York Times

Goblins, trolls and dragons were a breeze compared with the caustic clash of egos that kept “The Hobbit” in Hollywood limbo for years. But a settlement announced on Tuesday between Peter Jackson and New Line Cinema holds the promise that peace will break out in Middle Earth and that fans could see the first of two resulting movies by December 2010. The pact, which two people involved said was worth nearly $40 million to Mr. Jackson, ends years of litigation and acrimonious auditing over his share of the profits from the “Lord of the Rings” trilogy. »

Lo Hobbit - Un viaggio inaspettato | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marianna Cappi
Pubblico (per gradimento)
  1° | tiamaster
  2° | kevin de blasio
  3° | nico92
  4° | nick castle
  5° | giu/da(g)
  6° | johnnyupset
  7° | luca agnifili
  8° | blackdragon89
  9° | shanks
10° | claudiotto
11° | venarte
12° | il morg
13° | matteo mantoani
14° | matteo mantoani
15° | andrea2702
16° | matteo mantoani
17° | nik deco
18° | animasapien
19° | dargath90
20° | gosnurle
21° | domovies
22° | hironico
23° | mystic
24° | nick gordon
25° | matteo mantoani
26° | worldscollapsin
27° | eziock
28° | stefano94
29° | nicola1
30° | xxseldonxx
31° | viktor von doom
32° | enrimaso
33° | chiarachiti
34° | renato volpone
35° | phileas fogg
36° | donni romani
37° | diego p.
38° | xxseldonxx
39° | jacopo b98
40° | joker 91
41° | jaylee
42° | brod13
43° | mirko77
44° | pbshelley
45° | nucleotorto
46° | a.barbaresco
47° | atarix71
48° | michelec91
49° | mickey97
Premio Oscar (3)
BAFTA (3)


Articoli & News
Trailer
1 | 2 | 3 | 4 | 5 |
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 | 38 | 39 | 40 | 41 | 42 | 43 | 44 | 45 | 46 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 |
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità