Advertisement
The Hobbit: Smaug sarà diverso da qualsiasi altro drago mai visto

Guillermo Del Toro farà un cameo nel film.
di Marlen Vazzoler


martedì 10 novembre 2009 - News

Finora non si sa ancora molto del film The Hobbit, in pre-produzione da quasi un anno, un periodo molto lungo per Del Toro rispetto ai suoi precedenti lavori "Ci è voluto quasi un anno. Che per me è molto, molto lungo perché normalmente impiego un terzo di quel tempo per ideare i design di film come Hellboy. E se tenete conto che abbiamo il triplo o il quadruplo degli artisti che ci lavorano... Abbiamo prodotto centinaia, letteralmente centinaia di disegni; dozzine e dozzine di maquette; dozzine di materiale per i test. È epico e faremo ancora dei design una volta entrati in produzione". La pre-produzione continuerà fino alla tarda primavera quando Del Toro comincerà a girare di seguito le due pellicole che racconteranno la storia di Bilbo in Lo Hobbit.
In un'intervista con TotalFilm il regista ha rivelato "Stavo tranquillamente pianificando il prossimo decennio della mia vita quando The Hobbit è apparso. Stavo preparando tutte queste cose e all'improvviso The Hobbit salta fuori e si impadronisce della mia vita". Ci sono voluti diversi mesi per discutere la struttura dei due film assieme a Peter Jackson, Fran Walsh e Philippa Boyens. Ad un certo punto si sono creati due team dove si passavano quello che elaboravano. Un modo di scrivere le sceneggiature a cui Del Toro è abituato ad usare quando le co-scrive. "Stiamo rispettando la struttura stabilita dal professor Tolkien perché l'ordine delle avventure in Lo Hobbit è ben conosciuto da generazioni e generazioni di bambini... Ma integreremo gli arrivi e le partenze di Gandalf perché sparisce molto spesso nel libro. Così al contrario di quanto avviene nel libro vedremo dove va e cosa gli accade ".
Per quanto riguarda la creature del film, Del Toro ha detto a quelli della Weta di mantenere il DNA dello stesso pool genetico della trilogia del Signore degli Anelli, ma allo stesso tempo creeranno un diverso tipo di personaggi, ben diversi dalle brutte ed inarticolate creature che popolano la trilogia. "In The Hobbit le creature parlano: Smaug ha delle bellissime battute; Il Grande Goblin ha dei bellissimi dialoghi, avviene per molte creature. Così abbiamo dovuto progettarle con un approccio diverso perché non si vuole creare cose che sono spaventose. Inoltre ho voluto che alcuni mostri in The Hobbit fossero maestosi. Volevo che i Warg avessero una certa bellezza in modo che non ci fosse una definizione massiva troppo chiara: quello che è bello è buono e quello che è brutto no. Alcuni mostri sono assolutamente fantastici".

La sfida più importante è stata per Del Toro la creazione di Smaug: "Penso che sia uno dei design di cui sono più fiero. Ovviamente ha richiesto un tempo maggiore. Attualmente è ancora attivo, abbiamo finito la sua palette dei colori e un po' della texture. Il grosso del design ha richiesto un anno per via delle caratteristiche uniche del drago. All'inizio della produzione mi è venuta un'idea molto forte che separa Smaug da qualsiasi drago mai fatto prima. Il problema era realizzare quell'idea ma penso di esserci riuscito".
Per quanto riguarda i ragni che saranno presenti nel film, Del Toro spiega che saranno la progenie di Shelob presente in Il ritorno del re: "Shelob era una femmina abbastanza promiscua, ha avuto numerosi partner. Gli insetti e i ragni sono delle creature altamente adattabili, ci saranno dei ragni... Sembra quasi un sequel di Paul Thomas Anderson: Ci saranno dei ragni! Ma visivamente saranno abbastanza impressionanti ma in un modo diverso rispetto a Shelob. Vorrei poter dire di più ma farei ancora degli spoiler. Sono molto diversi. Ci sono delle creature nell'ombra, molte creature nelle profondità della foresta. Non fanno il nido sulla terra ma in delle calotte così hanno dovuto adattarsi fisicamente a quell'ambiente".
Del Toro ha poi spiegato che le battaglie in The Hobbit saranno diverse da quelle che abbiamo visto finora, che utilizzerà un tono e una palette di colori leggermente diversi da quelli utilizzati dalla trilogia e che rispetteranno le stagioni. "Tutto quello che posso dire è che abbiamo un team incredibile di brave persone che non stanno facendo un altro film sugli Anelli. Non stiamo cercando di fare una quadrilogia o una pentologia. Vogliamo realizzare due film che scorrano assieme a loro ma che possa esistere indipendentemente".
In un'intervista per la televisione tedesca il regista ha inoltre rivelato che interpreterà una creatura "In The Hobbit interpreterò un piccolo mostro... Non è importante, giusto uno di quelli sullo sfondo. Ho avuto la mano nel design della creatura e scolpirò personalmente gli elementi che verranno applicati alla mia faccia e alle mie mani. Ero solito scolpire le creature per NECROPIA [la sua compagnia per gli effetti speciali] e mi mancava un po'. Avrò una o due battute e morirò velocemente". Infine secondo The One Ring le riprese verranno fatte in studio nei primi sei mesi e non in esterno.

Gallery


news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati