Lo Hobbit - Un viaggio inaspettato

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Lo Hobbit - Un viaggio inaspettato   Dvd Lo Hobbit - Un viaggio inaspettato   Blu-Ray Lo Hobbit - Un viaggio inaspettato  
Un film di Peter Jackson. Con Ian McKellen, Martin Freeman, Richard Armitage, James Nesbitt, Ken Stott.
continua»
Titolo originale The Hobbit: An Unexpected Journey. Fantastico, Ratings: Kids+13, durata 164 min. - USA, Nuova Zelanda 2012. - Warner Bros Italia uscita giovedì 13 dicembre 2012. MYMONETRO Lo Hobbit - Un viaggio inaspettato * * * - - valutazione media: 3,30 su 254 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

Zio Peter se la tira molto, con poca corda però! Valutazione 2 stelle su cinque

di nick castle


Feedback: 17463 | altri commenti e recensioni di nick castle
domenica 23 dicembre 2012

Signori, non mi posso certo ritenere un appassionato della saga di Tolkien, ma dieci anni fa non mi tappai gli occhi davanti a quello splendore visivo che era la precedente trilogia de "Il signore degli anelli", è la verità era che, Peter Jackson era riuscito a portare il genere fantasy a un livello veramente più alto, mentre Lo Hobbit sembra piuttosto intenzionato portare il genere a qualcosa di più basso rispetto alla precedente trilogia. Perchè Signori, mi dichiaro totalmente, ho iniziato a inorridire davanti allo schermo cinematografico quando, la combricola di nani inizia a cantare mentre lava i piatti, c'era davvero da tapparsi gli occhi e le orecchie, e anche la canzoncina cantata poco dopo davanti al fuoco mamma mia (ma cos'era, la Premiata Forneria Marconi che cantava Impressioni di settembre?). Con ciò, ci sarebbero i presupposti per andarsene dalla sala, ma dopo aver già inziato a sbadigliare mi dico, ho fatto 30, faccio anche 31 e così la visione continua, tra chiacchere vuote e prive di ogni utilità narrativa e dialoghi didascalici e pedanti che servono solo a raccontare la storia che Peter Jackson non è stato capace di narrare con le immagini. A ecco, c'è da spendere più di qualche parola per le immagini di questo film, ho visto il film nel tanto agognato HFR 3D (High frame rate 3D) in 48 fotogrammi al secondo, e preannuncio che non c'è nessuna differenza con il normale 3D a 24 fps se non quella di vedere in alcune scene i personaggi che si muovono come in cortometraggio di Charlie Chaplin o di Buster Keaton, ovvero che vanno più veloce del normale, il chè da, al film un aspetto a tratti ridicolo, oltre questo non c'è nessuna differenza e non serve più tempo per abituarsi alla visione. Il problema del lato visivo del film è che, il digitale con cui è girato crea delle immagini lucide, piatte, in poche parole squallide, che sanno di film porno, che sia chiaro nella messa in scena Jackson non pecca e neanche nella direzione degli attori, tutto ciò è compito del direttore della fotografia Andrew Lesnie che evidentemente poco pratico di riprese in digitale crea un film fantasy dai colori freddi che sembra un film televisivo con uso e abuso di sfocature Gaussiane inserite in post-produzione. Visivamente a mio parere è un fiasco, si salvano almeno gli attori, e quà Jackson da prova di saper cosa vuol dire fare il regista, ma anche quà, quando entrano in scena insieme Ian McKellen, Cate Blanchett, Christopher Lee e Hugo Weaving il tutto prende una piega del tipo, rimpatriata di vecchie glorie. La seconda parte si fa più interessante e detto francamente le battaglie e gli scontri sono ben fatti, ma questo non riscatta un ora e mezza di noia solenne, chiacchere e indovinelli (ma vi rendete conto che Bilbo e Gollum per l'unica scena in cui si incontrano si metteno a fare indovinelli per 15 minuti contati?!). Onestamente è un film che non mi ha appassionato, che fatica a prendere quota e la perde molto in fretta, e ancora più onestamente, stiracchiare un libro in tre film, non mi sembra proprio una buona idea, per quanto sia lungo (e neanche tanto, 400 pagine circa le riedizioni...) è sempre uno e uno solo, e distribuito in tre film è ovvio che diventi uno strazio, infatti quà tutta la parte prima della partenza si poteva fare anche meglio in 10-15 minuti,  ma si sa che se si parla di Peter Jackson, i fan hanno il prosciutto sugli occhi, se l'avesse diretto veramente Guillermo Del Toro, le critiche da parte dei fan sarebbero state di fuoco, mentre a Jackson non solo perdoniamo ma facciamo persino finta di niente. Ma d'altronde come mi disse mio padre all'uscita della sala: "Beh, questo è solo un assaggio, il bello verrà dopo!", però questo è un assaggio di 170 minuti e si sa che quando si assaggiano troppi antipasti ci si rovina l'appetito.
P.S. Qualche critico statunitense ha detto che alcune scene non hanno motivo di esistere, sopratutto quelle iniziali. Aveva ragione, Dio ce ne scampi dalla versione estesa che uscirà in home video. Recensione dedicata a Mario!

[+] lascia un commento a nick castle »
Sei d'accordo con la recensione di nick castle?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
57%
No
43%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
paulife lunedì 24 dicembre 2012
de gustibus
83%
No
17%

Quanto è difficile spiegare ad un non Tolkeniano il tenore dello Hobbit e le appendici del Signore degli Anelli inserite magistralmente nel film......non credo ci sia nemmeno motivo di dibattito con chi inorridisce di fronte ai 15 minuti di indovinelli tra Bilbo e Gollum.....é il momento più importante e significativo del libro per ciò che accadrà in futuro......non mi agito pìù di tanto poichè a chi non è appassionato risulta difficoltoso accettare questo tipo di opere......è come se chiedessero a me di ammirare i Cinepanettoni Natalizi......

[+] tutto sommato... (di nick castle)
[+] lascia un commento a paulife »
d'accordo?
therao mercoledì 26 dicembre 2012
3d
89%
No
11%

Voglio aggiungere solo una cosa. Il 3D HFR non ha niente a che vedere col 3D e l'effetto "Charlie Chaplin" non c'entra niente, è proprio tipico del film, infatti lo si trova anche guardandolo il 2D.

[+] lascia un commento a therao »
d'accordo?
mikegandalf venerdì 28 dicembre 2012
vabbè ...
68%
No
32%

Concordo con quanto scritto da paulife. E' superfluo dire che l'autore della recensione non ha capito un accidente di libro e film.

[+] e' superfluo... (di nick castle)
[+] lascia un commento a mikegandalf »
d'accordo?
rick ash lunedì 7 gennaio 2013
concordo ma solo in parte
93%
No
7%

Il punto di vista cinematografico, se così si può dire è azzeccato, ed è pure vero che Peter Jackson qui ha sforato più di una volta, mentre come hai detto tu, per il signore degli anelli ha fatto probabilmente il miglior lavoro possibile.E' altrettanto vero però che lo hobbit, per come tolkien lo aveva concepito è un libro da ragazzini, quindi più infantile e leggero nei contenuti. Appurato questo, benvengano gli indovinelli di cui tolkien ci racconta, gli hobbit sono tanto appassionati, e quindi Gollum che conserva in fondo la sua natura di hobbit quasi persa come Bilbo prende molto sul serio la cosa. Ti dirò che quel pezzo è stato rispettato molto bene nel film, sicuramente meglio di tante altre scene inventate, gag spicciole e cavolatine che si sarebbero potute evitare facilmente. [+]

[+] lascia un commento a rick ash »
d'accordo?
settra88 venerdì 18 gennaio 2013
terribile...
73%
No
27%

Ma con che coraggio ti sei messo a scrivere una recensione del genere??? hai scritto un sacco di cavolate...è palese che parli di cose che non conosci, come se una persona che non sa le regole del calcio si mette a fare la telecronaca.Mah...PS: la scena con gollum è la parte migliore e piu importante del film.

[+] ma sentiti un po' (di nick castle)
[+] vergognati (di dademande)
[+] lascia un commento a settra88 »
d'accordo?
winterwake venerdì 18 gennaio 2013
e tu con meno corda ancora
87%
No
13%

sul gusto personale non vale certo la pena discutere, ognuno ha giustamente il proprio. Il film può piacere o meno, vero è che sentire critiche da chi non ha la minima idea dell'enorme differenza letteraria che corre tra Il Signore degli Anelli e Lo Hobbit fa un po' storcere il naso. Ma la cosa più fastidiosa è la presunta critica tecnica mossa dai "luminari" della tecnica cinematografica. A parte che fate tutti la medesima critica con lo stampino "Eh le scene sono piatte, sembra un backstage", "Eh, i 48fps vanno bene per i documentari, certo non per un film", "Non ci siamo, manca quella patina che rende bello il cinema". NO! adesso è ora di dire basta a questa caterva di scemenze.

[+] ma per favore... (di nick castle)
[+] beh... (di nick castle)
[+] lascia un commento a winterwake »
d'accordo?
winterwake sabato 19 gennaio 2013
e tu meno corda ancora 2
45%
No
55%

La famosa "patina" a cui siamo abituati visto che fino ad oggi nessun film ne era sprovvisto, e la "grana" a volte introdotta volutamente dai registi per aumentare il senso di distacco dalla pellicola a cui i cinefili sono affezionati NON E' e NON E' MAI STATA UNA COSA BELLA! Anzi, a dirla tutta è un DIFETTO. Solo perchè a questo difetto ci siamo abituati non significa che la sua eliminazione sia un male. Per chi non lo sapesse le riprese cinematografiche a 24 fps sono affette da quello che nel gergo tecnico è chiamato Motion Blur. Tecnicamente parlando il Blur è una scia di movimento che accompagna le scene del film. Questa scia è data dal tempo di esposizione della pellicola. Durante le riprese gli attori si muovono e la pellicola viene normalmente esposta per 1/24 di secondo. [+]

[+] lascia un commento a winterwake »
d'accordo?
winterwake sabato 19 gennaio 2013
e tu con meno corda ancora 3
56%
No
44%

Ne "Lo Hobbit" il Blur è praticamente assente e questo causa l'effetto novità per chi da anni è abituato a vedere i film con il Blur (si noti che il Blur è un fenomeno percepito più a livello inconscio che visivo, quasi nessuno riesce a vedere effettivamente la scia dei movimenti, ma se questa viene a mancare, come nei videogiochi dove i fotogrammi sono calcolati e quindi privi di queste scie di movimento, 24 fotogrammi al secondo producono un movimento scattoso). Non a caso i produttori di videogiochi puntano tantissimo su due strategie per eliminare l'effetto scattoso dei dei giochi, o aumentando a dismisura il numero di frame calcolati al secondo, o introducendo un Blur artificiale interpolando fotogrammi successivi. [+]

[+] parli (di nick castle)
[+] nemmeno gli esempi vi riesce di capire (di winterwake)
[+] lascia un commento a winterwake »
d'accordo?
winterwake sabato 19 gennaio 2013
e tu meno corda ancora 4
70%
No
30%

La sensazione di video accelerato è solo un'illusione ottica, peraltro nemmeno percepita da tutti (conosco svariate persone che al termine del film hanno dichiarato di non aver mai notato la minima accelarazione nei movimenti). La senzasione infatti scompare se ci si conceentra sul labiale, dove è evidente che il movimento della bocca è perfettamente fluido ma non accelerato. Fino ad oggi il Blur era un modo per il cinema di mediare un compromesso fra la fluidità dell'immagine (la scia aiuta il nostro cervello a percepire il movimento come fluido) e il numero di fotogrammi al secondo contenuto che permettesse di non dover usare chilometri di pellicola (con 48 fps una pellicola è lunga esattamente il doppio, e questo comporta il raddoppio del relativo costo). [+]

[+] lascia un commento a winterwake »
d'accordo?
tyler77 domenica 15 settembre 2013
deliri digitali di winterwake.
40%
No
60%

"Con buona pace degli affezionati che si oppongono a quella che OGGETTIVAMENTE è una miglioria"Indubbiamente migliora il mio senso di nausea. Ottimo.

[+] mi spiace per la tua eteroforia (di winterwake)
[+] lascia un commento a tyler77 »
d'accordo?
paperstreet mercoledì 24 dicembre 2014
winterlake non dire scemenze.
0%
No
100%

Dopo diverso tempo leggo queste stupidaggini scritte da winterlake. I film su pellicola erano/sono a 24 fotogrammi al secondo. L'effetto blur (poveri noi) non si genera per "mediare un compromesso", ma cosa devo sentire, semplicemente non esiste. Probabilmente sei un neofita del montaggio video, e confondi il concetto di interlacciamento con il motion blur. In ogni caso, al cinema si gira in progressivo. Prima di dire idiozie, documentati.

[+] ahahahahah (di winterwake)
[+] al cinema si gira in progressivo (di winterwake)
[+] lascia un commento a paperstreet »
d'accordo?
fra22222 lunedì 12 gennaio 2015
dovrebbe prendersela con tolkien
100%
No
0%

Non condivido la recensione perchè non ritengo possibile un paragone tra il signore degli anelli e lo hobbit in quanto quest'utlimo è un libro per bambini e conseguentemente di tutto altro carattere. Vorrei però rispondere a due critiche che ha mosso:1. Le canzoncine che trova tanto orripilanti, quelle cantate dai nani mentre lavano i piatti e da Thorin davanti al camino sono presenti nel libro, anche se con parole un po' differenti (si, in italiano non dicono molto ma sentite il lingua originale hanno un loro senso)2. I 15 minuti di indovinelli tra Bilbo e Gollum che trova così assurdi indovini un po'... ci sono anche quelli. C'è un intero capitolo intitolato guardacaso "Indovinelli nell'oscurità". [+]

[+] lascia un commento a fra22222 »
d'accordo?
winterwake mercoledì 27 marzo 2019
sei in buona compagnia Valutazione 0 stelle su cinque
0%
No
0%

Pare che tutte le persone a digiuno di tecnica sia d'accordo con te nick. Prendi paperstreet, basta questa frase "al cinema si gira in progressivo" per capire che non ha la minima idea di cosa stia parlando. Contrapporre il motion blur al "progressivo" è oggettivamente un'offesa all'intelligenza del prossimo. È l'ennesimo che dovrebbe fare un favore a se stesso e non rendersi ridicolo con affermazioni di questo tipo. Non vale nemmeno prendersi l'incomodo di spiegare nel dettaglio quanti strafalcioni ha inserito in un post di 4 righe in cui si spaccia pure per esperto. Fortuna siete spariti dal forum, almeno ci risparmiate le perle delle vostre opinioni sterile e colme di critiche "da esperti"

[+] lascia un commento a winterwake »
d'accordo?
nickcastle91 lunedì 4 novembre 2019
bellissimo Valutazione 0 stelle su cinque
0%
No
100%

E' stato bello rileggere questi commenti dopo 6 anni. Io ho rivisto dopo tempo Lo Hobbit e benchè oggi sia meno agguerrito (il fervore giovanile...), la sostanza è tutto sommato forse la stessa. Non trovo corretto valutare comunque un film sulla base dell'opera di partenza da cui è tratto, perchè in quel caso allora il film è solo un pezzo di un 'opera composta e certamente Tolkien non l'ha pensata così. Per il resto in parte i guerrieri che presero parte a questi commenti avevano ragione, io non sono un tolkieniano, ma il problema non sta lì, sta nel fatto che a me il genere fantasy non piace fondamentalmente. Io di mio ho dato la mia visione contrariata del film, ma non era certo un analisi oggettiva, nè sulla struttura narrativa, nè sul linguaggio cinematografico (che se oggettivo deve essere andrebbe analizzato secondo regole comunemente accettate nella grammatica audiovisiva da ormai tutti i teorici e studiosi del settore). [+]

[+] lascia un commento a nickcastle91 »
d'accordo?
winterwake martedì 14 gennaio 2020
nulla di fuorviante Valutazione 0 stelle su cinque
100%
No
0%

Motion blur: scia di movimento che compare nei fotogrammi dei film, siano essi ripresi in analogico o in digitale, dal momento che il blur dipende dalla FREQUENZA di acquisizione (da cui dipende il tempo di esposizione).
24p: lo standard di acquisizione cinematografico usato dalla seconda metà degli anni '20. Prima ogni film era un po' a se stante (la sempreverde Corazzata Potemkin ha un frame rate di 17.4 tanto per dirne una), ma con l'avvento del sonoro i gradi di libertà sono diminuti, e il compromesso migliore divenne il 24. Ci furono innumereveoli esperimenti a partire dagli anni '50 per aumentare gli fps, e anche esperimenti di proiezione tridimensionale (indimentiacabile Il mostro della laguna nera). [+]

[+] lascia un commento a winterwake »
d'accordo?

Ultimi commenti e recensioni di nick castle:

Vedi tutti i commenti di nick castle »
Lo Hobbit - Un viaggio inaspettato | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marianna Cappi
Pubblico (per gradimento)
  1° | tiamaster
  2° | kevin de blasio
  3° | nico92
  4° | nick castle
  5° | giu/da(g)
  6° | johnnyupset
  7° | luca agnifili
  8° | blackdragon89
  9° | shanks
10° | claudiotto
11° | venarte
12° | il morg
13° | matteo mantoani
14° | andrea2702
15° | matteo mantoani
16° | matteo mantoani
17° | nik deco
18° | animasapien
19° | dargath90
20° | gosnurle
21° | mystic
22° | hironico
23° | domovies
24° | nick gordon
25° | matteo mantoani
26° | worldscollapsin
27° | eziock
28° | alex vale
29° | aristoteles
30° | stefano94
31° | steelkeeper
32° | renato c.
33° | francis metal
34° | nicola1
35° | xxseldonxx
36° | viktor von doom
37° | enrimaso
38° | chiarachiti
39° | renato volpone
40° | donni romani
41° | xxseldonxx
42° | phileas fogg
43° | diego p.
44° | jacopo b98
45° | joker 91
46° | jaylee
47° | brod13
48° | mirko77
49° | pbshelley
50° | nucleotorto
51° | a.barbaresco
52° | atarix71
53° | michelec91
54° | mickey97
Premio Oscar (8)
Critics Choice Award (4)
BAFTA (13)


Articoli & News
Poster e locandine
1 | 2 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 3 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 4 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 | 38 | 39 | 40 | 5 | 41 | 42 | 43 | 44 | 45 | 46 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 |
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità