Love, Marilyn - I diari segreti

Consigliato sì!
3,00/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (n.d.)
 dizionari * * * - -
 critican.d.
 pubblicon.d.
Tratto dal libro omonimo che raccoglie i testi inediti di Marilyn Monroe, il film propone interviste, materiali d'archivio, video e foto della diva americana.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Marilyn persona e personaggio: la normalizzazione impossibile nel ritratto di una donna vera e complessa
Marianna Cappi     * * * - -

Un piccolo grande tesoro di lettere, poesie, appunti, pagine di diario nei quali Marilyn Monroe parla soprattutto a se stessa, si esorta a fare meglio, riconosce il ruolo delle persone a lei vicine, distingue con grande luciditÓ la sua persona dal personaggio che lei stessa ha creato e che ha prodotto il suo successo e la sua gabbia. ╚ questo materiale privato, ritrovato dopo 50 anni in due scatole nell'abitazione di Lee Strasberg, che ha solleticato la curiositÓ di Liz Garbus, regista e produttrice solitamente portata ad altri interessi.
Pur non aggiungendo molto a quanto giÓ noto sulla compresenza in Marilyn di talento e insicurezza, fama e solitudine, ambizione e irrimediabile tristezza, la Garbus compie un'operazione importante nel momento in cui illumina tutti questi aspetti parziali non per sottolineare una schizofrenia di fondo ma, al contrario, per dar conto di una donna vera e complessa, umanamente contraddittoria e socialmente chiamata ad una conciliazione difficile tra ribalta e retroscena come accade a molte donne da sempre. In questo evitare di gridare alla patologia e al destino dannato in partenza, in favore di un ritratto che invece avvicina il personaggio alla persona (l'attrice che si appunta la necessitÓ di seguire le lezioni, la sposa che cerca di darsi da fare in cucina, l'imprenditrice di se stessa che ad un certo punto alza la voce rispetto alle ingiustizie contrattuali nelle quali la 20th Century Fox insiste a mantenerla), c'Ŕ l'aspetto pi¨ apprezzabile del rÚsumÚ della Garbus ma anche il suo limite, perchÚ portare il discorso un solo passo avanti le costa l'inciampo.
La combinazione, in Marilyn, di tante donne diverse offre infatti alla regista l'appiglio per strutturare il documentario come un coro: riunisce cosý un cast variegato di attrici di diversa etÓ e impostazione, da Lily Taylor a Uma Thurman, da Glenn Close a Viola Davis a Marisa Tomesi a Evan Rachel Wood, cui chiede non tanto di interpretare la diva ma di impersonare ognuna delle sue facce per il tempo di una frase o di un pensiero. Eppure, il risultato finale del puzzle sfugge maliziosamente alla soluzione: c'Ŕ un pezzo mancante - ineffabile come ineffabile Ŕ il quid del divismo e la ragione per cui Norma Jeane Mortenson Ŕ diventata M.M. e nessun'altra ha mai fatto lo stesso- che spariglia le carte alla fine del gioco, strappando l'icona alla normalizzazione e alla razionalizzazione per riammantarla di mistero e imprendibile polvere di stelle.

Stampa in PDF

* * * - -

I secret diaries di marilyn

domenica 29 dicembre 2013 di angelo umana

 Di Marilyn Monroe si parla ancora, dopo gli oltre 1000 libri scritti su di lei e i forse altrettanti film, la 80enne Brigitte Bardot invece nessuno la va a trovare. Gli è che Marilyn è per sempre giovane, per sempre diva, la sua immagine e il clamore attorno al suo nome sono cristallizzati al 1962, quando la bellissima 34enne è morta. Nel bel documentario di Liz Garbus – autrice di molti altri documentari sempre dettagliati e scrupolosi, con le immagini autentiche continua »

Marilyn
"Cercare di essere felice Ŕ forse pi¨ difficile di cercare di essere una brava attrice."
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aggiungi una frase

"Love, Marilyn", l'intimitÓ dell'attrice nel racconto dei divi di Hollywood

di Flavio Brighenti La Repubblica

LOVE, Marilyn. Con amore, Marilyn. Quando gli appunti che Norma Jean scriveva freneticamente per sÚ prendevano infine la forma di lettere vere, di volta in volta indirizzate a mariti, amanti, amici, colleghi, ammiratori, c'era sempre una nota di dolcezza, un segno di affetto, a sigillarle. La donna schiacciata dalla diva provava a farsi ascoltare. Niente vezzi di primadonna, solo la tenerezza di una magnifica creatura che reclamava un po' di attenzione, ma lo faceva in maniera fin troppo discreta. »

Love, Marilyn - I diari segreti | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marianna Cappi
Pubblico (per gradimento)
  1░ | angelo umana
Rassegna stampa
Flavio Brighenti
Uscita nelle sale
lunedý 30 settembre 2013
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità