Il grinta

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Il grinta   Dvd Il grinta   Blu-Ray Il grinta  
Un film di Ethan Coen, Joel Coen. Con Jeff Bridges, Matt Damon, Josh Brolin, Hailee Steinfeld, Barry Pepper.
continua»
Titolo originale True Grit. Western, Ratings: Kids+16, durata 110 min. - USA 2010. - Universal Pictures uscita venerdì 18 febbraio 2011. MYMONETRO Il grinta * * * 1/2 - valutazione media: 3,75 su 139 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato assolutamente sì!
3,75/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari * * * * -
 critica * * * 1/2 -
 pubblico * * * - -
   
   
   
Quando viene ucciso Frank, il padre della quattordicenne Mattie Ross, Mattie si dirige verso Fort Smith per cercare giustizia.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Andante con 'grinta', un'opera che morde il presente
Giancarlo Zappoli     * * * * -

Mattie Ross è una quattordicenne fermamente intenzionata a portare dinanzi al giudice, perché venga condannato alla pena capitale, Tom Chaney l'uomo che ha brutalmente assassinato suo padre. Per far ciò ingaggia lo sceriffo Rooster Cogburn non più giovane e alcolizzato ma ritenuto da tutti un uomo duro. Cogburn non vuole la ragazzina tra i piedi ma lei gli si impone. Così come, in un certo qual modo, gli verrà imposta la presenza del ranger texano LaBoeuf. I tre si mettono sulle tracce di Chaney che, nel frattempo, si è unito a una pericolosa banda.
"I malvagi fuggono quando nessuno li insegue". Con questo passo dal Libro dei Proverbi si apre il film che rappresenta l'ennesima sfida dei Coen. Questa volta i due registi decidono di confrontarsi al contempo con un genere che hanno (seppure a modo loro) già esplorato (il western) e con un'icona del cinema di nome John Wayne. Non era un'impresa facile realizzare un remake del film di Henry Hathaway che fece vincere l'Oscar al suo protagonista. Ma, come sempre, i Coen riescono a costruire un'opera totalmente personale pur rispettando (più dell'originale) lo spirito del romanzo di Charles Portis a cui la sceneggiatura si ispira.
Già la citazione biblica ne è un segno. Mattie è spinta a cercare giustizia da un carattere assolutamente determinato e lontano dall'iconografia della donna del West (Calamity Jane, Vienna/Joan Crawford e pochi altri esempi a parte) ma anche da un fondamentalismo che ha radici religiose. I Coen eliminano visivamente il prologo proponendo la vicenda come un flashback della memoria della donna Mattie. Una donna divenuta troppo precocemente tale perché nata in un mondo in cui dominano l'ignoranza ("Mia madre sa a malapena fare lo spelling della parola cat") e la morte.
È un film sul distacco, sulla perdita, sulla separazione Il Grinta. Mattie non bacerà il cadavere del padre (per quanto sollecitata) ma assisterà all'impiccagione di tre condannati due dei quali potranno esprimere il loro pentimento o la loro rabbia. Il terzo non potrà farlo: è un nativo pellerossa. La stessa Mattie però dormirà nella stanza mortuaria accanto ai cadaveri degli impiccati. Da quel momento avrà inizio un lungo percorso in cui Rooster Cogburn, detto Il Grinta, sarà una sorta di disincantato ma al contempo dolente Virgilio pronto a raccontare di sé e del suo confronto quotidiano con una morte inferta o subita. Mattie lo vedrà per la prima volta non mentre arriva in città con i malfattori catturati (come nel film del 1969) ma emergere progressivamente alla visione mentre in tribunale gli viene chiesto conto degli omicidi (a favore della Legge certo ma sempre omicidi) compiuti. Jeff Bridges è perfetto nel rendere quasi tangibile questa figura di uomo della frontiera cinematograficamente in bilico tra la classicità e lo spaghetti-western.
Si lascia The Duke Wayne alle spalle e affronta un viaggio in un genere destinato a proporre, incontro dopo incontro e scontro dopo scontro, una riflessione su un modo di concepire il confronto sociale non poi troppo distante da quello in atto in questi nostri difficili tempi. Perché, non dimentichiamolo, anche il più apparentemente astratto film dei Coen morde sempre (e con grande lucidità) sul presente.

Incassi Il grinta
Primo Weekend Italia: € 1.042.000
Incasso Totale* Italia: € 2.954.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 17 luglio 2011
Primo Weekend Usa: $ 25.600.000
Incasso Totale* Usa: $ 171.031.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 24 aprile 2011
Sei d'accordo con la recensione di Giancarlo Zappoli?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
73%
No
27%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Premi e nomination Il grinta

premi
nomination
Premio Oscar
0
10
BAFTA
1
8
* * * * -

Un grande western classico alla coen

venerdì 27 settembre 2013 di jacopo b98

 Mattie Ross (Steinfeld), in seguito all’omicidio del padre da parte di Tom Chaney (Brolin), assume uno sceriffo (Bridges) per partire con lei all’inseguimento del vigliacco fuggitivo. Con loro parte anche il Texas Ranger texano LaBouef (Damon). I Coen in un modo o nell’altro hanno sempre realizzato film con molto di western (Fratello dove sei?, Non è un paese per vecchi, ecc.) ma mai si erano addentrati all’interno del genere classico. E qui fanno un western continua »

* * * * -

Una straordinaria storia di frontiera

martedì 9 luglio 2013 di Nick Simon

Joel e Ethan Coen si cimentano per la prima volta nel western (la seconda per alcuni, dopo "Non è un paese per vecchi"), pur abbandonando in parte gli stilemi classici del genere. I due fratelli danno vita ad una pellicola più aderente al romanzo di Charles Portis rispetto al precedente adattamento del 1969, facendo combaciare il punto di vista della narrazione con quello della ragazzina, narratrice in prima persona 25 anni dopo gli eventi mostrati. Il loro tocco è inconfondibile: humour nero, gag continua »

* * * - -

Non è un western...

domenica 20 febbraio 2011 di Writer58

I fratelli Cohen sono maestri nel decontestualizzare i generi e nell'attraversarli col loro sguardo che ne altera e disordina gli stilemi. L'hanno fatto con "Fargo", thriller atipico e stralunato, con "Barton Fink", che mescola in modo potente la commedia e l'horror,  con "Non è un paese per vecchi", noir violento e insieme apologo morale, solo per citare alcune delle loro produzioni. Anche in questo ultimo lavoro, "Il grinta" (che continua »

* * * * -

La grinta

venerdì 30 agosto 2013 di Lisa Casotti

Più che Il Grinta avrebbero dovuto intitolarlo La Grinta, perché nella versione dei fratelli Coen, molto distante dal film del 1969 (che pare non abbiano nemmeno visto) e più fedele al romanzo True Grit di Charles Portis, il ruolo di protagonista sembra interpretarlo Mettie (Hailee Steinfeld), la ragazzina quattordicenne che assolda lo sceriffo Cogburn (Jeff Bridges al posto di John Wayne) per scovare e uccidere l’assassino del padre rifugiatosi in terra indiana. O almeno questa è l’impressione continua »

Il Grinta
Se voleva un funerale adeguato doveva farsi ammazzare d'estate!
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Jeff Bridges
Io vado sempre all'indietro quando indietreggio
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Mattie Ross
Mi dicono che siete un uomo che ha grinta !
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Altre frasi celebri del film Il grinta oppure Aggiungi una frase
Shop

DVD | Il grinta

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 22 giugno 2011

Cover Dvd Il grinta A partire da mercoledì 22 giugno 2011 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Il grinta di Ethan Coen, Joel Coen con Matt Damon, Josh Brolin, Jeff Bridges, Barry Pepper. Distribuito da Universal Pictures, il dvd è in lingue e audio italiano, Dolby Surround 5.1 - inglese, Dolby Surround 5.1. Su internet Grinta (DVD) è acquistabile direttamente on-line su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 9,99 €
Aquista on line il dvd del film Il grinta

SOUNDTRACK | Il grinta

La colonna sonora del film

Disponibile on line da mercoledì 16 febbraio 2011

Cover CD Il grinta A partire da mercoledì 16 febbraio 2011 è disponibile on line e in tutti i negozi la colonna sonora del film Il grinta del regista. Ethan Coen, Joel Coen Distribuita da Nonesuch.

APPROFONDIMENTI | I fratelli Coen riportano in auge il genere con Il Grinta.

C'era una volta il western

martedì 15 febbraio 2011 - Tirza Bonifazi Tognazzi

C'era una volta il western Questa sì che è una bella coincidenza. Che a poco meno di una settimana dalla mobilitazione "Se non ora, quando?" – che ha visto un milione di donne (e uomini) scendere in più di 200 piazze italiane e qualche capitale straniera per chiedere rispetto – esca Il grinta, una storia di onore e coraggio al femminile. Protagonista del film è infatti una ragazzina di quattordici anni che sfida tutto e tutti per vendicare la morte del padre mettendosi sulle tracce dell'uomo che lo ha assassinato per darlo in mano alla legge.

INTERVISTE | Presentato al Festival Il grinta, uno tra i film più attesi.

I fratelli coen inaugurano la berlinale 2011

venerdì 11 febbraio 2011 - Giovanni Bogani

I fratelli Coen inaugurano la Berlinale 2011 A scaldare Berlino, grigia come da copione in questi giorni, è il film d'apertura della Berlinale, True Grit dei fratelli Coen. Ovvero “Il Grinta”. E si pensa subito a quel film del 1969: un John Wayne al tramonto, che però vince l'unico Oscar della sua carriera. E intanto, il mito del West si stava dissolvendo. La leggenda della frontiera – quella edificata da John Ford, Howard Hawks e da tutti gli altri – si stava spezzando, le certezze si dissolvevano. Erano pronti Peckinpah, Altman e i soldati blu.

LIBRI | Il confronto tra due Americhe contrapposte in un western contemporaneo che ha ispirato il film.

Il libro

giovedì 17 febbraio 2011 - Fabio Secchi Frau

Il grinta, il libro Una bambina di quattordici anni si aggira da sola in un villaggio del Far West. Si comporta da adulta. Lo è diventata dopo che un uomo ha sparato a suo padre ed è fuggito a cavallo. È l’incipit, crudo e destabilizzante, del romanzo “Il grinta” (2011, Giano) di Charles Portis (già autore di “Maestri di Atlantide”). Confine fra l’Arkansas, il Texas e il Territorio Indiano. Ogni giorno decine di persone muoiono o per la malaria, o per un regolamento di conti, o perché condannati per qualche reato e quindi impiccati.

   

NEWS | Gli abiti che hanno trionfato agli Academy Awards e fatto tendenza in passerella.

Vestiti con grinta

sabato 19 febbraio 2011 - Emanuele Lugli

Vestiti con Grinta Ne Il Grinta la costumista Mary Zorphes ha un approccio molto diverso da quello di Atwood per Alice nel paese delle meraviglie. "Il mio lavoro è legato ai personaggi e spero che contribuisca a raccontare la storia. I costumi devono aiutare a trasportare la mente del pubblico in un posto ben preciso. Volevo che il pubblico potesse sentire l'odore della polvere e provare il freddo invernale del film. Non c'è niente di fantastico in questo film". Prendete il personaggio di Rooster (Jeff Bridges).

NEWS | Il remake del film Il grinta con John Wayne dei fratelli Coen.

Matt damon e josh brolin nel cast

martedì 27 ottobre 2009 - Marlen Vazzoler

True Grit: Matt Damon e Josh Brolin nel cast A marzo era stato annunciato il remake diretto dai fratelli Coen del western Il grinta interpretato da John Wayne. A metà settembre Variety aveva riportato che Jeff Bridges era stato scelto per interpretare il protagonista, un ruolo che fece vincere nel 1969 l'Oscar a John Wayne. Il film originale di True Grit raccontava la storia di un Marshal degli Stati Uniti, Rooster Cogburn e di un altro uomo in uniforme che inseguono l'assassino del padre di una ragazzina di quattordici anni. I Coen per essere più fedeli al romanzo anziché alla pellicola del '69 hanno deciso di raccontare la pellicola dal punto di vista della ragazza anziché da quello di Gogburn.

   

Bridges e lo spirito della frontiera

di Valerio Caprara Il Mattino

Panorami struggenti, personaggi scolpiti, pistole, cavalli e duelli al sole. «Il Grinta», remake dell’omonimo western del ’69, è ricco di tali e tante fiammate epiche, raffinate citazioni e saette di humour nero da rendere letteralmente estasiasti gli spettatori come noi nostalgici del cinema classico e della sua primigenia solennità. I fratelli Coen, del resto, erano gli unici registi contemporanei in grado di riavvicinarsi con classe e convinzione al romanzo «Un vero uomo per Mattie Ross» di Charles Portis da cui è tratto il prototipo di Henry Hathaway: il loro film, infatti, ricrea le mitologie di fondazione americane con un sentimento dell’umana avventura e della riflessione esistenziale che non risponde a velleità revisionistiche, ma sembra scaturire da una prospettiva moderna e motivata. »

La legge del Grinta

di Roberto Escobar L'Espresso

Serrandosi al petto Manie Ross Hailee Steinfeld), il vecchio Rooster “Grinta” Coghurn (Jeff Bridges) costringe il suo cavallo a galoppare fino alla morte. La ragazzina è stata morsa da un serpente a sonagli. Le occorre un medico. Tutt’attorno c’è lo spazio libero e aperto del territorio indiano, nell’Arkansas. Sopra dì loro, vasto e profondo come il mito del West, il cielo nero è un trionfo di stelle. È questa l’inquadratura più intensa, più epica di "Il Grinta" (“True Grit’ , che Ethan e Joel Coen hanno tratto da un romanzo di Charles Portis (ora edito da Neri Pozza). »

Che Grinta la ragazza

di Alessia Mazzenga Terra

Arriva oggi nelle sale la tanto attesa pellicola dei fratelli Coen, Il Grinta (True Grit), che come hanno tenuto a sottolineare i registi in occasione della conferenza stampa del film, che ha aperto pochi giorni fa il Festival di Berlino, non è giusto definire il remake dell’omonimo film che Henry Hathaway girò nel 1968 e che valse a John Wayne l’unico Oscar della sua carriera. Questo perché i geniali fratelli si sono attenuti ad una fedele trasposizione del libro di Charles Portis, per dar vita ad un classico del genere western, che grazie al loro inconfondibile tocco introspettivo e intelligente parla all’uomo di oggi, anzi di ogni epoca. »

di Mariarosa Mancuso Il Foglio

La quindicenne Hailee Steinfeld sta in scena tutto il tempo, senza di lei il film sarebbe un western come tanti, cattura l’attenzione anche quando divide lo schermo con il gigantesco Jeff Bridges (alias lo sceriffo Rooster Cogburn) e un più spento Matt Damon (alias il ranger Laboeuf). L’hanno candidata come attrice non protagonista. Al primo, alcolizzato e piuttosto male in arnese, rolla anche le sigarette, con mano ferma: speriamo non scoppi il solito scandaletto a difesa dell’infanzia. Nell’Arkansas di fine ottocento la vita era durissima, gli indiani prossimi, la giustizia amministrata come capitava. »

Il grinta | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | writer58
  2° | jacopo b98
  3° | nick simon
  4° | lisa casotti
  5° | joker79
  6° | marv89
  7° | riccardo t.
  8° | mariangela sansone
  9° | fabiooo12
10° | club dei cuori solitari
11° | nicolas bilchi
12° | frapasce
13° | dano25
14° | nigel mansell
15° | romeo79
16° | reiver
17° | paolo bisi
18° | claudiofedele93
19° | ams80
20° | pensionoman
21° | massimo49
22° | kevin de blasio
23° | giacomogabrielli
24° | alexpark
25° | hidalgo
26° | laulilla
27° | artnico
28° | cenox
29° | maxseven
30° | pinodeluca
31° | nino pell.
32° | sandro roy
33° | andaland
34° | ultimoboyscout
35° | erre
36° | edward teach
37° | pepito1948
38° | brian77
39° | marcot
40° | renato volpone
41° | livingrloving
42° | annalisa80
43° | algernon
44° | gianmarco.diroma
45° | salvix
46° | olgadik
47° | lady libro
48° | claudio30
49° | davide_chiappetta
50° | dario
51° | hollyver07
52° | intothewild4ever
53° | fabio6
54° | spike
55° | wtarantino
56° | edward teach
57° | john fast
58° | carmineantonellovillani
59° | alabama87
60° | giuliacanova
61° | matauitatau
62° | olinad
63° | spider84
64° | andre89lost
65° | iattadrug
66° | dado1987
67° | bhafh
Rassegna stampa
David Denby
Premio Oscar (10)
BAFTA (9)


Articoli & News
Trailer
1 | 2 | 3 |
Backstage
1 |
Video
1| 2| 3| 4|
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 |
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità