Il grinta

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Il grinta   Dvd Il grinta   Blu-Ray Il grinta  
Un film di Ethan Coen, Joel Coen. Con Jeff Bridges, Matt Damon, Josh Brolin, Hailee Steinfeld, Barry Pepper.
continua»
Titolo originale True Grit. Western, Ratings: Kids+16, durata 110 min. - USA 2010. - Universal Pictures uscita venerdì 18 febbraio 2011. MYMONETRO Il grinta * * * 1/2 - valutazione media: 3,80 su 174 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

NEWS | Gli abiti che hanno trionfato agli Academy Awards e fatto tendenza in passerella.

Vestiti con grinta

sabato 19 febbraio 2011 - Emanuele Lugli

Vestiti con Grinta Ne Il Grinta la costumista Mary Zorphes ha un approccio molto diverso da quello di Atwood per Alice nel paese delle meraviglie. "Il mio lavoro è legato ai personaggi e spero che contribuisca a raccontare la storia. I costumi devono aiutare a trasportare la mente del pubblico in un posto ben preciso. Volevo che il pubblico potesse sentire l'odore della polvere e provare il freddo invernale del film. Non c'è niente di fantastico in questo film". Prendete il personaggio di Rooster (Jeff Bridges).

LIBRI | Il confronto tra due Americhe contrapposte in un western contemporaneo che ha ispirato il film.

Il libro

giovedì 17 febbraio 2011 - Fabio Secchi Frau

Il grinta, il libro Una bambina di quattordici anni si aggira da sola in un villaggio del Far West. Si comporta da adulta. Lo è diventata dopo che un uomo ha sparato a suo padre ed è fuggito a cavallo. È l’incipit, crudo e destabilizzante, del romanzo “Il grinta” (2011, Giano) di Charles Portis (già autore di “Maestri di Atlantide”). Confine fra l’Arkansas, il Texas e il Territorio Indiano. Ogni giorno decine di persone muoiono o per la malaria, o per un regolamento di conti, o perché condannati per qualche reato e quindi impiccati.

   

APPROFONDIMENTI | I fratelli Coen riportano in auge il genere con Il Grinta.

C'era una volta il western

martedì 15 febbraio 2011 - Tirza Bonifazi Tognazzi

C'era una volta il western Questa sì che è una bella coincidenza. Che a poco meno di una settimana dalla mobilitazione "Se non ora, quando?" – che ha visto un milione di donne (e uomini) scendere in più di 200 piazze italiane e qualche capitale straniera per chiedere rispetto – esca Il grinta, una storia di onore e coraggio al femminile. Protagonista del film è infatti una ragazzina di quattordici anni che sfida tutto e tutti per vendicare la morte del padre mettendosi sulle tracce dell'uomo che lo ha assassinato per darlo in mano alla legge.

   

INCONTRI | Presentato al Festival Il grinta, uno tra i film più attesi.

I fratelli coen inaugurano la berlinale 2011

venerdì 11 febbraio 2011 - Giovanni Bogani

I fratelli Coen inaugurano la Berlinale 2011 A scaldare Berlino, grigia come da copione in questi giorni, è il film d'apertura della Berlinale, True Grit dei fratelli Coen. Ovvero “Il Grinta”. E si pensa subito a quel film del 1969: un John Wayne al tramonto, che però vince l'unico Oscar della sua carriera. E intanto, il mito del West si stava dissolvendo. La leggenda della frontiera – quella edificata da John Ford, Howard Hawks e da tutti gli altri – si stava spezzando, le certezze si dissolvevano. Erano pronti Peckinpah, Altman e i soldati blu.

   

NEWS | Il remake del film Il grinta con John Wayne dei fratelli Coen.

Matt damon e josh brolin nel cast

martedì 27 ottobre 2009 - Marlen Vazzoler

True Grit: Matt Damon e Josh Brolin nel cast A marzo era stato annunciato il remake diretto dai fratelli Coen del western Il grinta interpretato da John Wayne. A metà settembre Variety aveva riportato che Jeff Bridges era stato scelto per interpretare il protagonista, un ruolo che fece vincere nel 1969 l'Oscar a John Wayne. Il film originale di True Grit raccontava la storia di un Marshal degli Stati Uniti, Rooster Cogburn e di un altro uomo in uniforme che inseguono l'assassino del padre di una ragazzina di quattordici anni. I Coen per essere più fedeli al romanzo anziché alla pellicola del '69 hanno deciso di raccontare la pellicola dal punto di vista della ragazza anziché da quello di Gogburn.

   

FOCUS | A New York girava un gatto smarrito: dei Coen.

Onda&fuorionda

domenica 9 febbraio 2014 - Pino Farinotti

ONDA&FUORIONDA Nel 1961 a New York si smarrivano gatti, rossi, importanti. Uno veniva dalla penna di Truman Capote e apparteneva a Holly Golightly, meglio conosciuta come Audrey Hepburn che allora faceva colazione davanti alle vetrine di Tiffany. L'altro era di certi amici di Llewyn Davis, triste e talentato cantante folk, protagonista di A proposito di Davis, dei fratelli Coen. In quell'anno al Greenwich Village, nel locale Gaslight, si esibivano giovani artisti con chitarra, cantavano canzoni nuove. Bob Dylan partì da lì.

   

NEWS | In concorso il danese Sorrow and Joy e l'iraniano Acrid.

Oggi è di scena il dramma

lunedì 11 novembre 2013 - Chiara Renda

Festival di Roma 2013, oggi è di scena il dramma Dopo una giornata di star hollywoodiane, con Joaquin Phoenix e Scarlett Johansson protagonisti del red carpet per Her, oggi a Roma i film in concorso sono opere d'autore che raccontano storie complesse e drammatiche, come la perdita di un figlio da parte di una coppia (Sorrow and Joy, del regista danese Nils Malmros) e i cambiamenti e le difficoltà della coppia nella società iraniana (Acrid, opera prima di Kiarash Asadizadeh). Fuori concorso invece Carlo Carlei presenterà l'adattamento dello shakespeariano Romeo and Juliet, interpretato dalla "ragazzina" de Il Grinta Hailee Steinfeld, ma anche da Douglas Booth, Paul Giamatti e Laura Morante, mentre Il venditore di medicine di Antonio Morabito racconterà le dinamiche sociali e di potere tipiche dell'Italia dei nostri giorni attraverso la storia di Bruno, un informatore medico disposto a tutto, pur di mantenere il suo posto di lavoro e il suo stile di vita agiato.

   

VIDEO | Una clip tratta dal film con The Rock e Susan Sarandon.

Che cosa ho io che loro vogliono?

martedì 30 aprile 2013 - Chiara Renda

Snitch - L’infiltrato, che cosa ho io che loro vogliono? Ho ragionato come un imprenditore: che cosa ho io che loro vogliono?" Con queste parole The Rock, qui nel ruolo di John Matthews, racconta nella clip in esclusiva la sua esperienza da "infiltrato" per provare l'innocenza di suo figlio Jason, incastrato per possesso di droga e condannato a dieci anni di carcere. L'unico modo per scagionare suo figlio sarà infatti infiltrarsi in una organizzazione internazionale dedita al traffico di stupefacenti per cercare di incastrare il boss e riuscire a scagionare suo figlio.

   

APPROFONDIMENTI | I tagli al budget sono l'ultima possibilità per realizzare il film.

The lone ranger potrebbe cavalcare ancora

venerdì 19 agosto 2011 - Marlen Vazzoler

The Lone Ranger potrebbe cavalcare ancora Venerdì scorso Deadline ha riportato in esclusiva la notizia che la Walt Disney Company aveva cancellato la produzione del film The Lone Ranger diretto da Gore Verbinski (La trilogia di Pirati dei Caraibi, Rango), prodotto da Jerry Bruckheimer, ed interpretato da Johnny Depp e Armie Hammer (The Social Network) che interpretano rispettivamente i panni di Tonto e del Ranger Solitario. Il motivo? Un budget di 250 milioni di dollari, si è vociferato addirittura che sia salito a 275.

   

NEWS | Previsto per il 2011 il maggior numero di film appartenenti a franchise.

L'anno dei sequel

martedì 22 febbraio 2011 - Marlen Vazzoler

L'anno dei sequel Squadra che vince non si cambia" sembra essere questo il motto per la stagione cinematografica 2011. Quest'anno nei soli Stati Uniti verranno prodotte e distribuite 27 pellicole appartenenti a delle franchise, ovvero più di un quinto della produzione nazionale: - 9 pellicole saranno il secondo capitolo diretto (in ordine cronologico) all'interno di una franchise nella forma di sequel: Cars 2, Diary of a Wimpy Kid 2: Rodrick Rules, The Hangover Part II, Happy Feet 2, Hoodwinked Too! Hood vs. Evil, Johnny English Reborn, Kung Fu Panda 2, Piranha 3DD e Sherlock Holmes 2 - 5 pellicole saranno il terzo capitolo diretto all'interno di una franchise nella forma di sequel: Alvin and the Chipmunks: Chipwrecked, Big Mommas: Like Father, Like Son, Madea's Big Happy Family, Transformers: Dark of the Moon e Paranormal Activity 3 - 8 pellicole saranno il quarto capitolo diretto all'interno di una franchise nella forma di sequel: Mission: Impossible Ghost Protocol, Pirati dei Caraibi 4: Oltre i confini del mare, Scream 4, Spy Kids 4: All the Time in the World e The Twilight Saga: Breaking Dawn (Parte Prima) - 5 pellicole saranno il quinto capitolo di una franchise: i sequel Fast Five, e Final Destination 5, lo spin-off Puss in Boots, il prequel X-Men: First Class, e un nuovo capitolo delle storie di Winnie the Pooh.

   

NEWS | I film in concorso, la giuria e le proiezioni speciali.

Fra pochi giorni al via la berlinale 2011

mercoledì 2 febbraio 2011 - Nicoletta Dose

Fra pochi giorni al via la Berlinale 2011 Manca poco all'inaugurazione della 61° edizione del Festival del cinema di Berlino. In programma dal 10 al 20 febbraio prossimo, la manifestazione di quest'anno prevede una galleria di grandi film del cinema internazionale, dall'acclamato Il discorso del re di Tom Hooper, favoritissimo alla corsa agli Oscar, al drammatico Il grinta dei fratelli Coen, da Sacrifice del regista cinese Chen Kaige a Tomboy della francese Cèline Sciamma. Autori affermati si alternano a cineasti debuttanti che si muovono nelle corsie della produzione indipendente, tra anteprime europee e mondiali.

   

NEWS | Il rito con Anthony Hopkins al primo posto in Usa.

I film italiani ancora in testa alla classifica

lunedì 31 gennaio 2011 - Andrea Chirichelli

Box Office: i film italiani ancora in testa alla classifica È sempre Grand'Italia al box office: in testa resiste Qualunquemente che supera in scioltezza gli 11 milioni di euro e rischia seriamente di diventare il terzo miglior incasso italiano dell'anno dietro agli imprendibili Zalone e Benvenuti al Sud. Stupisce il balzo in avanti di Immaturi, che con 3.5 milioni incassati migliora la performance della prima settimana e arriva ad un ottimo totale di 8.4 milioni, diventando un altro serio candidato ad una top ten annuale che sta diventando un monopolio tricolore.

NEWS | Seguono Il grinta con 10 e The Social Network con 8.

12 nomination per il discorso del re

martedì 25 gennaio 2011 - Marlen Vazzoler

Oscar 2011: 12 nomination per Il discorso del re L'attrice Premio Oscar Mo'Nique (Precious) assieme al presidente dell'Academy of Motion Picture Arts and Sciences, Tom Sherak, ha annunciato questo pomeriggio, dal Samuel Goldwyn Theater di Beverly Hills, le nomination dei film che concorreranno all'83. edizione degli Oscar che si terrà il 27 febbraio. La diretta, durata una decina di minuti, ha come al solito provocato reazioni contrastanti. Alcune candidature sono state delle conferme: 12 le nomination di Il discorso del re, 10 quelle di Il grinta, 8 quelle di The Social Network e Inception.

NEWS | I film di qualità dominano la top ten americana.

Cetto laqualunque conquista il podio

lunedì 24 gennaio 2011 - Andrea Chirichelli

Box Office: Cetto Laqualunque conquista il podio È grand'Italia al box office: il cinema italiano domina incontrastato la classifica con tre titoli ai primi tre posti. Oltre a Zalone, che viaggia spedito verso i 40 milioni di euro, arrivano tre new entry, due delle quali molto soddisfacenti. Qualunquemente è il nuovo leader, con 5.3 milioni di euro, una partenza fantastica per Albanese che al cinema era sempre andato un po' sotto le sue capacità: Cetto Laqualunque, invece ha sfondato. Zalone, ovviamente, regge alla grande: altri 4.3 milioni e un totale di 38, arrivare a 40 è questione di giorni e per i 50.

NEWS | Black Swan ne ottiene 12, Inception 9 e 127 ore e Il grinta 8.

Il discorso del re conduce i bafta 2011 con 14 nomination

martedì 18 gennaio 2011 - Marlen Vazzoler

Il discorso del re conduce i BAFTA 2011 con 14 nomination Mentre le polemiche sulle battute al vetriolo di Ricky Gervais ai Golden Globe 2011 non accennano a diminuire, questa mattina Dominic Cooper e Talulah Riley hanno annunciato le nomination dei British Academy Film Awards (BAFTA). Assegnati tra i Golden Globe e gli Oscar, i BAFTA sono sempre stati un ottimo spunto per alcune delle nomination dell'Academy americana. Le premiazioni hanno naturalmente avuto sempre un occhio di riguardo per i film di produzione inglese. Non sorprende dunque che Il discorso del re sia il film favorito dell'academy inglese: la pellicola di Hooper conduce infatti con ben 14 nomination.

   

NEWS | The Green Hornet sorprende al botteghino americano.

Che bella giornata supera benvenuti al sud

lunedì 17 gennaio 2011 - Andrea Chirichelli

Box Office: Che bella giornata supera Benvenuti al Sud In Italia Checco Zalone imperversa e raggiunge in poco meno di due settimane 31.4 milioni di euro, un dato incredibile che lo porta al primo posto assoluto della classifica italiana stagionale, scavalcando Benvenuti al Sud, che già aveva avuto un risultato fenomenale. Dove potrà arrivare Che bella giornata? L'obiettivo più probabile è 50 milioni di euro, dato che trasformerebbe il film nel maggiore incasso di sempre per un film italiano e il secondo in assoluto dietro Avatar. In arrivo, almeno nelle prossime settimane, non sono previste uscite "super" o tali da poterlo impensierire.

NEWS | Il Grinta dei Coen in testa nelle sale americane.

L'italia è ai piedi di checco zalone

lunedì 10 gennaio 2011 - Andrea Chirichelli

Box Office: l'Italia è ai piedi di Checco Zalone L'Italia è ai piedi di Checco Zalone. Un risultato storico e senza precedenti quello fatto registrare da Che bella giornata che in cinque giorni (il film è uscito mercoledì) polverizza il record fatto registrare l'anno scorso da Avatar. Il film di Cameron si era fermato a 12.9 milioni di euro, quello di Zalone ha superato i 18. In meno di una settimana Che bella giornata ha fatto registrare l'intero incasso ottenuto durante tutto il periodo natalizio da Natale in Sudafrica, stracciato Harry Potter e messo in fila i grandi della comicità italiana: Benigni, il Trio, Pieraccioni, Boldi & De Sica.

NEWS | Il grinta tallona Vi presento i nostri in Usa.

L'era del cinepanettone è giunta al termine?

lunedì 3 gennaio 2011 - Andrea Chirichelli

Box office: l'era del cinepanettone è giunta al termine? L'era del cinepanettone è giunta al termine? A valutare i dati del week-end si potrebbe cominciare a propendere per questa ipotesi. Natale in Sudafrica ha generato incassi significativi, ma decisamente inferiori a quelli “storici” della saga, ed è incalzato da vicino dai redivivi Aldo, Giovanni e Giacomo che, con La Banda dei Babbi Natale, sono oramai prossimi al sorpasso. I dati dicono che nel week-end ha stravinto il trio, con 4.3 milioni di euro contro i 3 di Belen e soci, mentre sul totale siamo quasi in parità, 16.

NEWS | Tron: Legacy primo in Usa, L'Orso Yoghi secondo.

Natale in sudafrica in testa

lunedì 20 dicembre 2010 - Andrea Chirichelli

Box Office: Natale in Sudafrica in testa In Italia, come previsto, arriva l'invasione dei film natalizi. In testa, non troppo sorprendentemente, c'è Natale in Sudafrica, che parte con 3.2 milioni di euro, in leggero calo rispetto al cinepanettone dell'anno scorso. Più o meno in linea con il predecessore è La Banda dei babbi natale, che esordisce con 2.5 milioni mentre sul gradino più basso del podio, ma una eccellente media per sala, c'è The Tourist che con i suoi 1.9 milioni può essere considerato il vincitore di questa tornata natalizia.

NEWS | The Fighter e The Social Network seguono con 6.

Il discorso del re ottiene 7 nomination ai golden globe 2011

martedì 14 dicembre 2010 - Marlen Vazzoler

Il discorso del re ottiene 7 nomination ai Golden Globe 2011 J osh Duhamel, Katie Holmes e Blair Underwood assieme al presidente della Hollywood Foreign Press Association (HFPA) hanno annunciato le nomination della 68. edizione dei Golden Globe dal Beverly Hilton Hotel di Los Angeles. La pellicola inglese Il discorso del re diretta da Tom Hooper conduce con sette nomination, seguono con sei The Social Network di Fincher e The Fighter di O'Russell. Grande escluso della competizione Il grinta dei fratelli Coen mentre a sorpresa Johnny Depp ha ottenuto una doppia candidatura come "miglior attore in una commedia" con Alice in Wonderland e The Tourist.

   

NEWS | Sembra sicuro il ritorno di Will Smith.

Josh brolin potrebbe essere il sostituto di tommy lee jones

mercoledì 9 dicembre 2009 - Marlen Vazzoler

Men in Black 3: Josh Brolin potrebbe essere il sostituto di Tommy Lee Jones Quando un mese fa lo sceneggiatore di Tropic Thunder, Etan Cohen, è stato scelto per scrivere la sceneggiatura di Men in Black 3 per la Columbia, finalmente hanno cominciato a smuoversi le acque per l'atteso nuovo capitolo degli agenti J e K incaricati di proteggere la Terra dalle minacce aliene. Secondo Hero Complex, Josh Brolin (True Grit, Cartel, Jonah Hex) è stato preso in considerazione dallo studio per entrare a far parte della squadra degli uomini in nero. Ma chi interpreterà Brolin? O un nuovo agente governativo che sostituirà l'agente K interpretato da Tommy Lee Jones, oppure potrebbe interpretare una giovane versione dell'agente K, o addirittura un altro personaggio del tutto differente.

   

Il grinta | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | writer58
  2° | jacopo b98
  3° | nick simon
  4° | lisa casotti
  5° | joker79
  6° | marv89
  7° | riccardo t.
  8° | mariangela sansone
  9° | fabiooo12
10° | massimo49
11° | nicolas bilchi
12° | club dei cuori solitari
13° | frapasce
14° | dano25
15° | nigel mansell
16° | romeo79
17° | reiver
18° | paolo bisi
19° | claudiofedele93
20° | ams80
21° | pensionoman
22° | kevin de blasio
23° | hidalgo
24° | giacomogabrielli
25° | alexpark
26° | sandro roy
27° | laulilla
28° | artnico
29° | williamd
30° | cenox
31° | renato c.
32° | fabio1957
33° | nino pell.
34° | maxseven
35° | pinodeluca
36° | andaland
37° | ultimoboyscout
38° | pepito1948
39° | edward teach
40° | erre
41° | brian77
42° | olgadik
43° | lady libro
44° | gianmarco.diroma
45° | salvix
46° | claudio30
47° | algernon
48° | annalisa80
49° | livingrloving
50° | marcot
51° | renato volpone
52° | hollyver07
53° | davide_chiappetta
54° | dario
55° | intothewild4ever
56° | spike
57° | fabio6
58° | wtarantino
59° | edward teach
60° | john fast
61° | carmineantonellovillani
62° | giuliacanova
63° | matauitatau
64° | olinad
65° | alabama87
66° | andre89lost
67° | spider84
68° | iattadrug
69° | dado1987
70° | bhafh
Rassegna stampa
David Denby
Premio Oscar (14)
BAFTA (14)


Articoli & News
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità