•  
  •  
Apri le opzioni

M. Emmet Walsh

M. Emmet Walsh. Data di nascita 22 marzo 1935 ad Ogdensburg, New York (USA). M. Emmet Walsh ha oggi 86 anni ed è del segno zodiacale Ariete.

La passione di M. Emmet

A cura di Fabio Secchi Frau

Caratterista americano che si è avvicinato al cinema e alla televisione solo intorno agli Anni Settanta, costruendo una solidissima carriera che l'ha visto apparire in più di 200 pellicole. Fra kolossal e pellicole indipendenti, si è imposto in tutto il mondo dando corpo e volto a uomini dalla pelle dura, siano essi provenienti dalla grande metropoli o più solitamente dagli Stati del Sud. Dà il meglio di sé nei ruoli di pazzi e corrotti poliziotti, politici ostinati e ambiziosi e in inarrestabili ruoli comici, principalmente però limitati alla sua filmografia Anni Settanta. Merito di un volto che, invecchiando, un po' fa paura, e un po' ispira i grandi autori a offrirgli ruoli di antagonista pronto alla mattanza pur di averla vinta.

Studi in economia
M. Emmet Walsh nasce il 22 marzo 1935 a Ogdensburg è un comune degli Stati Uniti d'America di New York, nella Contea di St. Lawrence, da Agnes Katharine Sullivan e l'impiegato Harry Maurice Walsh. Di origini irlandesi, cresce in un'area rurale del Vermont e, una volta diplomatosi alla Tilton School del New Hampshire, si laurea alla Clarkson University in economia (dove divideva la sua camera con il futuro attore William Devane).

L'attore solo alla fine degli Anni Sessanta

Dopo svariati lavori, si avvicina al piccolo schermo alla fine degli Anni Sessanta, dapprima come comparsa in alcuni telefilm (The Doctors, N.Y.P.D., The Sandy Duncan Show, Ragazzo di provincia), guadagnandosi lentamente, grazie ala sua mole, parti sempre più corpose anche nel cinema.

Il successo con Blood Simple - Sangue facile
Una delle sue prime perfomances è quella di un poliziotto in Vigilato speciale, una crime story del 1978, ma c'è anche da ricordare un ruolo più leggero accanto a Steve Martin nella commedia Lo straccione, il cinico giornalista sportivo Dickie Dunn in Colpo secco (1976) con Paul Newman, la sua apparizione in Ma papà ti manda sola? (1972) e, soprattutto, il ruolo di Bryant nel capolavoro di Ridley Scott Blade Runner con Harrison Ford. Acclamato e diventato celebre nei panni del detective privato in Blood Simple - Sangue facile (1984) dei fratelli Coen, che gli ha fatto ottenere nel 1986 l'Independent Spirit Award come miglior protagonista maschile, ha poi visto la sua carriera schizzare alle stelle. Fanno parte della sua lunghissima e invidiabile filmografia anche Brubaker (1980), Reds (1981) e Arizona Junior (1987). Secondo Roger Ebert, nessun film che abbia nel cast Harry Dean Stanton o M. Emmet Walsh può essere cattivo (anche se poi ammetterà che il peggior film della sua carriera è sicuramente Wild Wild West del 1999, ma non per colpa sua, per colpa di Will Smith). Nel 1992, è invece un potentissimo senatore degli Stati uniti nel film di David Winning Istantanea dell'assassino, recitando accanto a Michael Ironside. Televisivamente, viene ricordato, negli Anni Novanta, come suocero di Tim Allen (con il quale ha lavorato anche in Fuga dal Natale) in Quell'uragano di papà.

Teatro
Teatralmente fa il suo debutto in "Buried Child" di Sam Shepard solo nel 2004, peraltro, a Londra.

Ultimi film

Commedia, (Gran Bretagna - 2013), 104 min.
Commedia, (USA - 2004), 99 min.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati