Romeo + Giulietta di William Shakespeare

Film 1996 | Drammatico 120 min.

Regia di Baz Luhrmann. Un film Da vedere 1996 con Leonardo DiCaprio, Claire Danes, John Leguizamo, Harold Perrineau Jr., Pete Postlethwaite. Cast completo Titolo originale: William Shakespeare's Romeo + Juliet. Genere Drammatico - USA, 1996, durata 120 minuti. - MYmonetro 3,37 su -1 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Romeo + Giulietta di William Shakespeare tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Luhrmann entra in pista nel revival cinematografico shakespeariano degli anni Novanta. Il film ha ottenuto 1 candidatura a Premi Oscar e Il film è stato premiato al Festival di Berlino. Al Box Office Usa Romeo + Giulietta di William Shakespeare ha incassato nelle prime 9 settimane di programmazione 44,8 milioni di dollari e 11,1 milioni di dollari nel primo weekend.

Romeo + Giulietta di William Shakespeare è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING Compralo subito

Consigliato sì!
3,37/5
MYMOVIES 3,25
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,34
CONSIGLIATO SÌ
A Verona Beach si accumula il kitsch e si consuma il "passo a due" di Romeo e Giulietta.
Recensione di Marzia Gandolfi
Recensione di Marzia Gandolfi

Nella bella Verona Beach, due adolescenti innamorati si tolgono la vita seppellendo per sempre l'odio dei loro genitori. Lo annuncia una speaker di un notiziario televisivo, declamando in versi rimati il loro amore tragico e avversato dalle rispettive famiglie: anglosassoni e protestanti i Montague, ispanici e cattolici i Capulet. Signori di Verona e nemici giurati, governano sciaguratamente il destino della città a colpi di pistola e quello dei loro figli con regolamenti e castighi. Dietro a una maschera, attraverso un acquario e sotto a un balcone, Romeo e Giulietta si innamorano di un amore innocente ed eccitato. Divisi dagli impedimenti del caso e dall'egoismo delle parti avverse, i giovani innamorati soccomberanno nel corpo, sopravvivendo nel cuore.
Romeo e Giulietta è da sempre il dramma shakespeariano più seguito ed eseguito. Ha fornito il pretesto per una grande quantità di libretti per musica, per musiche di scena e balletti. È stato trasposto più volte al cinema: a partire dalla parafrasi di George Méliès del 1902, passando per la versione "invernale" di Ernst Lubitsch e quella americana di George Cukor, fino a lambire le spiagge della Verona postmoderna di Baz Luhrmann. Attratto dalla potenza narrativa e drammaturgica del dramma di Shakespeare, il regista australiano ne ha proposto una versione inedita, un adattamento originale, un'interpretazione folgorante. Trasferendo la vicenda dei due amanti in una metropoli (post)moderna, che potrebbe trovarsi in Florida come in California, Luhrmann inserisce Romeo e la sua Giulietta tra due bande che praticano rap e anfetamine e il cui odio non può essere placato. Galeotto è ancora il ballo in maschera a casa dei Capuleti, dove avviene il primo incontro e ha inizio il "passo a due". Se l'entrè di Romeo e Giulietta si realizza attraverso un acquario, filtro deformante che veicola i loro sguardi e i loro cuori, l'adagio si "danza" in piscina, bolla d'acqua che taglia fuori tutto ciò che è estraneo e nemico e rinchiude soltanto parole e promesse d'amore. Le variazioni dei due danzatori condurranno a un epilogo tragico nonostante gli interventi temerari dei personaggi di registro "basso", come la prospera balia di Giulietta, o "nobile", come il concettoso e volubile Mercutio, assassinato sul palcoscenico del mondo.
Il dramma degli amanti veronesi versione Luhrmann, ha un altro precedente illustre e pluripremiato (dieci Oscar) in West Side Story, primo musical a tema sociale di Robert Wise e Jerome Robbins, su musiche di Leonard Bernstein. Prossimo al musical degli anni Sessanta nel disegnare lo skyline di una città americana e nel mettere in scena bande rivali, conflitti sociali e tensioni interetniche, Romeo + Giulietta non è un semplice adattamento della storia ma una traduzione fedele al testo "The Tragedy of Romeo and Juliet". È prodigiosa la facilità con cui il film accosta immagini trash e gusto camp, musica pop-rock-rap e iconografia pulp, melassa sentimentale e versi giambici e poetici. La contrapposizione è d'altra parte la cifra con cui è costruito il film: Capulet e Montague, amore e odio, alto e basso, bianco e nero, vita e morte, omosessualità ed eterosessualità, acqua e fuoco. Luhrmann riaccende un amore che come il suo cinema non trova limiti all'eccesso.

Sei d'accordo con Marzia Gandolfi?
ROMEO + GIULIETTA DI WILLIAM SHAKESPEARE
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
iTunes
-
-
-
-
Google Play
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
giovedì 3 ottobre 2013
Great Steven

ROMEO + GIULIETTA DI WILLIAM SHAKESPEARE (USA, 1996) di BAZ LUHURMANN con LEONARDO DICAPRIO – CLAIRE DANES – PETE POSTLETHWAITE – JOHN LEGUIZAMO – HAROLD PERRINAU – DASH MIKOH – MIRIAM MARGOYLES – BRIAN DENNEHY – PAUL SORVINO – CHRISTINA PICKLESS – DIANE VENORA § Verona Beach, immaginaria metropoli post-moderna (storpiatura voluta di [...] Vai alla recensione »

mercoledì 20 febbraio 2013
elioxb

  Gli intrecci nervosi delle ancora misteriose connessioni  cerebrali del nostro corpo ci fanno associare istantaneamente oggetti , immagini, canzoni  e parole tra di loro. Esempio? Azzurro con cielo; giallo con sole, bianco con neve, noia con scuola. Tra questi insiti e innati pensieri  dell’indole umana, esiste anche quello di associare  AMORE TRAGICO con ROMEO E GIULIETTA. [...] Vai alla recensione »

martedì 7 giugno 2011
Lady Libro

Questo film è bruttissimo, una vera e propria porcheria. Ma come diamine si fa ad ambientare nella nostra epoca una dolce e bellissima storia d'amore del lontano 1500? E' un insulto al grandissimo William Shakespeare, al cinema, alla letteratura e agli appassionati di questa storia e di questo autore. Gli attori sono tutti bravi (e su questo non c'è dubbio) ma il contesto [...] Vai alla recensione »

venerdì 16 dicembre 2011
LaVieEnRose

L'idea è davvero originalissima, contrariamente a quanto hanno detto altri a me non è dispiaciuto sentire le parole di Shakespeare riadattate ai giorni nostri. Senza dubbio è insolita come cosa e agli amanti del dramma e del teatro non piacerà, ma resta pur sempre un nuovo modo di vedere le cose. Ci sono solo due cose che non mi sono piaciute troppo: la scelta della [...] Vai alla recensione »

martedì 30 aprile 2013
moviesaddicted

Ricordo molto bene quando ho visto per la prima volta questo film, potevo avere 16 anni ma ho pensato - che genialata!.  Ora con più maturità posso invece dire - che genialata!. Perchè alla fine Romeo e Giulietta l'abbiamo visto in tutte le salse, pure il film su Shakespeare che scrive Romeo e Giulietta hanno fattto, ovvero Shakespeare in love vincitore .

mercoledì 31 marzo 2010
Shakespeare97

Dopo aver visto i primi 10 minuti del film, ho detto :-Basta, questo è il mio film preferito-. La cosa più bella di questo film è, soprattutto se lo vedrete dopo aver letto il libro, è che le parole sono quelle. I versi poetici e romantici di Shakespeare, in bocca ad attori moderni e bravissimi. Dalle comparse agli attori, dagli scenografi al regista, ognuno ha fatto [...] Vai alla recensione »

lunedì 30 novembre 2009
-Ary-

mi sapete dire la canzone del trailer che c'è in questo sito?

lunedì 30 novembre 2009
-Ary-

Baz Luhrmann per me è un genio. Ogni film che fa è un avvenimento speciale per tutti, e si capisce, perché ogni suo film è un capolavoro! Bravissimi gli attori. Ma soprattutto bella l'idea di mettere questa storia ai giorni nostri ma mantenendo sempre quel modo di parlare "antico".

venerdì 10 agosto 2012
Jon Sugar

Bel film. Diviso in due parti. La prima (i primi venti minuti) è abbastanza incomprensibile, tanto che per capirci qualcosa ho dovuto andare a leggere la trama su Wikipedia. La seconda (i restanti cento minuti) sono romantici, brillanti, struggenti. La seconda parte è davvero stupenda, grazie anche al mitico DiCaprio e alla fine Danes.

lunedì 7 gennaio 2013
Jon Sugar

Come rovinare una bella opera con un sacco di contraddizioni. O si svolgeva negli anni 60 e allora parlavano in modo consono al periodo o parlavano in versi e allora la storia doveva svolgersi in un periodo antecedente. Un brutto minestrone veronese. Pessimo tranne che per il giovane DiCaprio decisamente carino. 

Frasi
Lasciarti è una pena così dolce che vorrei dire addio fino a domani
Una frase di Giulietta Capuleti (Claire Danes)
dal film Romeo + Giulietta di William Shakespeare - a cura di Arianna
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Paolo Boschi
Scanner

Con Romeo + Giulietta di William Shakespeare Baz Luhrmann ha realizzato un fine e riuscito adattamento in chiave modernista dell'immortale tragedia di William Shakespeare. In una paradossale e volutamente kitsch Verona Beach – riproduzione in miniatura della Los Angeles odierna, devastata dalle tensioni razziali e mixata con la caotica Città del Messico – assistiamo all'amore di due giovani d'avverse [...] Vai alla recensione »

winner
miglior attore
Festival di Berlino
1997
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati