•  
  •  
Apri le opzioni

George Lucas

George Lucas (George Walton Lucas Jr.) è un attore statunitense, regista, produttore, produttore esecutivo, scrittore, sceneggiatore, montatore, è nato il 14 maggio 1944 a Modesto, California (USA).
Nel 1992 ha ricevuto il irving thalberg memorial al Premio Oscar. George Lucas ha oggi 78 anni ed è del segno zodiacale Toro.

Talento timido e sfuggente

A cura di Annarita Mazzucca

Considerato come una delle più autorevoli personalità nella storia del cinema contemporaneo. Creatore di sogni, di mondi, di universi. Autore di una filmografia epocale, imitata ma mai eguagliata, in grado di autocelebrarsi, di catturare l'immaginazione popolare da sembrare di poter vivere per sempre, sia come oggetto di culto degli appassionati sia come espressione della cultura di massa. Il genere fantascienza ha dovuto reinventarsi da quando le "sue" astronavi hanno attraversato per la prima volta lo schermo.

Origini e formazione
Nasce a Modesto, in California, da Dorothy Ellinore Bomberger e George Walton Lucas, gestore di un negozio di cancelleria. Famiglia metodista, i cui valori cristiani sono chiaramente evidenti non solo negli scripts di Lucas ma specialmente nelle sue opere di beneficenza. Tra queste ricordiamo la creazione della George Lucas Educational Foundation e la donazione di un milione di dollari per la costruzione del Martin Luther King Memorial di Washington DC, omaggio al leader dei diritti civili.
Cresce nei sobborghi della sonnolente Modesto, sviluppando una precoce passione per le auto da corsa. Il sogno di diventare pilota professionista si infrange definitivamente alla vigilia della maturità, a seguito di un coinvolgimento in un grave incidente automobilistico. Decide quindi di iscriversi al Modesto Junior College, dove inizia ad esplorare il suo rinnovato interesse per la fotografia cinematografica. L'incontro con Haskell Wexler, famoso direttore della fotografia, è determinante nella scelta di Lucas di frequentare la University of Southern California, scuola di cinema e televisione (USC). Dopo la laurea, il futuro cineasta lavora come cameraman ed editor per la United States Information Agency, dove incontra Marcia Griffin, sua futura moglie. La coppia ha adottato una figlia, Amanda nel 1981, ma purtroppo ha divorziato due anni dopo.

L'amicizia con Coppola
Nel 1969 vince una borsa di studio della Warner Brothers Studios che gli permette di assistere alle riprese di Rainbow Finian diretto da Francis Ford Coppola. È l'inizio di una grande amicizia. I due giovani registi condividono la visione comune di una società indipendente di produzione cinematografica, nella speranza di creare un circuito al di fuori del controllo oppressivo degli Studios, esercitando un maggiore controllo creativo sui propri progetti. Quindi nel corso dello stesso anno fondano, in un magazzino di San Francisco, una società dal nome American Zoetrope. Il loro primo progetto è la versione integrale di THX- 1138:4EB The Electronic Maze cortometraggio realizzato da Lucas negli anni di formazione alla USC. Progetto d'avanguardia incentrato su un orwelliano mondo futuro totalmente disumanizzato, dalle atmosfere allucinate e stranianti non ottiene il successo sperato, forse a causa della sua eccessiva modernità o per i dialoghi troppo filosofeggianti e cerebrali. In realtà è un autentico, piccolo capolavoro di straordinaria inventiva visiva. Rifiutando di accogliere le rimostranze della distributrice Warner Bros. Lucas pretese che ogni aspetto della sua opera prima rimanesse fedele alla propria visione artistica.

Il cult American Graffiti
Il 1973 è l'anno della svolta con American Graffiti, dal sapore autobiografico, entrato di diritto tra i cult americani degli anni '70. Realizzato in meno di un mese con soli 780.000 dollari, ne incassa 50 milioni ottenendo il plauso della critica e le nominations agli Academy Awards in ben cinque categorie tra cui miglior film, regia e sceneggiatura, aggiudicandosi il Golden Globe, nonché i premi del New York Film Critics e della National Society of Film Critics.

La consacrazione
Ma è Guerre stellari il suo capolavoro. Space - opera dirompente sotto ogni profilo, fa man bassa agli Oscar del 1978: migliori scenografia, costumi, sonoro, effetti speciali, montaggio e colonna sonora. La pellicola risente di influenze eterogenee, dai serial degli anni Trenta (in primis Flash Gordon) a capolavori come Metropolis di Fritz Lang e La fortezza nascosta di Akira Kurosawa. Nella sua confezione scintillante e nel tripudio di effetti speciali, è il trionfo dei valori universali, della lotta atavica tra bene e male. Ha tra i motivi di successo la sua immediatezza, la sua accessibilità, gli schieramenti sono netti, la separazione tra buoni e cattivi schematica, quasi fanciullesca. Guerre stellari ha avuto due sequel: L'impero colpisce ancora e Il ritorno dello Jedi, diretti rispettivamente da Irvin Kershner e da Richard Marquand.
Il successo raggiunto ha permesso a Lucas di costruire il suo impero di affari: dal 1980 al 1985 ha ideato e costruito lo Skywalker Ranch, una struttura su misura progettata per soddisfare le esigenze creative, tecniche e amministrative della Lucasfilm, sua società di produzione che più tardi cambiò il nome in Lucasarts. Il regista ha rivoluzionato il cinema con il sistema sonoro THX per l'ottimizzazione del suono delle pellicole. Lucas è stato quindi insignito del premio Irving G. Thalberg dall'Accademia di Motion Picture Arts and Sciences.

Lucas produttore
Nel corso degli anni 80 ha lavorato principalmente come produttore: film come Howard the Duck (1986) e Radioland Murders (1994) sono stati dei flop, altri come Tucker - Un uomo e il suo sogno di F. F. Coppola (1988) e Willow (1988) di Ron Howard, hanno avuto maggior successo. Il 1981 ha dato i natali all'avventuriero per eccellenza, "Indiana Jones", per cui Lucas ha scritto e prodotto a livello esecutivo la serie di grande successo: I predatori dell'arca perduta, Indiana Jones e il tempio maledetto, Indiana Jones e l'ultima crociata e il recentissimo Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo (2008) sempre con la regia di Steven Spielberg.

Lavori recenti
È tornato alla regia, nel 1999, con Star Wars - La minaccia fantasma, primo episodio e primo film live-action in digitale. Tre anni dopo è la volta del secondo episodio, Star Wars - L'attacco dei cloni e nel 2005 arriva l'ultimo episodio con Star Wars - La vendetta dei Sith.
A partire dal 2008 la Lucasfilm ha avviato il progetto Red Tails che attualmente si prepara ad uscire nei cinema americani dopo lunghe peripezie produttive e distributive. In una recente intervista al New York Times il regista ha dichiarato di avere intenzione di abbandonare l'industria hollywoodiana del cinema mainstream per un ritorno alle origini con produzioni minori, indipendenti e sperimentali.

Ultimi film

Commedia, (USA - 1973), 110 min.

Focus

FOCUS
martedì 8 dicembre 2015
Mauro Gervasini

La Nuova Hollywood è cresciuta tra la cucina, il salotto e la spiaggia della casa di due produttori, moglie e marito, Julia e Michael Phillips. Con La stangata vincono l'Oscar per il miglior film (1973), fanno un sacco di soldi e comprano una villa vista mare a Malibù. I connotati del cinema americano li cambiano non tanto scrivendo, finanziando o scoprendo nuovi talenti (anche, certo) ma trasformando quelle mura in un open space dove le menti più creative del periodo trovano rifugio

APPROFONDIMENTI
domenica 26 ottobre 2014
Roy Menarini

Al momento dell'annuncio che sarebbe stato realizzato un film da Guardiani della Galassia, e anche vedendo i primissimi trailer, pochi erano disposti a scommettere sull'esito maiuscolo del film di James Gunn, che in pochi mesi ha conquistato un successo al di là delle più rosee aspettative e che (quel che più colpisce) ha conquistato anche un consenso critico vicino all'unanimità. Ben presto, Guardiani della Galassia è diventato uno dei quei film che gli entusiasti hanno visto due volte, accompagnando a rivederlo amici e parenti- ancora oggi, il "second time" è una delle ragioni più concrete del successo di un blockbuster

NEWS
giovedì 20 agosto 2009
Marlen Vazzoler

Il 6 settembre alle 16,30 nella Sala Grande del Palazzo del Cinema del Lido di Venezia si terrà la cerimonia di consegna del Leone d'oro alla carriera a John Lasseter, alla presenza dei registi Brad Bird, Pete Docter, Andrew Stanton e Lee Unkrich della Disney-Pixar. A consegnare il premio sarà il regista George Lucas, regista e produttore famoso per aver creato la saga di Star Wars. Prima della creazione della Pixar Lasseter ha lavorato per la Lucasfilm nel team dei grafici della Computer Animation Division e ha disegnato e animato il cavaliere di vetro del film Piramide di paura, creando il primo personaggio in computer grafica per un film live action

NEWS
martedì 7 aprile 2009
Marlen Vazzoler

La Lucasfilm Ltd sta producendo Red Tails, una storia ispirata sulla prima unità aerea formata da soli neri. Il film che presto comincerà la fotografia principale in Europa è diretto da Anthony Hemingway (The Wire) e scritto da John Ridley. Nel film ci saranno Cuba Gooding Jr., Terrence Howard, Bryan Cranston, Nate Parker, David Oyelowo, Tristan Wilds, Method Man, Ne-Yo, Elijah Kelley, Marcus T

News

Il creatore dell'universo filmico di Star Wars passa il testimone a J.J. Abrams per Episodio VII - Il risveglio della...
La fotogallery del pomeriggio più colorato della Mostra.
La cerimonia si svolgerà il 6 settembre alle 16.30.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati