•  
  •  
Apri le opzioni

Charlie Plummer

Charlie Plummer (Charlie Faulkner Plummer) è un attore statunitense, è nato il 24 maggio 1999 a Poughkeepsie, New York (USA).
Nel 2017 ha ricevuto il premio come premio marcello mastroianni al Festival di Venezia per il film Charley Thompson. Charlie Plummer ha oggi 23 anni ed è del segno zodiacale Gemelli.

Come una canzone di Bob Dylan

A cura di Fabio Secchi Frau

Attore americano, Charlie Plummer ha esordito con il film drammatico Not Fade Away di David Chase, il noto creatore de I Soprano, per poi arrivare al suo primo ruolo di protagonista nel debutto alla regia di Felix Thompson King Jack, ottenendo poi un riconoscimento ancora maggiore per il suo ruolo di supporto nel thriller di Ridley Scott Tutti i soldi del mondo.
Per molti, però, la sua svolta è rappresentata da Charley Thompson, dove cavalca un intenso dramma nei panni di un quindicenne duro e temprato dalla vita, con addosso un'ombra di oscura e pensierosa tristezza, la cui unica duratura amicizia sembra essere quella con un cavallo da corsa, da lui percepito come altrettanto oppresso, mesto e solo. Plummer è naturale e rurale in questa sua performance come solo una canzone di Bob Dylan potrebbe essere, e porta avanti la pesantezza di un adolescente sfortunato e dai pugni ben chiusi, come se ci tenesse dentro tutte le sue emozioni.
Figlio d'arte, capisce di voler fare l'attore quando, a dodici anni, assiste allo spettacolo di Broadway "Jerusalem" con suo padre. La descriverà come un'esperienza così significante da aver spinto sua madre a rivederlo in sua compagnia, la sera successiva. "Non avevo mai visto un attore fare quello che faceva, cioè essere se stesso, godersi ogni momento, anche se la storia era triste", racconterà.
Secondo Plummer, c'è della gioia nella recitazione. Un sentimento unico che riesce a connettere i bambini e ottantenni nella stessa identica misura e che lo spingerà a emulare chi vedeva sul palco. Così dopo alcune apparizioni in otto episodi di Boardwalk Empire della HBO e altri piccoli ruoli, si ritrova nei panni del rapito John Paul Getty III, sovrastato dal momumentale quasi omonimo Christopher Plummer. Nonostante la travagliata e selvaggia post-produzione (caratterizzata dalla sostituzione di Kevin Spacey per cattiva condotta sessuale e dalle controversie sugli stipendi di Mark Wahlberg e Michelle Williams), Plummer offre, con quella sua corporatura sottile e la ciocca di capelli biondastri, un'interpretazione precisa e convincente.

La recitazione come rifugio
Nato a Poughkeepsie, figlio dell''attrice Maia Guest e dello sceneggiatore e produttore Christian Plummer, Charlie Plummer cresce a Cold Spring con suo fratello minore James. La sua famiglia cambia spesso città per motivi lavorativi (Los Angeles, New York) e non è facile per lui farsi degli amici, così si rifugia nella recitazione, passione praticamente di casa tra i suoi affetti.

Gavetta precoce
Inizia giovanissimi ad apparire in produzioni teatrali locali, tra prosa e musical, trovando il suo agente già all'età di dieci anni e cominciando precocemente una carriera professionale come attore.

I primi ruoli
Dopo aver frequentato la Professional Children's School di Manhattan, trova qualche scrittura in alcuni cortometraggi (Frank, Three Things, Alan Smithee), per poi entrare nel cast di Boardwalk Empire, nel ruolo di Eli, figlio dello sceriffo Michael Thompson.

Premio Marcello Mastroianni
L'esordio sul grande schermo è segnato invece dal film Not Fade Away (2012), poi torna alla televisione unendosi al cast di Granite Flats, dove ha il ruolo di Timmy Sanders. Dopo King Jack (2015), viene preso in considerazione dalla Sony e dalla Marvel come nuovo volto di Spider-Man, venendo però scartato a favore di Tom Holland. Si consolerà con il dramma di Oren Moverman The Dinner e nel thriller Tutti i soldi del mondo. Dopo la parte di Charley Thompson nel film omonimo, ottiene il Premio Marcello Mastroianni come miglior attore emergente durante la 74° Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia.
Seguiranno, dal 2018, numerosi altri film indipendenti: Behold My Heart di Joshua Leonard, The Clovehitch Killer di Duncan Skiles, Share di Pippa Bianco e Gully di Nabil Elderkin. Sedicenne nell'adattamento del romanzo di John Green "Looking for Alaska", nel 2020 appare in Quello che tu non vedi di Thor Freudenthal, dove ha il ruolo di un ragazzo affetto da schizofrenia, ed è diretto da Brian Duffield nella commedia nera Spontaneous. Entrerà poi nel cast del fantascientifico Moonfall di Roland Emmerich, in un ruolo minore.

Ultimi film

Fantascienza, (USA - 2022), 130 min.
Drammatico, (USA - 2020), 111 min.
Drammatico, Thriller - (USA - 2017), 120 min.

News

Rivelato al grande pubblico dal film Charley Thompson (premio Marcello Mastroianni), l'attore è nel cast di...
Dal romanzo di Willy Vlautin, la storia di un ragazzo che cerca un approdo stabile e un senso di appartenenza. Dal 5...
La Mostra si conclude con la vittoria del regista messicano. Coppe Volpi per le migliori interpretazioni a Charlotte...
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati