Effacer l'historique

Film 2020 | Drammatico, 110 min.

Titolo originaleEffacer l'Historique
Titolo internazionaleDelete History
Anno2020
GenereDrammatico,
ProduzioneFrancia
Durata110 minuti
Regia diBenoît Delépine, Gustave Kervern
AttoriDenis O'Hare, Benoît Poelvoorde, Corinne Masiero, Yolande Moreau, Bouli Lanners Denis Podalydès, Michel Houellebecq, Blanche Gardin, Avant Strangel, Jackie Berroyer, Vincent Lacoste.
TagDa vedere 2020
DistribuzioneOfficine Ubu
MYmonetro 3,16 su 9 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Benoît Delépine, Gustave Kervern. Un film Da vedere 2020 con Denis O'Hare, Benoît Poelvoorde, Corinne Masiero, Yolande Moreau, Bouli Lanners. Cast completo Titolo originale: Effacer l'Historique. Titolo internazionale: Delete History. Genere Drammatico, - Francia, 2020, durata 110 minuti. distribuito da Officine Ubu. - MYmonetro 3,16 su 9 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Effacer l'historique tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Il racconto dei media da chi ne è stato vittima. Il film è stato premiato al Festival di Berlino,

Consigliato sì!
3,16/5
MYMOVIES 3,50
CRITICA 2,81
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO SÌ

Impostazioni dei sottotitoli

Posticipa di 0.1s
Anticipa di 0.1s
Sposta verticalmente
Sposta orizzontalmente
Grandezza font
Colore del testo
Colore dello sfondo
0:00
/
0:00
Caricamento annuncio in corso
Una piacevole commedia in cui ognuno può riconoscersi, e può ridere di sè e della propria quotidianità.
Recensione di Giancarlo Zappoli
martedì 25 febbraio 2020
Recensione di Giancarlo Zappoli
martedì 25 febbraio 2020

In un quartiere periferico seguiamo le vicende di tre vicini di casa alle prese con il mondo dei social media. Marie, che vive da sola dopo che il figlio adolescente è andato a vivere con l'ex marito, si trova coinvolta nel tentativo di far cancellare dalla rete un video che la riprende in attività sessuale. Bertrand, che non sa resistere alle chiamate di una certa Miranda che chiama da un call center, al contempo cerca di proteggere la figlia che è vittima di cyberbullismo. Christine, che ha perso il lavoro a causa della sua dipendenza dalle serie tv, si è messa ora nel giro del trasporto Uber ma ritiene che la valutazione che le viene attribuita sia nettamente inferiore alla qualità delle sue prestazioni come autista. Da soli hanno poca speranza di ottenere risultati positivi. Ma se si coalizzassero?

La sinossi potrebbe dare l'impressione che questo film, frutto della coppia Delépine-Kerven, sia una sorta di film drammatico apocalittico dove gli individui in lotta contro le multinazionali della comunicazione mettono in atto terribili vendette. Non è così.

Siamo dinanzi a una piacevolissima commedia in cui ognuno, almeno in parte, può riconoscersi nella propria quotidianità. I due registi/sceneggiatori hanno di fatto portato alle estreme (e ahimè reali) conseguenze una situazione che avevano proposto nel loro Mammuth. Là un Depardieu in età di pensionamento cercava di ricostruire le contribuzioni versate dalla diverse realtà aziendali presso cui aveva lavorato in età giovanile.

Giunto in una di queste ditte si sentiva rispondere da un addetto che per ottenere soddisfazione ai propri quesiti doveva "andare sul sito". La replica di Depardieu era: "Ma io ci sono sul sito". La virtualità (eravamo nel 2010) iniziava già a contare più della presenza fisica. I tre protagonisti di un decennio dopo si ritrovano a lottare contro mulini a vento la cui collocazione reale è quasi ipotetica e comunque molto lontana e (quasi) irraggiungibile.

Quanto è difficile far cancellare un video per il quale si è stati ricattati e c'è 'qualcuno' a cui potersi rivolgere? La persona la cui voce ti ha affascinato e che ti chiama ogni giorno sarà mai fisicamente incontrabile? Perché le valutazioni che ricevi in rete contrastano con la consapevolezza della tua buona condotta lavorativa mentre sei consapevole che ci sono organizzazioni che influenzano a pagamento i giudizi? (In "Bacio feroce" ad esempio Roberto Saviano spiega come la camorra possa far salire o scendere le valutazioni di un esercizio pubblico).

Se chi legge conosce la serie Black Mirror sa che in quella sede si è preso in considerazione il presente e si è andati un passo in là. A Delèpine e Kerven questo non è necessario: gli basta guardarsi intorno nell'attualità già più sufficientemente assuefatta e seguire con affetto i loro personaggi per farci ridere. Talvolta di loro ma spesso anche di noi stessi rendendoci con quel riso un pochino più consapevoli di vivere in un davvero pazzo mondo.

Sei d'accordo con Giancarlo Zappoli?
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
giovedì 27 febbraio 2020
Simone Soranna
Duels.it

Tradotto letteralmente dal francese, Effacer l'historique significa cancellare la storia. Eppure, il titolo del film non si riferisce tanto alla Storia studiata sui banchi di scuola, quanto alla cronologia delle nostre ricerche online. Il nuovo lavoro della scanzonata coppia di registi formata da Gustave Kervern e Benoît Delépine racconta infatti le tragicomiche avventure di tre amici di mezza età [...] Vai alla recensione »

martedì 25 febbraio 2020
Raffaele Meale
Quinlan

In un sobborgo di provincia, tre vicini vengono a patti con le conseguenze del nuovo mondo dei social media. Marie, che vive dell'assegno di famiglia di suo marito, ha paura di perdere il rispetto di suo figlio a causa di un sex tape registrato a sua insaputa. Bertrand non riesce dire di no alle telefonate pubblicitarie e sta lottando per proteggere sua figlia, vittima di bullismo online.

martedì 25 febbraio 2020
Adriano De Grandis
Il Gazzettino

Tre personaggi vittime di social media: c'è chi ha sempre il cellulare in mano, chi non riesce a evitare le telefonate commerciali, chi è dipendente delle serie tv. In due ore la surreale, frenetica scrittura di chi, attraverso una specie di isterismo comico, spinge al massimo della demenzialità il paradigma della persona ingabbiata dalla civiltà contemporanea, come se in Ken Loach fosse esplosa l'idea [...] Vai alla recensione »

martedì 25 febbraio 2020
Luca Pacilio
Film TV

Le storie di tre adulti - abitanti dello stesso sobborgo,nella provincia francese - le cui radici culturali sono affondate nell'era analogica e che si scoprono vittime di new technology, internet e reti sociali: districandosi tra paradossi e contraddizioni dei media contemporanei, alla fine si ribelleranno (come possono) al loro perverso, invisibile controllo.

martedì 25 febbraio 2020
Eugenio Renzi
Il Manifesto

Sulla comicità sottoproletaria e un po' punk Benoit Délepine e Gustave Kervern non c'è consenso tra chi li considera radicali e chi invece li trova cinici. Ma nessuno spirito anarchico è rimasto indifferente al loro Louise -Michel (2008) in cui Yolande Moreau (Louise) e Bouli Lanners (Michel) s'imbarcavano in un'avventura picaresca col nobile intento di ammazzare un padrone.

martedì 25 febbraio 2020
Simone Porrovecchio
La Rivista del Cinematografo

Il film francese nella competizione della Berlinale Effacer l'historique (Cancella la cronologia) funzionerebbe anche col titolo Tre francesi in lotta contro le insidie di Internet. Una città di provincia da qualche parte nel nord della Francia, case a schiera come da catalogo, e persone che combattono contro le insidie della vita digitale quotidiana.

martedì 25 febbraio 2020
Matteo Galli
Close-Up

Più o meno a metà di un concorso fin qui non esattamente entusiasmante e soprattutto sorprendentemente poco politico, fatto piuttosto strano per la Berlinale (ma chissà, magari è proprio questo lo Chatrian touch?), arriva forse il film più politico di tutti. Curioso è il fatto che il film più politico sia un film esageratamente comico che come tutti i film comici non potrà fare a meno di polarizzare [...] Vai alla recensione »

lunedì 24 febbraio 2020
Simone Emiliani
Sentieri Selvaggi

I protagonisti dei film della coppia Delépine e Kervern sono sempre delle figure rimaste indietro rispetto agli altri. Poco rispettate, con una situazione difficile alle spalle, ma con una voglia di fuga e di riscatto. In Effacer l'historique ci sono tre personaggi dipendenti, praticamente ricattati, dai social media. Marie ha sempre il telefono in mano e ha paura di perdere il rispetto del figlio [...] Vai alla recensione »

NEWS
NEWS
martedì 3 marzo 2020
 

La nuova commedia della coppia di registi è stata premiata con l’Orso d’argento alla 70esima edizione della Berlinale. Vai all'articolo »

BERLINALE
martedì 25 febbraio 2020
Giancarlo Zappoli

La coppia Delépine e Kerven firma un film in cui ognuno può riconoscere la propria quotidianità. Presentato alla Berlinale. Vai all'articolo »

winner
orso d'argento
Festival di Berlino
2020
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati