The Place

Acquista su Ibs.it   Dvd The Place   Blu-Ray The Place  
Un film di Paolo Genovese. Con Valerio Mastandrea, Marco Giallini, Alessandro Borghi, Silvio Muccino, Alba Rohrwacher.
continua»
Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 105 min. - Italia 2017. - Medusa uscita giovedì 9 novembre 2017. MYMONETRO The Place * * - - - valutazione media: 2,13 su 121 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
tizianapescia domenica 23 settembre 2018
un film che smuove,letteralmente,le montagne. Valutazione 5 stelle su cinque
0%
No
0%

La Pellicola non è per tutti.Necessitano conoscenza teologica e immaginazione che come ricorda Einstein è più importante della conoscenza stessa. Coraggioso Genovesi a sfidare numeri ed ascolti per un tema mai così attuale.Questo film è l esempio di come certi personaggi vengano adoperati per trasmetterci messaggi vitali..E poco importa se possa essere una copia,magari c è chi della serie non ne era a conoscenza,e s è accostata a questo tema adesso con The Place..
Ringrazio il regista Genovesi,il film guardato per caso di recente su Sky, è piombato sulla mia strada al momento giusto.Ha contribuito ai pezzi mancanti alla  mia evoluzione,trasmettendomi  messaggi importanti. [+]

[+] lascia un commento a tizianapescia »
d'accordo?
angeloumana giovedì 20 settembre 2018
umanità dolente Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

 Niente male questo film di Paolo Genovese, dato che lui è lo sceneggiatore lo ha ben pensato, deve avere qualche dote di psicologo o, comunque, buon osservatore dei comportamenti umani (Perfetti sconosciuti lo dimostrava). Guarda le azioni dei suoi personaggi, fa che agiscano apparentemente in modo libero alla ricerca di un risultato. Le loro azioni possono diventare violente o sconsiderate, tutto sta a quanto tengono al perseguimento dei loro interessi. The Place è un bar-caffetteria-ristorante, la tenutaria ne è Sabrina Ferilli, dolce, paziente e buona scrutatrice. Scruta moltissimo infatti Valerio Mastandrea nel ruolo di psicologo, consulente, indagatore, diavolo, motivatore, trafficante di anime, uno che forse realizza i sogni della gente, un santone: in tutti questi modi viene visto dalle persone che in The Place vengono a cercarlo e lo interpellano, lui sempre allo stesso tavolo, a volte stà consumando una breve colazione. [+]

[+] lascia un commento a angeloumana »
d'accordo?
red venerdì 14 settembre 2018
eh già Valutazione 5 stelle su cinque
0%
No
100%

L'Arte deve smuovere, emozionare, colpire, dare fastidio, far riflettere.
E questo film ci è riuscito. In svariate sfaccettature.
Se si riesce a smettere di obnubilarsi tramite giudizi del resto inutili, prendendo invece quello che il film ha da offrire, intoccati non si rimane, se non altro per lo sguardo asettico sul buio profondo che abbiamo dentro, tutti, e che arriva potente. 
Finalmente che è cinema italiano, Genovese, Mastrandrea e Rohrwacher sono dei fuoriclasse indiscutibili. 
E chissenefrega se è copiato, o immaginato, inventato, tradotto e bla bla bla.


[+] lascia un commento a red »
d'accordo?
fabio martedì 26 giugno 2018
delusione Valutazione 2 stelle su cinque
100%
No
0%

Il film delude sotto molti aspetti; i dialoghi sono banali, la tensione ed il ritmo sono blandi. Anche la prova d'attore scarseggia: Mastandrea insolitamente piatto, La Ferilli sempre uguale film dopo film, idem Giallini. Salverei solo Borghi, gli altri non pervenuti.
"Perfetti sconosciuti" mi aveva convinto di più, anche se è stato sopravvalutato. La sensazione è che l'autore abbia voluto sterzare verso un qualcosa di nuovo ma senza conoscere la materia. Un Uomo misterioso seduto al tavolo ascolta il tuo desiderio e ti assegna il compito per ottenerlo; a suo dire offre "possibilità". La scelta e la responsabilità restano totalmente in capo a te. [+]

[+] lascia un commento a fabio »
d'accordo?
sabato 31 marzo 2018
peccato
100%
No
0%

a che serve fare un film intelligente (anche se dopo ho letto che è stato "ispirato" da altro)se il finale lo fai così insulso?

[+] lascia un commento a »
d'accordo?
tullioibba lunedì 26 febbraio 2018
l'essere vergine può aver fatto la differenza Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
100%

Presumibilmente favorito dal non aver visto la serie da cui trae spunto mi ha conquistato. Le quasi due ore sono volate, ho apprezzato il filo che collegava le vicende tra loro e ritengo che in parte ognuno possa dare una chiave di lettura al film. Ho letto critici che etichettavano la pelliccola come scontata e superficiale, non pensdo che la morale fosse solo chi non morde la mela sarà salvato....ho visto qualcosa in più.
ma magari non ho capito io. Lo consiglio 

[+] lascia un commento a tullioibba »
d'accordo?
valeriato martedì 23 gennaio 2018
il caso del plagio di una serie tv al cinema Valutazione 2 stelle su cinque
75%
No
25%

Nel caso di plagio sollevato da The Place mi sembra che l'aspetto più interessante sia che il film è più o meno la traduzione in italiano di una serie americana Netflix.
Il successo al botteghino (solo in parte giustificao dalla sua uscita in sala in più di 500 copie per tre settimane) mi pare affermi allora il prevalere di un certo stile televisivo anche sul grande schermo. 

Dino Risi una volta disse "la tv vive di cinema ma il cinema muore di tv". Questo film potrebbe essere una conferma di questa morte del cinema. Un regista affermato, Genovese, ha scelto non solo di riprendere una serie ma anche di farlo pedissequamente, scegliendone una della durata di un lungometraggio (8 puntate da 15 minuti per un totale di 2 ore) e ricopiandone dialoghi, trame, scenografie, personaggi e movimenti dei personaggi. [+]

[+] interessante analisi, riprendo (di luigiiodice)
[+] ho letto che li hanno già denunciati per plagio (di vincenzori)
[+] quanta superficialità ! (di teresa70)
[+] lascia un commento a valeriato »
d'accordo?
petri sabato 20 gennaio 2018
bellissimo !!! Valutazione 5 stelle su cinque
25%
No
75%

Il film mi ha stregato ! Diverso da tutto ciò che si vede in giro.
Molto interessante anche l'operazione di adattamento della serie americana ( ho amato anche quella ) , trovo che nel formato film si godano molto di più le storie dei personaggie e il fatto di dare a tutti un finale compiuto ( cosa che nella serie non c'era ) è interessante.

[+] lascia un commento a petri »
d'accordo?
vincenzori lunedì 11 dicembre 2017
un film pretenzioso e irritante Valutazione 1 stelle su cinque
100%
No
0%

Dieci bravi attori da cartellone e una domanda da grande storia: "Cosa saresti disposto a fare per ottenere quello che desideri?". Il film si apre su un bar colorato di periferia, con Mastrandrea seduto al tavolo in fondo alla sala. E lì rimane. Lì rimane Mastrandrea e lì rimane anche il film. I vari personaggi che gli sfilano davanti entrano, pronunciano battute da esercitazione teatrale, escono. Per due ore.
The Place avrebbe potuto essere una grande opera, grande come l'idea da cui prende origine (il mistero semplice e metafisico della serie The Booth at the End) e con cui si vende. [+]

[+] lascia un commento a vincenzori »
d'accordo?
giorgetta domenica 10 dicembre 2017
la condanna dell'angelo caduto Valutazione 3 stelle su cinque
31%
No
69%

  Un locale sormontato dalla scritta al neon The Place, un signore seduto a un tavolino che riceve dei postulanti con la stessa imperturbabile calma: un film fatto di niente, quello di Genovese, che però invoglia alla discussione e si presta a varie interpretazioni.
  Ne azzardo una. Valerio Mastrandrea, misterioso artefice di un patto, che permetterà a chi lo sottoscrive di realizzare un desiderio impossibile, al prezzo di un pegno pagato con azioni spesso depravate, potrebbe essere un angelo caduto, che deve fare il mestiere di Satana, anche se non gli piace. Il suo compito è tentare l’uomo, prospettando miracolose conquiste. Il prezzo da pagare è chiaro, ma il postulante sembra non vederlo: è troppo accecato dalla brama di realizzare il suo sogno. [+]

[+] lascia un commento a giorgetta »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 »
The Place | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marzia Gandolfi
Pubblico (per gradimento)
  1° | saradececco
  2° | evak.
  3° | andreaerre
  4° | nico
  5° | francescopolimeni
  6° | noa83
  7° | l''inquilinadelterzopiano
  8° | kimkiduk
  9° | agostino
10° | luigiiodice
11° | antoniop.
12° | ananas59
13° | mariocicala
14° | antoniop.
15° | alesimoni
16° | flyanto
17° | gaetanograziano
18° | ninoraffa
19° | tmpsvita
20° | vincenzori
21° | valeriato
22° | fabio
23° | tizianapescia
24° | angeloumana
25° | giorgetta
26° | elisir_26
27° | marco.vittorio.defilippis@gmail.com
28° | trilly10
29° | graziac
30° | enricodanelli
31° | roberteroica
32° | simoalex
33° | salvelli
34° | udiego
35° | michelevoss
36° | giampituo
37° | valterchiappa
38° | francescacorallo
39° | no_data
40° | mariaf.
41° | danielamontanari
42° | ninopellino
43° | mauro2067
44° | jackmalone
45° | pintaz
46° | maurizio.meres
Nastri d'Argento (4)
David di Donatello (8)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 |
Link esterni
Facebook
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 9 novembre 2017
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità